Un motore di ricerca... di nicchia! | Social media culture | Scoop.it

Proprio così!...

 

Sto parlando di Ecosia, definito "il motore di ricerca green".

 

Dall'articolo originale: "Ecosia è una social business rivolta alla sostenibilità ambientale, che destina l’80% dei ricavi ai programmi mondiali di protezione della foresta pluviale più significativi.

 

Per social business s’intende una società che non è focalizzata sulla massimizzazione del profitto, ma sulla risoluzione di un problema sociale".

 

Francesco Campa: ciò che è rilevante è il fatto che Ecosia opera nella stessa maniera di una società tradizionale, nel senso che non è sostenuta dalle donazioni, in quanto genera denaro attraverso l’offerta di servizi al mercato, orientati -come già scritto- alla risoluzione di un problema sociale.

 

Il servizio di Ecosia, facente capo a Ecosia.org, si avvale della tecnologia di Bing e Yahoo! e permette quindi di effettuare ricerca sul web, da cui ricava un contributo per l’ambiente.

 

Ancora dall'articolo originale: "non solo le ricerche di Ecosia compensano le emissioni di CO2, ma ogni clic su un link sponsorizzato si trasforma in centesimi per l’ambiente".

 

Ecosia è nato a dicembre 2010 e ha raccolto quasi 125.000 euro per il programma di protezione della foresta pluviale gestito dal WWF.

 

Quindi non solo le ricerche vengono eseguite per cercare qualcosa cui siamo interessati, ma in questo modo contribuiamo alla sostenibilità dell'ambiente e tuteliamo, al comtempo, il patrimonio "green" di cui siamo parte integrante.

 

Trovi l'articolo completo qui: http://bit.ly/GWjcZb

 

Mentre se vuoi già eseguire le tue ricerche online questo è il motore dalle ricerche verdi: http://www.ecosia.org/


Via Francesco Campa