Politiche pubbliche digitali
5 views | +0 today
Follow
Politiche pubbliche digitali
Come cambia la partecipzione nella società dell'informazione
Curated by Toni Mola
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Toni Mola
Scoop.it!

Matteo Renzi ed i salvati

Serve all’Italia un Ministro dell’Innovazione (o dell’Agenda Digitale)? Non lo so, davvero non so rispondere, direi di no ma magari mi sbaglio. Serve un sottosegretario all’Innovazione? Di nuovo, d...
Toni Mola's insight:

Come Mantellini, non so neanch'io se serva un ministro, una schiera di sottosegretari, uno o più comitati, un esercito di esperti o presunti tali, etc. etc.

Sono sicuro però che ci vogliono idee chiare e risorse certe.

Quello che abbiamo visto fin qui da Renzi (come presidente della provincia, sindaco, candidato alle primarie, segretario, presidente del consiglio, a proposito... ha mai fatto altro che il politico?) è la più classica politica degli annunci condita in salsa digitale (rancida). Tanti tweet, la straordinaria innovazione degli excel, qualche visita agli innovatori di professione (Donadon), e poco altro.

Rimaniamo in attesa che sappia ancora una volta stupirci... questa volta magari in positivo. 

more...
No comment yet.
Scooped by Toni Mola
Scoop.it!

Confindustria Digitale - Federazione italiana

Confindustria Digitale - Federazione italiana | Politiche pubbliche digitali | Scoop.it
Confindustria digitale è la Federazione di rappresentanza industriale, nata con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo dell’economia digitale, a beneficio della concorrenza e dell’innovazione del Paese.
Toni Mola's insight:

Sembra proprio strano che a diversi giorni dalla conversione in legge del decreto "Crescita 2.0" l'organizzazione di Confidustria che si occupa di digitale non esprime un parere, o mi sbaglio?

more...
No comment yet.
Scooped by Toni Mola
Scoop.it!

Puglia: Legge regionale 24 luglio 2012, n. 20 - “Norme sul software ...

Puglia: Legge regionale 24 luglio 2012, n. 20 - “Norme sul software ... | Politiche pubbliche digitali | Scoop.it

Anche la Puglia ha la sua legge per promuovere l'utiiizzo del sw open source, dell'open data e via digitalizzando. Peccato che Vendola, candidato alle primarie per il centrosinistra, non abbia il tema della digitalizzazione all'interno del suo programma.

more...
No comment yet.
Scooped by Toni Mola
Scoop.it!

Agenda Monti Bis: nasce il sito ufficiale - WebMasterPoint.org

Agenda Monti Bis: nasce il sito ufficiale - WebMasterPoint.org | Politiche pubbliche digitali | Scoop.it
Agenda Monti Bis: nasce il sito ufficiale
WebMasterPoint.org
Punto chiave per il raggiungimento dei primi risultati nell'attuazione dell'Agenda digitale italiana sarebbe stata la Cabina di regia istituita dal Governo.
Toni Mola's insight:

Con due tweet alla vigilia di natale decide di candidarsi, rimarcando come oramai della rete non possono più fare a meno nemmeno i politici. Tra Natale e Capodanno apre un sito e scrive il programma. Oltre che il più politico dei tecnico, il nostro ex Premier si riscopre velocista. Come credergli.....

more...
No comment yet.
Scooped by Toni Mola
Scoop.it!

Agenda Digitale, l’ad Cisco: “Ok andare avanti, ma attenzione al digital divide”

Agenda Digitale, l’ad Cisco: “Ok andare avanti, ma attenzione al digital divide” | Politiche pubbliche digitali | Scoop.it
Agenda Digitale, l’ad Cisco: “Ok andare avanti, ma attenzione al digital divide” - @la_stampa http://t.co/AWSIChUi
Toni Mola's insight:

Che l'AD di Cisco, multinazionale monopolista nel settore degli apparati di rete, sia preoccupato per l'arretratezza degli italiani nello sviluppo della banda larga, non sorprende.

Del resto come sostiene Andrea Monti (http://www.agendadigitale.eu/egov/162_la-banda-larga-e-sprecata-se-la-pa-online-e-stupida.htm) citando una frase di Giancarlo Livraghi ( “... L'ossessiva attenzione alla larghezza di banda - oggetto oltre che di provvedimenti normativi, anche delle campagne di marketing degli operatori telefonici - nasconde l'ossessiva incapacità di governo, parlamento ed operatori di riempire di qualcosa quei grandi tubi pieni di nulla,...) assieme al tema della banda larga vanno affrontati altri e altrettanto importanti temi.

Ad esempio bisognerebbe intervenire sulla quota di famiglie che non dispone di un accesso a Internet (44,5%), sul perché il 26.5% famiglie non considera Internet uno strumento utile e interessante, sul perché il 15,8% delle famiglie giudica alto il costo dei collegamenti o degli strumenti necessari, sul motivo per il quale solo 31,8% usa la rete come strumento di informazione e comunicazione su temi sociali e politici (fonte ISTAT - http://www.istat.it/it/files/2012/12/cittadini_e_nuovetecnologie.pdf?title=Cittadini+e+nuove+tecnologie+-+20%2Fdic%2F2012+-+Testo+integrale.pdf) .

more...
No comment yet.