Mezzo di comunicazione globale che ha annullato le distanze, trasformato il concetto di informazione e messo il sapere in rete, Internet sta rivoluzionando anche l'economia. In Italia si stima che abbia già creato 700mila nuovi posti di lavoro e che l'internet economy abbia contribuito al 2% del PIL nel 2010.

Numeri assolutamente rilevanti, ma l'Italia sconta un ritardo nella diffusione di Internet.

Questo limite potrebbe diventare una grande opportunità di crescita se si inverte rapidamente la rotta.

 

Questo rapporto nasce per rispondere a una semplice domanda: quanti posti di lavoro, in particolare giovanile, si potrebbero creare con una maggiore e migliore diffusione di Internet?


Via Raffaele Nappi