CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA
17.6K views | +0 today
Follow
CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA
FINANZA PRODUZIONE E MONETA: LA ALTERNATIVA  SOCIO ECONOMICA POSSIBILE. INFORMAZIONE
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

58 Paolo Ferraro Sovranità e cultura oltre le caste Padova 29 gennaio 2013

58 Paolo Ferraro Sovranità e cultura oltre le caste Padova 29 gennaio 2013 | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
IL CANALE DEL CDD UNIONE PAOLO FERRARO su VIMEO http://vimeo.com/channels/481376 (http://t.co/867jHVCW1h IL CANALE DEL CDD UNIONE PAOLO FERRARO su VIMEO http://t.co/hG5epX3Gf9)...
Paolo Ferraro Dues insight:

IL CANALE DEL CDD UNIONE PAOLO FERRARO su VIMEO http://vimeo.com/channels/481376  (http://t.co/867jHVCW1h IL CANALE DEL CDD UNIONE PAOLO FERRARO su VIMEO http://t.co/hG5epX3Gf9)...

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

La kafkiana vicenda del giudice Ferraro | Attualità | Rinascita.eu - Quotidiano di Sinistra Nazionale

La kafkiana vicenda del giudice Ferraro | Attualità |     Rinascita.eu - Quotidiano di Sinistra Nazionale | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
Paolo Ferraro Dues insight:
C’E’ UN GIUDICE A ROMA.La “oscura” vicenda del giudice Paolo Ferraro, “illuminata “ . UNA ORGANIZZAZIONE DI CASTA DEVIATA E SEGRETA :" UN GLADIO NEL VENTRE DELLA DEMOCRAZIA ". Forse calerà il sipario in maniera ridicola e tragica su una vicenda che ha dell’incredibile e che per certi versi sembra Kafkiana. Forse nò.Gli elementi di un feuilleton fin siecle ci sono tutti e il mix che ne deriva è davvero esplosivo. Cerchiamo di ripercorrere a grandi linee questa intricata quanto assurda vicenda iniziando dal principio.Tutto comincia quando negli anni settanta ci si deve schierare, si deve prendere una posizione netta, precisa, senza mezzi termini se si è in buona fede e se si crede che sia un dovere dare il proprio contributo grande o modesto che sia, per cambiare il mondo, combattere l’ingiustizia, lottare per la libertà e la dignità dell’uomo che in quanto tale è necessariamente soggetto di rispetto e di dignità.E Paolo Ferraro si schiera, sì come tanti seguendo quelle teorie che più sembravano voler poter dare all’umanità giustizia, uguaglianza libertà. Si identifica con la sinistra, con quella più radicale, più estremacon Lotta Continua, poi con il Manifesto, Partecipa alle manifestazioni, lotta, s’impegna scrive articoli infuocati ma mai banali, intelligenti cosa che lo pone sotto una certa luce più vivida e diversa. Ma ll nostro unisce lo spirito guerriero anche ad una profonda coscienza ed un alto senso del dovere: studia, con impegno, non va a rimorchio del “sei politico” non lo vuole, lo aborrisce, lo fugge vuole quello “che merita”, quello che la sua intelligenza viva e corposa può ottenere e rivendicare con orgoglio. Rivendica una formazione cristiano sociale e “marxiana” ed il senso di militanza culturale ed intellettuale : conoscere tutto ciò che l'opinione ufficiale e la conoscenza tecnica richiedono, a menadito, e sovrapporre ricerca libertà di pensiero approfondimenti e punti di vista alternativi con il metodo ed il rigore appresi sin dal liceo, grazie al suo professore Marcello Vigli, uno dei fondatori della rivista cattolica COM Nuovi Tempi.Si laurea in Giurisprudenza con media anche a pieni voti, lavora dall'età di 20 come impiegato pubblico, fà esperienze di sindacato, politiche, scrive su giornali, passa per gli uffici legislativi o legali di una parte dello Stato , continua a fare l'assistente in facoltà, poi fa il concorso in Magistratura, lo supera brillantemente senza spintarelle, raccomandazioni, raggiri o meriti di combattente e resistente ad oltranza.E qui, presa coscienza che il Magistrato è super partes e che deve applicare quanto la Costituzione di questa disgraziata, parolaia, smidollata ed anche insanguinata, Repubblica, e le sue leggi impongono : fù una scelta dicotomica e per lui anche dolorosa: fare il Magistrato e non fare più politica. Cioè mantenere sì le proprie posizioni ideologiche, ma svolgere in modo imparziale il proprio lavoro di rendere giustizia, anzi con una imparzialità fondata sui valori della costituzione, ancor più determinata e motivata .Nonostante la sua ”cristallina” militanza a sinistra che certamente non mette in discussione la sua fede politica, all’interno di Magistratura Democratica i suoi ex compagni non sono poi così solidali con lui e le sue prese di posizione non sempre sono seguite ed apprezzate, quasi vi fosse una differenza impalpabile ed a lui incomprensibile .Nel 1991 e 1992 Paolo Ferraro schierato accanto a Falcone eBorsellino , in uno scontro interno alla corrente dei magistrati, a lui allora parzialmente incomprensibile nelle sue ragioni profonde . Poi capirà e divulgherà in questo anno dal maggio in poi, la chiave di lettura “appresa” .Adesso immaginate quello che deve aver provato una persona di questa fatta quando, esperto in vari settori, anima riconosciuta per doti organizzative e di informatizzatore delle attività giudiziarie, da anni in conflitto con una area tanto lontana e avversa quanto apparentemente vicina, a cinquantatre anni , all’improvviso, scopre un nuovo mondo di nefandezze, di raggiri, di violenza e quel che peggio di applicazione di mezzi e sistemi di condizionamento e di riduzione di persone in uno stato di servaggio e schiavitù anche psichica. Come una voragine gli si aprono davanti chiavi di lettura e scenari grotteschi impensati, mentre da sempre criticava consapevolmente andazzi coperti e trasversalità , senza averne però colto il profondo ed occulto humus, ma per assenza di informazioni e conoscenze ( nascoste queste a tutti, esotericamente anche , ma in nome del segreto militare di Stato anche ).La sua ultima compagna di allora , che viveva in una palazzina all’interno della Cittadella della Cecchignola la sede di diversi e importanti Comandi militari dell’esercito italiano ma anche di civili abitazioni destinate ad ufficiali e sottoufficiali militari, era stata oggetto di una serie di trattamenti di condizionamento mentale esercitati attraverso alcuni programmi speciali studiati prima nei lager tedeschi e poi ulteriormente sviluppato e perfezionato dai servizi americani che di quei programmi si erano impossessati. Il giudice Ferraro, insospettito da strani movimenti che avvenivano nel condominio in cui era l'appartamento che condivideva con la compagna, e dopo aver sommato decine e decine di dubbi e rilevazioni di fatti e circostanza poco chiare ( che chiama ironicamente i cento indizi zero ) decise di procedere ad una serie di controlli attraverso la registrazione compiute con un computer portatile lasciato apposta acceso all'interno della abitazione in cui viveva nella Cecchignola con la compagna ed il figlio dodicenne di lei. Il risultato fu devastante: a precisi comandi vocali impartiti da alcune persone il soggetto si trasformava completamente e compiva atti e poneva in essere comportamenti davvero umanamente degradanti. In queste situazioni off limits venivano coinvolti, oltre ad altre persone anche dei minori su cui si consumavano degli atti di pedofilia e di violenza morale e fisica.E’ ben vero che la procedura usata ( registrazione ambientale ) non era conforme al dettato della legge, ma per il principio giuridico dell’urgenza e dell’urgenza che la situazione richiedeva i mezzi usati diventano, de iure, leciti ed ammissibili.Da magistrato prima, ma anche da persona cosciente e consapevole della responsabilità morale che doveva essere assunta, il dottor Ferraro si rivolse subito nel novembre del 2008 alla Procura della Repubblica di Roma, chiedendo che venisse aperto un procedimento e svolta un’indagine approfondita sui fatti da lui denunciati. Il comportamento della Procura fu molto più sconcertante: il consiglio di riposarsi e ricorrere ad assistenza, le prove fornite erano delle mere patologiche congetture, non sufficienti e molto indiziarie1. Contemporaneamente si faceva capire al magistrato che sarebbe stato meglio lasciar perdere “ togliti fuori da questa storia “ , in quanto in ballo venivano chiamate istituzioni assolutamente intoccabili come le Forze Armate e la stessa Magistratura.A questo punto le massonerie coinvolte nell’affaire, e che avevano trovato il modo per infilare il puro magistrato in una situazione da ricatto o addirittura tentavano di fargli fare inconsapevolmente il “cursus honorum “ dei poteri forti e deviati, per indurlo a passare da una altra parte rispetto ai suoi valori ed alla legalità costituzionale, cominciarono a cercare di eliminare il pericolo Paolo Ferraro “consapevole”, che nonostante tutto continuava coerentemente per la sua strada, senza paura e senza minimamente pensare di scendere a compromessi o peggio a mercanteggiare sulla questione.Viene occultamente accerchiato da psichiatra deviato, al cui ausilio era ricorso per “tutelare e salvare la donna della Cecchignola ed il bambino “ , mentre una ridda di rapporti di mistificazione e nascosta relazione si intessono tra alcuni parenti che scoprirà vicini od avvicinati da queste aree deviate, una moglie separata e fattagli conoscere dall'ambiente della Procura, anche essa imparentata e legata a poteri forti di colleganza internazionale ( ma lui scherzosamente chiosa ancor oggi “ a me Lucio sembrava un giuggiolone professore universitario sciapito e troppo didascalico “ ), mentre le fortune sospette del ricco fratello avvocato, da sempre oggetto di suoi strali, privi di acrimonia, ed allontanamento cautelativo, gli sarebbero esplose innanzi nella loro evidente “matrice “.Dopo tutta una serie di intimidazioni implicite e non, un pomeriggio del maggio 2009, mentre analizzava nuovamente gli audio e stava giungendo a conclusioni definitive ragionate e ovviamente preoccupate, mentre la vicenda era stata letteralmente “tombata “ in sede giudiziaria, si vide comparire sulla porta di casa, tratto in un tranello dalla ex moglie separata, due vigili urbani, tre infermieri una psichiatra mai vista un medico di supporto e sotto casa appostati i due fratelli e anche un figlio anagrafico di primo letto, salito per recitare una pantomima agghiacciante e visibilmente manipolata, ed un operatore comunale, oltre a due poliziotti municipali vistosamente perplessi ed interdetti . La psichiatra dinanzi a un comportamento attonito e stupito, avvisati a voce dal dott. Ferraro i due vigili urbani della gravità di quello che stava accadendo, improvvisò contro ogni evidenza una “certificazione “ al volo, e il giudice Ferraro fu coattivamente condotto presso l'ospedale Santandrea che aveva posto disponibile , contro la sua volontà, impossibilitato a difendersi . Il giudice arrivato ivi denuncerà immediatamente fatti e contesti, ma ragionando sul da farsi con il medico di turno, palesemente non attivo e non partecipante all'agguato , di entrare nell'ospedale, consapevole che non aveva altra scelta. Lì per due giorni letteralmente a spasso fuori dalla struttura , compilando test che, fatti di recente “non emergere” e poi recuperati , dimostravano ovviamente il suo perfetto stato di piena salute , salvo il “lieve stress” da sequestro di persona, avrà un incontro con altro psichiatra richiesto all'esterno e appartenente alla struttura alla quale era destinato che stilerà una perizia falsa gravissima, dal giudice Ferraro ora documentata . Nell'imbarazzo palpabile, e tra i commenti disincantati ma carichi di simpatia del personale addetto al reparto, subirà allora un iter “controllato” , pur dichiarando di voler uscire e sotto permanente minaccia del TSO ( procedura e provvedimento mai attivati ) addirittura da lui fatta verbalizzare nella cartella clinica, a futura memoria . La somministrazione inizialmente massiccia di un prodotto dannosissimo per i sani, e che incide sulle facoltà mentali e sui collegamenti delle sinapsi ( RISPERDAL), e di altro, lo terrà annichilito , consapevolmente appiattato e stordito, ma scriverà a mano la denuncia ed il promemoria dei fatti. Una degenza coartata, alla quale, sotto la minaccia sopra indicata, non potè sottrarsi, e un controllo prolungato volto a vagliare se o meno vi fossero segnali di consapevole volontà di denunciare e proseguire nella strada coerente con la sua storia, la sua sensibilità, il suo stesso ruolo .Dimesso certificando la sua sanità di mente ed un mero episodio di “psicosi” transeunte, “senza altre indicazioni”, da “eccitazione reattiva” capirà poi che era finito nella struttura ospedaliere “sbagliata”, cioè non organica al grumo deviato e pericoloso che aveva agito, come confesserà ai suoi avvocati, a distanza di tempo, lo stesso primario della struttura intimidito e preoccupato.Al lavoro sino al giorno del suo sequestro, in ferie con domanda gestita dal suo personale che scioccato testimone della operazione lo aveva affiancato e sostenuto, tornato in servizio lo stesso giorno delle sue dimissioni , e continuando a lavorare con la fatica suppletiva comportata dalla tortura chimico farmacologica inflittagli e costantemente monitorata ( analisi del sangue ) verrà lasciato “tranquillo “ come un leone ferito nella grotta, sino al febbraio 2010 quando scoprirà che addirittura ad un primo avvio tentato di una procedura per dispensa, con richiesta subito archiviata, era succeduto un secondo avvio di dispensa da lavoro. Capirà allora quale fosse la posta in gioco, che si voleva eliminarlo dalla magistratura e che non si sarebbe fermato il coagulo che aveva agito sotterraneamente , chissà da quanto tempo . Nel luglio del 2010 si concluderà la seconda procedura con un nuovo nulla di fatto , archiviata anche questa per assenza di elementi, mentre continuava in silenzio a lavorare come sempre e dovendo anche chi si era attivatp dovuto ammettere che la situazione lavorativa del giudice Ferraro era ben più che ineccepibile.Dall'agosto del 2010 l'indomito giudice , ripartirà, scegliendo la via della verità e della legge, ricostruendo minuziosamente dati, fatti, ascendenze, rapporti , e poi , con ausilio di due avvocati coraggiosi, arriverà letteralmente ad incastrare il primario del Santandrea con sue ammissioni inequivoche .Nel frattempo tra minacce e pressioni, avvertendo come suo costume di magistrato impegnato , i colleghi di ufficio, scoprendo però che il livello di omertà o partecipazione non passiva era più esteso all'interno dei vertici della Procura, di quanto avesse potuto immaginare, arriverà sino al gennaio 2011, Lì una ennesima riapertura del procedimento per “dispensa“, per intimidirlo od eliminarne definitivamente la “ingombrante “ e “autorevole “ presenza. Ricostruirà anche le ragioni personali e antiche, antefatti da lui sottovalutati, da persona sana e serena , non in grado nemmeno di pensare a complotti orditi, allucinanti ed assurdi.Al gennaio 2011 ripartito il tentativo, pronto al confronto con una realtà da lui prima non potuta cogliere , preparerà un memoriale che rimane pubblico agli atti della storia, denuncerà il tutto con una congerie di prove e dati , il 7 marzo del 2011, e continuerà a lavorare come sempre, sorvegliando la cordata criminale che lo aveva assediato.Siccome le disgrazie o le fortune, a seconda dei punti di vista, non vengono mai sole, il Dottor Ferraro, per puro caso, non solo sventò con l'aiuto intelligente del suo personale un tentativo di infiltrazione del 14 e 15 marzo 2011( una relazione di servizio che la dice lunga su quanto e come si muovesse attorno a lui) e vide uscire dalla stanza del collega che più direttamente sorvegliava ( annotandone rapporti e frequentazioni in ufficio pomeridiane ed anomale) il 23 marzo 2011 alle ore 19 c.a , una bella donna mora che lo colpì moltissimo attesa da un ometto in gessato grigio . Lì per lì non dette particolare importanza al fatto anche se aveva annotato che la cosa avveniva con molta circospezione e molta “discrezione” da parte del collega. Solo alcune settimane più tardi, leggendo i quotidiani, si poté rendere conto che la signora bruna altri non era che Melania Rea od una donna identica a lei. Forse era andata inconsapevole dal magistrato e ivi condotta, cadendo in un trappola, per denunciare l’attività di questi gruppi segreti, di queste cellule massoniche deviate, all’interno dell’Esercito e nella fattispecie pratica, della caserma Clementi di Ascoli Piceno; all’interno della quale svolgeva la sua opera il marito Salvatore Parolisi. Costui non faceva opera di seduzione solo a fini personali, ma in quanto forse poco cosciente partecipe dei programmi MK Ultra e Monarch che l’esercito o il coagulo deviato nell'esercito sperimentava per fini segreti all’interno delle caserme, per preparare e condizionare mentalmente individui e soprattutto belle ragazze da destinarsi a compiti speciali d’impiego.Continuando nella sua crociata Paolo Ferraro poté mappare con sicurezza tutta la rete di connivenze e di interessi innominabili ed impensabili che sottendevano il caso. Tra le scoperte più eclatanti ci fu la scoperta di una rete di psicologi e di psichiatri deviati che svolgono un’intensa azione fuorviante e condizionante all’interno della magistratura ed in piena sintonia con vertici deviati, e che facevano capo a tutta una serie di “intoccabili” , alte teste d’uovo dei due settori, ma a loro volta erano in coordinata, necessaria sintonia con il mondo militare “omologo “ .Il MEMORIALE, la MEMORIA sui fatti che legano partecipativamente gli “alcuni parenti “ deviati ed irretiti, e l'ESPOSTO/DENUNCIA/MEMORIA AL CSM ultimo , tutti muniti di link che collegano a documenti, audio registrazioni, banche dati e prove, sono reperibili in INTERNET nei siti della “grandediscovery “http://paoloferrarocddgrandediscoverydue.blogspot.it/http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/http://paoloferrarocddgrandediscovery.blog.com/http://paoloferrarocddgrandediscovery.wordpress.com/Da essi tratte le notizie e gli elementi sopra brevemente riassunti .La mossa di denuncia dei vertici della Magistratura romana alla Procura della Repubblica di competenza, cioè quella di Perugia, fu un atto dovuto: la pratica è giacente e ragionevolmente in via di completo insabbiamento come da miglior copione in materia.La successiva convocazione presso la magistratura teramana, ivi sentito sulle attività deviate oggetto della sua denuncia e sulle prove , con riferimento generale alle vicende militari scoperchiate e alle cointeressenze connivenze e coperture, il suo deposito in quella sede della BANCA DATI del progetto MK-ULTRA ( da lui stesso messa a disposizione in rete ) il suo lavoro intellettuale e pubblico sono fatti notori . Come gli sviluppi di intimidazione e terroristici patiti da magistrato ed ufficiale di pg del teramano e nell'ambiente .Penso sia superfluo rimarcare la incredibile situazione psicologica che umanamente ha dovuto affrontare il magistrato, quale tipo di kafkiana realtà abbia dovuto ed ancora debba vivere una persona proba ed onesta, e quale sia la sua capacità di resistere con serenità di fondo , mostrata a tutti .Come al solito certe situazioni ti cambiano la vita: aprono orizzonti sconosciuti ed impensabili, distruggono certezze, credenze, rocciose certezze ideologiche ed aprono gli occhi mostrando che le persone per bene, oneste, probe e solidali non hanno colore, non hanno appartenenza politica od ideologica..Ma solo chi è dotato di un carattere morale a prova di bomba e, se mi consentite di una fede incrollabile, può affrontare certe situazioni che potrebbero tranquillamente portare alla follia. Si ha la possibilità di scoprire chi è veramente in buona fede, chi possa dare una mano, di chi fidarsi e di chi no e la sorpresa grande, per il Dottor Ferraro, è stata quella di scoprire che sono stati molti leali ed in buona fede avversari politici a dargli una mano tra questi i “fascisti” di Forza Nuova ed il suo capo Roberto Fiore: sembra quasi una pena del contrappasso, calmierata dalla piacevole sorpresa che valori di fondo e valori fondati sulla persona e contro devianze poteri finanziari militari e deviati statuali accomunano ideologie antiche in fase di odierno consapevole e condiviso superamento . Certe situazioni rompono gli schemi e spesso il soggetto diventa il polo di coagulo per tutti quelli che indipendentemente dal colore politico si riconoscono nella verità e nella giustizia e sono disposti a lottare e, se necessario a sacrificarsi per esse.Nel frattempo il giudice Ferraro è stato fatto oggetto di attentati e di una campagna di diffamazione sorda e sotterranea: gomme tagliate al camper, telefonate minatorie, furto del camper medesimo, ma soprattutto la reiterazione del provvedimento di sospensione dalla professione di magistrato.Ma la sua impostazione e battaglia , niente affatto individuale, ha fatto crescere la sua notorietà e la stima di lui in svariato ambienti mentre un lavoro informativo e formativo durato un anno e mezzo stà dando primi corposi frutti nel paese.Ad oggi stà preparando un ultimo DOCUMENTO di esplosiva rilevanza con prove ulteriori [ ndr Espoto/memoria poi depositato il 3 novembre 2012 ] e l'eco della sua battaglia vede attonita assistere una cospicua parte del foro di Roma , consapevole ormai.Qui di seguito allego La memoria esposto denuncia ultima presentata dal giudice “anche “ al CSM, che non ne ha potuto tener conto, depositata il 9 ed emesso il provvedimento “preconfezionato “ il 10 ottobre , quasi da locomotiva in discesa senza freni. Risulta allo stato confermato il provvedimento di sospensione dalle sue funzioni lavorative fino al mese di dicembre trascorso il quale potrebbe essere destituito in maniera definitiva. Ma gravi fatti ulteriormente scoperchiati aleggiano su un CSM sempre più messo all'angolo , per la prima volta da un magistrato “solo “ onesto e “irriducibile “ quando si parli di legalità Stato ( vero ) e criminalità in colletti bianchi o meno .Come vedete la vecchia Unione Sovietica ha fatto scuola insieme agli altri regimi totalitari violenti non legati al popolo: chi è “pericoloso” insidiando lo status quo solo perchè persona pura e capace , da fermare, viene internato in un manicomio, o fatto passare da pazzo: certo i sistemi usati oggi in una repubblica democratica e libera sono molto più sofisticati e meno appariscenti di quelli che venivano posti in essere da un regime comunista, ma anche in regimi militari di ispirazione statunitense ( il Cile di Pinochet ), ma i fini sono sempre gli stessi; tentare di schiacciare chi vuole giustizia, chi lotta per la legalità e la verità. Quello che davvero spaventa è constatare il grado di corruzione, di coinvolgimento, di omertà e di minaccia e di prostituzione a cui siano sottoposti gli organi dello stato ed in particolare la parte deviata del Potere Giudiziario e di istituzioni come l’Esercito, che dovrebbero garantire la sicurezza e l’integrità dei cittadini.Quel che rincuora è che vi “è un giudice a Roma “ … e che nel caso di specie la macchina della distruzione è stata definitivamente inceppata, non potendo più architettare falsi e capziosi argomenti , mentre la gente , di fronte ad un lavoro encomiabile di denuncia pubblica, stà prendendo le misure con il tema dell'oggi : una alternativa epocale a poteri deviati ed oligarchie, per una società a dimensione vera umana e per una politica ricostruita dal basso come il nostro giudice và predicando e mostrando . L'utopia può divenire realtà ?!?! a breve ne avremo la conferma, o meno.
No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

IL NOVELLIERE - Monthly magazine of int. facts La storia del Magistrato Paolo Ferraro

Il Novelliere, (The storyteller of international facts) is a monthly multilingual magazine
Paolo Ferraro Dues insight:

C’E’ UN GIUDICE A ROMA ….
La “oscura” vicenda del giudice Paolo Ferraro, “illuminata “ 

 

Forse calerà il sipario in maniera ridicola e tragica su una vicenda che ha dell’incredibile e che per certi versi sembra Kafkiana. Forse nò.

Gli elementi di un feuilleton fin siecle ci sono tutti e il mix che ne deriva è davvero esplosivo. Cerchiamo di ripercorrere a grandi linee questa intricata quanto assurda vicenda iniziando dal principio.

Tutto comincia quando negli anni settanta ci si deve schierare, si deve prendere una posizione netta, precisa, senza mezzi termini se si è in buona fede e se si crede che sia un dovere dare il proprio contributo grande o modesto che sia, per cambiare il mondo, combattere l’ingiustizia, lottare per la libertà e la dignità dell’uomo che in quanto tale è necessariamente soggetto di rispetto e di dignità.

E Paolo Ferraro si schiera, sì come tanti seguendo quelle teorie che più sembravano voler poter dare all’umanità giustizia, uguaglianza libertà. Si identifica con la sinistra, con quella più radicale, più estremacon Lotta Continua, poi con il Manifesto, Partecipa alle manifestazioni, lotta, s’impegna scrive articoli infuocati ma mai banali, intelligenti cosa che lo pone sotto una certa luce più vivida e diversa. Ma ll nostro unisce lo spirito guerriero anche ad una profonda coscienza ed un alto senso del dovere: studia, con impegno, non va a rimorchio del “sei politico” non lo vuole, lo aborrisce, lo fugge vuole quello “che merita”, quello che la sua intelligenza viva e corposa può ottenere e rivendicare con orgoglio. Rivendica una formazione cristiano sociale e “marxiana” ed il senso di militanza culturale ed intellettuale : conoscere tutto ciò che l'opinione ufficiale e la conoscenza tecnica richiedono, a menadito, e sovrapporre ricerca libertà di pensiero approfondimenti e punti di vista alternativi con il metodo ed il rigore appresi sin dal liceo, grazie al suo professore Marcello Vigli, uno dei fondatori della rivista cattolica COM Nuovi Tempi.

Si laurea in Giurisprudenza con media anche a pieni voti, lavora dall'età di 20 come impiegato pubblico, fà esperienze di sindacato, politiche, scrive su giornali, passa per gli uffici legislativi o legali di una parte dello Stato , continua a fare l'assistente in facoltà, poi fa il concorso in Magistratura, lo supera brillantemente senza spintarelle, raccomandazioni, raggiri o meriti di combattente e resistente ad oltranza.

E qui, presa coscienza che il Magistrato è super partes e che deve applicare quanto la Costituzione di questa disgraziata, parolaia, smidollata ed anche insanguinata, Repubblica, e le sue leggi impongono : fù una scelta dicotomica e per lui anche dolorosa: fare il Magistrato e non fare più politica. Cioè mantenere sì le proprie posizioni ideologiche, ma svolgere in modo imparziale il proprio lavoro di rendere giustizia, anzi con una imparzialità fondata sui valori della costituzione, ancor più determinata e motivata .

Nonostante la sua ”cristallina” militanza a sinistra che certamente non mette in discussione la sua fede politica, all’interno di Magistratura Democratica i suoi ex compagni non sono poi così solidali con lui e le sue prese di posizione non sempre sono seguite ed apprezzate, quasi vi fosse una differenza impalpabile ed a lui incomprensibile .

Nel 1991 e 1992 Paolo Ferraro schierato accanto a Falcone eBorsellino , in uno scontro interno alla corrente dei magistrati, a lui allora parzialmente incomprensibile nelle sue ragioni profonde . Poi capirà e divulgherà in questo anno dal maggio in poi, la chiave di lettura “appresa” .
Adesso immaginate quello che deve aver provato una persona di questa fatta quando, esperto in vari settori, anima riconosciuta per doti organizzative e di informatizzatore delle attività giudiziarie, da anni in conflitto con una area tanto lontana e avversa quanto apparentemente vicina, a cinquantatre anni , all’improvviso, scopre un nuovo mondo di nefandezze, di raggiri, di violenza e quel che peggio di applicazione di mezzi e sistemi di condizionamento e di riduzione di persone in uno stato di servaggio e schiavitù anche psichica. Come una voragine gli si aprono davanti chiavi di lettura e scenari grotteschi impensati, mentre da sempre criticava consapevolmente andazzi coperti e trasversalità , senza averne però colto il profondo ed occulto humus, ma per assenza di informazioni e conoscenze ( nascoste queste a tutti, esotericamente anche , ma in nome del segreto militare di Stato anche ).

La sua ultima compagna di allora , che viveva in una palazzina all’interno della Cittadella della Cecchignola la sede di diversi e importanti Comandi militari dell’esercito italiano ma anche di civili abitazioni destinate ad ufficiali e sottoufficiali militari, era stata oggetto di una serie di trattamenti di condizionamento mentale esercitati attraverso alcuni programmi speciali studiati prima nei lager tedeschi e poi ulteriormente sviluppato e perfezionato dai servizi americani che di quei programmi si erano impossessati. Il giudice Ferraro, insospettito da strani movimenti che avvenivano nell’appartamento che condivideva con la compagna, e dopo aver sommato decine e decine di dubbi e rilevazioni di fatti e circostanza poco chiare ( che chiama ironicamente i cento indizi zero ) decise di procedere ad una serie di controlli attraverso la registrazione compiute con un computer portatile lasciato apposta acceso all'interno della abitazione in cui viveva nella Cecchignola con la compagna ed il figlio dodicenne di lei. Il risultato fu devastante: a precisi comandi vocali impartiti da alcune persone il soggetto si trasformava completamente e compiva atti e poneva in essere comportamenti davvero umanamente degradanti. In queste situazioni off limits venivano coinvolti, oltre ad altre persone anche dei minori su cui si consumavano degli atti di pedofilia e di violenza morale e fisica.

E’ ben vero che la procedura usata ( registrazione ambientale ) non era conforme al dettato della legge, ma per il principio giuridico dell’urgenza e dell’urgenza che la situazione richiedeva i mezzi usati diventano, de iure, leciti ed ammissibili.
Da magistrato prima, ma anche da persona cosciente e consapevole della responsabilità morale che doveva essere assunta, il dottor Ferraro si rivolse subito nel novembre del 2008 alla Procura della Repubblica di Roma, chiedendo che venisse aperto un procedimento e svolta un’indagine approfondita sui fatti da lui denunciati. Il comportamento della Procura fu molto più sconcertante: il consiglio di riposarsi e ricorrere ad assistenza, le prove fornite erano delle mere patologiche congetture, non sufficienti e molto indiziarie1. Contemporaneamente si faceva capire al magistrato che sarebbe stato meglio lasciar perdere “ togliti fuori da quesat storia “ , in quanto in ballo venivano chiamate istituzioni assolutamente intoccabili come le Forze Armate e la stessa Magistratura.
A questo punto le massonerie coinvolte nell’affaire, e che avevano trovato il modo per infilare il puro magistrato in una situazione da ricatto o addirittura tentavano di fargli fare inconsapevolmente il “cursus honorum “ dei poteri forti e deviati, per indurlo a passare da una altra parte rispetto ai suoi valori ed ala legalità costituzionale, cominciarono a cercare di eliminare il pericolo Paolo Ferraro “consapevole”, che nonostante tutto continuava coerentemente per la sua strada, senza paura e senza minimamente pensare di scendere a compromessi o peggio a mercanteggiare sulla questione.

Viene occultamente accerchiato da psichiatra deviato, al cui ausilio era ricorso per “tutelare e salvare la donna della Cecchignola ed il bambino , mentre una ridda di rapporti di mistificazione e nascosta relazione si intessono tra alcuni parenti che scoprirà vicini a queste aree deviate, una moglie separata e fattagli conoscere dall'ambiente della Procura, anche essa imparentata e legata a poteri forti di rilievo internazionale ( ma lui scherzosamente chiosa ancor oggi “ a me Lucio sembrava un giuggiolone professore universitario sciapito e troppo didascalico “ , mentre le fortune sospette del ricco fratello avvocato, da sempre oggetto di suoi strali, privi di acrimonia, ed allontanamento cautelativo, gli sarebbero esplose innanzi nella loro evidente “matrice “.

Dopo tutta una seri di intimidazioni implicite e non, un pomeriggio del maggio 2009, mentre analizzava nuovamente gli audio e stava giungendo a conclusioni definitive ragionate e ovviamente preoccupate, mentre la vicenda era stata letteralmente “tombata “ in sede giudiziaria, si vide comparire sulla porta di casa, tratto in un tranello dalla ex moglie separata, due vigili urbani, tre infermieri una psichiatra mai vista un medico di supporto e sotto casa appostati i due fratelli e anche un figlio anagrafico di primo letto, ed un messo comunale, oltre a due infermieri. La psichiatra dinanzi a un comportamento attonito e stupito, avvisati a voce dal dott. Ferraro i due vigili urbani della gravità di quello che stava accadendo, improvvisò contro ogni evidenza una “certificazione “ al volo, e il giudice Ferraro fu coattivamente condotto presso l'ospedale Santandrea che aveva posto disponibile , contro la sua volontà, impossibilitato a difendersi . Il giudice arrivato ivi denuncerà immediatamente fatti e contesti, ma ragionando sul da farsi con il medico di turno, palesemente non attivo e non partecipante all'agguato , di entrare nell'ospedale, consapevole che non aveva altra scelta. Lì per due giorni letteralmente a spasso fuori dalla struttura , compilando test che, fatti di recente “non emergere” e poi recuperati , dimostravano ovviamente il suo perfetto stato di piena salute , salvo il “lieve stress” da sequestro di persona, avrà un incontro con altro psichiatra richiesto all'esterno e appartenente alla struttura alla quale era destinato che stilerà una perizia falsa gravissima, dal giudice Ferraro ora documentata . Nell'imbarazzo palpabile, e tra i commenti disincantati ma carichi di simpatia del personale addetto al reparto, subirà allora un iter “controllato” , pur dichiarando di voler uscire e sotto permanente minaccia del TSO ( procedura e provvedimento mai attivati ) addirittura da lui fatta verbalizzare nella cartella clinica, a futura memoria . La somministrazione inizialmente massiccia di un prodotto dannosissimo per i sani, e che incide sulle facoltà mentali e sui collegamenti delle sinapsi ( RISPERDAL), e di altro, lo terrà annichilito , consapevolmente appiattato e stordito, ma scriverà a mano la denuncia ed il promemoria dei fatti. Una degenza coartata, alla quale, sotto la minaccia sopra indicata, non potè sottrarsi, e un controllo prolungato volto a vagliare se o meno vi fossero segnali di consapevole volontà di denunciare e proseguire nella strada coerente con la sua storia, la sua sensibilità, il suo stesso ruolo .
Dimesso certificando la sua sanità di mente ed un mero episodio di “psicosi” transeunte, “senza altre indicazioni”, da “eccitazione reattiva” capirà poi che era finito nella struttura ospedaliere “sbagliata”, cioè non organica al grumo deviato e pericoloso che aveva agito, come confesserà ai suoi avvocati, a distanza di tempo lo stesso primario della struttura intimidito e preoccupato

Al lavoro sino al giorno del suo sequestro, in ferie con domanda gestita dal suo personale che scioccato testimone della operazione lo aveva affiancato e sostenuto, tornato in servizio lo stesso giorno delle sue dimissioni , e continuando a lavorare con la fatica suppletiva comportata dalla tortura chimico farmacologica inflittagli e costantemente monitorata ( analisi del sangue ) verrà lasciato “tranquillo “ come un leone ferito nella grotta, sino al febbraio q2010 quando scoprirà che addirittura ad un primo avvio tentato di una procedura per dispensa, con richiesta subito archiviata, era succeduto un secondo avvio di dispensa da lavoro. Capirà allora quale fosse la posta in gioco, che si voleva eliminarlo dala magistratura e che non si sarebbe fermato il cagulo che aveva agito sotterraneamente , chissà da quanto tempo . Nel luglio del 2010 si concluderà la seconda procedura con un nulla di fatto , archiviata anche questa per assenza di elementi, mentre continuava in silenzio a lavorare come sempre e dovendo anche chi si era attivata dovuto ammettere che tale era la situazione lavorativa del giudice Ferraro.
Dall'agosto del 2010 l'indomito giudice , ripartirà, scegliendo la via della verità e della legge, ricostruendo minuziosamente dati, fatti, ascendenze, rapporti , e poi , con ausilio di due avvocati coraggiosi, arriverà letteralmente ad incastrare il primario del Santandrea con sue ammissioni inequivoche .
Nel frattempo tra minacce e pressioni, avvertendo come suo costume di magistrato impegnato , i colleghi di ufficio, scoprendo però che il livello di omertà o partecipazione non passiva era più esteso all'interno dei vertici della Procura, di quanto avesse potuto immaginare arriverà sino al gennaio 2011, Lì una ennesima riapertura del procedimento per “dispensa“, per intimidirlo od eliminarne definitivamente la “ingombrante “ e 2autorevole “ presenza. Ricostruirà anche le ragioni personali e antiche, antefatti da lui sottovalutati, da persona sana e serena , non in grado nemmeno di pensare a complotti orditi, allucinanti ed assurdi.

Al gennaio 2011 ripartito il tentativo, pronto al confronto con una realtà da lui prima non potuta cogliere , preparerà un memoriale che rimane pubblico agli atti della storia, denuncerà il tutto con una congerie di prove e dati , il 7 marzo del 2011, e continuerà a lavorare come sempre,s sorvegliando la cordata criminale che lo aveva assediato .
Siccome le disgrazie o le fortune, a seconda dei punti di vista, non vengono mai sole, il Dottor Ferraro, per puro caso, non solo sventò con l'aiuto intelligente del suo personale un tentativo di infiltrazione del 14 e 15 marzo 2011( una relazione di servizio che la dice lunga su quanto e come si muovesse attorno a lui) e vide uscire dalla stanza del collega che più direttamente sorvegliava ( annotandone rapporti e frequentazioni in ufficio pomeridiane ed anomale) il 27 marzo 2011 alle ore 19 c.a , collega una bella donna mora che lo colpì moltissimo. Lì per lì non dette alcuna importanza al fatto anche se aveva annotato che la cosa avveniva con molta circospezione e molta “discrezione” da parte del collega. Solo alcune settimane più tardi, leggendo i quotidiani, si poté rendere conto che la signora bruna altri non era che Melania Rea od una donna identica a lei. Forse era andata dal magistrato inconsapevole e ivi condotta, cadendo in un trappola, per denunciare l’attività di questi gruppi segreti, di queste cellule massoniche deviate, all’interno dell’Esercito e nella fattispecie pratica, della caserma Clementi di Ascoli Piceno; all’interno della quale svolgeva la sua opera il marito Salvatore Parolisi. Costui non faceva opera di seduzione solo a fini personali, ma in quanto cosciente partecipe dei programmi MK Ultra e Monarch che l’esercito sperimentava per fini segreti all’interno delle caserme per preparare e condizionare mentalmente individui e soprattutto belle ragazze da destinarsi a compiti speciali d’impiego.

Continuando nella sua crociata Paolo Ferraro poté mappare con sicurezza tutta la rete di connivenze e di interessi innominabili ed impensabili sottendevano il caso: Tra le scoperte più eclatanti ci fu la scoperta di una rete di psicologi e di psichiatri deviati che svolgono un’intensa azione fuorviante e condizionante all’interno della magistratura ed in piena sintonia con vertici deviati, e che facevano capo a tutta una serie di “intoccabili” alte teste d’uovo dei due settori, ama a loro volta erano in coordinata, necessaria sintonia con il mondo militare “omologo “ .
Il MEMORIALE, la MEMORIA sui fatti che legano partecipativamente gli “alcuni parenti “ deviati ed irretiti, e l'ESPOSTO/DENUNCIA/MEMORIA AL CSM ultimo , tutti muniti di link che collegano a documenti, audio registrazioni, banche dati e prove, sono reperibili in INTERNET nei siti della “grandediscovery “ http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blog.com/
http://paoloferrarocddgrandediscovery.wordpress.com/
Da essi tratte le notizie e gli elementi sopra brevemente riassunti .
La mossa di denuncia dei vertici della Magistratura romana alla Procura della Repubblica di competenza, cioè quella di Perugia, fu un atto dovuto: la pratica è giacente e forse in via di completo insabbiamento come da miglior copione in materia.

La successiva convocazione presso la magistratura teramana, ivi sentito sulle attività deviate oggetto della sua denuncia e sulle prove , con riferimento generale alle vicende militari scoperchiate e alle cointeressenze connivenze e coperture, il suo deposito in quella sede della BANCA DATI del progetto MK-ULTRA ( da lui stesso messa a disposizione in rete ) il suo lavoro intellettuale e pubblico sono fatti notori .
Penso sia superfluo rimarcare la incredibile situazione psicologica che umanamente ha dovuto affrontare il magistrato, quale tipo di kafkiana realtà abbia dovuto ed ancora debba vivere una persona proba ed onesta, e quale sia la sua capacità di resistere con serenità di fondo , mostrata a tutti .
Come al solito certe situazioni ti cambiano la vita: aprono orizzonti sconosciuti ed impensabili, distruggono certezze, credenze, rocciose certezze ideologiche ed aprono gli occhi mostrando che le persone per bene, oneste, probe e solidali non hanno colore, non hanno appartenenza politica od ideologica.

·              Ma solo chi è dotato di un carattere morale a prova di bomba e, se mi consentite di una fede incrollabile, può affrontare certe situazioni che potrebbero tranquillamente portare alla follia. Si ha la possibilità di scoprire chi è veramente in buona fede, chi possa dare una mano, di chi fidarsi e di chi no e la sorpresa grande, per il Dottor Ferraro, è stata quella di scoprire che sono stati molti leali ed in buona fede avversari politici a dargli una mano tra questi i “fascisti” di Forza Nuova ed il suo capo Roberto Fiore: sembra quasi una pena del contrappasso, calmierata dalla piacevole sorpresa che valori di fondo e valori fondati sulla persona e contro devianze poteri finanziari militari e deviati statuali accomunano ideologie antiche in fase di odierno consapevole e condiviso superamento . Certe situazioni rompono gli schemi e spesso il soggetto diventa il polo di coagulo per tutti quelli che indipendentemente dal colore politico si riconoscono nella verità e nella giustizia e sono disposti a lottare e, se necessario a sacrificarsi per esse.
Nel frattempo il giudice Ferraro è stato fatto oggetto di attentati e di una campagna di diffamazione sorda e sotterranea: gomme tagliate al camper, telefonate minatorie, furto del camper medesimo, ma soprattutto la reiterazione del provvedimento di sospensione dalla professione di magistrato.

Ma la sua impostazione e battaglia , niente affatto individuale,ha fatto crescere la sua notorietà e la stima di lui in svariato ambienti mentre un lavoro informativo e formativo durato un anno e mezzo stà dando primi corposi frutti nel paese.

Ad oggi stà preparando un ultimo DOCUMENTO di esplosiva rilevanza con prove ulteriori e l'eco della sua battagli vede attonita assistere una cospicua parte del foro di Roma , consapevole ormai.
. Qui di seguito allego La memoria esposto denuncia ultima presentata dal giudice “anche “ al CSM, che non ne ha potuto tener conto, depositata il 9 ed emesso il provvedimento “preconfezionato “ il 10 ottobre , quasi da locomotiva in discesa senza fren. Risulta allo stato confermato il provvedimento di sospensione dalle sue funzioni lavorative fino al mese di dicembre trascorso il quale potrebbe destituito in maniera definitiva. Ma gravi fatti ulteriormente scoperchiati aleggaino su un CSM sempre più messo all'angolo , per la prima volta da un magistrato “solo “ onesto e “irriducibile “ qua do si parli di legalità Stato ( vero ) e criminalità in colletti bianchi o meno .
Come vedete la vecchia Unione Sovietica ha fatto scuola insieme agli altri regimi totalitari violenti non legati al popolo: chi è “pericoloso” insidiando lo status quo solo perchè persona pura e capace , da fermare, viene internato in un manicomio, o fatto passare da pazzo: certo i sistemi usati oggi in una repubblica democratica e libera sono molto più sofisticati e meno appariscenti di quelli che venivano posti in essere da un regime comunista, ma anche in regimi militari di ispirazione statunitense ( il Cile di Pinochet ), ma i fini sono sempre gli stessi; tentare di schiacciare chi vuole giustizia, chi lotta per la legalità e la verità. Quello che davvero spaventa è costatare il grado di corruzione, di coinvolgimento, di omertà e di minaccia e di prostituzione a cui siano sottoposti gli organi dello stato ed in particolare la parte deviata del Potere Giudiziario e di istituzioni come l’Esercito, che dovrebbero garantire la sicurezza e l’integrità dei cittadini.

·              Quel che rincuora è che vi “è un giudice a Roma “ … e che nel caso di specie la macchina della distruzione è stata definitivamente inceppata, non potendo più architettare falsi e capziosi argomenti , mentre la gente , di fronte ad un lavoro encomiabile di denuncia pubblica, stà prendendo le misure con il tema dell'oggi : una alternativa epocale a poteri deviati ed oligarchie, per una società a dimensione vera umana e per una politica ricostruita dal basso come il nostro giudice và predicando e mostrando . L'utopia può divenire realtà ?!?! a breve ne avremo la conferma, o meno.
MEMORIA ESPOSTO FINALE DEL 3 Novembre 2012 . UN ORDITO FANTAPOLITICO ORWELLIANO SI RIVELA THRILLER GIALLO POLIZIESCO. LA GRANDE DISCOVERY DUE: SVELATI TRAME COMPLOTTI METODOLOGIE E CORDATE.

UN ORDITO FANTAPOLITICO ORWELLIANO SI RIVELA THRILLER NOIR
 

 

No comment yet.
Rescooped by Paolo Ferraro Due from CDD LA INTERA GRANDE DISCOVERY
Scoop.it!

CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA E CONCLUSIONE DELLA GRANDEDISCOVERY 3 e 4 novembre 2012 PAOLO FERRARO

CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA E CONCLUSIONE DELLA GRANDEDISCOVERY 3 e 4 novembre 2012 PAOLO FERRAROViene oggi 4 Novembre 2012 a compimento, nella CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA, [ http://youtu.be/IS77-l2AvJ0 ] la GRANDE DISCOVERY, aperta con  MEMORIALE MEMORIA BROGLIACCI E CONCLUSA CON I DUE ESPOSTI MEMORIA del 9 ottobre e 3 novembre 2012.

 

Ciao. Ti/vi chiedo uno sforzo supplementare . [ VERSIONE ITALIANA INGLESE FRANCESE TEDESCO SPAGNOLO.]

Con questa conferenza e con l'esposto memoria del 3 novembre ho portato a compimento come da programma la GRANDEDISCOVERY. E' in realtà come avrai capito ormai una operazione complessa ma occorre che essa sfondi la comunicazione , entrando in tutta la rete . Occorre che molti si attivino copiando ed incollando ovunque , blog, forum e siti il post , entrando anche in siti di stampa di regime od "ufficiale " ed infilando il post nei commenti agli articoli e, creativamente "ovunque ". Grazie di tutto quello che hai fatto sinora . Abbraccio.

Sono contento che molti stanno capendo al portata non di mera denuncia ma strategico istituzionale di quello che abbiamo fatto in questo anno e mezzo <3Paolo

Viene oggi 4 Novembre 2012 a compimento, nella CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA, [ http://youtu.be/IS77-l2AvJ0 ] la GRANDE DISCOVERY, aperta con il MEMORIALE su fatti della Cecchignola , pista psichiatrico-familiare e pista psichiatrico-istituzionale.

La hanno accompagnata MEMORIA CIVILE, su pista psichiatrico familiare ed uso eterodosso del divorzio, e BROGLIACCI con file audio, sulle sette esoterico militari, introdotti anche a coda di conferenze e interviste, note, in rete.

L'ESPOSTO/MEMORIA/DENUNCIA del 9 marzo 2012 , ha svelato l'ordito generale mentre la MEMORIA ESPOSTO del 3 Novembre 2012, ha avuto una funzione molteplice .

Alla puntigliosa prova dei falsi ideologici, clamorosi, e della matrice criminale, in danno di un magistrato, Paolo Ferraro, si accompagna la analisi del come e soprattuto del perchè un marchingegno complesso del genere sia stato attivato e una ipotesi altamente creduta e credibile sul da quando e attraverso quali tappe .

La precisa indicazione di antefatti che risalgono a molti anni prima, viene posta a disposizione , perchè si sappia cosa e come si muova nel mondo deviato dei poteri, e quali metodi e logiche possano essere messi in campo.

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html

Oggi quattro snodi emergono prepotentemente .... SEGUE sui blog =D

 

ITALIAN ENGLISH FRENCH GERMAN SPANISH VERSION.

Hello. You / ask you one extra effort. With this conference and the exposed memory of November 3 I have completed as planned the GRANDEDISCOVERY. And 'in fact as you've figured out by now a complex operation but it must wallpapers communication, coming across the network. It is important that many are activated by copying and pasting everywhere, blogs, forums and websites to the post, also entering into sites printing system or "official" and inserting the post in the comments to the articles and creatively "everywhere." Thanks ditutto what you've done so far. Embrace. Paul

Today is November 4, 2012 to fulfillment in CONFERENCE Alba Adriatica, [http://youtu.be/IS77-l2AvJ0] the BIG DISCOVERY, opened with the Remembrance of the facts of Cecchignola, cross-psychiatric and family-run psychiatric institutions.

Have accompanied the MEMORY CIVIL track psychiatric familiar and unorthodox use of divorce, and waste books with audio, the seven esoteric military also introduced a line of conferences and interviews, notes on the network.

The EXPOSED / MEMORY / COMPLAINT of March 9, 2012, revealed the general warp while the MEMORY EXPOSED of November 3, 2012, had a multiple function.

At meticulous proof of false ideologies, sensational, and matrix criminal, to the detriment of a magistrate, Paul Ferraro, is accompanied by the analysis of how and above all why a gimmick like complex has been activated and a hypothesis highly credible and believed by when and through what stages.

The precise indication of antecedents that go back many years ago, is made available, because we know what and how to move in the world of power diverted, and what methods and logic can be put in place.

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html

Today four joints overwhelmingly emerge .... FOLLOWING on blog

 

ITALIEN ANGLAIS FRANÇAIS ALLEMAND ESPAGNOL VERSION.

Bonjour. Vous / vous demander un effort supplémentaire. Avec cette conférence, et la mémoire exposée Novembre 3 J'ai terminé comme prévu le GRANDEDISCOVERY. Et en fait comme vous l'avez compris maintenant une opération complexe, mais il faut la communication wallpapers, venir à travers le réseau. Il est important que beaucoup sont activés en copiant et collant partout dans le monde, des blogs, des forums et des sites Web pour le poste, également entrée dans les sites d'impression du système ou «officielle» et en insérant le message dans les commentaires sur les articles et créative "partout". Merci ditutto ce que vous avez fait jusqu'à présent. Embrasser. Paul De Robertis

Aujourd'hui, c'est 4 Novembre 2012 au épanouissement dans CONFÉRENCE Alba Adriatica, [http://youtu.be/IS77-l2AvJ0] la grande découverte, ouvert à la commémoration des faits de Cecchignola, cross-psychiatrique et familial établissements psychiatriques.

Ont accompagné la piste MÉMOIRE CIVILE utilisation psychiatriques familier et peu orthodoxe de divorce, et les livres de déchets avec de l'audio, les militaires sept ésotérique également lancé une gamme de conférences et d'entretiens, des notes sur le réseau.

L'. EXPOSÉE / MEMORY / PLAINTE du 9 Mars 2012, a révélé la chaîne générale tandis que la mémoire EXPOSÉ du Novembre 3, 2012, a une fonction multiple

À preuve méticuleuse de fausses idéologies, sensationnel, et la matrice criminels, au détriment d'un magistrat, Paul Ferraro, est accompagné par l'analyse du comment et surtout pourquoi un truc comme complexe a été activée et une hypothèse très crédible et cru par quand et par quels stades.

L'indication précise des antécédents qui remontent à de nombreuses années, est mis à disposition, parce que nous savons quoi et comment se déplacer dans le monde de l'énergie détournée, et quelles sont les méthodes et la logique peuvent être mis en place.

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html

Aujourd'hui, quatre joints massivement sortir .... SUITE sur le blog

 

ITALIENISCH ENGLISCH FRANZÖSISCH DEUTSCH SPANISCH VERSION.

Hallo. You / Sie bitten, ein Mehraufwand. Mit dieser Konferenz und dem freiliegenden Speicher vom 3. November habe ich wie geplant abgeschlossen die GRANDEDISCOVERY. Und "in der Tat, wie Sie sie von jetzt ein komplexer Vorgang, dachte aber es muss wallpapers Kommunikation, die über das Netzwerk. Es ist wichtig, dass viele durch Kopieren und Einfügen überall, Blogs, Foren und Websites, auf die Post aktiviert werden, auch die Eingabe in Websites Drucksystem oder "offiziellen" und Einsetzen der Post in den Kommentaren zu den Artikeln und kreativ "überall." Dank ditutto, was Sie bisher getan haben. Umarmen. Paula Masettieute ist 4. November 2012 zur Erfüllung in CONFERENCE Alba Adriatica, [http://youtu.be/IS77-l2AvJ0] Die große Entdeckung, mit der Erinnerung an den Tatsachen der Cecchignola, cross-psychiatrischen und familiär geführte psychiatrische Einrichtungen eröffnet.

Haben begleitete die MEMORY CIVIL Spur psychiatrischen vertraut und unorthodoxe Verwendung von Scheidung und Abfall Bücher mit Audio, die sieben esoterische militärischen führte auch eine Reihe von Konferenzen und Interviews, Notizen auf dem Netzwerk.

Die freiliegenden / MEMORY / BESCHWERDE vom 9. März 2012, offenbart die allgemeine warp, während die Erinnerung an 3. November 2012 ausgesetzt hatten eine Mehrfachfunktion.

In akribischer Nachweis der falschen Ideologien, sensationell, und Matrix Verbrecher, zum Nachteil eines Richters wird Paul Ferraro, durch die Analyse der Begleitung, wie und vor allem warum ein Gimmick wie komplexe aktiviert wurde und eine Hypothese sehr glaubwürdig und glaubte durch wann und durch welchen Stufen.

Die genaue Angabe der Vorgeschichte, die zurück vor vielen Jahren, zur Verfügung gestellt wird, weil wir wissen, was und wie man in der Welt der Macht umgeleitet zu bewegen, und welche Methoden und Logik kann an Ort und Stelle gebracht werden.

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html

Heute sind vier Gelenke überwältigend hervor .... NACH on blog

 

ITALIANO INGLÉS FRANCÉS ALEMÁN ESPAÑOL VERSION.

 

 Hola. Tú / hacer un esfuerzo extra. Con esta conferencia y la memoria expuesta del 3 de noviembre he completado como estaba previsto el GRANDEDISCOVERY. Y 'de hecho, como usted ha descubierto ahora una operación compleja, pero debe de comunicación wallpapers, viniendo toda la red. Es importante que muchos se activan al copiar y pegar en todas partes, blogs, foros y sitios web para el puesto, además de entrar en los sitios de impresión o sistema "oficial" e insertar el mensaje en los comentarios a los artículos y creativa "en todas partes". Gracias ditutto lo que has hecho hasta ahora. Abrazo. Paul

Me alegro de que muchos están empezando a darse cuenta del alcance de la mera denuncia, pero no estratégico institucional lo que hicimos este año y medio 3Paolo <

 

Hoy es 4 de Noviembre de 2012 al cumplimiento en la conferencia de Alba Adriatica, [http://youtu.be/IS77-l2AvJ0] el gran descubrimiento, se abrió con el recuerdo de los hechos de Cecchignola, cross-psiquiátrica y de gestión familiar, las instituciones psiquiátricas.

Ha acompañado a la pista MEMORIA CIVIL psiquiátrico uso familiar y poco ortodoxa de divorcio, y los libros de residuos con audio, el ejército siete esotérico también presentó una línea de conferencias y entrevistas, notas sobre la red.

La. EXPUESTA / MEMORY / QUEJA del 9 de marzo de 2012, reveló la trama general, mientras que la memoria expuesta del 3 de noviembre de 2012, tenía una función múltiple

En una comprobación meticulosa de las falsas ideologías, sensacionales y matriz penal, en perjuicio de un magistrado, Paul Ferraro, está acompañada por el análisis de cómo y por qué, sobre todo, un truco como el complejo ha sido activado y una hipótesis creíble y altamente considerada por cuando ya través de qué etapas.

La indicación precisa de los antecedentes que se remontan a muchos años atrás, se pone a disposición, porque sabemos qué y cómo moverse en el mundo de la energía desviada, y qué métodos y la lógica se puede poner en su lugar.

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html

Hoy cuatro articulaciones abrumadoramente emerger .... SIGUIENDO en el blog

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

Il potere delle massonerie: convegno ad Alba Adriatica

Il potere delle massonerie: convegno ad Alba Adriatica | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
Alba Adriatica. Dalla grande truffa del debito pubblico agli effetti che lo stesso produce nella vita economica, imprenditoriale ma anche culturale.

Paolo Ferraro, ha illustrato e documentato il ruolo dei grandi poteri oligarchici, delle massonerie deviate e non, e criminalità organizzate, nella magistratura, nei gangli essenziali dello Stato, della società ed economia incentrando la attenzione su selezione per “demeriti“, controllo e condizionamento di casta politica e caste professionali da piegare.

Viene oggi 4 Novembre 2012 a compimento, nella CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA, [ http://youtu.be/IS77-l2AvJ0  ] la GRANDE DISCOVERY, aperta con il MEMORIALE su fatti della Cecchignola , pista psichiatrico-familiare e pista psichiatrico-istituzionale.
La hanno accompagnata MEMORIA CIVILE, su pista psichiatrico familiare ed uso eterodosso del divorzio, e BROGLIACCI con file audio, sulle sette esoterico militari, introdotti anche a coda di conferenze e interviste, note, in rete.
L'ESPOSTO/MEMORIA/DENUNCIA del 9 marzo 2012 , ha svelato l'ordito generale mentre la MEMORIA ESPOSTO del 3 Novembre 2012, ha avuto una funzione molteplice .
Alla puntigliosa prova dei falsi ideologici, clamorosi, e della matrice criminale, in danno di un magistrato, Paolo Ferraro, si accompagna la analisi del come e soprattuto del perchè un marchingegno complesso del genere sia stato attivato e una ipotesi altamente creduta e credibile sul da quando e attraverso quali tappe .
La precisa indicazione di antefatti che risalgono a molti anni prima, viene posta a disposizione , perchè si sappia cosa e come si muova nel mondo deviato dei poteri, e quali metodi e logiche possano essere messi in campo.
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html ;
Oggi quattro snodi emergono prepotentemente .
La lotta alla criminalità economica delle"sole " altre confraternite deviate.
La ideologia totalitaria e violenta di livello occulto non è di per sè insostituibile .
La guerra tra cugini impudenti e scellerati è feroce ed in atto, e vi è una tendenza degenerativa inarrestabile. da caste di fine impero decadente,
Il potere giudiziario resta infine un potere diffuso e non tutto verticalizzato . Ogni giudice è fonte del diritto del caso concreto . La scalata in atto partita dai centri essenziali con accordi sotterranei e spartizioni , non ha invaso tutti i centri, minori e medi. La Costituzione ha ancora l'arma di difesa della magistratura e nessuno per quanto criminale è in grado di sentirsi tranquillo . Veti e controlli incrociati e potere giudiziario sono in agguato, ancora , anche per coloro che ne stanno occupando cuore e membra ... ma non sanno esattamente cosa potrà fare la mano sinistra e la gamba destra e il cervello, se riattivato totalmente .
IN questo quadro , tutto sommato mobile , fà parte la novità ultima , che vede persino due personaggi collegati al Fondo Monetario Internazionale indicare errori della strategia di dominio monetario e prospettare, ascoltati , una alternativa di sistema simile a quella prefigurata dai c.d antisistema . Ed è in questo quadro che il tentacolo nero dell'idra potrebbe perdere ruolo e solida collocazione e divenire in tutto od in parte ingombrante .
Oggi più che mai a venti anni dala morte di Falcone e Borsellino .. una fattispecie , da loro fortemente voluta , soccorre utile alla bisogna .
La massoneria nera indagabile in blocco per il reato p. e p. dagli artt. 416 bis CP e vari ignominiosi reati fine , ben più ignominiosi di di quelli evocati nei festini del "porno stato," si sarà resa conto che oggi forse conviene ai più, per eterogenei motivi, non dimenticare l'insegnamento e la fattispecie ?!?!
" L'associazione è di tipo mafioso quando coloro che ne fanno parte si avvalgono della forza di intimidazione del vincolo associativo e della condizione di assoggettamento e di omertà che ne deriva per commettere delitti, per acquisire in modo diretto o indiretto la gestione o comunque il controllo di attività economiche, di concessioni, di autorizzazioni, appalti e servizi pubblici o per realizzare profitti o vantaggi ingiusti per sè o per altri ovvero al fine di impedire od ostacolare il libero esercizio del voto o di procurare voti a sè o ad altri in occasione di consultazioni elettorali .Le parole di Kennedy sulla segretezza ed i poteri forti , il compromeso storico, pensato per arginare, la istituzione della Direziona Nazionale Antimafia come strumento adeguato ad un pericolo sovranazionale fanno da cornice storica a tutto questo.
E' anche per questo motivo che completiamo la GRANDE DISCOVERY, portando allo scoperto una grande manovra costruita per eliminare un solo magistrato .
La sua colpa ?!?!
Avrebbe potuto applicare il diritto , non poteva essere irretito ed ha dimostrato di essere tremendamente efficiente ed avere anche un discreta memoria .
Piuttosto la via tracciata richiede metodo empirico e concreto, per giungare alla conclusione di un processo ,che apre oggi una svolta epocale, pronti e consapevoli. Stiamo lavorando per questo.

http://www.cityrumors.it/teramo/cultura-a-spettacolo/il-potere-delle-massonerie-convegno-ad-alba-adriatica-53426.html#.UJ4u0mknBZJ

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

MEMORIA ESPOSTO FINALE del 3 Novembre 2012. UN ORDITO FANTAPOLTICO ORWELLIANO SI RIVELA THRILLER NOIR

MEMORIA ESPOSTO FINALE del 3 Novembre 2012. UN ORDITO FANTAPOLTICO ORWELLIANO SI RIVELA THRILLER NOIR | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it

MEMORIA ESPOSTO FINALE del 3 Novembre 2012.

UN ORDITO FANTAPOLITICO ORWELLIANO SI RIVELA THRILLER NOIR

http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html ;

 

https://www.evernote.com/shard/s207/sh/7db540fd-af31-4268-afde-16826be74e5c/a28cd99de7a4c1dcbc1ce8bc69a147a3

 

L'odierna MEMORIA ESPOSTO FINALE del 3 Novembre 2012, unitamente all'ESPOSTO/MEMORIA/DENUNCIA del 9 marzo 2012 , porta definitivamente alla luce un ordito "fantapolitico orwelliano", rivelatosi un " thriller noir poliziesco con trame locali, nazionali ed internazionali".
Si tratta in realtà di fatti tutti veri, pubblicamente svelati, che forniscono una prova concreta e dal concreto, della esistenza di poteri forti deviati e di trame allarmanti e metodiche criminali, così come esse si presentano, su più piani, intrecciati.
Pubblico e personale, dinamiche di cerchie ristrette , dinamiche di casta , e fatti storici sono rappresentati fedelmente , per il fine informativo e formativo che ci eravamo prefissati sin dall'agosto 2010.
Si compie così la discovery pubblica, prefigurata nella conferenza stampa del giugno 2011, avviata con il MEMORIALE su fatti della Cecchignola , pista psichiatrico-familiare e pista psichiatrico-istituzionale, approfondita con la MEMORIA CIVILE, su pista psichiatrico familiare ed uso eterodosso del divorzio, e corredata dai BROGLIACCI con file audio, introdotti anche in coda a conferenze e interviste. sulle sette esoterico militar-civili a sfondo e copertura satanista .
Alla puntigliosa denuncia pubblica e prova anche di falsi ideologici, clamorosi, e fatti consumati in danno di un magistrato, Paolo Ferraro, si aggiunge la finale analisi del come e soprattuto del perchè un marchingegno complesso del genere sia stato attivato, fornendo dati ed ipotesi fondate su prove e documenti multimediali, verificabili .
Con la narrazione di antefatti personali che risalgono a molti anni prima, si dà infine conto di cosa e perchè si sia mosso intorno a questo magistrato, ma anche di come tutto si sia mosso di pari passo ad una scalata ed un percorso storico di lunga durata.
A conclusione ci attribuiamo il merito di avere fornito senza illazioni ed utilizzando dati empirici e concreti, argomentati e ricostruiti scientificamente :
1. prova tangibile e concreta del progetto MK-ULTRA già confortata da solo vasta bibliografia , mediante banca dati desecretata ed audio inoppugnabili che hanno avuto vasta eco ;
2. prova concreta a partire dalla Cecchignola dell'esistenza di sette a sfondo satanista, sviluppatesi in ambito civil-militare , ampliamente partecipate, che godono, per svariati motivi, di coperture eccellenti
3. prova empirica e concreta a partire dallo specifico "Caso " della esistenza di apparati di super-casta che si avvalgono specificamente di professionalità "arruolate " e di una psichiatria di "progetto" ( più che di regime ) ;
4. prova empirica di un "uso sistemico" della sessualità, manipolata mediante tecniche e strumenti avanzati, a fini vari, irretimento, deviazione, ricatto, consolidamento esoterico (affiliazione ), ne frattempo consolidatasi, implicitamente , anche attraverso il rinvio a giudizio militare degli ufficiali e sottoufficiali della caserma di Ascoli Piceno e molte altre vicende emerse ;
5. prova concreta di una scellerata deviazione in ambiti di caste separate ( audio della Cecchignola ), che fornisce nuova spiegazione "globale " allo sviluppo della pedofilia e pedopornografia, ad eccidi e morti inspiegate in via giudiziaria, alla distruzione morale "agevolata " degli apparati della Chiesa , e che si riverbera su una casistica agghiacciante ;
6. prova indiretta di scenari sociali ed istituzionali occultati, a partire dalla Cecchignola e verso il Belgio, poi l'america esoterica, fatti di pratiche devastanti per una sistema civile fondato su valori etici, religiosi e diritti costituzionalmente protetti, incentrati sulla persona, nella sua complessa entità ;
7. prova tangibile a partire dal "Caso", della esistenza di una cordata trasversale, occulta e pericolosa, infiltrata in gangli centrali dello Stato e delle professioni, che agisce senza ritegno, deviando ed invertendo ruolo e funzioni, per fini di copertura e dominio , i più poco consapevoli della dimensione strategica di ciò che pongono in essere, quasi tutti irretiti, con messa a disposizione di luoghi e soggetti , necessari al fine ;
8. documentazione ed analisi, abbozzate efficacemente, di come si siano strutturate consolidate e sviluppate nel tempo le cordate deviate principali, dei magistrati ( STAZI GIURIDICI), e degli psichiatri ( ANTIDEDALO), e su come sia in corso una deviazione di casta , di lungo periodo, partita ancora in gioco, che deve fare i conti con un tessuto democratico, una Costituzione e vari esponenti nati negli anni progressivi , niente affatto disposti ad essere piegati ;
9. indicazioni concrete , confermate da dati e documentazioni già note, su come e e mediante chi sia stato sviluppato il controllo deviato dell'esercito italiano , che riveste , nei suoi livelli di vertice una diretta responsabilità "gestionale" nell'irretimento della magistratura "che conta" , anche;
10. argomenti storicamente rilevanti e non meramente suggestivi, elaborati in modo nuovo, che portano a rileggere storia nazionale ed internazionale, omicidi stragi e occultamenti, in funzione di un processo gestito e diretto, che doveva essere e rimanere non visibile così come la sua organizzazione .
Si tratta di prove in senso prevalentemente storico documentale afferenti al campo della diretta percezione , quindi non giudiziarie , ancora, perchè il percorso appare allo stato impossibile, sia per il relativo controllo del potere giudiziario realizzatosi sia perchè le vicende più generali appaiono a prima vista incompatibili incompatibili, per natura e macro-dimensioni, con il "processo " , luogo dell'accertamento delle singole responsabilità individuali per singoli fatti concreti .
La mia vita e storia , mi hanno portato nell'epicentro del porto delle nebbie , e nell'epicentro a suo volta costituito dalla "Cecchignola " quartiere dei militari dell'esercito e dell'arma, infine mi hanno condotto ( "instradato" ad una trappola realizzata al volo, data la mia ennesima scoperta, ma architettata e studiata da lungo tempo ), a contatto diretto con una psichiatria criminale arrogante, organizzata e pericolosa, ma rozza .
La mia testimonianza diretta su vicende interne alla magistratura a partire dalle stragi Falcone e Borsellino, su vicende ed intrecci, su tutto quello che è accaduto e si è mosso dal 1991 e la mia caratteristica , di uomo unitario e professionalmente "efficiente " , erano e sono ciò che spiega infine moventi e obiettivi .
Per questo occorreva in conclusione dare la prova di chi sia e fosse un magistrato che non intendeva salire agli onori della cronaca nè scalare , Paolo Ferraro, con la prova di quello che hanno fatto e la descrizione meramente tratteggiata, per episodi, di un ambiente romano , direi , non raccomandabile .
Come indicato in nota due , nel racconto ivi riportato a corredo della memoria/esposto che segue " Ammetto di aver sguazzato come un papero ignaro, un pò cigno, puro e ingenuo, dentro il porto delle nebbie, che invece sotto il profilo "pubblico " criticavo aspramente su vicende e processi".
Questa non è stata la mia debolezza. E' stata la forza , che mi ha consentito di arrivare puro, intonso ed irricattabile a questo appuntamento .
I capelli "tagliati a tradimento nel sonno , sono ricresciuti ", signori filistei .
Ora il nodo è al pettine, ineluttabilmente .
PAOLO

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

50. IL PROGETTO DI DOMINIO DEVIATO E LA ALTERNATIVA DA COSTRUIRE Paolo Ferraro a Brindisi

PROGETTO DI DOMINIO DEVIATO E LA ALTERNATIVA CHE POSSIAMO COSTRUIRE . Intercettare tutta la complessità di ciò che si è mosso visibile e meno in questi ultimi sessanta anni, riuscire a fornire prove concrete, fare storia politica informazione e sperimentazione di alternative socio economiche nuove e dal basso in un quadro di relazioni economiche internazionali mutato, è ciò che chi ha costruito e covato nell'ombra teme , più di ogni altra cosa. Asservimento ed irretimento di caste, mediante ricatti pressioni e ruolo della psichiatria arruolata, controllo dell'apparato militare mediante uso di metodologie e tecniche che prevedono droga, sesso esoterico e non, devianze "irreggimentate " , controllo dei gangli dell'apparato statale e gestione economica ferreamente indirizzata al perpetuarsi del profitto ed all'arricchimento delle oligarchie finanziarie, possono essere contrastati in un solo modo . Una lunga ma veloce marcia verso una nuova società per mettere amorevolmente alla porta massonerie deviate, poteri forti e capitalismo finanziario, facendo solo così fallire il progetto più inquietante della storia della umanità, ma anche gli altri di riserva portati avanti da chi vuole perpetuare dominio e sopraffazione . Occorre perciò riunire e fondere insieme valori cristiani, valori laici, programmi contro le massonerie nere ed i poteri occulti, deviati e non, progetti di democrazia diretta ed economico sociali ridisegnando le ideologie e superando il declino in atto, governato da oligarchi e trasversali alleanze di vertice. Realizzare per la prima volta una reale democrazia diretta e ripartire da una riformulata sovranità nazionale e monetaria con nuove alleanze geopolitiche, superando le obsolete distinzioni ideologiche e creando un sistema di idee e valori del TERZO MILLENNIO. non è utopia è una necessità storica . La costruzione di un intellettuale collettivo diviso in aree tematiche di lavoro, l'uso massiccio e sistematico della rete , la creazione di metodologie di intervento che consentano di arrivare capillarmente in tutti il luoghi informatici e di creare dibattiti, contraddizioni, crescere allargandosi continuamente, e disarticolare false convinzioni ed apparati , costituisce lo strumento operativo del pari necessario e coerente al fine .
http://youtu.be/ojHPorHXvzo
BLOG DEL CDD
http://www.paoloferrarocdd.blogspot.it/ ( con bottoni link a tutta le ricerche in rete ) http://www.paoloferrarocdd.wordpress.com/
http://www.paoloferrarocdd.altervista.org/ ( SITO NUOVO LEGGERO RAPIDO ACCESSO
PAGINE SCOOP COLLEGATE
http://www.scoop.it/t/paolo-ferraro-magistrato-cdd
http://www.scoop.it/t/cdd
http://www.scoop.it/t/cdd-comitato-difendiamo-la-democrazia
http://www.scoop.it/t/cdd-storia

LA GRANDE DISCOVERY CDD (memoriale completo, link ipertestuali, video audio, ivi compresa banca dati progetto MK- ULTRA )
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blog.com/
http://paoloferrarocddgrandediscovery.wordpress.com/
BLOG PSICHIATRIA E PSICOLOGIA DEVIATE
http://www.cddpsichiatriaepsicologiadeviate.blogspot.it/
http://www.cddpsichiatriaepsicologiadeviate.wordpress.com/

CANALI VIDEO CDD
http://www.youtube.com/user/CDDpaoloferraro/videos
http://www.youtube.com/user/paoloferraroCDD/videos
http://www.youtube.com/channel/UCD0dtXwueoCi8vQgCOkkB4Q
https://vimeo.com/user8636535/videos

VIDEOCONFERENZA PERMANENTE (iscrizione gratuita da Fb od altro )
http://www.so.cl/#/party/9122?f=link&amp;i=1CCL.kt7uaMBxw60u&amp;r=1&amp;n=CDD

SU FB
https://www.facebook.com/PAOLOMAG
http://www.facebook.com/PAOLOFERRARODUE
http://www.facebook.com/PaoloFerraroTre

GRUPPO https://www.facebook.com/groups/CDDComitatodiCoordinamentoDifendiamolaDemocra...

PAGINA PRINCIPALE
https://www.facebook.com/pages/CDD-Comitato-Difendiamo-la-Democrazia/22026478...

MAIL ccdd.difendiamolademocrazia@gmail.com
MAIL2 pafer3@libero.it
CELLULARE 3929069339
INDIRIZZO SKYPE paolo.ferraro65
INDIRIZZO ooVoo paoloferraro
Una strategia che fermi e vinca le diverse teste dell'Idra cambiando anche il corpo socio economico del mostro ,e sostituisca il potere dei popoli ai grandi poteri finanziari , impattando tutti i progetti striscianti finalizzati al dominio e controllo nell'occidente , attraverso corpi dello Stato, corpi politici, esercito e psichiatria e scienza deviati e criminalità organizzate .
Categoria:
Persone e blog
Licenza:
Licenza YouTube standard

 

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

49 Intervista di Mauro Munari a PAolo Ferraro su radio CONTAINER (Enhanced)

INTERVISTA di MAURO MUNARI a PAOLO FERRARO su RADIO CONTAINER
L'informazione e la messa a disposizione collettiva di dati e conoscenze diventa fine a sè stessa se non genera crescita individuale e della coscienza collettiva in una prospettiva storica e politica nuova .
Apri gli occhi , osserva, non chiudere le orecchie, ascolta, sentirai così il profumo di libertà
e se saprai mettere da parte ansie, angosce, paure, rabbia , invidia, egoismi e sentimenti inferiori, sarai un vero portatore di luce insieme e a fianco di tutti ..
" Se riuscirai a conservare il controllo quando tutti intorno a te lo perdono e te ne fanno una colpa; Se riuscirai ad aver fiducia in te quando tutti dubitano di te, ma anche a tener conto del dubbio; Se riuscirai ad aspettare senza stancarti di aspettare, o, essendo calunniato, a non rispondere con calunnie
o, essendo odiato, a non abbandonarti all'odio
pur non mostrandoti ne troppo buono ne parlando troppo da saggio;
Se riuscirai a sognare e a non fare dei sogni i tuoi padroni; Se riuscirai a pensare senza fare del pensiero il tuo unico scopo; Se riuscirai incontrando il trionfo e la Rovina a trattare allo stesso modo questi due impostori; Se riuscrai a sopportare di sentire la verità che hai detto distorta da furfanti per ingannare gli sciocchi e a sopportare di vedere ciò a cui hai dedicato la vita, distrutto, e umilmente piegarti per a ricostruire con i pochi e logori strumenti a tua disposizione ;
Se...riuscirai a fare un sol fagotto delle tue vittorie,
mettendole a rischio per una causa giusta e, perdendo tutto , a ricominciare daccapo, senza dire mai una parola su quel che hai perso; Se riuscirai a costringere cuore, tendini e nervi da tempo sfiniti a servire scopo e causa, tenendo duro, sino a che in te in te non resti altro che la volontà che dice loro: "Tieni duro!".
Se riuscirai a parlare con la folla e a conservare la tua virtù, e a camminare con i re, senza perdere il contatto con la gente, Se non riuscirà a ferirti il nemico né l'amico più caro, Se tutti conteranno per te, ma nessuno troppo; Se riuscirai a colmare il minuto inesorabile dando valore a ogni minuto che passa, Se insieme a te tutti i fratelli e le sorelle lo sapranno fare, riavrete la Terra e tutto ciò che è in essa, E - quel che più conta - sarete uomini e donne liberi. "
vimeo.com/50123863
SU YOUTUBE youtu.be/PRzrFBIFqL4

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

DA DALLAS IN POI https://vimeo.com/couchmode/user8636535/videos/sort:date/42962571 ;

DA DALLAS IN POI https://vimeo.com/couchmode/user8636535/videos/sort:date/42962571 ; | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it

DA DALLAS IN POI https://vimeo.com/couchmode/user8636535/videos/sort:date/42962571 ;

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

PAOLO FERRARO PROGETTO MASSONICO NERO MK ULTRA E MONARCH.flv

PER LA PRIMA VOLTA CON METODO LOGICO INDUTTIVO CONCRETO SULLA SCORTA DI DATI DA TUTTI VERIFICABILI SIAMO GIUNTI ALLA DENUNCIA DEL PROGETTO STRISCIANTE  ...

https://www.youtube.com/watch?v=zL7n4qIxWdg

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

Annotazione sulle attività di guerra psicologica e non ortodossa,.pdf - Google Documents

PROGETTO CHAOS E TERRORISMO NON CONVENZIONALE
Il 18 Febbraio 1969 il direttore della CIA Richard Helms avvertì il consigliere per la sicurezza nazionale Henry Kissinger che il loro studio sulla “Gioventù Infaticabile” è stato “estremamente sensibile” e “sarebbe molto imbarazzante per tutti gli interessati se si spargesse la voce che la CIA è stata coinvolto in faccende interne”

L’FBI inviò un elenco di suggerimenti su come raggiungere i loro obiettivi. Questi suggerimenti sono pertinenti a quanto è successo ai musicisti, ai giovani durante i festival folk e rock e agli hippy lungo le autostrade:

Raccogliere informazioni sui loro immoralità.
Mostrarli come scurrili e depravati.
Richiamare l’attenzione alle loro abitudini e condizioni di vita.
Esplorare ogni possibile situazione imbarazzante.
Mandare donne e sesso, rompere matrimoni.
Arrestato con l’accusa di possesso di marijuana.
Indagare su conflitti personali o animosità tra di loro.
Inviare articoli ai giornali mostrando la loro depravazione.
Usare stupefacenti e sesso libero per intrappolarli.
Usare disinformazione per confondere e disturbare.
Ottenere gli estratti conto dei loro conti bancari.
Ottenere campioni di scrittura.
Provocare nei gruppi target rivalità che possono portare alla morte.
“Attività di Intelligence e Diritti degli Americani”

Libro II, 26 Aprile 1976

Comitato di Studio del Senato Riguardo all’Intelligence.

Le attività della CIA, oltre a eliminare fisicamente i leader dei gruppi musicali di quegli anni crearono molto discredito con azioni diffamatorie al punto tale che dei genitori arrivarono a rinnegare i loro figli per il solo fatto di essere Hippy o amanti dei concerti rock.
A distanza di anni lo svelare vari scenari operativi logiche di intervento e la esistenza dei progetti ( CHAOS, MK-UTRA e successivo MOnarch ) avrebbe creato l'esigenza di rifa re il punto .. https://docs.google.com/file/d/0B7srLT3vW5caN2c1TmxhR01tclU/edit

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

World's Largest Professional Network | LinkedIn

World's Largest Professional Network | LinkedIn | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
La conferenza di ALBA ADRIATICA http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&amp;amp;v=ALy0rals5YQ#t=3882s dopo le conferenze di Roma, Gragnano, Brindisi , Torre Picena, Ascoli Piceno, Bellante, e Tortoreto ) chiude, a distanza di tre mesi, un cerchio di conoscenze e fornisce chiavi di lettura che impattano tutto lo scenario aperto .
La realtà visibile e sommersa si và peraltro rivelando molto più in movimento e contraddittoria di quanto anche incauti ottimisti potessero pensare.
Non era mai successo, così, prima di questi ultimi mesi, che una consapevolezza di portata storica potesse anche prepotentemente entrare nella sfera del quotidiano e che le coscienze ne fossero scosse e riattivate .
Vi è stato di certo anche un impatto sugli addetti ai lavori, economisti giuristi storici e magistrati ma anche psichiatri psicologi e militari non deviati, ignari, in parziale buona fede, o semplicemente in attesa degli eventi, per prendere una qualche posizione. .
E' in atto uno scontro non solo più sotterraneo anche in Italia, i cui esiti sono incerti ma che rivela diversità e articolazioni profonde, e certifica la esistenza altresì di sacche importanti di legalità non invase e non deviate.
Il processo per la strage di Stato di Capaci, con il recente rinvio a giudizio di eccellenti imputati ed il coinvolgimento dei vertici del R.O.S. dell'arma dei carabinieri, le implicite ma violente reazioni contro magistrati di punta dei pool siciliani, l'apertura di un procedimento per incompatibilità ambientale dell'aggiunto Rossi Nello, coinvolto nelle indagini di Palermo ( intercettazione ), e già denunciato da noi unitamente ad altri due magistrati della Procura di Roma per fatti specifici e gravi, la ritorsione contro il grande giornalista radiofonico David Gramiccioli, rimosso e privato del lavoro per "revisione del palinsento" di radio IES, infine il rinvio a giudizio militare di dieci tra ufficiali e sottufficiali della caserma di Ascoli Piceno per le violenze sessuali "sistematizzate" nei confronti delle militari della caserma, unitamente alla evidente coerenza del tutto con le indicazioni fornite a suo tempo dallo stesso GIP Cirillo e dalle denunce esplicite circa la deviazione di spezzoni militari , indicano che il muro del silenzio massonico e dei poteri forti deviati è incrinato .
L'idra scuote violentemente la coda ma potrebbe anche avere interesse a rilasciare in parte il tentacolo nero alla sua sorte , per non essere trascinata tutta allo scoperto .
I progetti e le metodologie , risalenti agli anni 50 , indicano una lontana ma precisa ascendenza, proprio dei settori più pericolosi e deviati , e siamo in grado ormai di rileggere con maggiore credibilità e concretezza sessanta anni di storia nazionale e mondiale legandoli all'oggi .
La stessa GRANDEDISCOVERY non sta' solo fornendo la prova diretta di ciò che accade nei mondi militari esoterico deviati e delle coperture di eccellenti porzioni delle caste .
La GRANDE DISCOVERY ( si vedano MEMORIALE E MEMORIA in rete ) impattando per tabulas temi quali l'uso della sessualità irretita nelle caste, fornendo la spiegazione IMMEDIATA e di immediata percettibilità di interi fenomeni ( sette a sfondo o copertura satanista , pedofilia , traffici ed uso di sostanze stupefacenti ) e indicando la presenza di un COAGULO militare illegale e coperto e di tecniche e metodologie di plurima ascendenza, ha aperto scenari ben più ampli.
Anche la sistematica utilizzazione di un braccio psichiatrico militare , l'utilizzo di questo dalle caste deviate e il coinvolgimento di illustri nomi , indicano la diffusione di un processo di controllo e dominio illegale, incentrato però intorno a gangli essenziali del potere .
Non la "magistratura [ in quanto] deviata " ma settori deviati delimitati e potenti della magistratura ,,, che hanno fatto e stavano facendo una incontrastata ascesa, governando e controllando posti chiave, e ovviamente , distruggendo o emarginando o tentando di emarginare e distruggere i soggetti non affidabili, troppo svegli o puri per essere gabbati e ammutoliti.
Non la " psichiatria [ in quanto] deviata " , ma settori criminali delimitati e potenti della psichiatria, e psicologi asserviti, vicina ai poteri visibili e soprattutto allineata con aree e pratiche già segrete ed ora non più tali.
Una marcia illegale volta ad un diffuso controllo repressivo ma limitata ai gangli importanti .
http://youtu.be/ALy0rals5YQ
No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

Intervento d'apertura del PM Paolo Ferraro al dibattito "Dalla Grecia alla strage di Brindisi"

Intervento d'apertura del PM Paolo Ferraro al dibattito pubblico "Disperati: dalla Grecia alla strage di Brindisi" tenuto in Piazza Vittoria, a Brindisi, il 16 Giugno 2012 http://www.youtube.com/watch?v=p_-V7q4LNWs&amp;feature=plcp                                                         In che modo si è arrivati alla grave crisi economica attuale? Quali poteri, e con quali mezzi, hanno distrutto i valori sociali, umani e spirituali della collettività? Si tratta di una mera casualità o di un calcolo cinicamente portato avanti poichè funzionale alla realizzazione di determinati piani?
Visita i siti Web di Paolo Ferraro:
- http://www.paoloferrarocdd.blogspot.it (sito completo di tutti i link, i video e le documentazioni sino ad oggi rese pubbliche)
- http://www.paoloferrarocdd.altervista.org (sito leggero e di facile accesso)
- http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it (sito della grande discovery completo di brogliacci e audio)
Ascolta i file audio delle registrazioni e leggi i relativi brogliacci, per comprendere l'importanza della scoperta fatta dal PM Ferraro su quanto avveniva nell'appartamento del quartiere militare della Cecchignola, allorquando il magistrato non era presente, ai danni della sua ex-compagna, ai seguenti indirizzi:
- http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/04/prova_24.html
- http://paoloferrarocddgrandediscovery.blog.com/2012/04/24/la-grande-discovery ...
Cerca sul Web informazioni sui progetti Mk-Ultra e Monarch.
Leggi l'appello del PM Ferraro al paese: http://vedosentoeparlo-bacab.blogspot.com/2012/01/appello-del-pm-paolo-ferrar ...
Iscriviti al CDD "Comitato Difendiamo la Democrazia": http://vedosentoeparlo-bacab.blogspot.it/2012/02/la-nascita-del-comitato-dife ...
No comment yet.
Rescooped by Paolo Ferraro Due from Paolo Ferraro magistrato CDD
Scoop.it!

Martinsicuro. Nuovo attentato incendiario ai danni dell’investigatore “scomodo” - PrimaDaNoi.it

Martinsicuro. Nuovo attentato incendiario ai danni dell’investigatore “scomodo” - PrimaDaNoi.it | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
Un anno fa fu colpito da un analogo gesto insieme al giudice Marina Tommolini
Paolo Ferraro Dues insight:

Nuovo attentato incendiario ai danni dell’investigatore “scomodo” Spartaco Di Cicco. MARTINSICURO. 

Siamo al bis .. il chè potrebbe voler dire che stanno ancora indagando sul contesto ed anche alla luce delle mie deposizioni .. almeno in via di ipotesi .... ( e ovviamente quanto emerso dalle indagini della procura militare le ha nel frattempo suffragate, in parte cospicua, le mie deposizioni a Teramo, mentre la "pista camorristica " è con esse più che pienamente compatible ... ma persino con il fisic du rule dell'accompagnatore di Melania nel palazzo della Procura a Roma il 23 marzo 2011,  e vi è altro,  messo in mano agli inquirenti e  al nostro vero e stimato ufficiale di pg.

A novembre 2011 la sua auto venne data alle fiamme insieme a quella del giudice di Teramo, Marina Tommolini (il magistrato che a settembre ha condannato all'ergastolo Salvatore Parolisi). Dell'autore di quei roghi dolosi ancora oggi non c'e' traccia. Qualche giorno fa si e' ripetuta la stessa scena ma l'attentato incendiario non e' andato a buon fine, fortunatamente. Ad essere preso di mira e' stato, questa volta, solo il luogotenente Spartaco De Cicco, il sottufficiale del reparto operativo dei carabinieri di Teramo  - PrimaDaNoi.it | @scoopit http://t.co/Z2lLJUBA

 

LA ESISTENZA DI UN PROGETTO PIU' CONCRETO E DI UNA SPECIFICA ORGANIZZAZIONE SEGRETA CHE VENGONO DA LONTANO SONO STATE INDICATE COME LA RAGIONE PRIMA E ULTIMA DI TUTTA LA GRANDE DISCOVERY IN UN BLOG IN RETE . UN FATTO CHE MI HA COLTO DI SORPRESA . 

http://paoloferraro2.blogspot.com/2012/11/la-esistenza-di-un-progetto-piu.html ;

7. LA CORDATA “PAPE' … ALEPPE “ E IL CONTROLLO DI LEGALITA' INVERTITO DELLA ECONOMIA, DELLA INFORMAZIONE , DELLA SOCIETA' E DELLA FAMIGLIA.

http://paoloferraro2.blogspot.com/2012/11/8-la-cordata-pape-aleppe-e-il-controllo.html

Paolo Ferraro Due's curator insight, December 30, 2012 9:00 AM

Nuovo attentato incendiario ai danni dell’investigatore “scomodo” Spartaco Di Cicco. MARTINSICURO. 

Siamo al bis .. il chè potrebbe voler dire che stanno ancora indagando sul contesto ed anche alla luce delle mie deposizioni .. almeno in via di ipotesi .... ( e ovviamente quanto emerso dalle indagini della procura militare le ha nel frattempo suffragate, in parte cospicua, le mie deposizioni a Teramo, mentre la "pista camorristica " è con esse più che pienamente compatible ... ma persino con il fisic du rule dell'accompagnatore di Melania nel palazzo della Procura a Roma il 23 marzo 2011,  e vi è altro,  messo in mano agli inquirenti e  al nostro vero e stimato ufficiale di pg.

A novembre 2011 la sua auto venne data alle fiamme insieme a quella del giudice di Teramo, Marina Tommolini (il magistrato che a settembre ha condannato all'ergastolo Salvatore Parolisi). Dell'autore di quei roghi dolosi ancora oggi non c'e' traccia. Qualche giorno fa si e' ripetuta la stessa scena ma l'attentato incendiario non e' andato a buon fine, fortunatamente. Ad essere preso di mira e' stato, questa volta, solo il luogotenente Spartaco De Cicco, il sottufficiale del reparto operativo dei carabinieri di Teramo  - PrimaDaNoi.it | @scoopit http://t.co/Z2lLJUBA

 

LA ESISTENZA DI UN PROGETTO PIU' CONCRETO E DI UNA SPECIFICA ORGANIZZAZIONE SEGRETA CHE VENGONO DA LONTANO SONO STATE INDICATE COME LA RAGIONE PRIMA E ULTIMA DI TUTTA LA GRANDE DISCOVERY IN UN BLOG IN RETE . UN FATTO CHE MI HA COLTO DI SORPRESA . 

http://paoloferraro2.blogspot.com/2012/11/la-esistenza-di-un-progetto-piu.html ;

 

7. LA CORDATA “PAPE' … ALEPPE “ E IL CONTROLLO DI LEGALITA' INVERTITO DELLA ECONOMIA, DELLA INFORMAZIONE , DELLA SOCIETA' E DELLA FAMIGLIA.

http://paoloferraro2.blogspot.com/2012/11/8-la-cordata-pape-aleppe-e-il-controllo.html

Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

LA GRANDE DISCOVERY DUE . DA ORWELL ALLA STORIA . ​C’E’ UN GIUDICE A ROMA . La “oscura” vicenda del giudice Paolo Ferraro, “illuminata “ . UNA ORGANIZZAZIONE DI CASTA DEVIATA E SEGRETA : " UN GLAD...

LA GRANDE DISCOVERY DUE . DA ORWELL ALLA STORIA .  ​C’E’ UN GIUDICE A ROMA . La “oscura” vicenda del giudice Paolo Ferraro, “illuminata “ . UNA ORGANIZZAZIONE DI CASTA DEVIATA E SEGRETA : " UN GLAD... | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
Paolo Ferraro Dues insight:

C’E’ UN GIUDICE A ROMA …. La “oscura” vicenda del giudice Paolo Ferraro, “illuminata “ . UNA ORGANIZZAZIONE DI CASTA DEVIATA E SEGRETA : " UN GLADIO NEL VENTRE DELLA DEMOCRAZIA ": 
Forse calerà il sipario in maniera ridicola e tragica su una vicenda che ha dell’incredibile e che per certi versi sembra Kafkiana. Forse nò.
Gli elementi di un feuilleton fin siecle ci sono tutti e il mix che ne deriva è davvero esplosivo. Cerchiamo di ripercorrere a grandi linee questa intricat

a quanto assurda vicenda iniziando dal principio.
Tutto comincia quando negli anni settanta ci si deve schierare, si deve prendere una posizione netta, precisa, senza mezzi termini se si è in buona fede e se si crede che sia un dovere dare il proprio contributo grande o modesto che sia, per cambiare il mondo, combattere l’ingiustizia, lottare per la libertà e la dignità dell’uomo che in quanto tale è necessariamente soggetto di rispetto e di dignità.
E Paolo Ferraro si schiera, sì come tanti seguendo quelle teorie che più sembravano voler poter dare all’umanità giustizia, uguaglianza libertà. Si identifica con la sinistra, con quella più radicale, più estremacon Lotta Continua, poi con il Manifesto, Partecipa alle manifestazioni, lotta, s’impegna scrive articoli infuocati ma mai banali, intelligenti cosa che lo pone sotto una certa luce più vivida e diversa. Ma ll nostro unisce lo spirito guerriero anche ad una profonda coscienza ed un alto senso del dovere: studia, con impegno, non va a rimorchio del “sei politico” non lo vuole, lo aborrisce, lo fugge vuole quello “che merita”, quello che la sua intelligenza viva e corposa può ottenere e rivendicare con orgoglio. Rivendica una formazione cristiano sociale e “marxiana” ed il senso di militanza culturale ed intellettuale : conoscere tutto ciò che l'opinione ufficiale e la conoscenza tecnica richiedono, a menadito, e sovrapporre ricerca libertà di pensiero approfondimenti e punti di vista alternativi con il metodo ed il rigore appresi sin dal liceo, grazie al suo professore Marcello Vigli, uno dei fondatori della rivista cattolica COM Nuovi Tempi.
Si laurea in Giurisprudenza con media anche a pieni voti, lavora dall'età di 20 come impiegato pubblico, fà esperienze di sindacato, politiche, scrive su giornali, passa per gli uffici legislativi o legali di una parte dello Stato , continua a fare l'assistente in facoltà, poi fa il concorso in Magistratura, lo supera brillantemente senza spintarelle, raccomandazioni, raggiri o meriti di combattente e resistente ad oltranza.
E qui, presa coscienza che il Magistrato è super partes e che deve applicare quanto la Costituzione di questa disgraziata, parolaia, smidollata ed anche insanguinata, Repubblica, e le sue leggi impongono : fù una scelta dicotomica e per lui anche dolorosa: fare il Magistrato e non fare più politica. Cioè mantenere sì le proprie posizioni ideologiche, ma svolgere in modo imparziale il proprio lavoro di rendere giustizia, anzi con una imparzialità fondata sui valori della costituzione, ancor più determinata e motivata .
Nonostante la sua ”cristallina” militanza a sinistra che certamente non mette in discussione la sua fede politica, all’interno di Magistratura Democratica i suoi ex compagni non sono poi così solidali con lui e le sue prese di posizione non sempre sono seguite ed apprezzate, quasi vi fosse una differenza impalpabile ed a lui incomprensibile .
Nel 1991 e 1992 Paolo Ferraro schierato accanto a Falcone eBorsellino , in uno scontro interno alla corrente dei magistrati, a lui allora parzialmente incomprensibile nelle sue ragioni profonde . Poi capirà e divulgherà in questo anno dal maggio in poi, la chiave di lettura “appresa” .
Adesso immaginate quello che deve aver provato una persona di questa fatta quando, esperto in vari settori, anima riconosciuta per doti organizzative e di informatizzatore delle attività giudiziarie, da anni in conflitto con una area tanto lontana e avversa quanto apparentemente vicina, a cinquantatre anni , all’improvviso, scopre un nuovo mondo di nefandezze, di raggiri, di violenza e quel che peggio di applicazione di mezzi e sistemi di condizionamento e di riduzione di persone in uno stato di servaggio e schiavitù anche psichica. Come una voragine gli si aprono davanti chiavi di lettura e scenari grotteschi impensati, mentre da sempre criticava consapevolmente andazzi coperti e trasversalità , senza averne però colto il profondo ed occulto humus, ma per assenza di informazioni e conoscenze ( nascoste queste a tutti, esotericamente anche , ma in nome del segreto militare di Stato anche ).

La sua ultima compagna di allora , che viveva in una palazzina all’interno della Cittadella della Cecchignola la sede di diversi e importanti Comandi militari dell’esercito italiano ma anche di civili abitazioni destinate ad ufficiali e sottoufficiali militari, era stata oggetto di una serie di trattamenti di condizionamento mentale esercitati attraverso alcuni programmi speciali studiati prima nei lager tedeschi e poi ulteriormente sviluppato e perfezionato dai servizi americani che di quei programmi si erano impossessati. Il giudice Ferraro, insospettito da strani movimenti che avvenivano nell’appartamento che condivideva con la compagna, e dopo aver sommato decine e decine di dubbi e rilevazioni di fatti e circostanza poco chiare ( che chiama ironicamente i cento indizi zero ) decise di procedere ad una serie di controlli attraverso la registrazione compiute con un computer portatile lasciato apposta acceso all'interno della abitazione in cui viveva nella Cecchignola con la compagna ed il figlio dodicenne di lei. Il risultato fu devastante: a precisi comandi vocali impartiti da alcune persone il soggetto si trasformava completamente e compiva atti e poneva in essere comportamenti davvero umanamente degradanti. In queste situazioni off limits venivano coinvolti, oltre ad altre persone anche dei minori su cui si consumavano degli atti di pedofilia e di violenza morale e fisica.
E’ ben vero che la procedura usata ( registrazione ambientale ) non era conforme al dettato della legge, ma per il principio giuridico dell’urgenza e dell’urgenza che la situazione richiedeva i mezzi usati diventano, de iure, leciti ed ammissibili.
Da magistrato prima, ma anche da persona cosciente e consapevole della responsabilità morale che doveva essere assunta, il dottor Ferraro si rivolse subito nel novembre del 2008 alla Procura della Repubblica di Roma, chiedendo che venisse aperto un procedimento e svolta un’indagine approfondita sui fatti da lui denunciati. Il comportamento della Procura fu molto più sconcertante: il consiglio di riposarsi e ricorrere ad assistenza, le prove fornite erano delle mere patologiche congetture, non sufficienti e molto indiziarie1. Contemporaneamente si faceva capire al magistrato che sarebbe stato meglio lasciar perdere “ togliti fuori da questa storia “ , in quanto in ballo venivano chiamate istituzioni assolutamente intoccabili come le Forze Armate e la stessa Magistratura.
A questo punto le massonerie coinvolte nell’affaire, e che avevano trovato il modo per infilare il puro magistrato in una situazione da ricatto o addirittura tentavano di fargli fare inconsapevolmente il “cursus honorum “ dei poteri forti e deviati, per indurlo a passare da una altra parte rispetto ai suoi valori ed ala legalità costituzionale, cominciarono a cercare di eliminare il pericolo Paolo Ferraro “consapevole”, che nonostante tutto continuava coerentemente per la sua strada, senza paura e senza minimamente pensare di scendere a compromessi o peggio a mercanteggiare sulla questione.

Viene occultamente accerchiato da psichiatra deviato, al cui ausilio era ricorso per “tutelare e salvare la donna della Cecchignola ed il bambino , mentre una ridda di rapporti di mistificazione e nascosta relazione si intessono tra alcuni parenti che scoprirà vicini a queste aree deviate, una moglie separata e fattagli conoscere dall'ambiente della Procura, anche essa imparentata e legata a poteri forti di rilievo internazionale ( ma lui scherzosamente chiosa ancor oggi “ a me Lucio sembrava un giuggiolone professore universitario sciapito e troppo didascalico “ , mentre le fortune sospette del ricco fratello avvocato, da sempre oggetto di suoi strali, privi di acrimonia, ed allontanamento cautelativo, gli sarebbero esplose innanzi nella loro evidente “matrice “.
Dopo tutta una serie di intimidazioni implicite e non, un pomeriggio del maggio 2009, mentre analizzava nuovamente gli audio e stava giungendo a conclusioni definitive ragionate e ovviamente preoccupate, mentre la vicenda era stata letteralmente “tombata “ in sede giudiziaria, si vide comparire sulla porta di casa, tratto in un tranello dalla ex moglie separata, due vigili urbani, tre infermieri una psichiatra mai vista un medico di supporto e sotto casa appostati i due fratelli e anche un figlio anagrafico di primo letto, ed un messo comunale, oltre a due infermieri. La psichiatra dinanzi a un comportamento attonito e stupito, avvisati a voce dal dott. Ferraro i due vigili urbani della gravità di quello che stava accadendo, improvvisò contro ogni evidenza una “certificazione “ al volo, e il giudice Ferraro fu coattivamente condotto presso l'ospedale Santandrea che aveva posto disponibile , contro la sua volontà, impossibilitato a difendersi . Il giudice arrivato ivi denuncerà immediatamente fatti e contesti, ma ragionando sul da farsi con il medico di turno, palesemente non attivo e non partecipante all'agguato , di entrare nell'ospedale, consapevole che non aveva altra scelta. Lì per due giorni letteralmente a spasso fuori dalla struttura , compilando test che, fatti di recente “non emergere” e poi recuperati , dimostravano ovviamente il suo perfetto stato di piena salute , salvo il “lieve stress” da sequestro di persona, avrà un incontro con altro psichiatra richiesto all'esterno e appartenente alla struttura alla quale era destinato che stilerà una perizia falsa gravissima, dal giudice Ferraro ora documentata . Nell'imbarazzo palpabile, e tra i commenti disincantati ma carichi di simpatia del personale addetto al reparto, subirà allora un iter “controllato” , pur dichiarando di voler uscire e sotto permanente minaccia del TSO ( procedura e provvedimento mai attivati ) addirittura da lui fatta verbalizzare nella cartella clinica, a futura memoria . La somministrazione inizialmente massiccia di un prodotto dannosissimo per i sani, e che incide sulle facoltà mentali e sui collegamenti delle sinapsi ( RISPERDAL), e di altro, lo terrà annichilito , consapevolmente appiattato e stordito, ma scriverà a mano la denuncia ed il promemoria dei fatti. Una degenza coartata, alla quale, sotto la minaccia sopra indicata, non potè sottrarsi, e un controllo prolungato volto a vagliare se o meno vi fossero segnali di consapevole volontà di denunciare e proseguire nella strada coerente con la sua storia, la sua sensibilità, il suo stesso ruolo .
Dimesso certificando la sua sanità di mente ed un mero episodio di “psicosi” transeunte, “senza altre indicazioni”, da “eccitazione reattiva” capirà poi che era finito nella struttura ospedaliere “sbagliata”, cioè non organica al grumo deviato e pericoloso che aveva agito, come confesserà ai suoi avvocati, a distanza di tempo lo stesso primario della struttura intimidito e preoccupato

Al lavoro sino al giorno del suo sequestro, in ferie con domanda gestita dal suo personale che scioccato testimone della operazione lo aveva affiancato e sostenuto, tornato in servizio lo stesso giorno delle sue dimissioni , e continuando a lavorare con la fatica suppletiva comportata dalla tortura chimico farmacologica inflittagli e costantemente monitorata ( analisi del sangue ) verrà lasciato “tranquillo “ come un leone ferito nella grotta, sino al febbraio q2010 quando scoprirà che addirittura ad un primo avvio tentato di una procedura per dispensa, con richiesta subito archiviata, era succeduto un secondo avvio di dispensa da lavoro. Capirà allora quale fosse la posta in gioco, che si voleva eliminarlo dala magistratura e che non si sarebbe fermato il cagulo che aveva agito sotterraneamente , chissà da quanto tempo . Nel luglio del 2010 si concluderà la seconda procedura con un nulla di fatto , archiviata anche questa per assenza di elementi, mentre continuava in silenzio a lavorare come sempre e dovendo anche chi si era attivata dovuto ammettere che tale era la situazione lavorativa del giudice Ferraro.
Dall'agosto del 2010 l'indomito giudice , ripartirà, scegliendo la via della verità e della legge, ricostruendo minuziosamente dati, fatti, ascendenze, rapporti , e poi , con ausilio di due avvocati coraggiosi, arriverà letteralmente ad incastrare il primario del Santandrea con sue ammissioni inequivoche .
Nel frattempo tra minacce e pressioni, avvertendo come suo costume di magistrato impegnato , i colleghi di ufficio, scoprendo però che il livello di omertà o partecipazione non passiva era più esteso all'interno dei vertici della Procura, di quanto avesse potuto immaginare arriverà sino al gennaio 2011, Lì una ennesima riapertura del procedimento per “dispensa“, per intimidirlo od eliminarne definitivamente la “ingombrante “ e 2autorevole “ presenza. Ricostruirà anche le ragioni personali e antiche, antefatti da lui sottovalutati, da persona sana e serena , non in grado nemmeno di pensare a complotti orditi, allucinanti ed assurdi.

Al gennaio 2011 ripartito il tentativo, pronto al confronto con una realtà da lui prima non potuta cogliere , preparerà un memoriale che rimane pubblico agli atti della storia, denuncerà il tutto con una congerie di prove e dati , il 7 marzo del 2011, e continuerà a lavorare come sempre,s sorvegliando la cordata criminale che lo aveva assediato .
Siccome le disgrazie o le fortune, a seconda dei punti di vista, non vengono mai sole, il Dottor Ferraro, per puro caso, non solo sventò con l'aiuto intelligente del suo personale un tentativo di infiltrazione del 14 e 15 marzo 2011( una relazione di servizio che la dice lunga su quanto e come si muovesse attorno a lui) e vide uscire dalla stanza del collega che più direttamente sorvegliava ( annotandone rapporti e frequentazioni in ufficio pomeridiane ed anomale) il 27 marzo 2011 alle ore 19 c.a , collega una bella donna mora che lo colpì moltissimo. Lì per lì non dette alcuna importanza al fatto anche se aveva annotato che la cosa avveniva con molta circospezione e molta “discrezione” da parte del collega. Solo alcune settimane più tardi, leggendo i quotidiani, si poté rendere conto che la signora bruna altri non era che Melania Rea od una donna identica a lei. Forse era andata dal magistrato inconsapevole e ivi condotta, cadendo in un trappola, per denunciare l’attività di questi gruppi segreti, di queste cellule massoniche deviate, all’interno dell’Esercito e nella fattispecie pratica, della caserma Clementi di Ascoli Piceno; all’interno della quale svolgeva la sua opera il marito Salvatore Parolisi. Costui non faceva opera di seduzione solo a fini personali, ma in quanto cosciente partecipe dei programmi MK Ultra e Monarch che l’esercito sperimentava per fini segreti all’interno delle caserme per preparare e condizionare mentalmente individui e soprattutto belle ragazze da destinarsi a compiti speciali d’impiego.

Continuando nella sua crociata Paolo Ferraro poté mappare con sicurezza tutta la rete di connivenze e di interessi innominabili ed impensabili sottendevano il caso: Tra le scoperte più eclatanti ci fu la scoperta di una rete di psicologi e di psichiatri deviati che svolgono un’intensa azione fuorviante e condizionante all’interno della magistratura ed in piena sintonia con vertici deviati, e che facevano capo a tutta una serie di “intoccabili” alte teste d’uovo dei due settori, ama a loro volta erano in coordinata, necessaria sintonia con il mondo militare “omologo “ .
Il MEMORIALE, la MEMORIA sui fatti che legano partecipativamente gli “alcuni parenti “ deviati ed irretiti, e l'ESPOSTO/DENUNCIA/MEMORIA AL CSM ultimo , tutti muniti di link che collegano a documenti, audio registrazioni, banche dati e prove, sono reperibili in INTERNET nei siti della “grandediscovery “ 
http://paoloferrarocddgrandediscoverydue.blogspot.it/
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blog.com/
http://paoloferrarocddgrandediscovery.wordpress.com/
Da essi tratte le notizie e gli elementi sopra brevemente riassunti .
La mossa di denuncia dei vertici della Magistratura romana alla Procura della Repubblica di competenza, cioè quella di Perugia, fu un atto dovuto: la pratica è giacente e ragionevolmente in via di completo insabbiamento come da miglior copione in materia.

La successiva convocazione presso la magistratura teramana, ivi sentito sulle attività deviate oggetto della sua denuncia e sulle prove , con riferimento generale alle vicende militari scoperchiate e alle cointeressenze connivenze e coperture, il suo deposito in quella sede della BANCA DATI del progetto MK-ULTRA ( da lui stesso messa a disposizione in rete ) il suo lavoro intellettuale e pubblico sono fatti notori .
Penso sia superfluo rimarcare la incredibile situazione psicologica che umanamente ha dovuto affrontare il magistrato, quale tipo di kafkiana realtà abbia dovuto ed ancora debba vivere una persona proba ed onesta, e quale sia la sua capacità di resistere con serenità di fondo , mostrata a tutti .
Come al solito certe situazioni ti cambiano la vita: aprono orizzonti sconosciuti ed impensabili, distruggono certezze, credenze, rocciose certezze ideologiche ed aprono gli occhi mostrando che le persone per bene, oneste, probe e solidali non hanno colore, non hanno appartenenza politica od ideologica.

· Ma solo chi è dotato di un carattere morale a prova di bomba e, se mi consentite di una fede incrollabile, può affrontare certe situazioni che potrebbero tranquillamente portare alla follia. Si ha la possibilità di scoprire chi è veramente in buona fede, chi possa dare una mano, di chi fidarsi e di chi no e la sorpresa grande, per il Dottor Ferraro, è stata quella di scoprire che sono stati molti leali ed in buona fede avversari politici a dargli una mano tra questi i “fascisti” di Forza Nuova ed il suo capo Roberto Fiore: sembra quasi una pena del contrappasso, calmierata dalla piacevole sorpresa che valori di fondo e valori fondati sulla persona e contro devianze poteri finanziari militari e deviati statuali accomunano ideologie antiche in fase di odierno consapevole e condiviso superamento . Certe situazioni rompono gli schemi e spesso il soggetto diventa il polo di coagulo per tutti quelli che indipendentemente dal colore politico si riconoscono nella verità e nella giustizia e sono disposti a lottare e, se necessario a sacrificarsi per esse.
Nel frattempo il giudice Ferraro è stato fatto oggetto di attentati e di una campagna di diffamazione sorda e sotterranea: gomme tagliate al camper, telefonate minatorie, furto del camper medesimo, ma soprattutto la reiterazione del provvedimento di sospensione dalla professione di magistrato.

Ma la sua impostazione e battaglia , niente affatto individuale,ha fatto crescere la sua notorietà e la stima di lui in svariato ambienti mentre un lavoro informativo e formativo durato un anno e mezzo stà dando primi corposi frutti nel paese.
Ad oggi stà preparando un ultimo DOCUMENTO di esplosiva rilevanza con prove ulteriori e l'eco della sua battaglia vede attonita assistere una cospicua parte del foro di Roma , consapevole ormai.
Qui di seguito allego La memoria esposto denuncia ultima presentata dal giudice “anche “ al CSM, che non ne ha potuto tener conto, depositata il 9 ed emesso il provvedimento “preconfezionato “ il 10 ottobre , quasi da locomotiva in discesa senza freni. Risulta allo stato confermato il provvedimento di sospensione dalle sue funzioni lavorative fino al mese di dicembre trascorso il quale potrebbe essere destituito in maniera definitiva. Ma gravi fatti ulteriormente scoperchiati aleggiano su un CSM sempre più messo all'angolo , per la prima volta da un magistrato “solo “ onesto e “irriducibile “ quando si parli di legalità Stato ( vero ) e criminalità in colletti bianchi o meno .
Come vedete la vecchia Unione Sovietica ha fatto scuola insieme agli altri regimi totalitari violenti non legati al popolo: chi è “pericoloso” insidiando lo status quo solo perchè persona pura e capace , da fermare, viene internato in un manicomio, o fatto passare da pazzo: certo i sistemi usati oggi in una repubblica democratica e libera sono molto più sofisticati e meno appariscenti di quelli che venivano posti in essere da un regime comunista, ma anche in regimi militari di ispirazione statunitense ( il Cile di Pinochet ), ma i fini sono sempre gli stessi; tentare di schiacciare chi vuole giustizia, chi lotta per la legalità e la verità. Quello che davvero spaventa è constatare il grado di corruzione, di coinvolgimento, di omertà e di minaccia e di prostituzione a cui siano sottoposti gli organi dello stato ed in particolare la parte deviata del Potere Giudiziario e di istituzioni come l’Esercito, che dovrebbero garantire la sicurezza e l’integrità dei cittadini.

· Quel che rincuora è che vi “è un giudice a Roma “ … e che nel caso di specie la macchina della distruzione è stata definitivamente inceppata, non potendo più architettare falsi e capziosi argomenti , mentre la gente , di fronte ad un lavoro encomiabile di denuncia pubblica, stà prendendo le misure con il tema dell'oggi : una alternativa epocale a poteri deviati ed oligarchie, per una società a dimensione vera umana e per una politica ricostruita dal basso come il nostro giudice và predicando e mostrando . L'utopia può divenire realtà ?!?! a breve ne avremo la conferma, o meno.
MEMORIA ESPOSTO FINALE DEL 3 Novembre 2012 . UN ORDITO FANTAPOLITICO ORWELLIANO SI RIVELA THRILLER NOIR. LA GRANDE DISCOVERY DUE: SVELATI TRAME COMPLOTTI METODOLOGIE E CORDATE ED INFINE LA FONDATA IPOTESI DI UNA ORGANIZZAZIONE DI CASTA DEVIATA E SEGRETA " UN GLADIO NEL VENTRE DELLA DEMOCRAZIA ". 

UN ORDITO FANTAPOLITICO ORWELLIANO SI RIVELA THRILLER NOIR

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

53. SECONDA CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA 4 novembre 2012 PAOLO FERRARO metodo analisi e alternativa

Viene oggi 4 Novembre 2012 a compimento, nella CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA, [ http://youtu.be/IS77-l2AvJ0 ] la GRANDE DISCOVERY, aperta con il MEMORIALE su ..

 

PAOLO FERRARO'S STORY.
THE TRUMAN SHOW NUMBER TWO ED UNA SUPER ASSOCIAZIONE SEGRETA. GRANDEDISCOVERY VERSO UNA NUOVA NORIMBERGA .
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/the-truman-show-number-two-paolo.html&nbsp;
Mai titolo fu più appropriato e ovviamente mai era sta tentata da nessuno la ricostruzione di attività di occulto o segreto o meno visibile "attenzionamento", legandole ad una analisi generale, inscindibilmente, ed indicando con metodi empirici e non "politico-culturali" , solo, una associazione supersegreta, a sua volta sovraordinata e consolidatasi come tale , negli ultimi venti anni , in progressiva ascesa ,.
In questa vicenda, ( anche ) da Truman show number two, vi sono un magistrato, diciamo solido e ferrato, e molti coprotagonisti.
La grandediscovery portata a compimento ha un sottotitolo ed uno slogand "illuminista " : " portate allo scoperto e svelate metodologie e cordate criminali per la prima volta con metodo empirico e concreto ".
Sviamento del diritto e dei diritti , utilizzo criminale e arruolato della psichiatria, centralità dell'esercito e del sistema militare deviato, manovre di potere , occupazione di gangli dello Stato, sette composte e frequentate da militari e professionisti pubblici e privati, e attività di caste, irretite e fuse in un vero e proprio progetto di controllo criminale dei pezzi centrali della società , sempre curando arricchimenti e illegali attività , non si affastellano , ma sono analizzati ed ordinati tramite un lavoro durato un anno e mezzo, scremando per enucleare concretamente il grumo profondo, il vero e più pericoloso nucleo associato.
Prove dirette sulle vicende a monte , gli sviluppi a valle e le prospettive criminali del gruppo (cordata cospicua, potente , pericolosa ma numericamente esigua ) indicano quantomeno elenchi di alti militari, magistrati, psichiatri e uomini della casta politica , nonchè un coacervo di protagonisti minori e donne arruolate e bambini . La matrice esoterico massonica consente di affermare senza smentita che si tratta di una organizzazione assolutamente "maschile ", dove le donne, non mascolinizzatesi, non hanno alcun ruolo effettivo.
In cima ( tra le nostre preoccupazioni ) anche il fenomeno della pedofilia e pedopornografia di casta , e le capacità criminali assicurate da patto con criminalità organizzate organiche e non ( camorra e n'drangheta ) .
Il tutto, internazionalmente insufflato e importato in date e attraverso persone precisamente indicate , è stato cementato dall'utilizzo di strumentazioni e tecnologie di vario tipo, ma anche metodiche agghiaccianti ) , tra le quali le tecniche di condizionamento mentale ( progetto MK-ULTRA e PROGETTO-MONARCH ) e pressione, che consentono arruolamento di vere e proprie schiave/i e gestione di minori e utili idioti necessari per le attività più gravi e criminali, anche rituali .
La puntuale scalata che abbiamo scoperchiato o contribuito significativamente a scoperchiare, parte da molto lontano , ha in sè tutti i connotati tipici della associazioni criminali " di stampo " mafioso , si regge su omertà, paura e capacità di infiltrazione e condizionamento ma è particolarmente efficiente perchè opera nel cuore dello Stato avvalendosi di poteri e funzioni pubbliche pervertite . Ricatto , mobbing orizzontale e verticale, e impunità assicurata coprendo anche i ruoli di controllo al proprio stesso operato, appaiono strettamente legati al progetto criminale di cui parliamo portato alla luce nei limiti a noi assegnati . Vi potranno essere sbavature nella analisi, qualche conclusione da verificare , qualche conseguenza tratta senza ancora sufficienti supporti probatori ( in senso storico ) e siamo pronti a correggere e migliorare la analisi
Ma si parla di svuotamento programmatico delle democrazie, denunciato da John Fitzgerald Kennedy, temuto da Enrico Berlinguer e da Aldo Moro, ( ma anche da Fanfani , per fare un esempio, che ne indicò portata e pericolo , in letto di morte ) di un fenomeno già combattuto da chi, Falcone e Borsellino, si imbatte' nelle prime prove di un cupola supernazionale, e, lucidamente attrezzatosi ( aula bunker a Palermo, fattispecie dell'art. 416 bis CP, maxiprocesso e poi la Direzione Nazionale Antimafia ), fu eliminato, troppo clamorosamente, con l'avallo o diretta responsabilità della supercupola criminale in colletti bianchi che oggi riemerge, stanata .
Le vistose testimonianze culturali e storiche ( dal progetto di rinascita democratica introdotto in Italia da Gelli tramite la loggia P2, smascherata , dalla evoluta prospettazione di metodo, portata da Lutvack in un testo della fine degli anni sessanta , quantomeno ingombrante, dai singoli progetti militari resi pubblici , sino alle recenti vicende scovate e indagate nell'indagine della Procura di Napoli) ma anche la grandediscovery nostra, trattata e dimostrata con il metodo empirico e concreto utilizzato dalla intelligence e dall'autorità che investiga, indicano che tutto converge a far ritenere esistente e fluida anche , ma attrezzata organizzativamente, una associazione segreta e supportata da poteri forti internazionali.
E discettare sul numero appaiato alla P , 3 , 4 ovvero 5, o meglio "0" nel caso di specie, non presenta alcun interesse, neanche filologico .
IN questo progetto ha avuto buon gioco lo sviluppo guidato, vigilato e protetto anche, delle attività esoterico settarie legate al mondo dei militari : ad essi oltrechè alla criminalità organizzata ed al giro esterno assicurato e talvolta eterodiretto dei mondi dello spettacolo cinema e musica, è stato destinato anche il compito di organizzare l'irretimento degli appartenenti di vertice dalle caste essenziali per il progetto, e di assicurare anche , in sintonia con le criminalità , i traffici di droga e sostanze, necessarie "anche" al più vasto e generalizzato disfacimento sociale .
UNo scenario che sarebbe fantapolitico ed orwelliano se non fosse stato tramutato ineluttabilmente in dato di conoscenza fondato su prove documenti, dati storici e, nell'ultimo anno e mezzo, tramite le vicende portate alla luce del magistrato che scrive, e con il metodo citato invariabilmente sottovalutato dai superficiali primi esegeti dal buon senso comune riemerso tra le pieghe , ma cementato da indizi gravi e prove concrete articolate dal concreto, anche.
Un grande complotto che noi ci rifiutiamo di chiamare complotto .
Si tratta della scoperta, da consolidare, di un 'organismo criminale gestito da una associazione di "stampo" mafioso essenzialmente costituita al vertice da professionisti di Stato e privati, colletti bianchi e militari , che indichiamo con etichetta generica " Massoneria deviata nera " .
E' uno specifico grumo nero, deviato, tipicamente installato nella capitale , Roma, che accerchia e controlla gangli essenziali, esteso nel centro Italia , a proteggere attività ed appartenenti , e ha base operativa organizzata e storicamente consolidata anche in Campania ovviamente con varie importanti propaggini soprattutto nel centro Italia , tra l'altro funzionale per il controllo non " a rischio " della giurisdizione .
SE qualcuno non avesse ancora capito, la nostra chiave di lettura è radicalmente diversa da quella adottata da chi indicava indeterminatamente, da tempo, prassi di casta e altro .
La centralità del mondo militare e dell'arruolamento della psichiatria, la sistematica occupazione di gangli delle istituzioni, la gestione diffusa del ricatto e dalla paura, la finalizzazione di dominio e potere lasciando aparente fermo l'involucro democratico , non indicano un fenomeno "antropologico " o "sociologico ". E indicano precise matrici storiche e ascendenze anche , sempre dirette e precise.
Il miscuglio stesso che emerge in concreto, ribadisco, tra esoterismo, parafilia, culture di casta ( antisociali ) ,irretimenti e messa a disposizione di sesso trappola o sesso servizio, l'intreccio con attività e traffici gestiti in prima linea dall'esercito deviato , le forniture assicurate a caste politiche e professionisti, fanno di questo grumo nero, che arruola vari psichiatri e utilizza metodologie di intelligence , e usufruisce della parte essenziale dei servizi , deviata, un vero e proprio epicentro , stabile e duraturo nel tempo .
Ma vi è anche un nucleo organizzativo non coincidente con le rispettive stanze dei bottoni, una serie di luoghi e sedi ove , fuori dai palazzi ufficiali , le scelte fondamentali vengono almeno indicate prima di essere "condivise " o prese , dando poi direttive più o meno sotterranee. Non vi è solo la tribuna pubblica dei giornali di amplia diffusione dalla quale lanciare implicitamente e con linguaggio criptico la linea condivisa , come taluni teorizzano .
Una foresteria a Roma, dove si indicano destinazioni e sorti di ufficiali e sottoufficiali, un'ospedale su un noto colle romano , dove si incontravano, almeno sino a pochi anni fà, poi dei luoghi di "servizio " , delle simpatiche abitazioni "studio", nei dintorni di piazzale Clodio a quanto noto, fanno da conforto ad una nuova consapevolezza .
La triade militari psichiatri e magistrati con eminenze politiche di supercasta , che sembra uscita da un film degli anni sessanta non ha a che fare, se non indirettamente, con le altre varie visibili organizzazioni massoniche, ed è ben più potente ed efficiente dei piduisti , scalzati, più organica alla parte più nascosta dei poteri forti economico internazionali più determinati , in grado di piegare alla obbedienza massonica ogni riottoso e di intervenire in tutte , dico tutte le forme, più consolidata sotterraneamente nel tempo . P "0" per l'appunto, ironicamente, e le antiche teorie sinarchiche si legano strettamente proprio a questa realtà.
Dalle registrazioni della Cecchignola, che analizzai, sotto questo profilo, profondamente ointerdetto, il gruppuscolo rivelatosi ex post potente, ben collegato e coperto, ha poi matrici anche apparentemente totalitario-comuniste e, non mere, reminiscenze di matrice nazista, ma pratica metodologie strettamente legate ad ascendenze atlantiche di potenza militare . Ciò corrisponde sia ai profili dei magistrati romani coinvolti o limitrofi, ed alle notissime colleganze tra loro e politici che "godono" del medesimo profilo, sia alle caratteristiche degli psichiatri coinvolti direttamente nella vicenda, e persino di un avvocato, che ritenevo amico .
Accettare tutto questo nel mondo di sinistra era difficile, ma è un processo critico che si è andato rinforzando nell'ultimo anno e mezzo, crescendo la consapevolezza sotto i colpi della crisi strutturale del sistema economico , he appare oggi in buona parte guidata ed orientata.
In riferimento alla vicenda più tipicamente nostrana , non è più il momento della modestia, falsa modestia, od ipocrisia .
Solo noi potevamo leggere invertita la realtà costruita, appoggiando su elementi concreti la valutazione, ed appartenendo storicamente a quelle esperienze politico intellettualie a quel mondo giudiziari che ne è un fulcro .
Solo noi che stavamo a Roma nel cuore del porto delle nebbie, sguazzando come un cigno attento e critico ma originariamente ingenuo, potevamo infine leggere il tutto ed arrivare a ricostruire dal concreto e non dalle "letture " .
Solo noi avevamo passpartout da poter reimmettere, opportunamente riadattati, nella toppa della porta della conoscenza pregressa e delle analisi sviluppate di persone, eventi e dati, ma senza possedere chiave unitaria di lettura .
Solo noi, e ci si passi la spocchia, avevamo tigna, metodo e strumenti vivaci intellettualmente, per far quadrare il cerchio nel modo in cui abbiamo fatto .
Solo noi siamo stati attenzionati , con tentativi di schiacciare in silenzio o vistosamente , da ultimo. Eravamo certamente noi che , attentamente monitorati, dovevamo essere lasciati all'oscuro di chiavi di lettura fondamentali.
L'errore dela Cecchignola, che ha dato occasione alla stura del vaso di Pandora, è stato incommensurabile.
Una associazione massonico deviata super segreta che trasversalmente lega in una alleanza dal colore "apparente" rosso bruno poteri ancor meno visibili di quelli platealmente emersi nell'indagine di Napoli, ma della quale vi sono tracce nel medesimo fascicolo, ha commesso per colpa di due o tre spocchiosetti che si sopravvalutavano, un errore direi impensabile, parlando di poteri " forti " ( sic ), ma in realtà forti "all'italiana " . .
Non trattiamo però di mere consorterie, affarismi, peculati, deviazione della cosa pubblica. Ma di un progetto di supercontrollo e di una strategia anche esoterico militare di portata storica .. con ascendenze di oltre oceano, ben più che vistose. I locali interpreti ed i singoli sono una cosa diversa... perciò.
Per certo .. questo era il gruppo pericoloso cui alludeva rosso in viso , intimidito, lo psichiatra responsabile del reparto del Sant'Andrea . Difficile è stato capire che l'obbedienza, oltre le appartenenze strette , il ricatto e la minaccia , fanno di questo gruppo limitato un vero e forse il vero e proprio potere occulto per definizione nel nostro paese.
Ma come possono ancora giocare ad essere il potere occulto, ora , che anche ai giardinetti e nei mercati se ne parla, pur sottovoce, nomi, cognomi, fatti , ascendenze e parentele ?!?!
Un mistero nel mistero che si spiega così : a forza di invertire la realtà e di nasconderla con l'arte sapiente della manipolazione, ipocrisia cognitiva, a forza di sentirsi segreti ed occulti, vanno in giro nudi e non si avvedono che i cortigiani li guardano con simulato rispetto, ma dentro ridono, o tremano, in attesa forse di nuovo vigore morale .
Nel frattempo noi completiamo culturalmente una opera affidataci, anche dalla storia e dal caso, che è sempre in agguato , e che non è sempre solo utilizzabile a copertura di azioni programmate e premeditate, previo "studio del caso", ed indichiamo la altamente probabile esistenza di una super organizzazione criminale segreta, che soggioga in questa fase storica le altre associazioni piegandone la attivita anche ai fini propri, specialmente nel nostro paese.
Per quanto assurdo possa sembrare, questa super associazione combatte in parte le attività illegali "altrui", anche, ma oggi tampona e sorregge l'impalcatura delle obbedienze, di cui ha bisogno vitale.
Ma l'impalcatura si và ineluttabilmente sgretolando, non fossaltro per autodifesa o guerre intestine , mentre da oltre oceano c'è chi non ne può più di questa armata potente ma al contempo stracciona , di questi Brancaleone della violenza occulta che non tengono neanche a bada le brame di ricchezza, le concupiscenze malate e l'imbarbarimento delle istituzioni . Le scope moltiplicatesi in chiave algoritmica girano all'impazzata ed il nostro TOPOLINO apprendista stregone è perplesso e preoccupato. Forse con la bacchetta le riporrano nello sgabuzzino: anche l'ordine capitalistico, distruttivo, ha bisogno di un ordine .. e l'ordine nasce dal caos, ma questo caos è insopportabilmente eccessivo e sguaiato . Non possono andare verso il NUOVO DISORDINE MONDIALE all'italiana maniera, e dobbiamo approfittare di questa esigenza altrui, tatticamente. Gli stregoni del male vanno eliminati prima, poi ce la giochiamo a tutto tondo, per gestire la svolta epocale dalla parte dei popoli, come è sano e giusto che sia. La teoria del tanto peggio tanto meglio, attribuita agli oligarchi finanziari, o sostenuta dai "rivoluzionari" dell'ultima ora non ci convince appieno . Monti è la risposta organica al progetto economico finanziario, i tangentisti e corrotti non lo sono, o non lo possono essere a lungo andare, mentre i pericolosi militari ed affiliati appartenenti al cuore dello Stato debbono poter essere tenuti a bada .
Ricordate come nacque il 1992, preparato dallo scandalo delle carceri d'oro . Anche il potere finanziario puro ha bisogno delle regole, per non inceppare il meccanismo dl profitto, e quindi prepariamoci.
Nessuna mediazione ed incertezza sui fini e sulla identità , ma anche consapevolezza che il diritto può essere utile, nonostante tutto, e che vi sono forze ed interessi in campo eterogenei. Preparare insieme idealmente, per ora, un nuovo Tribunale di Norimberga dove reati contro l'umanità , anche, posano essere valutati non è una mera esercitazione di stile ma un "work in progress".
Chi volesse introdurre un elenco sfuso di indagati sarebbe in grave errore . Ci occupiamo per ora del cuore deviato e di una specifica organizzazione criminale, il resto và qualificato a parte, con aderenza ai fatti.

CAPO A ) Del reato p. e p. dagli artt 110, 61 n° e 416 bis CP, perchè usufruendo delle rispettive qualità e dei ruoli rivestiti nell'esercizio anche delle funzioni rispettive, di matrice pubblica o professional privata, tutti enumerati ed individuati oltre, nonchè del concreto esercizio puntuale del potere loro affidato, per le singole attività "condivise" poste in essere, attraverso le metodologie e condotte ulteriori tipiche appresso elencate, in colleganza infine con altre associazioni di criminalità organizzata per attività illecite strumentalmente necessarie,
costituivano tra loro, e in concorso con altre associazioni coperte di livello internazionale e ascendenza atlantico occidentale, una associazione criminale di stampo mafioso segreta, al fine di commettere una serie di reati fine, anche a copertura della associazione medesima, consolidata assicurando la omertà dei soggetti appartenenti alle istituzioni e dei soggetti venuti in contatto diretto o mediato con la associazione, , mediante la forza operativa e di intimidazione sviluppata, usufruendo di tecniche , strumenti e metodologie di matrice militare, dell'utilizzazione di poteri decisionali loro affidati e distolti a fine di orientare interessi e assicurare coperture, e delle attività segrete realizzate da componenti dei servizi controllate da loro, gestendo metodologie di annichilimento e distruzione personale di soggetti ritenuti pericolosi per la sopravvivenza della organizzazione o portatori di conoscenze o di saperi e fatti , secondo svariati moduli e protocolli, utilizzando sistematicamente attività di ricatto e irretimento illecite, sviluppando anche e comunque sistematicamente coprendo, pratiche ed attività collegate ad attività di setta civil-militari ritenute funzionali e comunque finalisticamente orientate, secondo una idea portante e sistemi di valori e condotte che violano principi fondamentali di tutela della persona e dei minori, nonchè gestendo una scalata progressiva ai gangli fondamentali del potere giudiziario ed amministrativo, ed un controllo degli stessi apparati militari, ed un programmatico svuotamento delle istituzioni fondamentali delle democrazie occidentali, assoggettando dall'interno e dall'esterno la casta politica e separandola dalle sue radici mediante privilegi e le pratiche anzidette, e condotte penalmente illecite indotte o gestite, meglio indicate concretamente nei CAPI di reato che seguono, infiltrando tra l'altro organizzazioni di culto e religiose ed eminentemente tra tutte quelle ricollegabili alla Chiesa cattolica, per agevolarne la obbedienza infra massonica e svuotarne la tipicità, realizzando una serie indefinita di reati fine , strumentali al mantenimento del potere della super organizzazione segreta costituita nel tempo , ed alla progressiva distruzione ed indebolimento di altre associazioni criminali, ed anche associazioni lecite , ponendo in essere o coprendo uno specifico sistema di attività illecite di arricchimento a loro strettamente riconducibile e comunque eminentemente funzionale al progetto strisciante modulato , infine agendo in colleganza, coartata o meno, con altre associazioni più oltre specificate , accomunate inoltre dal vincolo di obbedienza, pur nel conflitto reciproco , associazioni e persone tenute sotto costante ricatto e pressione anche per le loro "ordinarie" attività illegali ( peculati, concussioni, sfruttamento dela prostituzione, traffici ed altri affari a loro volta gestiti in funzione precipua di arricchimento individuale e collettivo ma in contesti diversi e in assenza di riconducibilità ad un progetto finale) , infine gestendo e condizionando in svariate forme la libera espressione del voto, anche attraverso accordi illeciti ;
più in particolare , realizzando le attività individuabili e tipiche appresso elencate potere per potere e funzione per funzione .....

Nel ruolo di promotori ed organizzatori ....
Nel ruolo di associati ....
In Roma e Napoli-Capua sino al novembre 2012.

CAPI DA B 1 ) a B "123317") reati fine o strumentali alla preservazione del sodalizio

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

53. SECONDA CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA 4 novembre 2012 PAOLO FERRARO metodo analisi e alternativa

Viene oggi 4 Novembre 2012 a compimento, nella CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA, [ http://youtu.be/IS77-l2AvJ0 ] la GRANDE DISCOVERY, aperta con il MEMORIALE

Viene oggi 4 Novembre 2012 a compimento, nella CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA, [ http://youtu.be/IS77-l2AvJ0 ] la GRANDE DISCOVERY, aperta con il MEMORIALE su fatti della Cecchignola , pista psichiatrico-familiare e pista psichiatrico-istituzionale.
La hanno accompagnata MEMORIA CIVILE, su pista psichiatrico familiare ed uso eterodosso del divorzio, e BROGLIACCI con file audio, sulle sette esoterico militari, introdotti anche a coda di conferenze e interviste, note, in rete.
L'ESPOSTO/MEMORIA/DENUNCIA del 9 marzo 2012 , ha svelato l'ordito generale mentre la MEMORIA ESPOSTO del 3 Novembre 2012, ha avuto una funzione molteplice .
Alla puntigliosa prova dei falsi ideologici, clamorosi, e della matrice criminale, in danno di un magistrato, Paolo Ferraro, si accompagna la analisi del come e soprattuto del perchè un marchingegno complesso del genere sia stato attivato e una ipotesi altamente creduta e credibile sul da quando e attraverso quali tappe .
La precisa indicazione di antefatti che risalgono a molti anni prima, viene posta a disposizione , perchè si sappia cosa e come si muova nel mondo deviato dei poteri, e quali metodi e logiche possano essere messi in campo.
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html
Oggi quattro snodi emergono prepotentemente .... SEGUE sui blog

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

Melania, ascoltato il pm Ferraro

Melania, ascoltato il pm Ferraro | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
Parlò di satanismo nell’esercito.Nell'ambito delle indagini sull'omicidio di Melania Rea, la ventinovenne trovata cadavere a Ripe di Civitella il 20 aprile scorso, è stato ascoltato il pubblico ministero Paolo Ferraro, il magistrato sospeso a giugno...

http://www.teleradio-news.it/2011/11/13/melania-ascoltato-il-pm-ferraro/,

A distanza di un anno, viene oggi,  4 Novembre 2012 a compimento, nella CONFERENZA DI ALBA ADRIATICA, [ http://youtu.be/IS77-l2AvJ0 ] la GRANDE DISCOVERY, aperta con il MEMORIALE su fatti della Cecchignola , pista psichiatrico-familiare e pista psichiatrico-istituzionale.

La hanno accompagnata MEMORIA CIVILE, su pista psichiatrico familiare ed uso eterodosso del divorzio, e BROGLIACCI con file audio, sulle sette esoterico militari, introdotti anche a coda di conferenze e interviste, note, in rete.
L'ESPOSTO/MEMORIA/DENUNCIA del 9 marzo 2012 , ha svelato l'ordito generale mentre la MEMORIA ESPOSTO del 3 Novembre 2012, ha avuto una funzione molteplice .
Alla puntigliosa prova dei falsi ideologici, clamorosi, e della matrice criminale, in danno di un magistrato, Paolo Ferraro, si accompagna la analisi del come e soprattuto del perchè un marchingegno complesso del genere sia stato attivato e una ipotesi altamente creduta e credibile sul da quando e attraverso quali tappe .
La precisa indicazione di antefatti che risalgono a molti anni prima, viene posta a disposizione , perchè si sappia cosa e come si muova nel mondo deviato dei poteri, e quali metodi e logiche possano essere messi in campo.
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/la-grande-discovery-due-svelati-trame.html
Oggi quattro snodi emergono prepotentemente .... SEGUE sui blog

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

Paolo Ferraro | Facebook

Paolo Ferraro | Facebook | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it

UN BEL GUAZZABUGLIO: Questa è la trama di un film, peccato che è tutto al millimetro vero
http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/11/un-bel-guazzabuglio-questa-e-la-trama.html

Nel novembre 2003 parte sotto la mia direzione la indagine OIL FOR DRUG che avrebbe svelato il mondo sotterraneo dello sport dopato e la compartecipazione di appartenenti a Federazione, medici e altri, oltre professionisti dello sport, ma soprattutto atleti del mondo dilettante e non professionale [http://it.wikipedia.org/wiki/Oil_for_Drugs#L.27operazione_dei_Nas ].
Verrano predisposti da me schemi organizzativi, programmi informatici appositi e l'indagine la seguirò giorno e notte . In sette mesi arriverà, nel maggio 2004, a conclusione, e continuerò a gestirla per la fase degli stralci destinati a 21 Procure italiane ( creando un DVD apposito con l'ausilio di tecnici perchè non c'erano a disposizione nn milione e settecentomila fogli da usare per fotocopiare gli stralci e per fortuna avevamo avviato la digitalizzazione dei fascicoli rinviati a giudizio ) e per la fase del rinvio a giudizio, mediante udienza preliminare. Un lavoro corposo concluso in brevissimo tempo, grazie ad un coppia di ufficiali di pg di altissimo livello, ed una operazione , perquisizioni e sequestri, che aveva visto impegnati oltre mille ufficiali e sottoufficiali ed ausiliari di pg .
[http://it.wikipedia.org/wiki/Oil_for_Drugs#L.27operazione_dei_Nas ].
L' indagine, finita in prima pagina dei tg di mezzo mondo, avrà una eco "internazionale" . avendone io, autorizzato dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma , anche illustrato la portata ed il “significato “, in conferenza stampa e con dichiarazioni previamente concordate.
Ciò suscitò le rimostranze informali dell'allora Procuratore Generale della Corte di Appello di Roma, Salvatore Vecchione, riferitemi "scherzosamente " dal Procuratore del Tribunale di Roma Giovanni Ferrara .
Sempre nel 2004 decisi di instaurare un chiaro ed esplicito dibattito dentro la mailinglist di Magistratura Democratica, intorno alla denuncia mia, e da più parti, di quello che ( infantilmente ) chiamavo "consociativismo " .
L'occasione era anche la mancata nomina di due magistrati di valore, ad incarichi nuovi , per i quali sembravano altamente indicati, Gaetano Zecca e Antonio Bevere. Avevo imparato a cogliere i retroscena delle cordate , e iniziai da un micro poemetto che descriveva come si muovesse il "pricincipino", e come avesse incautamente fatto capire a me i trucchi realizzati intorno alle audizioni per nomina nel 1994 di Procuratori del nord Italia: scambi incrociati , io distruggo i tuoi non facenti parte della cordata occulta, nelle modalità concordate, e tu fai altrettanto per me. Grande e perverso manovratore anche il membro del CSM dell'epoca, che , per saperla lunga, sapeva anche quanto io valessi e non me ne aveva fatto mistero ( ma era una minaccia, non un complimento ). Sicchè era sempre il nemico finto che ostacolava, era sempre UNICOST per quelli di MD ed era sempre MD per quelli di UNICOST. Il trucchetto lo ripeteranno anche nel secondo procedimento per dispensa "inscenato " a mio danno .
Inoltre mi divertii ad analizzare le tecniche di alterazione dei vagli e punteggi per la professionalità, dimostrando in modo direi "convincente " che era la motivazione una mera formale giustapposizione della decisione, presa prima . La cosa non passò inossarevata se Claudio Castelli nel congresso Nazionale di MD a Modena, nel 2009 ( primavera) mi avrebbe detto " ah eccolo il temuto pafer2" ( mio nick e indirizzo mail nella mailing list ) .
Nell'ottobre del medesimo anno 2004 Aggiunto della Procura di Roma, Pietro Saviotti, mi inviterà, poi, inaspettatamente, a fare una relazione in un corso per c.a 50 psichiatri di ROMA SUD, sul tema " Diritto alla privacy e psichiatria ".
La terrò, comunicando il tutto preliminarmente al CSM, e scrivendo con l'occasione il pezzo che immetto anche in link appresso
https://docs.google.com/open?id=0B7srLT3vW5cadlJraUM5SHN2Rm8 .
Nel corso della conferenza ( tenuta nell'autunno del 2004 a Cinecittà, presso locale della ASL competente territorialmente anche epr Cecchignola) dopo amplia esposizione , sosterrò infine che comunque "lo psichiatra" è tenuto a notiziare la autorità giudiziaria, se a conoscenza di fatti gravi, e in particolare se occorra impedire la consumazione di fatti gravi. L'esempio cadrà sia sul folle omicida che dichiara i suoi intenti che su attività violente e sessuali nei confronti di minori e spiegherò che il segreto professionale e il diritto alla privacy debbono recedere in casi del genere, essendovi valori e principi operanti sovraordinati . Correlatrice, non nello stesso giorno, era la dott.ssa Perla Lori, sul tema specifico del'obbligo di referto, con "opinione" opposta .
Lo psichiatra che che mi si era presentato come responsabile della formazione interna degli psichiatri e della organizzazione di quella conferenza , mi sembrò allora poco interessato al contenuto e per niente interessato alla qualità della mia ( direi ottima, per non sembrare falso modesto ) conferenza.
Due psichiatri ed una di essi in particolare, seduti in prima e seconda fila , sembravano "programmaticamente " interessati a me, più che a quello che dicevo ( deformazione professionale o interesse altro, pensai allora , ridendo tra me e me ... ) .
Lo psichiatra organizzatore, non lo avevo mai visto prima e non lo avrei più visto per quattro anni e non ne ho neanche memorizzato il cognome, che ritroverò, statene certi. .
Lo avrei rivisto a fine Novembre 2008, nella stanza di Stefano Pesci a confabulare con lui , pochi giorni dopo che avevo sporto la prima denuncia sui fatti della Cecchignola.
La sensazione che ebbi ?!?! . Chiesi al volo, anche per saggiarne la reazione, se gli risultavano esistere ed essere praticate tecniche di manipolazione mentale di "tipo ipnotico ", idonee a creare un controllo pressochè totale su persone e su una donna, in particolare . Ricordo lo sguardo suo, tra l'incuriosito ed il malevolo ma "svicolante " , quando negò anche la sola possibilità di tale evenienza, e lo sguardo furbesco e ironico di Stefano Pesci.
Nel 2006 era andato in frantumi il mio secondo matrimonio, per "l'inserirsi" "infine " di un ragazzone rumeno in trasferta da BRESCIA , attore hard aspirante e gigolò vero.
Io col solito fiuto, dinanzi ad una situazione "allarmantissima", e non alludo a corna o relazione extra, mi ero munito di una accurata relazione investigativa e registrazioni video e foto
[ALLEGATO_H http://paoloferrarocddgrandediscovery.blogspot.it/2012/04/la-grande-discovery-uso-della-pista.html ] .
Allora non aveva importanza la circostanza che a suo tempo colei che sarebbe divenuta la mia seconda compagna e moglie mi era stata letteralmente "mandata " dalla segretaria del Procuratore Capo, Tilde, con tanto di presentazione telefonica accattivante, "brava ragazza nominata vice procuratore onorario che doveva avere un ottimo tirocinio" , che sarebe stata imparentata come cognata, con Lucio Caracciolo, che era ex moglie di Giovanni Orfei, e che sarebbe divenuta la compagna di maggiore dei ROS, di Brescia, pure lui.
Nè aveva importanza che lei mi risultava conoscere Paolo Auriemma e relativo giro di magistrati, aver avuto un mero passaggio dietro al suo motorino, e , inoltre, che io da lei accompagnato, nel 1996, ad un bar all'angolo opposto a quello degli uffici giudiziari, in piazzale Clodio , incontrandomi casualmente con Giuseppe Cascini, e sedutici al tavolo dove mangiava da solo, avevo potuto notare una situazione strana. Lui parlava con me , ma distraeva gli occhi dalla giovane e un poco avvenente, allora, mia accompagnatrice al bar; cosa passibile di varie spiegazioni. Meno l'atteggiamento lievemente sbalordito dela donna , ed il commento successivo , a me fatto, ma riflettendo tra sè e sè " accidenti che figlio di ". Pensai allora "che diagnosi al volo"; ma poteva averla fatta solo sulla base delle sue prime conoscenze circa la cordatella che mi avversava , come il magistrato " ingombrante " [ http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2012/10/una-oscura-vicenda-illuminata-il-caso.html ] o era rimasta stupita dall'atteggiamento di chi fingeva di non conoscere affatto ?!

E' in quell'anno che avevo scritto un articolo pagina intera sul Manifesto
[ https://docs.google.com/file/d/0B7srLT3vW5caZTI5M2UwYmYtNzFkZS00ZGYzLWI0NDItY2MzNDQ1ZWM5ODEw/edit?hl=en_US# ] che denunciava la mutazione genetica di Magistratura Democratica , un pò implicito, ma tutto sommato più lungimirante di quanto io stesso avessi potuto immaginare e avessi pensato . Allora neanche sapevo esattamente, nei minuti particolari, non pubblicamente indicati, perchè Falcone, fuoriuscito o forse fuggito da magistratura democratica, ed Almerighi, il pretore degli anni sessanta che aveva scoperto lo scandalo dei fondi neri , avessero fondato la componente associativa dei magistrati chiamata VERDI mentre sò che la corrente si fuse coi "Racheliani" , ma on sapevo allora e sò oggi dal gennaio 2011 che Racheli, amico personale del primario Paolo Girardi, a detta di quest'ultimo, ( REGISTRATA e in rete ) , avrebbe "portato" poi al Girardi vari magistrati , bisognosi di "terapia" per rientrare in "carreggiata ".
Quel che ha fatto e fà la seconda separata moglie, ed il ruolo avuto, lo conoscete anche dalla MEMORIA e dal MEMORIALE. Una curiosità ulteriore . Il maggiore Andrea Raffaelli dei ROS CC, esperto di informatica, lavorava a contatto di gomito con il deceduto per infarto Aggiunto Pietro Saviotti, e Saviotti era il responsabile e poi aggiunto per i reati contro la personalità dello Stato, ma anche, per minor tempo, del gruppo Interferenze illecite, che assorbiva i reati informatici, gruppo da lui ispirato e progettato . In Internet trovate tutto, compresi i convegni in cui era relatore e coordinatore il detto maggiore dei ROS.
Fatti antichi anche "personali" collegavano Pietro Saviotti ed una magistrata di Roma, a me, come anche a Giuseppe Cascini, per altro verso, ed una altra magistrata a sua volta amica intima di quella e poi più che amica di lui. So tratta di fatti risalenti tutti alla fine del 1991 e sino ad aprile 1992. UN intreccio oggettivo , fatto anche delle contemporanee riunioni su Falcone a Roma e di un quinto collega di procura letteralmente fuggito, con domanda di trasferimento al "civile" dalla Procura Circondariale, dopo avermi detto, ma senza ulteriori specificazioni: " quello è pericoloso " ( Giuseppe Cascini ) . Ovviamente sapevo bene che cosa potesse avere a che fare il collega , indirettamente e di "riflesso " , con Cascini e quale contesto era quello da cui si allontanava. eravamo amici e ci scambiavano esperienze ed informazioni . Ma non capii la portata della "indicazione ".
Nel febbraio del 2012 a distanza di 20 anni, e di tre anni dalla odissea mia nata con la denuncia sui fatti della Cecchignola, le telefonate testimoniate dalla mia attuale compagna , e poi riferite in trasmissione di radio IES , nel corso delle quali si alludeva esplicitamente infine a Pietro Saviotti e alla magistrata … con mio "stupore intrigato" .
Le telefonate erano partite dalla provocazione : “cerco Sara Ferraro “, tutte al cellulare del sottoscritto e per il resto rinvio alla trasmissione suddetta .
http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&amp;v=9wgGyZk1D9o

Nel 2008, quattro anni prima, invece era ripartita la seconda tranche "europea" delle indagini sul "grande" doping nello sport, , a partire dalla scoperta in Spagna di attività legate al ciclismo professionale.
Ad "OIL FOR DRUG " tutta italiana faceva seguito il prosieguo italiano della "Operaciòn Puerto ", procedimento sviluppatosi di rimbalzo a Roma, mediante rogatorie ed altre indagini , difficoltose ed ostacolate. http://it.wikipedia.org/wiki/Operaci%C3%B3n_Puerto
Ad ottobre del 2008 nella Cecchignola i comportamenti anomali della Sabrina , a me presentata da magistrato addetto all'ufficio legislativo del Ministero degli Esteri , e la richiesta di aiuto del di lei bambino nonchè il comportamento dei vari personaggi che avevo accuratamente osservato, appena arrivato in via dei bersaglieri, si incrementeranno e accerterò quanto ormai pubblicamente denunciato e dimostrato, avendo effettuato registrazioni audio ambientali, dal sabato 8 novembre al lunedì 17 novembre 2008.
Giovedì 20 Novembre 2008, tornato io a casa molto prima, per poter parlare e fare presente quel che accadeva e che Sabrina e figlio avevano bisogno di urgente aiuto, Sabrina , la donna della Cecchignola, , occhi a palla ed in stato non direi vigilissimo, riconoscendo a voce quello che accadeva a fatica e per grandissime e generiche linee, dichiarerò: " MI hanno ritrovata ... da ottobre ... " .
Io rimasi sbalordito: coinvolte erano persone che abitavano nella stessa scala, al piano di sopra , a titolo di esempio, quello che nelle registrazioni audio dice martedì 11 ottobre 2008 di sera verso le 19 e 20 " ah ecco torniamo indietro .. ritorniamo indietro .. capito !?! " [ http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&amp;v=ALy0rals5YQ#t=4047s ] e anche la Katia, come al piano di sotto la Nunzia che dice svariate cose e la donna di colore che dice " Te bevi " .. , [ http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&amp;v=sM3WNXoqQBQ#t=324s ] nonchè l'uomo che avevo del pari riconosciuto e che dice "se torniamo indietro non c'è nessuno ?!?! " [ http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&amp;v=ALy0rals5YQ#t=4047s ] , oltrechè la scala della palazzina accanto ( Maria e così via http://paoloferrarocddgrandediscovery.blog.com/files/2012/04/12-Traccia-12-ma-lui-st%C3%A0-l%C3%A0-s%C3%B2-etc.mov) .
C'era la Paola che abitava , guarda caso a duecento metri dalla vecchia casa di famiglia della mia seconda moglie, a Garbatella, fotografa e impiegata a CIampino, e la Katia forse aveva a che fare con EUR Torrino nord oltrechè "col piano di sopra", mentre un medico di famiglia , viveva non lì ma lì gravitava .
Come potevano costoro averla " ritrovata " , Sabrina ?!?! La sua preoccupata e paurosa ammissione sembrava pronunciata con effettiva sincerità.
Solo molto tempo dopo avrei capito con "quale " delle Sabrine parlavo .....[ http://paoloferrarocddgrandediscovery.blog.com/files/2012/04/24-daje-daje-il-telefono-che-uscisse-nunzia-Katia.mov ] perchè la avevano "ritrovata", e intuito perchè nell'ottobre del 2008.
PIano piano ho cominciato a capire o subdorare perchè Giovanni era andato via dalla procura nel 1993, perchè alla riunione "chiusa" successiva, su Falcone, del 1992 non avevamo potuto partecipare io e Gaetanino .. ma vi aveva partecipato Celsa .. che mi avrebbe raccontato a distanza di due anni frammenti lievemente preoccupati, ma percepiti da me senza comprenderne quadro e ragioni, perchè il "bresciano rumeno " era spuntato nel 2006 .. , perchè allora la seconda moglie , come mi disse la di lei sorella senza altro spiegare , aveva " buttato giù la maschera " .. o perchè nel 2011 sarebbe spuntato , come compagno della moglie separata, attiva partecipante al progetto di distruzione mia , il vice comandante dei ROS Andrea Raffaelli , perchè Maria Teresa .. aveva accettato di legarsi ... a quel compagno nel 1992 .. e apparisse all'epoca e anno successivo non molto felice , e molte molte altre cose.
La battuta a me di Maria Teresa .. nella segreteria del procuratore , nel 1995, seduta sulla sedia della scrivania di Tilde e tornata a fare auguri perchè anche lei trasferitasi .. : " con questa storia che sei un bell'uomo e piaci alle donne .. e ti dai da fare .. ti fregheranno .." . . La battuta precedente, sempre a me, della altra magistrata collegata a Saviotti, nel marzo del 1992 ... " tu hai una intelligenza particolare .. non a picco unico ma su più piani uguale a livelli alti .. sei meglio di ...... ". Amica, mi conosceva da anni, stimava Falcone .. lo presi come un simpatico complimento, ma ero rimasto interdetto. Appariva una diagnosi e da come lo aveva detto assomigliava anzi ad una valutazione tecnica "riportata " .
Non badavo ai complimenti .. ho già un super Io enfatico .....Alle sue battute ripetute nel tempo : " Io e Maria Teresa siamo due pitonesse" non potevo invece umanamente dare alcun peso . ..
Nè diedi importanza alla battuta fattami, davanti allo sportello BANCOMAT al piano terra della Procura, dal "quinto" collega che ho indicato sopra. Guardandomi passare, mentre parlava con Racheli incontrato lì per caso, mi disse, con aria provocatoria : " il galletto che fà chicchirichì sopra il sacco della monnezza". Al momento la presi come una battuta su di me, ero molto impegnato, riconosciuto nel mio impegno e carico di attività gratificanti ( addetto a gruppo di lavoro presso la presidenza della Corte Costituzionale, membro del consiglio giudiziario della Corte di Appello di Roma e stimato molto dalla corrente di sinistra e da Celsa Galassi, morta nel 1995, Michele Coiro Procuratore della repubblica di Roma morto un anno o due dopo, Francesco Misiani pensionatosi a 40 anni di servizio e morto nel frattempo, Luigi Saraceni e dai miei non amici).
Ma il concetto di sacco della monnezza era centrale, più del galletto che crede di poter far valere i suo chhicchirichì, neanche rendendosi ben conto di dove si poggi e su cosa si erga .
Ammetto di aver sguazzato come un papero ignaro, un pò cigno, puro e ingenuo, dentro il porto delle nebbie, che invece sotto il profilo "pubblico " criticavo aspramente su vicende e processi . Ma come fai ad immaginare solo. o sospettare , se sei una persona normale sana e serena e se non indaghi, con gli strumenti opportuni .
Quando Michele Coiro mi avvisò al bar , nel dicembre 1994 "quello è un mariuolo " ero stato avvertito anche da lui ; sottovalutai , come al solito . Ma perchè nessuno diceva cose chiare ed esplicite ?!?!
Tra venerdì 12 e sabato 13 ottobre 2012 riuscirò a recuperare la relazione di servizio redatta da ufficiali di pg che lavoravano nella mia stanza, circa il tentativo di farmi riconoscere o far intrufolare una bella ragazza , nome anche lei Sabrina, tentativo fallito miseramente e disvelato, miseramente .
Oggi sò quante energie, quanto spreco di risorse e quanta mira distruttiva si muoveva e si muove contro Paolo Ferraro . Unica colpa ?!?! Persona sana , bella intelligente e pulita, infine "rivale" di Cascini , e della cordata, troppo professionalmente attrezzato e con troppe doti, foriere di una mia futura brillante e prestigiosa carriera da vero magistrato . Ma a Roma non apprezzano i crateri sulle autostrade e le esplosioni troppo vistose: possono essere controproducenti. Sono privilegiati i ponderosi e striscianti sistemi “ non visibili “.

Se non ci fanno un mega FILMONE .. giuro lancio una raccolta di fondi e lo finanziamo noi .. tanto sarà certamente un cult movie. Serie Reality .... però ...

SEGUE APPENA TROVEREMO IL TEMPO NECESSARIO
Un errore del tutto impensabile, anche, feci : portai tutto orgoglioso la mia prima moglie, mora, bella, a salutare tre o quattro colleghe e colleghi il 22 dicembre del 1991, con in braccio la mia piccola ultima figlia.

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

Paolo Ferraro, è il magistrato, la cui vicenda è pubblica e di rilievo pubblico ma altresì il cui lavoro di analisi e denuncia , provata, è entrato nella opinione pubblica

Paolo Ferraro, è il magistrato, la cui vicenda è pubblica e di rilievo pubblico ma altresì il cui lavoro di analisi e denuncia , provata, è entrato nella opinione pubblica | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
Paolo Ferraro, è il magistrato, la cui vicenda è pubblica e di rilievo pubblico ma altresì il cui lavoro di analisi e denuncia , provata, è entrato nella opinione pubblica , http://www.video.mediaset.it/video/mistero/puntate/302685/le-teorie-di-adam-kadmon.html nonostante i molteplici tentativi di zittirlo e un vero e proprio sequestro di persona patito il 21 Maggio del 2009.
Vi scriviamo tuttavia per segnalarvi un recente articolo di denuncia pubblica e dianalisi che non poteva non essere portato ala vostra attenzione specifica e alla vostra coscienza professionale, ma anche di cittadini, onde mettervi in condizione , almeno, di poter decidere di intervenire e riflettere collettivamente sul tutto. http://cddpsichiatriaepsicologiadeviate.blogspot.it/2012/09/antidedalo-la-psicologia-sistemico.html
No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

in anteprima la prima di alcune chicche .. Una relazione di servizio relativa a fatti avvenuti il 14 ed il 15 marzo 2011

in anteprima la prima di alcune chicche .. Una relazione di servizio relativa a fatti avvenuti il 14 ed il 15 marzo 2011 | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it
CHICCA N. 1 Ho il piacere di informarvi che dopo la GRANDEDISCOVERY E GRANDE DISCOVERY DUE ( ” Una oscura vicenda ” ” illuminata ” ) inizia la ultima fase .. e quì immetto i..in anteprima la prima di alcune chicche .. Una relazione di servizio relativa a fatti avvenuti il 14 ed il 15 marzo 2011

http://paoloferrarocddgrandediscovery.wordpress.com/2012/10/21/in-anteprima-la-prima-di-alcune-chicche-una-relazione-di-servizio-relativa-a-fatti-avvenuti-il-14-ed-il-15-marzo-2011/

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

Dalle caste ai popoli. Una alternativa che vinca teste dell'Idra e poteri occulti

COPIATE ED INCOLLATE OVUNQUE L'INTERO POST ( !!! ). POST 2 VIMEO DALLE CASTE AI POPOLI. NO AL DOMINIO ED ALLE NUOVE SCHIAVITU'.

https://vimeo.com/41531135

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

CDD COMITATO DI COORDINAMENTO DIFENDIAMO LA DEMOCRAZIA: UNA “OSCURA VICENDA “."ILLUMINATA". IL CASO FERRARO DA P.LE CLODIO ATTRAVERSO CAPACI SINO ALLA CECCHIGNOLA ED OLTRE .

CDD COMITATO DI COORDINAMENTO DIFENDIAMO LA DEMOCRAZIA: UNA “OSCURA VICENDA “."ILLUMINATA". IL CASO FERRARO DA P.LE CLODIO ATTRAVERSO CAPACI SINO ALLA CECCHIGNOLA ED OLTRE . | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it

La mia fatica strenua, affinchè la verità emerga, con questo atto termina dinanzi al CSM, investito della decisione su una “incredibile “ ma vera vicenda, non umana ma criminale, anche se i risvolti umani e la drammatica situazione delle “altre persone”, direttamente indirettamente coinvolte o persino compartecipi destano in me sentimenti di pietas .
I riflessi generali di quel che è emerso , meritevole di approfondimenti ulteriori, e non la mia “posizione“, mi hanno condotto sinora a porre ognuno dinanzi alle sue responsabilità

http://paoloferrarocdd.blogspot.it/2012/10/una-oscura-vicenda-illuminata-il-caso.html

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

Controllo mentale Monarch: origini tecniche e finalità

Controllo mentale Monarch:  origini  tecniche e finalità | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it


PROGRAMMAZIONE MONARCH
Anche se non c’è mai stata alcuna ammissione ufficiale dell’esistenza della programmazione Monarch, ma a dir il vero, in un noto video Bill Clinton chiede scusa al popolo americano delle sperimentazioni segrete gestite all'insaputa degli americani e di quelle relative in partcolare al progetto MK-ULTRA,  eminenti ricercatori hanno documentato l’uso sistematico del trauma in soggetti per scopi di controllo mentale.
Gli schiavi Monarch sono principalmente utilizzati dalle organizzazioni per effettuare operazioni mediante capri espiatori addestrati a svolgere compiti specifici, che non contestino gli ordini, che non ricordino le loro azioni e che, se scoperti, si suicidino automaticamente. Sono il capro espiatorio perfetto per gli omicidi di alto profilo (vedi Sirhan Sirhan), candidate ideali per la prostituzione, per la schiavitù sessuale e della pornografia snuff. Sono anche perfette marionette per l’industria dell’intrattenimento che fa di loro delle star.

La programmazione Monarch è una tecnica di controllo mentale che comprende elementi del Satanic Ritual Abuse (SRA) e del disturbo di personalità multipla (MPD). Si utilizza una combinazione di psicologia, neuroscienze e rituali occulti per creare all’interno degli schiavi un alter ego che può essere attivato ??e programmato dai gestori. Gli schiavi della programmazione Monarch vengono utilizzati da varie organizzazioni collegate con l’élite mondiale in settori come: l’esercito, la schiavitù sessuale e l’industria dell’intrattenimento.

La gente dice: “A quale scopo?” La mia ipotesi migliore è quella che vogliono un esercito di candidati della Manciuria, decine di migliaia di robot mentali che si prostituiranno, agiranno nella pornografia infantile, nel contrabbando della droga, nel contrabbando internazionale di armi, faranno snuff-film, ogni sorta di cosa che porti un forte guadagno economico, ci tenteranno insomma, alla fine i megalomani al vertice della piramide penseranno di aver creato un ordine satanico che comanderà il mondo”.

LIVELLI DELLA PROGRAMMAZIONE MONARCH

I livelli di programmazione Monarch identificano le “funzioni” dello schiavo e prendono il nome dalla elettroencefalografia (EEG) delle onde cerebrali ad essi associate.
Tipi di onde cerebrali
Considerata come la programmazione “generale” o regolare, quella ALPHA si situa all’interno delle dinamiche di base del controllo della personalità. È caratterizzata da una ritenzione mnemonica estremamente pronunciata, insieme ad un sostanziale incremento della forza fisica e visiva. La programmazione alpha si realizza attraverso la deliberata suddivisione della personalità delle vittime, in sostanza, provoca una divisione sinistra-destra del cervello, consentendo una riunione programmata dell’emisfero sinistro e destro attraverso la stimolazione neuronale.

La BETA rappresenta la programmazione “sessuale” (schiavi sessuali). Questa programmazione elimina le convinzioni morali apprese e stimola l’istinto sessuale primitivo, privo di inibizioni. Alterego “Gatte” possono crearsi a questo livello. Conosciuta come la programmazione Sex-Kitten, è la più visibile delle programmazioni sulle celebrità femminili, sulle modelle, sulle attrici e sulle cantanti che sono state sottoposte a questo tipo di programmazione. Nella cultura popolare, i vestiti con stampe feline spesso denotano la programmazione sex-kitten.

La DELTA è nota come programmazione “killer” ed è stata originariamente sviluppata per l’addestramento degli agenti speciali o dei soldati d’elite (cioè la Delta Force, il First Earth Battalion, il Mossad, ecc) nelle operazioni di infiltrazione. L’ottima risposta adrenalinica e l’aggressività controllata sono evidenti. I soggetti sono privi di paura e sono molto sistematici nello svolgimento delle loro assegnazioni. Istruzioni come il suicidio sono stratificate in a questo livello.

THETA. Viene considerata una programmazione psichica. I bloodliners (cioè coloro che discendono da famiglie di tradizione satanista) hanno una propensione psichica, sconosciuta a chi non appartiene alle loro casate, utilizzando la telepatia. Tuttavia, dati i limiti intrinseci di questo tipo di controllo mentale vennero introdotti svariati sistemi elettronici, come impianti cerebrali che sfruttano le tecnologie laser ed elettromagnetiche. È noto che essi vengono utilizzati in abbinamento a super computer e a satelliti di geolocazione. 13

CONCLUDENDO
È difficile rimanere obiettivi descrivendo gli orrori subiti dagli schiavi Monarch. L’estrema violenza, l’abuso sessuale, la tortura mentale e i giochi sadici inflitti alle vittime da “rinomati scienziati” e da funzionari di alto livello dimostrano l’esistenza di un vero e proprio “lato oscuro” del potere. Nonostante le rivelazioni, i documenti e i whistle blowers, la grande maggioranza della popolazione ignora, respinge o evita il problema del tutto.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&amp;v=ALy0rals5YQ#t=3882s

http://renovatio-zak.blogspot.fr/2012/09/controllo-mentale-monarch-le-sue.html

No comment yet.
Scooped by Paolo Ferraro Due
Scoop.it!

CORSERA MAGAZINE

CORSERA MAGAZINE | CDD INFORMAZIONE - ECONOMIA | Scoop.it

.......   In uno di questi appartamenti,avvengono incontri orgiastici,tra donne e militari.Il dossier ve ne attribuisce una paternità esoterica,ipnotica,determinata nello stato di estasi di alcune protagonista,agli effetti della ketamina,...

una sostanza anestetica dissociativa,che se utilizzata in dosi subanestetiche,diventa un potente allucinogeno psichedelico.Si distingue per la sua breve durata,gli effetti non durano oltre 40/50 minuti.
Il magistrato Paolo Ferraro riesce a registrare gli eventi,una colonna sonora dell'Inferno,quasi l'ingresso in un'altra realtà,caratterizzato da rapidi movimenti attraverso tunnels,il cosiddeto effetto tunnel,tipico della reazione nella assunzione di ketamina,una sostanza anestetica dissociativa,che se utilizzata in dosi subanestetiche,diventa un potente allucinogeno psichedelico.Si distingue per la sua breve durata,gli effetti non durano oltre 40/50 minuti.

L'indagine del magistrato Paolo Ferraro ci conduce oltre quella porta,abbandoniamo lo stato ordinario di coscienza,per trovarne un altro,forse diversi contemporaneamente,dove protagonisti anonimi,si muovono in un alveare ben programamto,studiato.Quella struttura "parallela" come la chiama il magistrato,ossessiva,prodotto di una alterazione psichica indotta dal consumo della ketanina,allucinogeno che cancella la memoria,conduce ad esperienza estrema,come la NDEs,near death esperiences.

Ma è certo che non siamo difronte ad un fenomeno paranormale,perchè il compound esiste,la scena descritta è fisica,il luogo dove avviene la seduta orgiastica è di sua personale conoscenza.Qualcuno a sua insaputa si introduce in quella abitazione,quasi ne disponesse in assoluta libertà,probabilmente ne detiene anche le chiavi.

La ketamina è conosciuta anche come L.A. coke, Kit Kat,Purple,Psychedelic eroin.Il mix esplosivo della riunione esoterica orgiastica è un connubio di sostanze chimiche e psichiche,di volontà e logica determinazione.La struttura parallela corre su questo confine,si nutre di adepti,come in un alverare,dove tutto è organizzato secondo una logica predisposta.

La manipolazione mentale nei gruppi satanici è utilizzata per rinforzare l'appartenenza al gruppo e per mantenere il consenso e frequentemente si avvale di droghe e di tecniche ipnotiche,ma quasi sempre è l'attività satanista che persuade l'adepto a rimanere all'interno della setta.

http://www.corsera.it/notizia.php?id=4234

 

No comment yet.