Mta di Codogno, ecco come abbiamo riorganizzato il lavoro in fabbrica. Ma il presidente muore di coronavirus  | HYPES  - Electronic components | Scoop.it

Da lunedì la Mta di Codogno, uno degli epicentri del coronavirus nel lodigiano, è ripartita. «I reparti produttivi (su tre turni) e la logistica hanno ricominciato a essere operativi, saranno al 70-75% nei prossimi giorni, con l’obiettivo di raggiungere il 100% il più presto possibile. Negli uffici, invece, è tornato solo un numero molto limitato di impiegati, manager e direttori, tutti gli altri continuano a fare smart working, abbiamo quasi 200 Vpn aziendali», afferma Maria Vittoria Falchetti, 55 anni, responsabile marketing e comunicazione dell’azienda di famiglia specializzata in componenti elettromeccanici per l’industria automobilistica.