Panasonic sviluppa il sensore 3D LiDAR che permette il rilevamento 3D delle distanze con ampio angolo di visione | HYPES  - Electronic components | Scoop.it
Panasonic Corporation ha annunciato di aver sviluppato un sensore 3D LiDAR che misura con precisione la direzione e la distanza dagli oggetti con un ampio angolo di visione, elemento cruciale per il funzionamento autonomo dei robot mobili.
Utilizzando la tecnologia di scansione laser di proprietà di Panasonic, questo 3D LiDAR è in grado di eseguire la scansione del laser fino a 60 gradi in direzione verticale e 270 gradi in orizzontale per ottenere un funzionamento stabile dei robot autonomi. 
Le spedizioni campione avranno inizio nel gennaio 2018. L'ampio angolo di scansione del 3D LiDAR di nuova concezione consente di rilevare esattamente gli oggetti al suolo e la ruvidità della superficie del suolo. Inoltre, la gamma degli angoli di scansione e la risoluzione possono essere adattati appositamente regolando l'angolo di rotazione e la velocità degli specchi nel sistema. 
Questa funzionalità offre agli utenti la precisione e la flessibilità per scegliere le condizioni più appropriate per la misurazione in base al loro utilizzo. Ciò faciliterà l'uso diffuso di robot autonomi che navigano all'interno o all'esterno di strutture con oggetti in movimento, tra cui le persone.
 
Il nuovo 3D LiDAR di Panasonic presenta le seguenti caratteristiche:

1. Ampio angolo di visione: 60 gradi in verticale e 270 gradi in direzioni orizzontali 
2. Impostazioni di rilevamento variabili per gli angoli di visione e la risoluzione in verticale 
3. Accurato rilevamento in caso di intensa luce solare 

I robot autonomi devono rilevare la condizione del terreno così come gli oggetti che li circondano, in quanto saranno utilizzati all'interno e/o all'esterno di strutture con molti oggetti in movimento, tra cui le persone. I 3D LiDAR convenzionali che vengono progettati per la guida autonoma di automobili non possono eseguire la scansione del laser in un'ampia gamma di angoli verticali. Perciò, non riescono a individuare con precisione le condizioni del terreno. Per questo motivo, i LiDAR convenzionali devono essere combinati con altri sensori in grado di rilevare lo stato a terra. Ciò comporta una configurazione complicata e la progettazione dei robot autonomi. Applicazioni appropriate: 
Robot autonomi quali i robot per le consegne; carrelli elevatori; macchinari agricoli; macchine da cantiere; e sistemi di sicurezza.

Caratteristiche del prodotto: 
 1. Ampio angolo di visione: 60 gradi in direzione verticale e 270 gradi in orizzontale I 3D LiDAR esistenti non riescono a rilevare oggetti intorno ad essi con ampi angoli di visione, soprattutto per la direzione verticale. Panasonic ha sviluppato le tecnologie di scansione laser usando il suo design proprietario della tecnologia per i sistemi ottici e per il controllo del motore per muovere lo specchio. 
Queste tecnologie sono state sviluppate per la produzione di massa di unità disco ottiche. Il 3D LiDAR impiega un singolo laser e specchio mobile per il rilevamento. La luce laser percorre lo stesso percorso ottico nel sistema ottico originale di Panasonic. 
Lo specchio si muove in due direzioni diverse tramite due motori. 
Il design a singolo percorso e l'ampio angolo di spostamento dello specchio permettono di ottenere ampi angoli di visione con 60 gradi in direzione verticale e 270 gradi in orizzontale. 
Il 3D LiDAR non richiede sensori aggiuntivi per il rilevamento degli oggetti intorno, inclusi quelli a terra, il che rende molto semplice il sistema di rilevamento nei robot autonomi.
2. Impostazioni di rilevamento variabili per gli angoli di visione e la risoluzione in vertical Ai robot autonomi si richiede di rilevare gli oggetti nell'area specificata. Ad esempio, i robot autonomi non hanno bisogno di individuare gli oggetti nei dettagli quando si muovono su una superficie piana con meno oggetti nella zona. Il sensore di rilevamento degli oggetti può essere scandito a velocità relativamente alta a seconda della velocità del robot. 
Su un altro piano, in un'area con molte persone o oggetti in movimento, esso richiede tecnologie ad alta sensibilità con un ampio angolo di visione. Inoltre, il sensore deve esaminare i dettagli della superficie dell'oggetto rilevata. Il nuovo 3D LiDAR di Panasonic può facilmente variare le impostazioni di rilevamento grazie alle sue esclusive tecnologie di scansione laser. 
Le operazioni stabili ed efficaci in termini di tempo dei robot autonomi si possono ottenere scegliendo le impostazioni di rilevamento più idonee in base alle condizioni delle aree in cui i robot verranno utilizzati.
3. Rilevamento accurato anche in caso di intensa luce solare I robot autonomi richiedono altresì un'accuratezza nel rilevamento di oggetti in caso di intensa luce solare. Facendo in modo che la luce di ritorno segua lo stesso percorso del laser emesso, Panasonic ha ridotto con successo il rumore indotto dalla luce solare. Di conseguenza, il 3D LiDAR 3D di nuova concezione può essere utilizzato con elevata accuratezza anche con un'intensità luminosa di 100.000 lux il che corrisponde all'intensa luce solare in estate.