Internazionalizzazione 2.0
400 views | +0 today
Follow
Internazionalizzazione 2.0
Gli strumenti del web 2.0 al servizio delle PMI. Il Social Media Marketing: un'opportunità per l'Internazionalizzazione 2.0.
Curated by MatteoGroppa
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Istruzioni per l’uso: 5 modi per l'impresa di usare i video

Istruzioni per l’uso: 5 modi per l'impresa di usare i video | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it

In questo paragrafo verranno presentati alcuni dei principali modi con cui si può utilizzare i video e YouTube all’interno di un’impresa:

 

1. Far conoscere la propria azienda: creare e diffondere sul Web un video aziendale che presenti la propria azienda e offra uno sguardo d’insieme sui prodotti o servizi offerti, può rappresentare una soluzione pratica, economica e di sicuro successo per una Startup o per un’azienda che si sta avvicinando per la prima volta ad un processo di Internazionalizzazione 2.0. Il video creato deve essere una sorta di “spot promozionale” della durata di massimo 2-3 minuti e deve avere un carattere generale, non incentrato su un determinato prodotto o servizio.

 

2. Promuovere prodotti o servizi: YouTube può essere usato anche per promuovere i singoli prodotti o servizi. In questo caso il video dovrà essere più diretto, mantenendo però sempre un profilo informativo, istruttivo e di intrattenimento. Per consentire agli utenti di comprendere a fondo ciò che viene offerto, bisognerà, inoltre, inserire nel video molti primi piani del prodotto o una spiegazione dettagliata del servizio, nonché dei link o dei contatti per ottenere maggiori informazioni.

 

3. Generare vendite dirette: YouTube offre un’ottima vetrina non solo per presentare i propri prodotti ma anche per venderli. Realizzando un video-demo del prodotto in azione o fornendo una clip che descriva e illustri le potenzialità e le funzionalità del servizio (ad esempio un video demo di un software), si potranno facilmente generare delle vendite dirette. Basterà inserire all’interno del video i contatti opportuni e i link diretti alle pagine Web dove gli utenti potranno acquistare i prodotti. Questi video dovranno essere realizzati considerando principalmente il loro scopo informativo e istruttivo. Chi li guarderà, infatti, sarà concentrato sul capire l’effettiva utilità del prodotto o servizio, poiché avrà già raccolto discrete informazioni sull’azienda e sul suo portafoglio prodotti.

 

4. Supportare i clienti: si possono realizzare una serie di video guide per il supporto postvendita. Un’azienda può infatti diminuire facilmente e velocemente l’afflusso di richieste dirette di supporto che le arrivano creando, ad esempio, dei video “fai-da-te” mirati a risolvere i principali problemi o dubbi relativi ad un determinato prodotto.

 

5. Promuovere negozi retail: i video creati per promuovere dei punti vendita di un’azienda possono avere una natura generica (che li renderà assai duraturi) o essere riferiti a specifiche promozioni di breve termine (“Guardate le offerte del weekend!”).

more...
MatteoGroppa's comment, March 3, 2013 5:09 AM
specialmente se nel video vengon presentati i prodotti in un contesto di "Italian Life Style"...probabilmente una delle ultime cose che affascina ancora gli stranieri.
Natalia Bertelli's comment, March 3, 2013 5:12 AM
infatti, potrebbe essere una soluzione interessante. Di solito agli incontri a cui ho partecipato i pochi che si sono presentati con un minivideo non hanno pensato a fare una cosa di impatto. Se deve diventare una versione digitale del catalogo annoia e non lascia un ricordo nel buyer, che nella stessa giornata spesso vede almeno una decina di venditori degli stessi beni.
Massimiliano Malagò's comment, March 3, 2013 10:25 AM
La differenza fa sempre la differenza!
Rescooped by MatteoGroppa from Analizzare la Concorrenza Online
Scoop.it!

Web Reputation: come misurare le performance online del tuo brand e dei tuoi concorrenti

Web Reputation: come misurare le performance online del tuo brand e dei tuoi concorrenti | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Web Reputation e social media analysis: come misurare e migliorare le performance online del tuo brand?

Via Francesco Campa
more...
Francesco Campa's curator insight, February 13, 2013 5:33 AM

Francesco Campa: per migliorare la performance del proprio brand è necessario misurare azioni social, come ad esempio condivisioni, "Like", commenti e anche citazioni.

 

Ritengo indispensabile, altresì, analizzare la concorrenza per sapere come si muove e cosa si dice in rete al riguardo.

 

Nell'articolo originale vengono presentati tre strumenti che servono proprio a scoprire cosa si dice in rete sul tuo brand e/o sui tuoi concorrenti.

 

Il primo strumento è Mention, un tool efficace -sia gratuito che a pagamento- per monitorare Internet e i social network, dove puoi creare degli avvisi su specifiche parole-chiave.

 

Ogniqualvolta è presente un contenuto associato alla parola-chiave di tuo interesse Mention lo mostrerà.

 

In questo modo potrai comunicare con nuove persone e intervenire in caso di necessità, ad esempio se qualcuno critica un aspetto del tuo business e questo vale anche per vedere se esistono lamentele o critiche nei confronti dei tuoi concorrenti.

 

In sostanza, grazie a Mention puoi monitorare in tempo reale citazioni online su social, siti e blog che riguardano te o i tuoi concorrenti, intervenendo in caso di necessità per instaurare un dialogo con gli utenti e/o risolvere alcuni aspetti critici.

 

Nell'articolo orginale è presente anche una spiegazione ben fatta sull'utilizzo e sulle caratteristiche di Mention.

 

Il prossimo tool, anch'esso gratuito, ti permette di analizzare la tua Pagina Facebook e quella dei tuoi concorrenti semplicemente inserendo l'indirizzo della Fan Page che desideri analizzare.

 

Ho già parlato di questo tool in un mio precedente articolo:

http://www.scoop.it/t/analizzare-la-concorrenza-online/p/3033428328/analizza-la-tua-pagina-facebook-e-quella-dei-tuoi-concorrenti

 

Inoltre, nel mio sito ho anche creato un tutorial in cui mostro come si utilizza questo tool nello specifico.

 

Trovi il mio tutorial qui di seguito:
http://www.latuanicchiaonline.it/likealyzer/

 

Infine, l'ultimo strumento che viene presentato nell'articolo originale è Social Crawlytics.

 

Si tratta di uno strumento gratuito che analizza il "gradimento" di un contenuto pubblicato sul tuo sito o su quello di un tuo concorrente, basandosi sulle condivisioni.

 

In questo modo è possibile avere un'idea sulle performance dei tuoi concorrenti e vedere la popolarità di un contenuto, grazie a cui puoi orientarti sulla scelta degli articoli da realizzare per il tuo pubblico di riferimento e migliorare quindi le

performance del tuo sito/blog.

 

All'interno dell'articolo originale è presente una spiegazione su come usare Social Crawlytics.

 

Questi tre strumenti ti agevolano nello sviluppo di strategie efficaci sui social network e nel monitorare sia la reputazione del tuo brand che quella dei tuoi concorrenti.

 

Trovi l'articolo originale qui di seguito: http://bit.ly/XzGYf7

Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Social Network: i trend per il 2013 | Millionaire web

Social Network: i trend per il 2013 | Millionaire web | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Tendenze e previsioni per il 2013 dei Social Network.
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Soluzioni IT per la PMI
Scoop.it!

Rapporto Unicredit Piccole imprese: l'Ict aiuta la crescita

Rapporto Unicredit Piccole imprese: l'Ict aiuta la crescita | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
La digitalizzazione come strategia di crescita, per le imprese e per il paese. E' questo il tema della nona edizione del rapporto Piccole Imprese UniCredit, la cui presentazione è in programma oggi a Roma.

Via Link IT spa
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Soluzioni IT per la PMI
Scoop.it!

Da IBM a Apple, il futuro è sulla Nuvola - PMI.it

Da IBM a Apple, il futuro è sulla Nuvola - PMI.it | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Cloud computing: le tecnologie per servizi e soluzioni a utenti business e PMI: le novità IBM, Cisco, HP e Oracle; Apple, Samsung e Lenovo.

Via Link IT spa
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Social Media Italy
Scoop.it!

21 Rules For Effective Social Media Marketing Strategies[Infographic]

21 Rules For Effective Social Media Marketing Strategies[Infographic] | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Last week we posted an article on the 21 unwritten rules of effective social media marketing which received quite a decent response, so we decided to put it i(...)...

Via Gianluigi Spagnoli
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Open ERP PMI Milano
Scoop.it!

L'Europa risparmia circa 114 miliardi di euro all'anno grazie all'uso di soluzioni open source

L'Europa risparmia circa 114 miliardi di euro all'anno grazie all'uso di soluzioni open source | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it

Un'interessante articolo pubblicato dal ricercatore open source Carlo Daffara. Secondo Daffara, l'unione europea risparmia circa 114 miliardi di euro all'anno utilizzando soluzioni software open source. Il reinvestimento di questi risparmi porta ad un incremento della produttività e dell'efficienza che valgono circa 342 miliardi di euro l'anno.


Via Link IT spa
more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Le 8 regole della comunicazione 2.0

Le 8 regole della comunicazione 2.0:

 

• Cosa comunicare: per creare una relazione ed un rapporto duraturo con gli utenti bisogna fornir loro una motivazione valida, che stimoli e catturi il loro interesse. Ogni atto comunicativo di un’azienda deve quindi mirare ad esser originale e ad attirare l’attenzione degli utenti favorendo il loro intervento e suscitando in loro l’esigenza di esprimere una loro opinione. Generare buzz (ronzii, brusii) attorno ad un argomento è l’obiettivo principale che deve avere un’azienda poiché è il primo passo per diffondersi ed espandersi all’interno della Rete.

 

• Come comunicare: il modo più diffuso per comunicare sui Social Media è quello di creare con una breve descrizione (4-5 righe massimo) ed inserire un link o un collegamento ad una pagina di un prodotto, di una presentazione o di un articolo. Questa operazione si può fare non solo per promuovere la propria azienda o i propri prodotti, ma anche per segnalare qualche discussione, articolo o presentazione che può interessare i membri o i fans delle proprie pagine aziendali. Come espresso nel punto precedente, infatti, l’attenzione degli utenti non viene stimolata da una campagna push, ma attraverso la condivisione di contenuti diversi e stimolanti. Come è stato presentato nei paragrafi e nei capitoli precedenti, inoltre, gli strumenti per comunicare sul Web 2.0 sono molteplici: un’azienda può, ad esempio, creare una serie di video demo e video promozionali che poi si possono agevolmente condividere, votare (like) e commentare.

 

• Quando comunicare: i Social Network e, più in generale, i Social Media, si differenziano dai mezzi di comunicazione più tradizionali poiché richiedono una 101
presenza costante e duratura all’interno di discussioni e un continuo aggiornamento delle proprie pagine Web. Se un’azienda riesce a creare un’azione di Viral Marketing regolare, nel tempo può accrescere di molto la sua Web Reputation ed entrare agevolmente all’interno di altri gruppi o altre discussioni.

 

• Creare legame: questo concetto è stato espresso più volte all’interno di questo lavoro poiché risulta essere di fondamentale importanza. Il legame e la relazione che si instaurano tra l’azienda e l’utente durante l’atto comunicativo rappresentano infatti la base del Web 2.0. È necessario, quindi, che ogni azienda valuti in modo approfondito quali siano le esigenze del proprio target di utenti in modo da poterle soddisfare a pieno ed instaurare con loro un rapporto di successo.

 

• Comunicare per condividere: per valutare il livello di successo di una campagna di Social Marketing bisogna considerare come fattore principale il grado di condivisione delle cose pubblicate. Oltre alla quantità di click (Click-through rate), infatti, la cosa che risulta fondamentale per comprendere il grado di penetrazione e quindi di diffusione della comunicazione aziendale, è la valutazione dell’impatto che si è avuto sugli utenti: un post condiviso corrisponde ad un post apprezzato e, grazie alla condivisione, più che raddoppia le possibilità di generare nuovi click e nuove visite verso il proprio sito web.

 

• Suddividere gli utenti in tribù: ogni utente ha delle determinate esigenze e deve poter ricevere comunicazioni e notizie che gli interessano senza subirne altre alle quali non è interessato. La possibilità di personalizzazione (soprattutto per le campagne di email Marketing) è fondamentale per raggiungere un elevato grado di soddisfazione degli utenti e non rischiare di inviare messaggi indesiderati (spamming). Questa regola riguarda principalmente le aziende medio grandi che hanno un ampio portafoglio prodotti con diverse categorie di prodotti e diversi marchi. Oltre che offrire agli utenti la possibilità di esprimere le preferenze sui prodotti dei quali vogliono restare informati, queste aziende possono creare una Social Page per il brand principale e collegare a questo delle Social Page dedicate ad ogni categoria di prodotto, in modo che gli utenti possano scegliere a quale iscriversi e per quale linea di prodotto restare aggiornati.

 

• Veicolare le esperienze dei consumatori: sfruttare referenze, opinioni e feedback derivanti da esperienze dirette dei consumatori sono un mezzo fondamentale per promuovere un’azienda o un prodotto sui Social Network. Per sfruttare questi mezzi è opportuno quindi stimolare e richiedere l’invio di opinioni e giudizi da parte dei propri 102
103 consumatori creando un database di referenze da poter poi sfruttare in fase di promozione e comunicazione.

 

• Creare concorsi o periodi di prova: oltre alle esperienze dei consumatori si possono offrire agli utenti dei periodi di prova gratuita o dei premi (organizzando, ad esempio, dei concorsi) in cambio di un supporto alla promozione che può consistere nella condivisione di un contenuto pubblicitario all’interno del loro profilo.

 

 

© Matteo Groppa, Internazionalizzazione 2.0 

more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Le nuove Global Pages di Facebook | Davide Licordari

Le nuove Global Pages di Facebook | Davide Licordari | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Come annunciato da Facebook oggi, sono in arrivo le GLOBAL PAGES, ovvero pagine facebook con una nuova struttura pensata per quelle aziende che hanno dimensioni...
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from pmi - small office
Scoop.it!

Cloud, Pmi, Mobile… Al VMworld va in scena il futuro secondo ... - Digitalic

Cloud, Pmi, Mobile… Al VMworld va in scena il futuro secondo ... - Digitalic | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
DigitalicCloud, Pmi, Mobile… Al VMworld va in scena il futuro secondo ...DigitalicOltre 20 mila partecipanti, 250 espositori e novità destinate a lasciare il segno.

Via Renato Bertuol
more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

I 10 comandamenti per trasformare Pinterest in un affare | Davide Licordari

I 10 comandamenti per trasformare Pinterest in un affare | Davide Licordari | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Pinterest e aziende: il matrimonio, a leggere certi dati, sembra essere felicissimo...gli utenti pinterestiani sembrano essere i più ricettivi nei confronti...
more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Social media e reputation, solo il 15% delle imprese è preparato - Adnkronos/IGN

Social media e reputation, solo il 15% delle imprese è preparato - Adnkronos/IGN | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it

Per la stragrande maggioranza degli amministratori delegati, la reputazione aziendale e' piu' importante oggi di quanto non fosse cinque anni fa! 

more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Facebook: le metriche essenziali per capire il tuo successo

Facebook: le metriche essenziali per capire il tuo successo | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Facebook fornisce degli utili strumenti per capire con delle metriche precise il successo della propria pagina. Monitorare tali parametri e capire come cambiano può aiutarvi a migliorare e a raggi...
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Internazionalizzazione 2.0
Scoop.it!

Il ciclo di "Internazionalizzazione 2.0"

Il ciclo di "Internazionalizzazione 2.0" | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it

"...come appreso nei paragrafi precedenti, i bisogni “tradizionali” dell’uomo si sono trasferiti anche nel Web e nel mondo dei Social Media. Per far fronte a queste nuove esigenze di connessione e di relazione le aziende devono quindi avvicinarsi ai propri clienti e imparare a “parlare la loro stessa lingua”: la “lingua” dei Social Network.

 

La rapidità dell’evoluzione e della diffusione di questi mezzi di comunicazione deve essere una motivazione più che sufficiente per far sì che le aziende entrino in questo mondo provando a sfruttare questa via alternativa per raggiungere nuovi mercati e venire in contro alle nuove esigenze dei consumatori e dei clienti loro clienti, effettivi e potenziali.

 

Le risorse e le possibilità di internazionalizzazione offerte dai Social Network possono essere descritte in alcuni punti:

 

• I Social Network sono globali e permettono alle aziende di raggiungere qualsiasi mercato e dialogare con qualsiasi utente in qualsiasi parte del mondo.

 

• I Social Network sono una fonte infinita di informazioni: nei profili personali di ciascun utente di queste piattaforme si evidenziano, infatti, i suoi gusti, le sue preferenze, i suoi interessi e i suoi giudizi. Tralasciando i problemi relativi alla privacy sull’uso di questi dati, dal punto di vista del marketing della ricerca di mercato i Social Network offrono un database vastissimo di informazioni gratuite.

 

• I Social Network permettono di instaurare un contatto diretto, istantaneo e multimediale con i consumatori offrendo servizi di Real-Time web gratuiti.

 

• I Social Network permettono di creare gruppi e discussioni su determinati argomenti che consentono alle aziende non solo di promuovere i propri prodotti, servizi o le proprie news, ma anche di raccogliere opinioni, proposte, idee e spunti per migliorare il proprio business. Il tutto, ovviamente, in modo gratuito.

 

• I Social Network permettono di monitorare costantemente lo stato della Brand Image della propria azienda offrendo una serie di strumenti per migliorarla.

 

• I Social Network permettono di mettere in pratica tutte le strategie Web Promotion e Web Communication esposte nel cap. 4 attraverso una serie di servizi gratuiti (condivisione link, condivisione immagini, condivisione video, creazione fan page ecc.) e a pagamento (Advertising con annunci a pagamento).

 

Questi punti costituiscono un vero e proprio ciclo di Internazionalizzazione 2.0 basato su i Social Network. Ricercando e analizzando le informazioni che si trovano sui Social Network, un’azienda può conoscere le caratteristiche e i bisogni del proprio target, ideare un prodotto o un servizio ad hoc e proporlo virtualmente al mercato.

 

Non è necessario, infatti, iniziare subito una produzione su larga scala del bene o una diffusione globale del servizio, poiché per comunicare e relazionarsi nel web sono sufficienti immagini, descrizioni dettagliate e demo. Attraverso i Social Network l’azienda dovrà “comunicare il prodotto” ovvero attuare una serie di azioni di Marketing che consentano di instaurare una relazione con i consumatori, i quali, comunicando le loro considerazioni, i problemi riscontrati e i loro consigli, porteranno ad un miglioramento (a costo zero) del prodotto che arriverà così a soddisfare a pieno l’esigenza per cui era stato ideato.

 

Una volta iniziata la produzione e la diffusione del prodotto o del servizio, il processo di conoscenza e vicinanza tra azienda e cliente messo in atto in fase di progettazione, consentirà non solo di aumentare il valore percepito nei confronti dell’offerta, ma anche di migliorare ulteriormente il prodotto/servizio stesso.

 

L’aumento di valore corrisponde anche ad un aumento di fiducia nei confronti dell’azienda e di fedeltà nei confronti della marca che porteranno l’utente a voler comunicare il prodotto o il servizio ad amici, conoscenti e, più in generale, agli altri utenti a cui è connesso.

 

Sfruttando il flusso della Comunicazione 2.0, basata sulla relazione e l’interazione diretta azienda-cliente e sulla condivisione dei contenuti, un’azienda può quindi arrivare a coprire un mercato globale e mettere in atto la cosiddetta Internazionalizzazione 2.0, senza investire enormi budget e senza correre grossi rischi..."


Via MatteoGroppa
more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

9 Strumenti gratuiti per attività di Social Media Marketing

9 Strumenti gratuiti per attività di Social Media Marketing | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Questo post può essere decisamente utile per tutti coloro che bazzicano nel mondo dei social media sia per professione sia per passione e che spulciano tra la rete per trovare il tool del momento che...
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Come fare marketing con Facebook
Scoop.it!

Tutti i modi per aumentare i fans della propria pagina Facebook

Tutti i modi per aumentare i fans della propria pagina Facebook | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Come aumentare gli iscritti alla pagina Facebook sfruttando piccole tattiche del tutto naturali.

Via CrearePassaParola
more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Ogni tweet conta, ma contare i tweet non basta - Corriere della Sera

Ogni tweet conta, ma contare i tweet non basta - Corriere della Sera | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Ogni tweet conta, ma contare i tweet non bastaCorriere della SeraBenché non sia ancora possibile stabilire una relazione formale tra espressione di voto sui social media e rappresentatività statistica, è sempre più ricorrente il potere predittivo...
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Carlo Mazzocco News
Scoop.it!

PMI,Internet e Social: Il Web non è un paese per vecchi

PMI,Internet e Social: Il Web non è un paese per vecchi | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Anche oggi mi sono imbattuta nell'ennesima attività commerciale che, con il suo bel Profilo su Facebook, pubblica foto di prodotti e ci tagga 50 persone sopra.

Via Carlo Mazzocco
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Carlo Mazzocco News
Scoop.it!

l marketing strategico? Possibile anche nelle PMI

l marketing strategico? Possibile anche nelle PMI | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it

Capacità di vision e profonda conoscenza dei mercati di riferimento sono i presupposti del marketing strategico, ma anche i punti di forza delle PMI italiane - Mercati sempre più dinamici e complessi stanno mettendo in grande...


Via Carlo Mazzocco
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Internazionalizzazione 2.0
Scoop.it!

Il ciclo di "Internazionalizzazione 2.0"

Il ciclo di "Internazionalizzazione 2.0" | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it

"...come appreso nei paragrafi precedenti, i bisogni “tradizionali” dell’uomo si sono trasferiti anche nel Web e nel mondo dei Social Media. Per far fronte a queste nuove esigenze di connessione e di relazione le aziende devono quindi avvicinarsi ai propri clienti e imparare a “parlare la loro stessa lingua”: la “lingua” dei Social Network.

 

La rapidità dell’evoluzione e della diffusione di questi mezzi di comunicazione deve essere una motivazione più che sufficiente per far sì che le aziende entrino in questo mondo provando a sfruttare questa via alternativa per raggiungere nuovi mercati e venire in contro alle nuove esigenze dei consumatori e dei clienti loro clienti, effettivi e potenziali.

 

Le risorse e le possibilità di internazionalizzazione offerte dai Social Network possono essere descritte in alcuni punti:

 

• I Social Network sono globali e permettono alle aziende di raggiungere qualsiasi mercato e dialogare con qualsiasi utente in qualsiasi parte del mondo.

 

• I Social Network sono una fonte infinita di informazioni: nei profili personali di ciascun utente di queste piattaforme si evidenziano, infatti, i suoi gusti, le sue preferenze, i suoi interessi e i suoi giudizi. Tralasciando i problemi relativi alla privacy sull’uso di questi dati, dal punto di vista del marketing della ricerca di mercato i Social Network offrono un database vastissimo di informazioni gratuite.

 

• I Social Network permettono di instaurare un contatto diretto, istantaneo e multimediale con i consumatori offrendo servizi di Real-Time web gratuiti.

 

• I Social Network permettono di creare gruppi e discussioni su determinati argomenti che consentono alle aziende non solo di promuovere i propri prodotti, servizi o le proprie news, ma anche di raccogliere opinioni, proposte, idee e spunti per migliorare il proprio business. Il tutto, ovviamente, in modo gratuito.

 

• I Social Network permettono di monitorare costantemente lo stato della Brand Image della propria azienda offrendo una serie di strumenti per migliorarla.

 

• I Social Network permettono di mettere in pratica tutte le strategie Web Promotion e Web Communication esposte nel cap. 4 attraverso una serie di servizi gratuiti (condivisione link, condivisione immagini, condivisione video, creazione fan page ecc.) e a pagamento (Advertising con annunci a pagamento).

 

Questi punti costituiscono un vero e proprio ciclo di Internazionalizzazione 2.0 basato su i Social Network. Ricercando e analizzando le informazioni che si trovano sui Social Network, un’azienda può conoscere le caratteristiche e i bisogni del proprio target, ideare un prodotto o un servizio ad hoc e proporlo virtualmente al mercato.

 

Non è necessario, infatti, iniziare subito una produzione su larga scala del bene o una diffusione globale del servizio, poiché per comunicare e relazionarsi nel web sono sufficienti immagini, descrizioni dettagliate e demo. Attraverso i Social Network l’azienda dovrà “comunicare il prodotto” ovvero attuare una serie di azioni di Marketing che consentano di instaurare una relazione con i consumatori, i quali, comunicando le loro considerazioni, i problemi riscontrati e i loro consigli, porteranno ad un miglioramento (a costo zero) del prodotto che arriverà così a soddisfare a pieno l’esigenza per cui era stato ideato.

 

Una volta iniziata la produzione e la diffusione del prodotto o del servizio, il processo di conoscenza e vicinanza tra azienda e cliente messo in atto in fase di progettazione, consentirà non solo di aumentare il valore percepito nei confronti dell’offerta, ma anche di migliorare ulteriormente il prodotto/servizio stesso.

 

L’aumento di valore corrisponde anche ad un aumento di fiducia nei confronti dell’azienda e di fedeltà nei confronti della marca che porteranno l’utente a voler comunicare il prodotto o il servizio ad amici, conoscenti e, più in generale, agli altri utenti a cui è connesso.

 

Sfruttando il flusso della Comunicazione 2.0, basata sulla relazione e l’interazione diretta azienda-cliente e sulla condivisione dei contenuti, un’azienda può quindi arrivare a coprire un mercato globale e mettere in atto la cosiddetta Internazionalizzazione 2.0, senza investire enormi budget e senza correre grossi rischi..."

more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Why Content Marketing is the New SEO

Why Content Marketing is the New SEO | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Tweet Tweet SEO isn’t the same as what it used to be. You can’t just popup an ugly website, throw up mediocre content, and build a few links and expect to rank well.
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from pmi - small office
Scoop.it!

Cos'è la Sentiment Analysis? | Vincos Blog

Cos'è la Sentiment Analysis? | Vincos Blog | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Spesso sento paragonare il web ad un enorme focus group. In verità è molto meglio di un focus group perché contiene opinioni espresse liberamente.

Via Renato Bertuol
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Il Social Media Marketing per il B2B
Scoop.it!

Ma le aziende conoscono le opportunità di Pinterest?

Ma le aziende conoscono le opportunità di Pinterest? | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
Pinterest il social network delle immagini un altro strumento del social media marketing aziendale per promuovere prodotti e servizi in modo emozionale...

Via Paola Frateschi
more...
No comment yet.
Scooped by MatteoGroppa
Scoop.it!

Antidoto alla crisi? Internazionalizzazione sul web a 360° - B2B SocialNet: Contatti Internazionali B2B

Antidoto alla crisi? Internazionalizzazione sul web a 360° - B2B SocialNet: Contatti Internazionali B2B | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
I processi di internazionalizzazione e l'apertura ai mercati esteri costituiscono sempre un punto di forza del sistema produttivo italiano.
more...
No comment yet.
Rescooped by MatteoGroppa from Latest Social Media News
Scoop.it!

The State Of Social Media And Social Media Marketing 2012 [Presentation] — socialmouths

The State Of Social Media And Social Media Marketing 2012 [Presentation] — socialmouths | Internazionalizzazione 2.0 | Scoop.it
All the updates, trends and stats of what is happening in Social Media and Social Media Marketing in 2012 so far (The State Of Social Media And Social Media Marketing 2012 [Presentation] @socialmouths http://t.co/9gudc9kW...)...

Via Mindwizard, Gerrit Bes
more...
No comment yet.