Toshiba vende la sua divisione impegnata nella produzione di chip NAND a una cordata di aziende giapponesi.