I corsi, della durata di tre ore, saranno un’importante occasione per sensibilizzare i ristoratori e i gelatieri sulle opportunità offerte dalla cucina senza glutine come risposta ad una tipologia di domanda, quella dei celiaci, in continuo aumento: solo in Umbria i celiaci diagnosticati sono moltissimi e tale dato è in continua crescita con un incremento del 10% annuo.