Social learning
6 views | +0 today
Follow
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Rescooped by Davide Gelati from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Alessandro Cravera: Per governare la complessità bisogna farsi le domande giuste - anche a scuola

Alessandro Cravera: Per governare la complessità bisogna farsi le domande giuste - anche a scuola | Social learning | Scoop.it
Al di là dei toni, chiaramente ironici, quanti manager sono davvero consapevoli della fallacia dei principi descritti nel video che trovate in questa pagina? In fondo, molti dei suggerimenti rappresentano prassi quotidiane nelle aziende. Vi sono tre

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, July 3, 2017 4:14 PM
"Per governare la complessità bisogna farsi le domande giuste" è un articolo pubblicato da Alessandro Cravera su ilsole24ore il 27 giugno 2017 ed è il terzo post della serie "sbagliando si impara", curata dallo stesso autore. 

L'ARTICOLO 
L'articolo è costruito intorno a un video piuttosto divertente dove vengono spiegate le regole che le imprese dovrebbero seguire per sopravvivere nella complessità, in realtà si tratta di luoghi comuni che nascono da una errata comprensione della dinamica dei sistemi complessi. 
Cravera sottolinea questi errori e propone dei principi alternativi cui dovrebbe ispirarsi la gestione delle aziende in un ecosistema caratterizzato dalla complessità. 

QUALE INTERESSE PER L'EDUCAZIONE? 
Lo "spettro" della complessità infuria anche nel panorama educativo a tutti i livelli. 

1. I contenuti sono ancora suddivisi per discipline che non hanno alcun riscontro nella realtà a causa dell'esplosione dei saperi e del loro inestricabile intreccio 

2. i processi di insegnamento e apprendimento locali non paiono più gestibili nei tradizionali termini della programmazione / pianificazione 

3. la governance complessiva del sistema scolastico non appare più gestibile mediante logiche rigide, prestazionali, provvedimenti calati dall'alto e "linee guida" lineari e astratte. 

TRE PRINCIPI ERRATI NELLA GESTIONE DELLE ORGANIZZAZIONI 
Questi i principi errati di cui parla Cravera, tradotti nell'ambito scolastico 

1. IL DOGMA DELLA PRESTAZIONE 
L'ossessione per la misurazione e per il controllo da cui il proliferare nel mondo della scuola di misure di monitoraggio, valutazione, reporting, etc. Valutazione dei docenti, prove Invalsi, valutazione di sistema, piani di miglioramento, etc. 

2. IL DOGMA DELLA PIANIFIAZIONE / MODELLIZZAZIONE
La produzione cartacea di piani di ogni tipo e ad ogni livello che produce una saturazione dell'attività del sistema scolastico, al punto che si impiega più tempo a scrivere come si faranno le cose piuttosto che a farle. PTOF, PDM, PEI, PDP, programmazioni di dipartimento, di consiglio di classe,   individuali, documenti e relazioni finali per ogni atto o progetto o attività. la fossilizzazione cartacea dell'azione che produce la soluzione procedurale e burocratica dei problemi che, nella loro realtà sostanziale, non vengono in alcun modo nemmeno sfiorati 

3. IL DOGMA DELL'EFFICIENZA
Il successo della scuola come sistema, così come dei vari sottosistemi che la compongono, è dato dal perseguimento degli obiettivi locali, documentabile attraverso la misurazione, che nel loro insieme determinano il successo del sistema nel suo complesso. 

CI VUOLE UN'ALTRA TESTA 
Con quale "ricetta" è allora possibile "cucinare" la complessità? 
In 7 punti Cravera suggerisce alcuni ingredienti, in sintesi si può dire che è necessario un passaggio da un razionalità lineare e causale a un paradigma multi-dimensionale e relazionale. 
Per esempio: non programmare e pianificare in funzione di obiettivi, ma creare ambienti e contesti che valorizzino la partecipazione delle persone e la costruzione collaborativa dei risultati in modi non prevedibili e/o pianificabili, ma creativi. Abbandonare le forme elementari di incentivazione (più adatte ai cani degli esperimenti di Pavolv), per puntare sulla motivazione intrinseca, il coinvolgimento diretto, la cultura della condivisione.
Rescooped by Davide Gelati from Instructional Design Portal
Scoop.it!

Bloomin' Apps

Bloomin' Apps | Social learning | Scoop.it
Includes all the Bloomin' versions in one place!

Via Bloom Learning NZ
Davide Gelati's insight:

All the Bloomin'apps projects in one place!

more...
Bloom Learning NZ's curator insight, June 20, 2013 7:03 AM

Fantastic list of apps for Apple and Android for each level of Blooms

Ali Geisler's curator insight, August 30, 2013 8:52 PM

A nice diagram of Bloom's new taxonomy, and links from the verbs to related iPad apps