MasterTradeMedia
6 views | +0 today
Follow
MasterTradeMedia
Crea il tuo Sito e Ottimizzalo con i consigli di Shared Alex: Acquisisci Risorse e Strumenti per Web Publisher, Web Marketing, Web Design, Search Engine Optimization, Web 2.0 e Social Media per Imparare le migliori Strategie di Comunicazione e iniziare a Guadagnare Online
Curated by Shared Alex
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Shared Alex
Scoop.it!

Quanto guadagna un lavoratore del web? Ecco i risultati!

Quanto guadagna un lavoratore del web? Ecco i risultati! | MasterTradeMedia | Scoop.it
Finalmente online i dati del sondaggio sul guadagno medio di chi lavora nel web. Cosa ne pensi?
more...
No comment yet.
Scooped by Shared Alex
Scoop.it!

I Primi Passi del Publisher devono essere quelli Giusti di: Shared Alex

I Primi Passi del Publisher devono essere quelli Giusti di: Shared Alex | MasterTradeMedia | Scoop.it

Fai si che il tuo Articolo risulti un lavoro unico ed in quanto tale risulti realmente utile ancor meglio indispensabile

questo richiede che dietro ci sia del tempo speso a pensare;
Ma questa cosa le dico cosi?

Oppure è forse meglio  meglio fare in quest’ altra maniera.

E’ soprattuto se ci spendi tempo, se ci metti il tuo ingegno, le tue competenze,
La tua Creatività che in quanto atto puramente artistico di fantasia è inimitabile, così facendo difficilmente altri riusciranno, uguagliare, a replicare, a comparare quella tua informazione con altrettanta efficacia.

Mentre se mi limito (errore molto comune, molto più di quanto ci si aspetti) a farmi il giro di due, tre, cinque, dieci blog per capire di cosa si parla sul web in quel momento, come a dire vediamo cosa va di moda oggi, col puro scopo di parlare della stessa cosa anche riscrivendo di mio pugno l’articolo il risultato sarà una copia in altra salsa di una notizia che si trova ovunque e che quindi essendo facilmente reperibile diventa per noi e per il nostro lettore, follower, fans e ancor più gave per i motori di ricerca; una notizia comune quindi assolutamente banale.

more...
No comment yet.
Rescooped by Shared Alex from Il Fisco per il Business Online
Scoop.it!

Puntare sul Web è l'unica strada per rilanciare l'economia. Lo dice il nuovo decreto sviluppo, da oggi convertito in legge.

Puntare sul Web è l'unica strada per rilanciare l'economia. Lo dice il nuovo decreto sviluppo, da oggi convertito in legge. | MasterTradeMedia | Scoop.it

Quello su cui desidero riportare l'attenzione di lettori è che, nonostante non tutte le misure di legge previste mirino direttamente all'implementazione dell'economia mediante agevolazioni alle imprese, l'indirizzo generale del legislatore è sempre più rivolto ad internet ed all'utilizzo del Web.

Presto ci sarà banda larga per tutti e la totalità dei servizi al cittadino sarà svolta per via telematica. Come dire, l'economia si sta spostando sul web, anche se lentamente, bisogna ammetterlo.

Ciò, in definitiva, sta a significare che se oggi sei sul Web domani percorrerai la strada per l'indipendenza e l'autosufficienza economica,
se oggi, invece, sottovaluti il fenomeno internet, rischi di ritrovarti isolato nel mondo "offline", per paradossale che ti possa sembrare.

Vediamo le novità tratte da http://www.leggioggi.it

Il decreto sviluppo bis è legge.

Quella che sarà forse l’ultima, vera riforma portata a termine dal governo di Mario Monti – in attesa della legge di stabilità – è stata dunque approvata definitivamente in tarda mattinata dai deputati di Montecitorio.

(...)

Il testo finale a cui il Parlamento ha dato l’ok definitivo coincide con quello uscito dal Senato la scorsa settimana, dove era stato rimandato alla Camera il maxiemendamento 1800 che sostituiva in toto il ddl n. 3533 di conversione del decreto-legge n. 179, dal nome “Ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese”.

(...)

Il decreto sviluppo bis, invece, ce l’ha fatta e con esso uno dei punti più discussi e attesi dalla comunità tecnologica del nostro Paese, ossia la cosiddetta “agenda digitale”.

Le novità introdotte dal decreto sviluppo in termini di infrastrutture e servizi digitali non interessano solo gli enti “di settore”, ma si rivolgono a una platea molto ampia di utenti, tale da investire alcune abitudini del rapporto con la stessa pubblica amministrazione e con il sistema dell’istruzione, delle cure sanitarie e della giustizia.

Ad esempio, il rilascio previsto per tutti i cittadini della carta d’identità elettronica, ad esempio, è una piccola grande rivoluzione nella abitudini di tutti i giorni per gli Italiani.

Allo stesso modo, la necessità di ricorrere a un indirizzo di posta elettronica certificata per entrare in contatto con gli uffici pubblici, rappresenta un ulteriore tentativo di ridurre la burocrazia e i livelli di comunicazione tra pubblici uffici e utenti.

Per i dipendenti statali, d’ora in avanti tutte le certificazioni di malattia e di congedo parentale dovranno essere rilasciate e trasmesse per via telematica.

Ora, inoltre, le Pa dovranno accettare pagamenti in formato elettronico, così come tutti gli operatori di servizi pubblici.

Novità interessanti anche in ambito scuola:

verrà gradualmente introdotto il fascicolo elettronico dello studente, così come della compresenza di ebook a fianco dei più ingombranti libri cartacei, che dovrebbe essere sancita a partire dal prossimo anno scolastico 2013-2014.

Infine, modifiche importanti anche all’amministrazione in sanità con il corrispettivo fascicolo sanitario elettronico, mentre, nella sfera giudiziaria, viene ufficialmente riconosciuta validità alle notifiche inviate per via telematica.

Leggi tutto l'articolo: http://bit.ly/W0vLJK

Fonte: www.leggioggi.it

A cura di Luca Taglialatela - www.fiscosulweb.it


Via Luca Taglialatela
more...
No comment yet.