Animatori Digitali
60 views | +0 today
Follow
 
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
onto Animatori Digitali
Scoop.it!

Emiliano Onori: Instructional Design, Pedagogia e Multimedia – Next Learning

Emiliano Onori: Instructional Design, Pedagogia e Multimedia – Next Learning | Animatori Digitali | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, March 1, 2017 1:01 AM
Un contributo di Emiliano Onori che pone una serie di problemi a proposito del rapporto tra tecnologie digitali e didattica che, nel loro insieme, costituiscono uno snodo cruciale e il contesto entro il quale parlare di "innovazione didattica" dando un significato specifico a questo termine abusato.

IL PROBLEMA
In sintesi il problema affrontato è il seguente:
Siamo in grado di utilizzare in modo pedagogicamente sensato il potenziale tecnologico di cui siamo in possesso? O rischiamo di trasformare la didattica in un "circo mediatico"?
In realtà i due corni del problema sono i seguenti:
1. abbiamo una visione pedagogica adeguata?
2. abbiamo la capacità di implementare efficacemente la tecnologia?

UN POSSIBILE PERCORSO
Emiliano Onori propone un possibile percorso per "mettere alla prova" le possibili soluzioni alla questione: quale valenza didattica ha l'uso delle tecnologie?

riferendosi a situazioni didattiche concrete, l'autore indica una serie di domande che possono permettere di saggiare la bontà ed efficacia didattica dell'uso delle tecnologie digitali.

1. "l’attività che sto svolgendo è fattibile con carta e penna?"
2. quanto è stato efficace sul piano dell'apprendimento degli studenti l'uso di una certa tecnologia?


INSTRUCTIONAL DESIGN
A questo punto l'articolo propone un approccio alle tecnologie fondato sull'Instructional Design, fornendo alcuni essenziali riferimenti in relazione alla valenza, agli ambiti d'uso e ai riferimenti teorici di questo approccio
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Giuliano Deledda
Scoop.it!

L’identità aumentata dei nuovi bambini

L’identità aumentata dei nuovi bambini | Animatori Digitali | Scoop.it
Internet è incarnato nel corpo dei giovani, come nel loro sé cosciente: è un “sesto senso” strutturale e non strumentale. Il digitale migliora senza dubbio le prestazioni cognitiva dei bambini. I quali utilizzano gli smartphone e le esperienze online per esplorare la loro identità
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Andrea Maielo - Prof in rete - «Pixorize»: annotare e condividere immagini interattive

Andrea Maielo - Prof in rete - «Pixorize»: annotare e condividere immagini interattive | Animatori Digitali | Scoop.it
«Pixorize» (https://pixorize.com) consente di creare annotazioni su un'immagine in modo che vengano visualizzate al passaggio del mouse. Molt

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, March 5, 12:18 AM
Un tutorial in cui Andrea Maiello spiega come utilizzare Pixorize, strumento online free che consente di "annotare, condividere ed esplorare" immagini online in modo molto rapido e semplice.

Le immagini possono essere rese interattive selezionando determinate aree e inserendo del testo, quando si esplorano queste aree, al passaggio del puntatore del mouse, comparirà il testo che abbiamo inserito.

Estremamente utile per illustrare / spiegare nomenclature, collaborare online, realizzare tutorial, spiegare processi, etc.
Si possono anche creare raccolte di immagini interattive (playlist) e condividerle.
Interessante, per valutare le potenzialità di questa applicazione, esplorare gli esempi che si trovano cliccando su browse:

PROCEDURA
Per potere usufruire in pieno delle caratteristiche di Pixorize occorre registrarsi. 
Questa la procedura:

1. si carica un'immagine

2. con gli strumenti in basso a destra si inserisce del testo nei punti o nelle aree desiderate

3. si salva l'immagine annotata

4. si possono creare playlist con le immagini interattive realizzate e condividerle con gli altri
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Luca Bartolini: video tutorial su "Sutori" applicazione web per creare linee del tempo multimediali

Video tutorial sull'applicazione web Sutori, applicazione web freemium per la creazione di timeline multimediali


Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, January 24, 11:18 PM
Video tutorial su Sutori realizzato da Luca Bartolini. Sutori è un'applicazione web freemium che permette di realizzare timeline multimediali. 
Registrandosi si può usufruire per un mese della versione unlimited. 

VERSIONE FREE
La versione free da la possibilità di inserire testo, immagini e link nella timeline, inoltre permette di realizzare timeline in modalità collaborativa e creare e gestire classi. 

VERSIONE A PAGAMENTO
La versione Unilimted ha un costo di $ 99/anno e presenta molte funzionalità interessanti, tra cui la possibilità di inserire 
- video 
- quizzes 
- intestazioni 
- audio 
- documenti da Google Drive, Padlet, Instagram, Flipgrid, etc.
 - personalizzare la grafica e il layout

CARATTERISTICHE 
La versione free può essere sufficiente per un uso didattico e si può in parte sopperire ad alcuni limiti utilizzando i link per far riferimento a risorse audio o video. 
È anche possibile esplorare l'archivio di timeline realizzata dalla comunità di Sutori e acquisirle per modificarle adattandole alle proprie esigenze. 

Caratteristica di Sutori è l'estrema semplicità con cui si realizza la Timeline e la grafica che risulta accattivante ed efficace. Molto semplice la condivisione tramite link, codice di incorporamento o social media. 
Nel video tutorial Luca Bartolini mette in evidenza i molteplici usi possibili di Sutori in ogni disciplina: 
- realizzare cronologie, 
- ricostruire eventi storici 
- rappresentare fasi di un processo o di una procedura 
- realizzare narrazioni 
- raccontare eventi o esperienze, etc. 

SCHEDA VIDEO 
Autore: Luca Bartolini 
Titolo: Sutori 
Data Pubblicazione: 2/1/2018 
Durata: 7:34
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

H5P – Create and Share Rich HTML5 Content and Applications

H5P – Create and Share Rich HTML5 Content and Applications | Animatori Digitali | Scoop.it
H5P empowers everyone to create, share and reuse interactive content - all you need is a web browser and a web site that supports H5P.

Via Ana Cristina Pratas
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Salvatore Aranzulla - Quora: social network di domande e risposte, che cos’è e come funziona - una via umana al problema dell'information overload

Salvatore Aranzulla - Quora: social network di domande e risposte, che cos’è e come funziona - una via umana al problema dell'information overload | Animatori Digitali | Scoop.it
Se navighi spesso sul Web avrai sicuramente sentito almeno una volta parlare di Quora, social network di domande e risposte che per certi aspetti, può ricordare lo storico servizio Yahoo Answer.

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, February 26, 12:27 PM
Quora è una rete sociale di condivisione delle conoscenze tramite la formula delle "domande e risposte", simile a Yahoo Answer, ma molto più efficace e gestibile. 
Non ho linkato il sito di Quora, ma un articolo di Salvatore Aranzulla in cui si spiega in modo molto chiaro:

1. Cos'è Quora e in che modo avvantaggiarci del suo uso

2. Come funzione e quali sono le principali procedure per utilizzarlo al meglio

COS'È QUORA
Dal momento che l'articolo di Salvatore Aranzulla è un'ottima introduzione a Quora e un tutorial completo e molto ben scritto, mi limito a segnalare che:

1. Quora nasce nel 2009
2. dal 2011 è disponibile anche in lingua italiana
3. la registrazione e l'uso sono gratuiti
4. presenta anche app per utilizzarlo tramite dispositivi mobili

INTELLIGENZA COLLETTIVA
Quora si presenta come un strumento per la collaborazione nel campo della condivisione e produzione delle conoscenze, si tratta di un'evoluzione dei forum e di una alternativa ai motori di ricerca per il reperimento delle informazioni.
Se Google e gli altri motori ci permettono di trovare informazioni in base ai loro algoritmi, Quora cerca di sfruttare l'algoritmo umano. 
Sono infatti le persone, ciascuna esperta nel proprio ambito, a rispondere alle nostre eventuali domande e possiamo rispondere noi stessi alle domande poste da altri.
Sono le persone che, dialogando tra di loro, filtrano informazioni e conoscenze.

VANTAGGI DI QUORA
Rispetto ad altri servizi, Quora permette di gestire le domande e le risposte, indicare temi che ci interessano per essere aggiornati su quanto gli altri postano su di essi, offre la cronologia dei nostri contenuti che possiamo gestire dal nostro profilo. 
È anche possibile:
- scambiare messaggi con gli altri utenti
- votare le risposte
- chiedere la risposta a una domanda a persone specifiche

CONTRO IL LOGORIO INFORMATIVO
Quora è un interessante strumento che può essere utile per affrontare il sovraccarico informativo in modo da valorizzare il dialogo e la cooperazione per organizzare le informazioni e renderle disponibili agli altri.
Interessante anche da un punto di vista formativo e scolastico, dato che consente di mettere alla prova le proprie conoscenze e sviluppare le proprie capacità collaborative in rifermento a fondamentali questioni quali: la cura dei contenuti, le competenze digitali, etc. e tentare un approccio 

LINK UTILI
Quora
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

The Digital Publishing Platform for Researchers

The Digital Publishing Platform for Researchers | Animatori Digitali | Scoop.it
SciFlow is a digital publishing platform for researchers and students. SciFlow user can write, improve, collaborate and publish their work on a single platform.

Via Ana Cristina Pratas
more...
Nevermore Sithole's curator insight, March 9, 8:50 AM
The Digital Publishing Platform for Researchers
Rescooped by Giuliano Deledda from Tools for Teachers & Learners
Scoop.it!

Get Students Creating Video Summaries with Lumen5

Get Students Creating Video Summaries with Lumen5 | Animatori Digitali | Scoop.it
Once you’ve structured the text, the site will automatically find images and clips to go with each section of the text.

You can then edit these manually or add your own images then choose which part of the text to highlight. Once you have the look and feel of the video right, you just select music and add your branding.

Via Nik Peachey
more...
Nik Peachey's curator insight, August 7, 2017 3:42 AM

A short blog post on creating video summaries.

Rescooped by Giuliano Deledda from 21st Century Literacies
Scoop.it!

Definition Of Digital Citzenship

Definition Of Digital Citzenship | Animatori Digitali | Scoop.it
What is the definition of digital citizenship?

Via Claire McGuinness
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Una conversazione con Roberto Maragliano sulle relazioni tra educazione, comunicazione e arte a cura di Cecilia Guida - roots§routes

Una conversazione con Roberto Maragliano sulle relazioni tra educazione, comunicazione e arte a cura di Cecilia Guida - roots§routes | Animatori Digitali | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, June 8, 2017 11:38 AM
Intervista a Roberto Maragliano pubblicato su Roots-Routes a cura di Cecilia Guida nel n° 25 di maggio - agosto 2017, tema, come recita il sottotitolo: Una conversazione con Roberto Maragliano sulle relazioni tra educazione, comunicazione e arte. Il vero nucleo di questo scambio di opinioni è però l’impatto della “comunicazione digitale” sia sull'apprendimento che sull'organizzazione scolastica di esso. Maragliano sottolinea come ogni tecnologia possieda una propria “grammatica” con cui organizza il nostro modo di pensare e percepire il reale e di rappresentarlo, nessuna tecnologia è neutra.

I VUOTI 
I compiti che si pongono al ricercatore, al docente, al pedagogista sono principalmente due: 

1. sviluppare le potenzialità didattiche implicite nel digitale attraverso il complesso compito di costruire una pedagogia reticolare e multimediale 

2.  definire ciò che deve essere appreso nell'epoca del sovraccarico informativo e dell'esplosione dei saperi, non essendo ormai il contenuto dell'apprendimento definibile nei termini di un di discipline, ma in un approccio alla complessità 

La denuncia di Maragliano è che a fronte di questa duplice esigenza scuola, università, istituzioni, tendono a perpetuare il progetto ottocentesco di una didattica plasmata sulla cultura tipografica che sostanzialmente mira a sviluppare una forma di apprendimento trasmissivo e riproduttivo

BOOKTRAILER DI STORIA E PEDAGOGIA DEI MEDIA 
Consiglio la lettura del libro di Maragliano e Pireddu, Storia e pedagogia dei media. Chi volesse farsene un’idea può guardare i seguenti booktrailer 
1. Storia e pedagogia nei media - Booktrailer 
2. Storia e pedagogia nei media - Oralità
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Paolo Quadrino e Pasquale Battaglia spiegano il Crowdfunding: come finanziare progetti nella scuola con il Crowdfunding - Wikiscuola

WikiScuola presenta "Eppela" per la raccolta collettiva di finanziamenti

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, June 16, 2017 12:18 AM
Finanziare progetti nella scuola: il Crowdfunding, guida al Crowdfunding realizzata da Paolo Quadrino e pubblicata sul canale youtube di Wikiscuola il 25/05/2017. 

COS'È IL CROWDFUNDING
Il Crowdfunding, è una forma di microfinanziamento collettivo dal basso che può essere utilizzato per ricevere finanziamenti in modo da avviare un'attività o sviluppare un progetto nella propria scuola. Si tratta di un processo collaborativo in cui un gruppo di persone finanzia col proprio danaro un altro gruppo o istituzione che presenta loro un progetto da realizzare.

ELEMENTI DEL CROWDFUNDING
Il Crowdfunding è un processo che si articola in 5 elementi o passaggi fondamentali:
1. Ideare un progetto 
2. pubblicarlo su una piattaforma specializzata 
3. mobilitare una comunità 
4. promuovere l'iniziativa 
5. fornire informazioni e assistenza
A tale scopo occorre definire gli obiettivi in termini temporali e economici, comunicare in modo efficace, coinvolgere la comunità scolastica, offrire un diario di bordo per mantenere aggiornati gli utenti.

LA VIDEO GUIDA DI WIKISCUOLA
Nella video guida sono presenti:
1. una spiegazione di cosa sia il Crowdfunding e di quali siano le sue potenzialità in ambito scolastico
2. le istruzioni per utilizzare Eppela, piattaforma italiana per il Crowdfunding
3. Un'intervista a Pasquale Battaglia che spiega come, attraverso Eppela, sia riuscito a finanziare "Vik Math" un progetto di 10.000 euro per apprendere la matematica divertendosi, rivolto agli studenti delle scuole elementari.

SCHEDA VIDEO
Autore: Paolo Quadrino
Titolo: Finanziare progetti nella scuola: il Crowdfunding
Data Pubblicazione: 25/05/2017
Durata: 28:34
Canale YouTube di Wikiscuola
Maria Cristina Sollazzo's curator insight, June 16, 2017 4:47 PM
Segnalazione di Gianfranco Marini: 
"Finanziare progetti nella scuola: il Crowdfunding, guida al Crowdfunding realizzata da Paolo Quadrino e pubblicata sul canale youtube di Wikiscuola il 25/05/2017. 

COS'È IL CROWDFUNDING 
Il Crowdfunding, è una forma di microfinanziamento collettivo dal basso che può essere utilizzato per ricevere finanziamenti in modo da avviare un'attività o sviluppare un progetto nella propria scuola. Si tratta di un processo collaborativo in cui un gruppo di persone finanzia col proprio danaro un altro gruppo o istituzione che presenta loro un progetto da realizzare. 

 ELEMENTI DEL CROWDFUNDING 
Il Crowdfunding è un processo che si articola in 5 elementi o passaggi fondamentali: 
1. Ideare un progetto 
2. pubblicarlo su una piattaforma specializzata 
3. mobilitare una comunità 
4. promuovere l'iniziativa 
5. fornire informazioni e assistenza 
A tale scopo occorre definire gli obiettivi in termini temporali e economici, comunicare in modo efficace, coinvolgere la comunità scolastica, offrire un diario di bordo per mantenere aggiornati gli utenti. 

 LA VIDEO GUIDA DI WIKISCUOLA 
Nella video guida sono presenti: 
1. una spiegazione di cosa sia il Crowdfunding e di quali siano le sue potenzialità in ambito scolastico 
2. le istruzioni per utilizzare Eppela, piattaforma italiana per il Crowdfunding 
3. Un'intervista a Pasquale Battaglia che spiega come, attraverso Eppela, sia riuscito a finanziare "Vik Math" un progetto di 10.000 euro per apprendere la matematica divertendosi, rivolto agli studenti delle scuole elementari. 

SCHEDA VIDEO 
Autore: Paolo Quadrino 
Titolo: Finanziare progetti nella scuola: il Crowdfunding 
Data Pubblicazione: 25/05/2017 
Durata: 28:34 
Canale YouTube di Wikiscuola"
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

Free & Automatic MLA Formatting

Free & Automatic MLA Formatting | Animatori Digitali | Scoop.it
Format your entire paper in MLA format for free. It's like EasyBib or CitationMachine for your entire paper.

Via Ana Cristina Pratas
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

WeSchool: Ambiente per l'insegnamento e l'apprendimento online diventa gratuita

WeSchool: Ambiente per l'insegnamento e l'apprendimento online diventa gratuita | Animatori Digitali | Scoop.it
Crea le lezioni più coinvolgenti di sempre. Usa i superpoteri, WeSchool è gratis!

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, March 2, 2017 12:05 AM
Weschool è una piattaforma per la gestione dell'insegnamento e dell'apprendimento online lanciata nel 2016 da Marco De Rossi, si tratta di un ambiente in italiano perché Weschool è una piattaforma italiana ed ora diventa gratuita.

COS'È WESCHOOL?
We school si colloca in quella tipologia di applicazioni che come Edmodo, Gooogle Classroom, ma anche Fidenia o Socloo, offrono a docenti e studenti la possibilità di integrare le attività svolte in presenza nell'aula con la formazione online.
La novità è che da qualche giorni Weschool offre questo servizio gratuitamente.
Specificità di Weschool è quella di costituire un ambiente aperto alla rete. Ormai la conoscenza viene costruita, diffusa, condivisa sul web, Weschool non isola dal web i suoi utenti, ma offre loro strumenti per affrontare il sovraccarico di informazioni e dati presenti sul web e permette ci continuare a utilizzare vari servizi senza dover, ogni volta, passare da un account a un altro.
Non si tratta di funzionalità di poco conto, ma 

Si tratta di una scelta strategica che denota una comprensione di quelle che sono le attuali dinamiche della comunicazione digitale e via web e che valorizza la pluralità di approcci e servizi senza costringere a rinchiudersi in una piattaforma. Weschool offre infatti uno spazio in cui è possibile:
#  curare contenuti e risorse prelevandoli dal web (documenti, video, immagini, post e articoli, lezioni di duolingo, etc.)
# organizzarli in funzione delle esigenze didattiche di studenti e docenti
# gestirne l'utilizzo formativo da parte degli studenti

Weschool viene definito "aggregatore di contenuti", ma si tratta di una definizione riduttiva, in quanto non si limita a collezionare contenuti ma offre strumenti per poterli sfruttare al meglio dal punto di vista didattico e, inoltre, presenta le tradizionali funzionalità di un ambiente per la gestione delle classi online come la possibilità di:
# creare le proprie classi virtuali
# interagire dialogicamente con gli studenti (messagistica interna)
# gestire attività e progetti complessi
# assegnare compiti e offrire supporto agli studenti che li svolgono

Weschool favorisce approcci basati sull'apprendimento sociale e collaborativo, mentre dal punto di vista delle modalità di organizzazione degli ambienti di apprendimento (in presenza e online), è invece ideale per il blended learning

LINK UTILI
1. Intervista a Marco De Rossi su ischool

2. video dimostrativo e di rpesentazione

3. Video tutorial realizzato da Silvana Russo

4. Video tutorial realizzato da Luca Raina
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Jason Ohler: Digital Storytelling - L'arte dello Storytelling - Indire Edu

Jason Ohler: Digital Storytelling - L'arte dello Storytelling - Indire Edu | Animatori Digitali | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, March 2, 12:25 AM
Unità didattica sullo storytelling in forma di ipertesto di Jason Ohler, pubblicata sul sito di Indire nel 2008.

La trattazione dell'argomento è suddivisa in 4 sezioni: 
1. Vivere nell'era del racconto digitale e non
2. Focus sullo storytelling
3. Approcci al digital storytelling con il PC
4. Approcci al digital storytelling con il green screen

Pur risalendo  10 anni fa e trattando l'argomento in modo molto schematico, il contributo di Ohler offe una sintesi interessante e utile per inquadrare il tema della narrazione
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

Free Screen & Video Recording Software

Free Screen & Video Recording Software | Animatori Digitali | Scoop.it
Easy and free screen recorder for Mac, Windows, and Chromebooks. Record your camera and screen with audio directly from your Chrome browser and share the video with your team, friends, and family.

Via Ana Cristina Pratas
more...
Elizabeth Dalton's curator insight, March 5, 9:50 AM
This looks like a really cool tool for easy recording and editing of videos from your own computer.  I have not tried it yet, but watched the promo and liked what I saw.  I love to share new resources with the field.
Rescooped by Giuliano Deledda from Tools for Teachers & Learners
Scoop.it!

English phonetic transcription software Phonetizer

English phonetic transcription software Phonetizer | Animatori Digitali | Scoop.it

Quickly transcribe text into phonemic script.


Via Nik Peachey
more...
Nik Peachey's curator insight, January 27, 6:26 AM

A great tool for helping students to work on pronunciation.

Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Presentations in Education
Scoop.it!

Genially - Create interactive educational resources

Genially - Create interactive educational resources | Animatori Digitali | Scoop.it

A single tool to create all kinds of didactic resources, presentations, games, interactive images, maps, illustrated processes, CVs, etc.

Ideal for all levels of education (primary, secondary, and above) and e-learning.


Via Baiba Svenca
more...
ducky58's curator insight, February 25, 5:36 AM
Fantastico strumento per creare video presentazioni, infografiche, c.v., e-posters e tutto quanto volete! (in inglese)
Deborah Banker's curator insight, February 25, 11:37 AM
OK - this is super cool!!
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Wakelet: raccogliere e condividere contenuti - The best way to share and collect content

Wakelet: raccogliere e condividere contenuti - The best way to share and collect content | Animatori Digitali | Scoop.it
Share articles, videos, images, tweets and other great content with one link. Save them for later and create collections, called wakes, at any time.

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, February 27, 11:57 PM
Wakelet è un'applicazione web free che consente di collezionare e organizzare risorse dal web con pochi e semplici passaggi al fine di creare documenti multimediali, storie, articoli, etc.

L'idea è quella di altri strumenti di curation e publishing: filtrare l'enorme quantità di informazioni presenti sul web in base ad un argomento o interesse e creare raccolte tematiche che non siano solo elenchi di link, ma consentano una rielaborazione delle risorse selezionate.

INFORMATION OVERLOAD
Il web costituisce oggi il luogo in cui le informazioni sono create, condivise e circolano. Il flusso delle informazioni è tale da generare l'effetto contrario: non abbiamo conoscenza, abbiamo insignificanza, impossibilità di comprendere. Si tratta del sovraccarico informativo che è anche un sovraccarico cognitivo. 
La cura dei contenuti costituisce una possibile via per affrontare questo problema. Wakelet è uno strumento di curation che coniuga semplicità  e rapidità d'uso con la possibilità di "rielaborare le informazioni" e non limitarsi a copiare e incollare link.

COME FUNZIONA?
Si crea un Wake, una pagina web in cui testi ed elementi multimediali possono essere visualizzati in vari modi (flusso, magazine, etc.), quindi si inseriscono:

1. titolo e descrizione

2. immagine di sfondo e di copertina

3. link a risorse presenti sul web: qualsiasi elemento abbia un indirizzo può essere inserito nella nostra composizione (tabelle, documenti, presentazioni, pagine, articoli, video, immagini, mappe, etc.)

4. Si può inserire del testo per commentare, interpretare, presentare, approfondire, rielaborare, etc. oppure per partizionare la nostra storia suddividendola in modo da renderla più chiaramente fruibile

5. Si può editare il commento / descrizione che accompagna ciascuna risorsa linkata, personalizzandolo

Qui un esempio:

Semplice, gratuito e efficace. Un ottimo strumento per sviluppare capacità e competenze comunicative e digitali negli studenti
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Sutori: realizzare timeline multimediali con Sutori - Hstry

Sutori: realizzare timeline multimediali con Sutori - Hstry | Animatori Digitali | Scoop.it
Empty description

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, July 29, 2017 1:08 AM
HSTRY - SUTORI 
Dal novembre del 2016 Hstry ha cambiato denominazione divenendo Sutori. 
Sutori è una piattaforma per la creazione di timeline multimediali e interattive, supporta infatti testo, immagini, audio, video. È anche possibile inserire quizzes all'interno della timeline e gestire le classi. 

COME IMPIEGARLO NELLA DIDATTICA 
Sutori è piuttosto semplice da utilizzare e permette di costruire: 
- storie; 
- plot - intrecci; 
- linee del tempo; 
- cronologie;  
- descrivere analiticamente eventi o biografie; 
- ricostruire processi; 
- documentare esperienze. 
Per la semplicità e versatilità è facilmente integrabile in molte attività formative e educa alla collaborazione ma anche all'esercizio di capacità quali: rigore, ricerca e selezione delle fonti, organizzazione delle informazioni. 
Questo un esempio proposto nel sito di Sutori: 
Storia dell'Inghilterra 

VERSIONI
Sutori è una applicazione web freemium che presenta i seguenti piani di abbonamento: 

1. Sutori Essential 
# creazione e condivisione di storie 
# copia e personalizzazione delle risorse # possibilità di stampare e incorporare le storie realizzate 
# modalità collaborativa: invito di altre persone per collaborare alla realizzazione della storia creare fino a 2 gruppi 

2. Versione Illimitata al costo di $ 99 / anno Oltre alle caratteristiche della versione essential sono presenti strumenti per l'impiego didattico dell'applicazione 
# monitorare i progressi degli studenti 
# tracciare le attività 
# archiviare e stampare i risultati 

LINK UTILI 
1. breve presentazione reaizzata da Luca Raina: 
 2. Creare timeline mulimediali con Hstry di Rihard Byrne (in inglese) 
Jamin's curator insight, July 29, 2017 11:06 PM
HSTRY - SUTORI 
Dal novembre del 2016 Hstry ha cambiato denominazione divenendo Sutori. 
Sutori è una piattaforma per la creazione di timeline multimediali e interattive, supporta infatti testo, immagini, audio, video. È anche possibile inserire quizzes all'interno della timeline e gestire le classi. 

COME IMPIEGARLO NELLA DIDATTICA 
Sutori è piuttosto semplice da utilizzare e permette di costruire: 
- storie; 
- plot - intrecci; 
- linee del tempo; 
- cronologie;  
- descrivere analiticamente eventi o biografie; 
- ricostruire processi; 
- documentare esperienze. 
Per la semplicità e versatilità è facilmente integrabile in molte attività formative e educa alla collaborazione ma anche all'esercizio di capacità quali: rigore, ricerca e selezione delle fonti, organizzazione delle informazioni. 
Questo un esempio proposto nel sito di Sutori: 
Storia dell'Inghilterra 

VERSIONI
Sutori è una applicazione web freemium che presenta i seguenti piani di abbonamento: 

1. Sutori Essential 
# creazione e condivisione di storie 
# copia e personalizzazione delle risorse # possibilità di stampare e incorporare le storie realizzate 
# modalità collaborativa: invito di altre persone per collaborare alla realizzazione della storia creare fino a 2 gruppi 

2. Versione Illimitata al costo di $ 99 / anno Oltre alle caratteristiche della versione essential sono presenti strumenti per l'impiego didattico dell'applicazione 
# monitorare i progressi degli studenti 
# tracciare le attività 
# archiviare e stampare i risultati 

LINK UTILI 
1. breve presentazione reaizzata da Luca Raina: 
 2. Creare timeline mulimediali con Hstry di Rihard Byrne (in inglese) 
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

Slido - Audience Interaction Made Easy

Slido - Audience Interaction Made Easy | Animatori Digitali | Scoop.it
Slido is an audience interaction tool for meetings, events and conferences. It offers interactive Q&A, live polls and real-time presentation sharing.

Via Ana Cristina Pratas
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

Fake News and Digital Literacies: some resources

Fake News and Digital Literacies: some resources | Animatori Digitali | Scoop.it

Via Ana Cristina Pratas
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

SlideServe - Share Presentations and PDF Documents Online

SlideServe - Share Presentations and PDF Documents Online | Animatori Digitali | Scoop.it
SlideServe is the easiest way to Upload & Share PowerPoint presentations publicly or privately with the world. Topics search, Slideshows, PPT download, Transcript & more

Via Ana Cristina Pratas
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

Edmodo 2017-A quick review of all the key features-Find out if Edmodo is right for you

A short video that quickly shows you all the key features in Edmodo and why they are so useful. Learn about groups, timelines, polls, quizzes, assignments

Via Ana Cristina Pratas
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Connectivism
Scoop.it!

The Future of Social Learning: A Novel Approach to Connectivism (PDF Download Available)

The Future of Social Learning: A Novel Approach to Connectivism (PDF Download Available) | Animatori Digitali | Scoop.it
Official Full-Text Paper (PDF): The Future of Social Learning: A Novel Approach to Connectivism

Via Dr. Susan Bainbridge
more...
No comment yet.
Rescooped by Giuliano Deledda from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Emiliano Onori: Instructional Design, Pedagogia e Multimedia – Next Learning

Emiliano Onori: Instructional Design, Pedagogia e Multimedia – Next Learning | Animatori Digitali | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, March 1, 2017 1:01 AM
Un contributo di Emiliano Onori che pone una serie di problemi a proposito del rapporto tra tecnologie digitali e didattica che, nel loro insieme, costituiscono uno snodo cruciale e il contesto entro il quale parlare di "innovazione didattica" dando un significato specifico a questo termine abusato.

IL PROBLEMA
In sintesi il problema affrontato è il seguente:
Siamo in grado di utilizzare in modo pedagogicamente sensato il potenziale tecnologico di cui siamo in possesso? O rischiamo di trasformare la didattica in un "circo mediatico"?
In realtà i due corni del problema sono i seguenti:
1. abbiamo una visione pedagogica adeguata?
2. abbiamo la capacità di implementare efficacemente la tecnologia?

UN POSSIBILE PERCORSO
Emiliano Onori propone un possibile percorso per "mettere alla prova" le possibili soluzioni alla questione: quale valenza didattica ha l'uso delle tecnologie?

riferendosi a situazioni didattiche concrete, l'autore indica una serie di domande che possono permettere di saggiare la bontà ed efficacia didattica dell'uso delle tecnologie digitali.

1. "l’attività che sto svolgendo è fattibile con carta e penna?"
2. quanto è stato efficace sul piano dell'apprendimento degli studenti l'uso di una certa tecnologia?


INSTRUCTIONAL DESIGN
A questo punto l'articolo propone un approccio alle tecnologie fondato sull'Instructional Design, fornendo alcuni essenziali riferimenti in relazione alla valenza, agli ambiti d'uso e ai riferimenti teorici di questo approccio
Rescooped by Giuliano Deledda from Digital Delights for Learners
Scoop.it!

10 Intriguing Photographs to Teach Close Reading and Visual Thinking Skills

10 Intriguing Photographs to Teach Close Reading and Visual Thinking Skills | Animatori Digitali | Scoop.it
We pair 10 photos from The Times that we’ve used in our weekly “What’s Going On in This Picture?” with ideas from students and teachers for how you can use them, or images like them, to teach close reading and visual thinking skills.

Via Ana Cristina Pratas
more...
Donald Schwartz's curator insight, March 18, 2017 9:10 PM

Learning how to see more.