StefanoT magazines
140 views | +0 today
Follow
StefanoT magazines
troverete molte cose nel StefanoT magazines cose molto speciali oltre le vostre aspettative
Curated by StefanoT
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

Huckleberry Finn interwiew

Huckleberry Finn interwiew | StefanoT magazines | Scoop.it

 

Reporter: Hello

 

Huck: Hello

 

Reporter: What is your name?

 

Huck: My name is Huckleberry Finn.

 

Reporter: How old are you ?

 

Huck: I am 11.

 

Reporter: Where are you born ?

 

Huck: I'm born in St.Petersburg.

 

Reporter: Did you leave with anyone ?

 

Huck: No, I didn't leave with anyone

 

Reporter: What you like ?

 

Huck: I like adventures, make rafting ins Mississippi and dead animals.

 

Reporter: Oh god ! Did you like the school ?

 

Huck: No I hate the school.

 

Reporter: Tom Sawyer is your friend ?

 

Huck: Yes is my friend so long time.

 

Reporter: Did you walking ins St. Petersburg ?

 

Huck: No I like better walking in a forest.

more...
StefanoT's comment, March 20, 2012 10:57 AM
veery good stefano
MattiaC's comment, March 20, 2012 11:00 AM
era ovvio che scherzavo stef :)
emanuela's comment, March 21, 2012 4:26 AM
Is Tom Sawyer your friend?
Did you walk into St. Petersburg?
When were your born?
Do you live with someone?
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

Apertura giochi olimpici e italia alle olimpiadi!

Apertura giochi olimpici e italia alle olimpiadi! | StefanoT magazines | Scoop.it

I followed the opening of the Olympic Games in Salento. I saw almost entire show. They were very beautiful fireworks and "the special entry of Queen Elisabetta."

Stò seguendo le olimpiadi il più possibile e ho visto che l'italia ha già guadagnato tanti ori in diverse specialità!!!

Go ITALY!!!

Forza Italia!!! 

more...
emanuela's comment, August 21, 2012 11:54 AM
Queen Elizabeth... I saw almost the entire show.
well done Stefano!
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

S...ballo al museo

S...ballo al museo | StefanoT magazines | Scoop.it

S...BALLO AL MUSEO

Today (3/15/12) we went to the Museum of Natural Sciences of Trento. We did a project called "S...ballo al museo". In this project we danced hip hop but also learned physical laws. At the end we made a game:"chi vuole essere s...ballato". I loved it and hope return soon to the museum of Trento.

more...
virginiag's comment, March 27, 2012 9:31 AM
1. credo sia At the end we do a game
2. I loved it and I hope return soon....
StefanoT's comment, March 27, 2012 9:40 AM
Ti va bene così?
StefanoT's comment, March 27, 2012 9:44 AM
bravo
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

Meet Uggie … - Mary Glasgow Magazines

Meet Uggie … - Mary Glasgow Magazines | StefanoT magazines | Scoop.it
Meet Uggie … The star of the Oscars!...
more...
StefanoT's comment, March 23, 2012 5:05 AM
bravo stefano thank you for this
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

I miei Limerick

I MIEI LIMERICK

 

LA SALSICCIA

Una buona e gustosa salsiccia,

aveva un petardo e accese la miccia,

dopo pochi secondi il petardo scoppiò,

e per lo scoppio la salsiccia tutta si bruciò,

la buona ed esplosiva salsiccia.

 

FOFI LELE

A Fofi Lele,

piacevano le caramelle e anche il miele,

un giorno però,

sul suo dentino una caria spuntò,

al povero dolorante Fofi Lele.

 

FILIBERTO

Un signore di nome Filiberto
amava assistere al caffè concerto
e al dolce suono di tazze e cucchiaini
mangiava trombe, tromboni e clarini
quel musicofilo signor Filiberto.

 

IL VECCHIO DI PALUDE

C'era un vecchio di palude
di natura futile e rude
seduto su un rocchio
cantava stornelli a un ranocchio
quel didattico vecchio di palude.

 

FRÀ PIERINO

Frà Pierino

aveva un ciuchino,

lui era vecchio brutto e secco,

e con il frate faceva sempre un battibecco

quel fracassone di ciuchino.

 

UN ALTRO VECCHIO

C’era un vecchio di Gretna
Che ruzzolò nel cratere dell’Etna;
Quando gli chiesero: “Scotta laggiù?”
Rispose tranquillo: “Mai più”
Quel mendace vecchio di Gretna.

 

AVANTI CON GLI ANZIANI
Un'anziana signora di Praga
Si esprimeva in maniera assai vaga.
Le chiedevi: «È un babà?»
Rispondeva: «Chissà!»
Quell'anziana Cassandra di Praga.

 

IL BATTERISTA DI FORLÌ

C’era un batterista di Forlì
che si agitava come un colibrì
e braccia e gambe in tanto movimento
lo facevan sollevar dal pavimento,
quel levitante batterista di Forlì.

 

IL CUOCO
Un abile cuoco di nome Diongigi
Andava a comprare le uova a Parigi,
Così invece di semplici frittate
Faceva "omelettes" molto raffinate
Quel furbo cuoco chiamato Diongigi.

 

LA MAMMA LUANA

C’era una mamma di nome Luana
Molto curiosa e sempre in campana
Vagava sul web di giorno e di notte
Fino a sentirsi le ossa rotte
La cara mamma di zona montana!!!!!!

 

DEDICATA A SoniaDjournal

Sonia piccina con il suo gattino
corre in giro e con quel monellino
la sua mamma fa disperare
quando a nanna non vuol andare
mentre gioca e ride con il suo gattino

 

LOLLO È PER TE

E' stato Lorenzo il mio secondo bambino,
saggio, bello ed un po' biricchino:
gli chiesero chi è il tuo papà?
rispose "quel pasticcere là"
il magnifico bambino di Vigo!!!

 

IL CANTANTE DI SANREMO
C’era un tale giunto da Sanremo
Che se cantava mi pareva scemo
Un mattin con un acuto
Restò lì bello e muto
Questo cantante scemo di Sanremo

 

UN RAGAZZO DI SICILIA

Un ragazzo di Sicilia

beveva sempre l’acqua Lilia

Un giorno salì su un monticello

e scoprì l’acqua Gaudianello

Che fortunato quel ragazzo di Sicilia

 

DEDICATA A VIRGI E A TUTTE LE BALLERINE

C’era Camilla la ballerina

Un giorno indossò una gonnellina

Ma aveva gambe così pelose

Che tutti fecero risate rumorose.

Quella pelosa Camilla la ballerina

more...
virginiag's comment, March 21, 2012 3:35 AM
Grande
MattiaC's comment, March 21, 2012 3:37 AM
l' ultima è la più bella :)
KarolinaA's comment, March 21, 2012 9:13 AM
Quella delle ballerine è troppo forte!!! XD
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

Ace Ventura l'acchiappanimali!

Ace Ventura l'acchiappanimali! | StefanoT magazines | Scoop.it
StefanoT's insight:

In questi 2 film il protagonista Ace Ventura (Jim Carrey) deve trovare 2 animali rari. Se non lo sapete il suo lavoro è l'acchiappanimali. Ama tutti gli animali tranne i pipistrelli che lo metteranno alla prova nel secondo film. Questi film sono pieni di battute bellissime già a partire dall'inizio. Consiglio questo film a partire dai 12 anni in poi perchè le piccole parti volgari ci sono. Comunque dovete vederlo assolutamente se volete farvi delle belle risate!!!!

 

 

Foto prese da: iesports.forumcommunity.net
www.impawards.com

more...
No comment yet.
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

Trip to Bolzano

Trip to Bolzano | StefanoT magazines | Scoop.it

Thursday, 17/5/12 we went with the first class to a museum in Bolzano. We were there to see the snakes. Some were very poisonous and others not. The best experience was touching a white Indian python.
This trip was very nice!

more...
No comment yet.
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

Le mie barzellette

Le mie barzellette | StefanoT magazines | Scoop.it

I CANNIBALI

Tre uomini sono atterrati su un isola abitata da cannibali.

Icannibali li vogliono mangiare ma li concedono un ultimo desiderio. Il primo dice: vorrei chiamare la mia famiglia e dirgli che stò per morire. Infine esaudito il desiderio lo mangiano e con la sua pelle costruiscono delle canoe. Il secondo vuole mangiare l'ultima pizza. In seguito però fa la stessa fine del compagno. L'ultimo invece dice: per ultimo desiderio desidero una forchetta. E i cannibali : "Una forchetta?". Il ragazzo dopo aver ricevuto la forchetta inizia a bucarsi la pelle. E i cannibali : "Perché ti buchi?". Il giovane risponde: "così col cavolo che fate le canoe.

 

LO STUDIO

Pierino viene interrogato dalla maestra che le chiede "Pierino, ascoltami bene: io studio, tu studi, egli studia, noi studiamo, voi studiate, essi studiano. Che tempo è?" e Pierino le risponde: "tempo sprecato signora maestra"

 

OCCHIO!

Il maestro chiede ad un alunno: Allora dimmi quanti occhi abbiamo?
Lui ci pensa un attimo, poi finalmente risponde. Quattro!
Ma no! Assurdo! grida il maestro.
L'alunno insiste: Quattro,signor maesto: due lei e due io!!

 

PAGELLA

Papà, tu sei capace di scrivere al buio ?
Forse sì, perché ?
Ecco..allora mi firmeresti la pagella ?

 

NEBBIA

Due pezzi di nebbia si incontrano accidentalmente, e ad un certo punto uno dei due esclama: "Ehi, ma sei tu! Non ti ricordi? Una volta eravamo in banco insieme!"

 

GALLI

"Pierino, dove vivevano gli antichi Galli?".
"Negli antichi pollai!".

 

DELLA CARTA

Pierino in classe: "Signora maestra, ho buttato della carta dalla finestra".
"Va bene, Pierino, ma non lo fare piu'".
Poco dopo entra in classe un bambino tutto sanguinante.
La maestra: "E tu chi sei?".
"Io sono Marco Della Carta".

more...
virginiag's comment, March 27, 2012 9:34 AM
in della carta, devi scrivere nella prima riga che pierino dice "..., ho huttato della carta..." e non dalla carta!
KarolinaA's comment, March 28, 2012 2:25 AM
Pierino viene interrogato dalla maestra che le chiede "Pierino, ascoltami bene: io studio, tu studi, egli studia, noi studiamo, voi studiate, essi studiano. Che tempo è?" e Pierino le risponde: "tempo sprecato signora maestra"
(...dalla maestra che GLI chiede...)
Scooped by StefanoT
Scoop.it!

Gita a Trento al museo di scienze naturali

Gita a Trento al museo di scienze naturali | StefanoT magazines | Scoop.it

                                      RELAZIONE DI "S...BALLO AL MUSEO"

 

Oggi giovedì 15 marzo ci siamo recati al museo di scienze naturali di Trento. Abbiamo svolto un progetto chiamato “S...ballo al museo” che consisteva nel fare una coreografia ballando un ballo nato in America negli anni 70 chiamato “Hip-Hop”. Eravamo istruiti da due guide del museo Matteo (che ci ha spiegato delle leggi fisiche) e Christian (che ci ha insegnato a ballare). Inizialmente ci hanno fatto una piccola introduzione sulla storia del Hip-Hop. Dopo abbiamo iniziato a ballare. Facevamo delle brevi pause che ci consentivano di riposare, mentre Matteo ci spiegava i concetti fisici. Prima ci ha fatto vedere una corda che ha fatto tenere a due di noi poi da uno scatolone ha preso un piccolo orsacchiotto che era seduto su una rotella. Ci ha fatto notare che non riusciva a stare in equilibrio benché il filo fosse teso. Dallo scatolone ha preso poi 2 palline attaccate a due bastoncini e le ha infilate nell'orsacchiotto che ora stava in equilibrio perfettamente. Questo perché se il baricentro prima era sulla corda, con i bastoncini è arrivato più sotto il filo e quindi se un bastoncino si alzava l'altro faceva rimanere in equilibrio l'orsetto. Il baricentro è definito come quel punto particolare dove si può pensare concentrata tutta la massa di un oggetto, per non perdere l'equilibrio non dobbiamo fare uscire il baricentro dalla sua base d'appoggio. Dopo la breve pausa abbiamo ricominciato a ballare con Christian.

In seguito Matteo ha introdotto un altro tema fisico dove spiegava che cosa era l' attrito. La forza d'attrito è una forza dissipativa che si esercita tra due superfici a contatto fra loro e si oppone al loro moto relativo. Per spiegarcelo meglio Matteo ha preso una tavola in legno che era metà ricoperta di carta vetrata e metà solo di legno. Poi ci ha appoggiato sopra due pezzi di legno congruenti e equivalenti. Uno lo ha messo sul legno e uno sulla carta vetrata. Ha alzato piano piano l'asse e l'esperimento non ha funzionato a dovere . Infatti quel pezzo di legno appoggiato sulla carta è arrivato al pavimento prima dell'altro. Dopo però l'esperimento ha funzionato e quindi è arrivato al pavimento quello che era appoggiato sul legno.

In seguito ad altri passi della coreografia ha ripreso la parola Matteo che ci ha mostrato le onde trasversali e quelle longitudinali. Ce lo ha spiegato perché nella coreografia abbiamo fatto un passo che simulava un'onda. Il pendolo di Newton è un oggetto che ci ha mostrato poi Matteo ed è formato da cinque palline appese a dei fili a loro volta attaccati su due piccole aste. Se lui alzava la pallina a lato sinistro, lei dava la forza a la pallina a fianco che la dava a quella a fianco fino all'ultima pallina che si alzava mentre le altre stavano ferme. La sequenza continuava finché la forza delle palline era esaurita.

In seguito abbiamo ballato ultimando la nostra coreografia che è venuta abbastanza bene. Per finire abbiamo giocato a chi vuol essere s...ballato. Christian ha preparato una gabbia di specchi e io e Virginia ci siamo entrati con uno strano oggetto chiamato periscopio. Poi ci hanno fatto delle domande basate sulle cose che avevamo svolto nella mattinata. Per finire ci hanno spiegato una cosa sugli specchi: In uno specchio piano un fascio di raggi luminosi paralleli viene deviato ma si mantiene il parallelismo dei raggi. Ciascun raggio che colpisce lo specchio viene riflesso di un angolo identico a quello di incidenza. Per esempio se un raggio giunge con una angolazione di 30° rispetto alla verticale del punto di incidenza, esce con un angolo di 30° dalla parte opposta alla verticale. È stata un esperienza molto bella!!!

Per finire una domanda : perché riusciamo a stare in piedi senza cadere?

Nel corpo umano l'equilibrio è un insieme di aggiustamenti automatici ed inconsci che ci permettono, contrastando la forza di gravità, di mantenere una posizione o di non cadere durante l'esecuzione di un gesto.

 

more...
No comment yet.