Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche
66 views | +0 today
Follow
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Fabio Torregiani
Scoop.it!

Un'altra liberazione nel Parco Nazionale dei Sibillini

Un'altra liberazione nel Parco Nazionale dei Sibillini | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it
Si è concluso da pochi minuti, con successo, il rilascio di un camoscio maschio di 24 mesi di età catturato dalla natura nel Parco Nazionale Gran Sasso Laga nell’ambito del progetto LIFE Coornata E’ il venticinquesimo animale rilasciato nel Parco Nazionale Monti Sibillini . Si tratta però del primo rilascio, da natura a natura, che viene effettuato tra i due Parchi Nazionali. Un particolare ringr...aziamento va quindi ai colleghi del Gran Sasso Laga che, grazie al loro impegno, hanno reso possibile questa delicata operazione. Il nuovo arrivato è stato chiamato Fifty e al momento la neo colonia conta 38 individui anche se proprio in questi giorni si attendono notizie sui nuovi nati. Ecco un breve video del rilascio.
more...
No comment yet.
Scooped by Fabio Torregiani
Scoop.it!

Pinterest

Pinterest | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it
Pinterest is an online pinboard.
more...
Fabio Torregiani's comment, May 14, 2013 7:11 AM
qui troverete tantissime foto stupende su alcuni dei migliori panorami delle marche. Segnalaci anche le tue foto e le pubblicheremo insieme alle altre
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

Cose da fare nelle Marche secondo Tripadvisor

Cose da fare nelle Marche secondo Tripadvisor | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it

Sono 28 le attività o cose da fare nelle Marche presenti sul sito di recensioni turistiche Tripadvisor.
Al primo posto spicca una nota scuola di lingue che offre corsi estivi, evidentemente, affatto noiosi e impegnativi.
Molteplici sono le presenze di operatori dell'enogastronomia a sottolineare il grande spolvero attrattivo di questa grande componente turistica della regione. Leggermente inferiori ma in forte ascesa ed incremento numerico le attività ludiche di tipo sportivo ed escursionistico. Troviamo il quad, la vela, il kitesurf, l'escursionismo. Interessante anche se meno rilevante la presenza delle attività wellness, fra cui l'inusuale e curiosa presenza della GROTTA SALINA.

Se da un lato alcune delle 28 attività presenti sono state forse registrate per errore e troverebbero miglior spazio sotto altre categorie, innumerevoli sono le attività che brillano per assenza. Invitiamo i titolari e gli utenti soddisfatti a registrarle utilizzando il link sottostante.

http://www.tripadvisor.it/Attractions-g187794-Activities-c25-Marche.html ;


Via Mariano Pallottini
more...
No comment yet.
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

Le orchidee dei Sibillini

Le orchidee dei Sibillini | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it

Qualche numero sulle orchidee: circa 650 generi, 25 mila specie e oltre 100 mila ibridi. In Italia sono conosciuti 29 generi e 190 specie. E sui Sibillini? potete trovare almeno 37 specie appartenenti a 16 generi e 3 ibridi.

Il fusto delle orchidee europee è semplice ed eretto e l’infiorescenza a spiga o a racemo semplice. Per riprodursi l’orchidea a bisogno di un fungo e di condizioni particolari, per cui è più frequente quella vegetativa.


Via Mariano Pallottini
more...
No comment yet.
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

A Smerillo il Trekking con si fa con gli asini

A Smerillo il Trekking con si fa con gli asini | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it

Passeggiare indisturbati tra i sentieri nei pressi di Smerillo, piccolissime e graziosissimo borgo del Fermano, accompagnati da due dolcissime asine.

Marco e Veronica hanno lasciato il Veneto innamorati anche loro delle Marche, e si sono dedicati a questa splendida attività. Accompagnano con le loro asine, adulti e bambini per sentieri incantevoli. Un’andatura diversa dalle solite passeggiate, dove il ritmo dell’uomo si amalgama e si accompagna a quello dei due animali. Si imparerà a capirle, a condurle e nel frattempo ci si dimenticherà di frenesia, impegni, stress e ci si immergerà completamente, anche e soprattutto con la testa, nella natura.
Con le asine oltre al trekking è possibile anche imparare a prendersi cura di loro.


Via Mariano Pallottini
more...
Mariano Pallottini's curator insight, May 10, 2013 3:37 AM

Forestcamp è un progetto dell' Associazione Asini si nasce - Regione Marche, per promuovere una nuova cultura eco-responsabile, attraverso esperienze che favoriscono relax e benessere, vivendo all' aria aperta.

Si organizziamo escursioni e trekking con asini (diversi percorsi da farvi fare in direzione Monte Falcone Appennino o verso il Lago di San Ruffino) corsi e laboratori di attività manuali, meditazione, raccolta erbe spontanee ed altro ancora, per chi vuole fare un esperienza nella natura a basso impatto ambientale.

http://www.forestcamp.it 

Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

Arrampicare nelle Marche: Fosso dell'Eremo - Acqualagna

Arrampicare nelle Marche: Fosso dell'Eremo - Acqualagna | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it

La ricchezza di Acqualagna è sicuramente il tartufo bianco ma oltre questa rarità il suo territorio racchiude altre piccole perle: sono le falesie della valle del fiume Candigliano, un affluente del Metauro. Una valle ricca di pareti rocciose (Gole del Furlo, Balzo della Penna) e di strette valli laterali dove sono stati attrezzati diversi siti di arrampicata. Uno di questi, il fosso dell'Eremo, è situato dentro una di queste valli minori, un luogo solitario, al riparo da rumori e facilmente raggiungibile a piedi con una piacevole camminata. La parete principale si trova proprio sopra il torrente, sul fondo del vallone; per questa caratteristica è possibile arrampicare anche d'estate nonostante la quota non sia elevata. Di contro nei giorni festivi questo sito può risultare molto affollato. Le vie sono attrezzate con fix in acciaio. Le catene per la discesa sono di acciaio e generalmente in buono stato. In totale ci sono poco meno di 60 vie situate in diversi settori. La roccia è calcare di buona qualità ancora non levigata.

I settori principali sono quelli nei pressi del torrente poi esistono altre pareti proprio all'imbocco della valle. Diverse vie hanno una lunghezza superiore a 30 m (consigliata una corda da 80 m), in questo caso sono state attrezzate delle calate intermedie così da agevolare coloro che non hanno molta resistenza (oppure una corda non adatta). Il luogo è molto bello, proprio a ridosso del torrente (il fosso dell'Eremo). Sotto la parete ci sono alcune panche e un ponticello permette di guadare facilmente il corso d'acqua. Se si continua sul sentiero principale si può visitare quello che rimane di un vecchio eremo (Eremo di S. Maria in Morimondo), purtroppo solo due muri perimetrali ... pericolanti! [...]


Via Mariano Pallottini
more...
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

Eventi nelle Marche - Marzo/Maggio 2013

Eventi nelle Marche - Marzo/Maggio  2013 | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it
MARZO

Domenica 3 marzo - Escursione naturalistica "Il bosco incantato" - CEA del Parco Sasso Simone e Simoncello (PU)

Escursione guidata nel Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello. Itinerario: dall'Eremo della Madonna del Faggio per il Lago Pietracandella. Difficoltà  www.parcosimone.it 

Da sabato 16 a lunedì 18 marzo - Tipicità made in Marche festival - Fermo 

Torna Tipicità, il festival dei prodotti tipici delle Marche. Tipicità è l'imperdibile appuntamento annuale per approfondire, degustare ed acquistare, direttamente dal produttore, le specialità dell'enogastronomia marchigiana. Info, costi e programma: www.tipicita.it 

Sabato 23 e domenica 24 marzo - XXI Giornata Fai di Primavera 

Torna la Giornata Fai di Primavera, l'imperdibile appuntamento annuale per visitare centinaia di luoghi eccezionalmente aperti per l'occasione. Info: www.giornatafai.it

 Da sabato 30 marzo a lunedì 1 aprile - Weekend nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini - CEA dei Due Parchi                    

Una Pasqua all'insegna della natura, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Tre giorni di passeggiate e ciaspolate alla scoperta delle montagne magiche.  Info, costi e programma: www.centrodueparchi.it

APRILE

Domenica 14 aprile - Camminata di primavera - CAI Sezione di San Benedetto del Tronto (AP)

Breve passeggiata tra storia ed ambiente nel Parco Naturale Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi. Itinerario: Genga - Valle Scappuccia e giro della valle. Info e regolamento: www.caisanbenedettodeltronto.it

 Da mercoledì 24 aprile a mercoledì 1 maggio - Fritto Misto - Ascoli Piceno 

Sette giorni dedicaati ad uno dei cibi più amati di sempre: la frittura. A Piazza Arringo si terrà il più grande evento italiano dedicato alla frittura.  Info:www.frittomistoallitaliana.it

MAGGIO

Domenica 5 maggio - Una giornata con il soccorso alpino - CAI Sezione di San Benedetto del Tronto (AP)

Una giornata di informazione e prevenzione, una giornata per vedere da vicino le tecniche di soccorso in ambiente montano. Info e regolamento: www.caisanbenedettodeltronto.it

Domenica 12 maggio - Escursione "La Valle del Castellano" - CAI Sezioni di San Benedetto del Tronto e  AscoliPiceno

Escursione intersezionale. Itinerario: da Valle Castellana passando per i borghi di Fleno e San Paolo, luoghi del brigantaggio ottocentesco, si raggiungerà Pito di Acquasanta Terme. Info e regolamento: www.caisanbenedettodeltronto.it

 Domenica 19 maggio - Escursione "Un balcone sulla Valle del Tronto" - CAI Sezioni di San Benedetto del Tronto eAscoli Piceno

Escursione intersezionale. Itinerario: da Accumoli, passando per la conca dei Pantani, si arriverà a Forca Canapine. Info e regolamento: www.caisanbenedettodeltronto.it 

 Domenica 26 maggio - Escursione "La traversata del Vettore" - CAI Sezioni di San Benedetto del Tronto eAscoli Piceno

Escursione intersezionale. Itinerario: da Forca di Presta, passando per la Forca delle Ciaole ed il Lago di Pilato, si giungerà a Foce di Montemonaco. Dislivello: 700 m. Durata: 5,00 ore Info e regolamento: www.caisanbenedettodeltronto.it


Via Mariano Pallottini
more...
No comment yet.
Scooped by Fabio Torregiani
Scoop.it!

CAMOSCIO

Le operazioni di rilascio e di monitoraggio del Camoscio del 2009
Fabio Torregiani's insight:

Il rilascio di un Camoscio del 2009. Fantastici sibillini!

more...
No comment yet.
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

Abbazia di Sant' Eustachio in Domora

L'edificio originario, dedicato a San Michele Arcangelo di Domora, di impronta eremitica, venne realizzato nell'XI sec. ad opera dei benedettini nei pressi di un probabile villaggio di scalpellini, da cui il termine Domora, ossia delle case, e di una strada che attraversava la gola. Nel corso del XIII secolo, tra il 1263 e il 1281, assistiamo ad un intervento di ampliamento con la conseguente dedica a Sant'Eustachio; il monastero che si distinse per la sua intensa attività ospitaliera, di alloggio dei viandanti e per i prodigi offerti dallo stillicidio dell’acqua delle grotte, ricevette numerose donazioni che lo arricchirono di molte proprietà terriere e beni. Dai documenti si registra comunque un progressivo declino già nel corso del secolo successivo, con un totale abbandono del monastero a fine del Trecento.
Di pregevole fattura il portale laterale di accesso alla chiesa, inserito all’interno di un voltone, interamente in blocchi di pietra finemente squadrata, con archivolto decorato a motivi vegetali di foglie d’acanto. Di interesse storico-artistico il venerato Crocifisso ligneo di Sant’Eustachio, opera del XIII sec. oggi conservato all’interno dell’abbazia di S.Lorenzo.


Via Mariano Pallottini
more...
No comment yet.
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

Frontino nelle Marche: Montefeltro da scoprire

Breve presentazione del centro storico e del territorio comunale di Frontino. Vengono mostrate le principali attrazioni turistiche.


Via Mariano Pallottini
more...
No comment yet.
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

Castignano in una visita primaverile

Castignano è situato su una collina tra la valle del Tesino e la testa del torrente Chifente in un paesaggio disegnato da erosione e calanchi.
Il centro storico è caratterizzato da chiese romaniche e medievali e palazzi rinascimentali. Nel suo punto più alto sorge la chiesa di SS. Pietro e Paolo le cui origini risalgono al secolo XI.
Accanto alla chiesa vi è un importante campanile, all'interno della chiesa vi sono affreschi attribuiti ad Apollonio di Ripatransone (Apollonio Petrocchi). La Cripta dell'Addolorata è decorata con importanti affreschi attribuiti a Vittore Crivelli e Vincenzo Pagani.
La chiesa di Santa Maria del Borgo è anche molto suggestiva. Lasciando il centro storico si può visitare la chiesa parrocchiale di Sant 'Egidio in stile neoclassico con torre del 1731, con all'interno una pregevole opera lignea, e tele di Simone de Magistris (Madonna del Rosario) e Giuseppe Ghezzi (L'Annunciazione).


Via Mariano Pallottini
more...
No comment yet.
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche another Italy
Scoop.it!

Truffle Hunting: Find seasonal white truffles and black truffles in Le Marche

Truffle Hunting: Find seasonal white truffles and black truffles in Le Marche | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it

The white truffle season here in Le Marche lasts from early October to December and attracts a lot of attention as it is the only time when the prized white truffle (Tuber Magnatum Pico) is available.. Originally pigs were used to seek out the truffles but, as they have such a strong liking to them, truffle dogs are now trained and used for the same task to ensure the precious find remains uneaten on discovery.
The white truffle, or tartufo bianco, can be located in many areas in le Marche


Via Mariano Pallottini
more...
No comment yet.
Rescooped by Fabio Torregiani from Le Marche un'altra Italia
Scoop.it!

San Settimio nel cuore delle Marche: una storia che sembra un film

San Settimio nel cuore delle Marche: una storia che sembra un film | Scopri la natura e l'ambiente della regione Marche | Scoop.it

Tutto nacque dall'idea un pò folle, utopistica, naif di Italo Bartoletti che invitava i suoi amici per trascorrere giornate all'insegna della natura, dell'arte, e dell'ottima cucina marchigiana.
Bartoletti negli anni settanta vuole elaborare il concetto di Casa Esistenziale del suo amico achitetto Ico Parisi nella "città esistenziale". Fu così che radunò tutti i massimi esponenti artistici dell'epoca, da Burri, a César, da Mannucci a Del Pezzo, a Ceroli, Balderi e Antonioni. A tutti aveva dato dei compiti: chi doveva progettare dei garage a forma di uovo per nascondere le auto, chi la piscina con al centro un grande dito, chi una scalinata lignea, chi un grande teatro per le rappresentazioni all'aperto. Le case dovevano essere tutte basse, grandi e vuote, esistenziali.
Nella casa colonica c'era posto per il ritiro laico, che ancora c'è ed ha mantenuto lo stesso nome con le piccole celle, con piccole finestre per i momenti di pace e interiorità. Pace, automobili inesistenti, solo natura. Architetti, artisti, artigiani dovevano lavorare insieme per questo grande progetto e concetto di casa e bottega, l'idea del lavoro doveva essere rivolto alla collaborazione.
Il grande progetto approda anche alla Biennale di Venezia ma si ferma qui il sogno di Italo Bertoletti se non fosse stato per la figlia, allora solo adolescente che oggi ha realizzato la Riserva Privata di San Settimo, certamente non il sogno faraonico dell'origine, ma che in dieci anni ha saputo essere un punto importantissimo per il turismo dell'entroterra marchigiano.


Via Mariano Pallottini
more...
No comment yet.