Come smascherare un attacco politico online | Social Media Consultant 2012 | Scoop.it

 

Chi fa politica può trovarsi nella spiacevole situazione di dover fronteggiare attacchi politici/personali da parte di avversari interni o esterni al proprio partito.

 

In genere chi fa partire questi attacchi imbastisce bene le cose facendole sembrare espressione di un moto spontaneo della società o della base del partito. 

 

C’è però un modo efficace per stimare la reale entità di un attacco politico online. In questo modo si può sapere se l'attacco è reale o se si tratta solo di una manovra politica.

 

Lo strumento adatto per questi scopi si chiama Social Mention.

 

Questo strumento permette di capire quante sono realmente le persone che sul web parlano di un certo argomento.

 

Per esempio potresti scoprire che tutto il baccano in realtà è fatto solo da tre persone. A tal punto puoi tirare un sospiro di sollievo e lasciare che il fuocherello si spenga da solo.

 

Come fare in pratica:

 

1) Vai su Social Mention (http://socialmention.com)

 

2) Digita la parola chiave più rilevante (es. il tuo nome, il nome del tuo avversario, l’oggetto della contesa ecc.)

 

3) Sotto ogni post c’è l’autore, annotati il numero delle persone che stanno muovendo l’attacco politico

 

Per aiutarti puoi usare anche degli indici prodotti direttamente da Social Mention. Tre sono gli indici più interessanti:

 

Strenght: indica se questo argomento è discusso da molte persone nei social media (più è alto il valore, più se ne parla)

 

Passion: indica il numero di persone che ne parla (se il valore è elevato significa che si tratta di un gruppetto di persone molto agguerrito, se il valore è basso significa che ne parlano tutti diffusamente)

 

Reach: indica quanto è influente questa discussione e quante persone ne sono venute al corrente (se il valore è elevato significa che molte persone sono a conoscenza di questa discussione)

 

A cura di Valerio Quatrano - www.faicomeobama.it

 

 

 


Via Fai Come Obama