La Presenza Su Facebook e OTA  Aiuta Ad Avere Prenotazioni Dirette Sul Proprio Sito | Tecnologie: Soluzioni ICT per il Turismo | Scoop.it

Eugenio Agnello: Le OTA (Online Travel Agency) sono i siti web per organizzare i viaggi, come Expedia e altri dove è possibile trovare Hotel, leggere le recensioni e eventualmente prenotare.

 

I Pro e i Contro più noti sono una maggiore visibilità su internet e il dover pagare, per le prenotazioni ricevute, delle commissioni ritenute a volte troppo alte.

 

C’è un elemento a favore, non molto noto ma molto interessante, analizzato in un rapporto scientifico che spiega l’effetto BillBoard – l’effetto cartellone pubblicitario – e che dimostra come gli hotel elencati sui siti delle online travel agents (OTA) ottengono un maggior numero di prenotazioni dirette sui propri siti rispetto a quelli che non sono elencati.

 

Un’articolo di BookingBlog molto interessante analizza come lo stesso effetto positivo di BillBoard, che producono le OTA, può arrivare anche Facebook.

 

In altre parole, la presenza sulle OTA e su Facebook funge da cartellone pubblicitario per la tua struttura e questo si traduce, secondo percentuali che dipendono da molti fattori, in prenotazioni dirette sul proprio sito.

 

 

 

L'argomento presenta molti aspetti ed analisi che consiglio di approfondire (effetto Facebook):

http://www.bookingblog.com/facebook-billboard-effect-quante-prenotazioni-genera-facebook

 

 

“L’effetto cartellone: Le OTA influenzano il volume delle prenotazioni sui siti non-OTA” - di Chris Anderson (eng - 2009)

http://www.hotelschool.cornell.edu/research/chr/pubs/reports/abstract-15139.html

 

 

Foto: Chris Anderson durante una sua intervista sull'effetto billboard:

http://vtv.vfmleonardo.com/the-billboard-effect

 

 


Via Eugenio Agnello