Italian Social Marketing Network - Newsletter 157
11.7K views | +0 today
Follow
Italian Social Marketing Network - Newsletter 157
Social marketing. Health promotion. Social media.
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Giuseppe Fattori
Scoop.it!

Una guida pratica alle principali APP per monitorare il movimento quotidiano. ASL Torino4

Una guida pratica alle principali APP per monitorare il movimento quotidiano. ASL Torino4 | Italian Social Marketing Network - Newsletter 157 | Scoop.it

A cura di Piergiorgio Ferretti, Maurizio Gottin – ASL TO4

 

APP PER LA CORSA E L’ATTIVITÀ MOTORIA QUOTIDIANA

1) RunKeeper - http://runkeeper.com/ RunKeeper sfrutta il GPS dello smartphone per raccogliere informazioni sulla corsa: inoltre è possibile attivare un “allenatore virtuale” per migliorare il tempo di corsa con un programma di allenamento specifico, ricevendo messaggi incoraggianti. RunKeeper può anche impostare passeggiate, contare i passi, misurare gite in bicicletta, canottaggio, sci e altro ancora; in generale è adatta per controllare qualsiasi sport di spostamento lungo un percorso.

2) Runtastic - http://www.runtastic.com/ App gratuita per iPhone e Android ideale per lo sport all’aperto. Come un personal trainer permette di programmare gli allenamenti e controllare i risultati nella corsa e nel ciclismo. Anche questa App sfrutta il GPS per registrare i percorsi ed i progressi delle sessioni di corsa nel tempo. Di questa applicazione esiste inoltre una versione non gratuita progettata per il fitness e gli esercizi di ginnastica e palestra da fare anche a casa: Runtastic Results - https://www.runtastic.com/it/results .

 

more...
No comment yet.
Rescooped by Giuseppe Fattori from #SaluteSocial News
Scoop.it!

Too Many mHealth Apps Are Failing the Usability Test

Too Many mHealth Apps Are Failing the Usability Test | Italian Social Marketing Network - Newsletter 157 | Scoop.it

A new UCSF study finds that some of the most popular apps for diabetes, depression and caregivers are too difficult to use, especially by underserved populations.

 

The study, published this week in the Journal of General Internal Medicine, finds that the apps aren’t easy to use, especially by low-income and underserved users who should be their target audience. And if they’re too difficult, the user will get frustrated and ditch them.

 

 


Via Pharma Guy, Giuseppe Fattori
more...
No comment yet.