Lexicool.com Web Review
8.0K views | +0 today
Follow
Lexicool.com Web Review
News from the world of dictionaries, translation and language resources
Curated by lexicool.com
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Rescooped by lexicool.com from WordLo
Scoop.it!

L’origine misteriosa della parola "ok"

L’origine misteriosa della parola "ok" | Lexicool.com Web Review | Scoop.it

È diffusa ovunque, la conoscono tutti, la si usa sempre. È la parola “okay”, il vero grande contributo della cultura anglosassone al mondo. Tanto utilizzata e viva da non usurarsi mai e, al tempo stesso, è anche una delle parole con il maggior numero di (presunte) etimologie.
Fino al 1961 alcuni dizionari americani la hanno fatta derivare da una parola indiana choctaw: “okheh”, utilizzata dai missionari per tradurre “amen”. Dagli indiani, la parola si sarebbe trasferita alla lingua di alcuni schiavi neri negli stati del Sud e poi sarebbe entrata nel lessico comune della lingua inglese, fino a raggiungere tutto il mondo. Possibile? Alcuni pensano di no.
Un’altra ipotesi la fa derivare dal Bantu o dal Wolof. Sarebbe la trasformazione di waw-kay, importata negli States dagli schiavi africani. È una teoria sorta negli anni ’60 e accettata da qualche filologo solo nel 1981.


Via STL di Sabrina Tursi, Maria Pia Montoro
more...
No comment yet.
Scooped by lexicool.com
Scoop.it!

“noun stack” e sequenze di aggettivi

“noun stack” e sequenze di aggettivi | Lexicool.com Web Review | Scoop.it

Chi lavora nella localizzazione sa bene che incubo possano essere i cosiddetti noun stack, i sostantivi “accatastati” l’uno sull’altro alquanto tipici del linguaggio informatico. Reduced minimum OS partition space available requirement è uno degli esempi di Mike Pope, redattore tecnico di Microsoft, che ne parla in Fun (or not) with noun stacks (via Language Log).

more...
No comment yet.
Rescooped by lexicool.com from NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE
Scoop.it!

Good news for all IATE users!

Good news for all IATE users! | Lexicool.com Web Review | Scoop.it
IATE, the publicly accessible terminology database of the EU institutions, has undergone some improvements. IATE contains over 8 million terms in the 24 official languages of the EU and is constantly updated and maintained by the translators and terminologists of the EU. These improvements will make searching IATE easier and more informative for its millions of users all over the world.

Via STL di Sabrina Tursi
more...
No comment yet.