Il museo si espande ovunque tra device e formati narrativi | Augmented World | Scoop.it

Bologna nel primo secolo dopo Cristo, Bologna vista dall'alto e Bologna nelle epoche successive fino al 2013. Promette di essere un'esperienza coinvolgente Imago Bononiae, un'applicazione che conduce il visitatore in un paesaggio tridimensionale popolato da una folla di personaggi virtuali. L'utente è coinvolto attraverso Kinect, sensori che utilizzano il movimento del corpo. L'applicazione mette insieme lo studio dei movimenti della folla per creare un motore di crowd simulation, un visualizzatore 3D open e una dinamica di gioco.