Come gli editori si stanno organizzando per aggredire il mercato degli eBook? | Come Creare e Pubblicare un eBook | Scoop.it

Secondo il giornalista Robert Cookson del Financial Times la recente fusione tra i due colossi editoriali Random House e Penguin Books, confermerebbe il forte interesse economico che si sta sviluppando intorno all'editoria digitale.



Intanto Amazon negli Usa ha il 25% del mercato del libro cartaceo che con quello degli eBook arriva al 60%. Mentre in Inghilterra ha il monopolio con il ben 90% degli ebook, che gli permette di stabilisce regole del mercato, prezzi e promozioni. 

Questo fa pensare che la mossa di Random House e Penguin Books porterà gli altri quattro giganti dell'editoria, Hachette, HarperCollins, Macmillan e Simon & Schuster a unirsi o ad assorbire editori più piccoli.


I piccoli editori staranno a guardare?
 

L'editore indipendente Christopher Hamilton-Emery, fa notare come il Digital Publishing sta portando alla nascita di tanti piccoloi editori nativi digitali e quindi abituati a usare la tecnologia per entrare in contatto diretto con i propri lettori.



Ci sono poi anche Editori che, costretti dalla crisi, affidano il loro catalogo al digitale approfittando così di questo periodo in cui questo business è in forte crescita.

Sembra proprio che in questo momento la parola d'ordine anche per i piccoli editori sia una sola: approfittare... alla faccia delle grandi fusioni!


Leggi l'articolo originale qui:
http://pennyebook.blogspot.fr/2012/11/ft-come-gli-editori-si-organizzano-per.html