Io scrivo, leggo, bloggo, racconto, recensisco
1.4K views | +0 today
Follow
Io scrivo, leggo, bloggo, racconto, recensisco
Se pensi che scrivere sia un male incurabile, non cercare in me la cura, sono infetta...
Curated by Cetta De Luca
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Cetta De Luca
Scoop.it!

Alla fiera dei libri: da sola, ma con i miei amici lettori e scrittori Vuoi venire anche tu?

Alla fiera dei libri: da sola, ma con i miei amici lettori e scrittori Vuoi venire anche tu? | Io scrivo, leggo, bloggo, racconto, recensisco | Scoop.it
Dedicato a chi non è amico di Fabio Fazio. Immagine presa da qui Ci ho pensato un po’ a come comunicare questa idea che mi è venuta in mente e, come capita a tutti gli scrittori prima o poi, mi son...
Cetta De Luca's insight:

Non è forse giusto che gli scrittori siano i veri protagonisti laddove ci sono i libri?

more...
No comment yet.
Scooped by Cetta De Luca
Scoop.it!

News per i selfpublisher.Ebook fai da te: finalmente Calibre converte anche il formato DOCX - Penny eBook

News per i selfpublisher.Ebook fai da te: finalmente Calibre converte anche il formato DOCX - Penny eBook | Io scrivo, leggo, bloggo, racconto, recensisco | Scoop.it
Penny eBook Ebook fai da te: finalmente Calibre converte anche il formato DOCX Penny eBook Scusate il ritardo: è dal 2007 che Microsoft ha introdotto in office il formato di testi Docx, e solo adesso Calbre, il più popolare (e gratuito) sistema di...
Cetta De Luca's insight:

Ora anche Calibre sarà alla portata di tutti.Per i selfpublisher che fanno proprio tutto da soli (anche se consiglio di rivolgersi ai professionisti...)

more...
No comment yet.
Rescooped by Cetta De Luca from Io scrivo, leggo, bloggo, racconto, recensisco
Scoop.it!

Le recensioni a pagamento.La vergogna non ha pudore.In punta di penna: Gli sciacalli degli scrittori esordienti

Le recensioni a pagamento.La vergogna non ha pudore.In punta di penna: Gli sciacalli degli scrittori esordienti | Io scrivo, leggo, bloggo, racconto, recensisco | Scoop.it

E' già difficile emergere come scrittore nel magico mondo dell'editoria, specie se come selfpublisher. Si naviga a vista in un mare di opportunità, dubbi, notizie vere e fasulle, piattaforme di distribuzione, post, blog, pagine social, tutto per farsi vedere, per essere credibili e riconoscibili come autori, per poter dire: "Ehi, io esisto, mi vedi? Mi leggi?" Non è facile, no. Si perde tempo, si occupano ore a promuoversi anziché scrivere, e questo a volte porta a poco o nulla. Perché c'è diffidenza in giro, nei confronti del selfpublisher. Il lettore dice: "Perché dovrei spendere i miei soldi per uno sconosciuto, che magari mi rifila un prodotto di scarsa qualità?"

E allora lo scrittore indipendente si rende conto che ha bisogno di sponsor, di mentori che parlino di lui, della sua opera. Una recensione vale molto, nel gradiente del pubblico lettore.

E' in questo momento che entrano in gioco gli sciacalli. Così come le case editrici a pagamento loro offrono recensioni a pagamento. Piccole cifre, nulla di che, ma gli scrittori esordienti sono tanti, tanti.

E' il caso di Consigliamoci un libro.

Pagine e pagine su Facebook, uno pseudoblog pieno zeppo di banner pubblicitari, recensioni copia/incolla di libri famosi e, per quelle dedicate agli esordienti che hanno abboccato, testi sgrammaticati e a volte senza nessun contesto significativo.

Ma c'è di più. C'è il caso di quando, pur avendo versato l'obolo (a detta loro serve a coprire le spese del sito), pur avendo inviato il libro, magari la versione cartacea con tanto di spese di spedizione, non ti inseriscono affatto e, dopo un paio di mesi, ti ricontattino nuovamente dicendo: "SALVE! HO VISTO CHE HAI SCRITTO UN LIBRO. SE VUOI LO INSERIAMO NEL NOSTRO SITO E FACCIAMO UNA RECENSIONE!" Proprio così, tutto in maiuscolo.

Ne ha scritto da poco Roba da scrittori a questo link e li ha definiti Gli spillasoldi. E' un post molto esplicito, ma a me vien meglio chiamarli col loro nome: Sciacalli.

A voi la scelta cari colleghi scrittori. Potete anche decidere di cedere alle lusinghe della recensione facile. Io preferisco scegliere di meritarla.

more...
No comment yet.
Rescooped by Cetta De Luca from self-publishing
Scoop.it!

A cosa servono gli scrittori?La solitudine del selfpublisher | Tropico del Libro

A cosa servono gli scrittori?La solitudine del selfpublisher | Tropico del Libro | Io scrivo, leggo, bloggo, racconto, recensisco | Scoop.it
L'autopubblicazione è sempre più alla ricerca di un suo riconoscimento “ufficiale”. Gli editori, intimoriti, tentano di annetterla alle loro strategie editoriali, sfidando il significato stesso del termine (che li esclude).

Via Alberto Forni
Cetta De Luca's insight:

Le associazioni di categoria in tutto il mondo hanno atteggiamenti diversi nei confronti dei selfpublisher. Alcuni addirittura li "confondono" con i vanity publisher (pubblicati a pagamento). Ma le cose stanno cambiando.

more...
No comment yet.
Scooped by Cetta De Luca
Scoop.it!

A scuola di SelfPublishing - Sfatiamo falsi miti e credenze | Facebook

A scuola di SelfPublishing - Sfatiamo falsi miti e credenze | Facebook | Io scrivo, leggo, bloggo, racconto, recensisco | Scoop.it
Gli scrittori sperduti nell'isola che non c'è wrote a note titled A scuola di SelfPublishing - Sfatiamo falsi miti e credenze. Read the full text here.
Cetta De Luca's insight:

Autopubblicarsi significa diventare editori di se stessi. Poi bisogna decidere come farlo, con chi farlo e a chi rivolgersi, o forse l'ordine dei fattori andrebbe invertito. Il risultato però non cambia se si tengono bene a mente alcuni elementi fondamentali:

1) Essere professionisti nel proprio settore.

2) Individuare il proprio target

3) Tenere sotto controllo il proprio mercato di appartenenza

 

Se questo è  relativamente più semplice per gli autori professionali, cioè coloro che scrivono della propria aerea di competenza (dall'esperto di marketing a quello delle nuove tecnologie, dall'autore scientifico a quello che si occupa di botanica o di turismo), è sicuramente più complesso per gli scrittori di genere, quelli cioè che scrivono narrativa o letteratura. Il sistema però è replicabile, con i dovuti accorgimenti. Affidandosi a una piattaforma di distribuzione seria e facendo un buon lavoro sul prodotto prima di metterlo in circolazione. Quello che viene dopo è un gioco straordinario che, cominciando oggi che il mercato degli eBook è ancora agli albori in Italia, può dare risultati davvero sorprendenti.

Questo è quanto si evince da questa magnifica conferenza online che si è svolta ieri, 5 giugno 2013, organizzata dalla SelfPublishing School, Narcissus e l'autore Alberto Pian, pioniere italiano del selfpublishing.
Questo il video che vi suggerisco di guardare, ascoltare, assorbire con estrema attenzione.

http://youtu.be/grQ_jbiZEZQ

more...
No comment yet.