Missione Risparmio: SOS Vacanze – “Sell in may and go away”

Il 10 luglio 2013 sono stata di nuovo ospite della trasmissione “Missione Risparmio” in onda su Class CNBC (canale 507 di Sky) per l’Angolo dello Psicologo, condotto da Jole Saggese sulla tematica che affligge i promotori pre-vacanza, ovvero cosa dire/come gestire i propri clienti prima dell'estate. 
Cosa ne pensate? C'è qualche argomento di cui vorreste si parlasse nel prossimo angolo dello psicologo? 

Attendo i vostri suggerimenti!

Anoressia sessuale? sì, se abusi dei siti hot

Ripropongo un vecchio articolo che avevo commentato sulla tematica dell'anoressia sessuale e della pornodipendenza, problematica che affligge soprattutto i giovani, creando danni non indifferenti a livello relazionale.
Cosa ne pensate? 

Gravidanza: in cammino verso la maternità | Spazio Psicologia

Avendo lavorato con molte pazienti in gravidanza e nel postpartum mi sono sempre più resa conto di quanta ignoranza, quanti stereotipi e pregiudizi ci siano in questo delicato periodo che vede una donna diventare madre.

L'articolo della dott.sa Basso evidenzia questi stereotipi, a partire dalle sue competenze professionali per finire con la sua esperienza personale, rimandando un'idea più corretta di gravidanza, che ben si discosta da quella fornita da tv e pubblicità.

Bufale: perchè ci crediamo? | Spazio Psicologia

Una bufala tira l'altra e se è vero che in questo mondo digitale si è sempre più tutti un po' tuttologi, è vero anche che l'informazione che un tempo veniva filtrata da esperti e ritrovata dalle masse solo sui libri, ora viene diffusa alla velocità della luce su social network e internet, diventando virale.

In questo mare di informazioni, come fare dunque a riconoscere le vere bufale da notizie vere e sensazionali?

Affidarsi all'affidabilità della fonte? provare a valutare da soli se veritiera o no?

Vediamo come reagisce la nostra mente in questi casi così da capire cosa la trae in inganno.

Vacanze e relax: le ferie non sono un lavoro | Spazio Psicologia

Nonostante l'estate sia tempo di vacanze c'è chi è così preso dall'organizzazione dal finire col non riposarsi affatto.

Le vacanze si chiamano così perchè sono un momento nel quale la mente dovrebbe restare per l'appunto "vacante", così da creare uno stacco netto rispetto al resto dell'anno e poter gioire di quanto vissuto.

Invece troppo spesso ci si ritrova a organizzare, pianificare, riempire le giornate con ogni cosa.

Per questo è utile provare a riflettere e seguire qualche consiglio, così da vivere la vacanza come realmente va vissuta e rigenerarsi in vista del lavoro invernale.

Coppia felice: le 10 abitudini che fanno bene | Spazio Psicologia

Ottima review della collega Cangelosi che riprende un articolo di oltre oceano e affronta la difficile tematica delle abitudini che possono influire sulla relazione di coppia.

Da leggere!

Invidia: il sentimento segreto | Spazio Psicologia

In questo interessante articolo il sentimento dell'invidia viene sviscerato e messo a fuoco in ogni suo aspetto, esplicitando cosa ne favorisce la nascita e il mantenimento e soprattutto, cosa fare se lo proviamo o ne siamo vittime.

Educazione sessuale: in Olanda si inizia a 4 anni, in Italia non c'è una normativa - Il Fatto Quo...

Incredibile che in Italia, nonostante se ne parli ormai da decenni, la situazione sia ancora ai livelli iniziali: tra chi parla di "corruzione dei minori" e chi fa orecchie da mercante, l'Italia continua ad essere a livello di formazione in quest'ambito un vero e proprio paese del terzo mondo. Ora, addirittura dietro al Pakistan, rinomatamente chiuso rispetto alla libertà in tema di educazione sessuale e comunicazione su queste tematiche. 
Eppure, siamo riusciti ad essere comunque perennemente ultimi, nascondendo sotto la nostra aura di perbenisti un malcostume che non fa altro che generare disinformazione, che porta a sua volta comportamenti scorretti, fonte di gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili.

Non mi è chiaro perchè al mio Paese non stia a cuore la salute dei suoi cittadini e come riesca ad essere così fintamente aperto e invece così profondamente retrogrado.

Spero vivamente però che le indicazioni che l'OMS e la comunità europea hanno più volte fatto possano essere recepite, scevre di ogni morbosità, e inserite in un piano di prevenzione a tutto tondo che coinvolga famiglie, scuola e ragazzi, favorendo un clima di corretta informazione e libertà di comunicazione su queste tematiche. 

Buona Estate da Spazio Psicologia! | Spazio Psicologia

Dopo l'inaspettato successo della Christmas Card, Spazio Psicologia ha voluto proporre un nuovo servizio, semplice, economico e facilmente accessibile, per avvicinare la psicologia e il benessere psicologico a tutti.

Venite a scoprirlo su spazio-psicologia.com

Mindfulness a scuola per prevenire la depressione | Spazio Psicologia
La mia opinione

Questo lavoro porta avanti un filone di ricerca molto importante: infatti, sebbene ad oggi gli interventi mindfulness siano stati validati maggiormente nella popolazione adulta, sarebbe auspicabile investire nella ricerca delle sue applicazioni anche nei bambini e nei giovani adolescenti. In questo modo, si potrebbe costituire un background scientifico forte su cui appoggiare proposte e interventi di mindfulness all’interno del contesto scolastico.

Sul piano metodologico, questi percorsi per bambini e adolescenti potrebbero, a mio parere, condividere con l’MBSR(Mindfulness Based Stress Reduction) i tre principi fondamentali su cui è basato: esercizi di consapevolezza del respiro, esercizi di consapevolezza corporea, esercizi di movimento. Cambierebbero, invece, le modalità di presentazione delle attività, che verrebbero proposte ai bambini sotto forma di gioco, spiegate con un linguaggio semplice e mantenute più su un piano di concretezza, trasmettendole a partire dall’esperienza pratica.

Ritengo, quindi, che diverso nella presentazione, ma identico nella sostanza, il protocollo MBSR potrebbe far ottenere anche a bambini e ragazzi gli stessi benefici che sono ampiamente documentati per gli adulti, ovvero riduzione dello stress e dei sintomi depressivi, miglioramento del livello di benessere esperito, sviluppo di migliori capacità di adattamento alle circostanze della vita.