Psicofarmaci - Ne...
Follow
Find
39.0K views | +0 today
 
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
onto Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali.
Scoop.it!

Bipolari si Nasce: esperienze diverse su diagnosi e terapie integrate

Bipolari si Nasce: esperienze diverse su diagnosi e terapie integrate | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Una testimonianza accorata e autentica sull'importanza di un approccio integrato alle cure del Disturbo Bipolare a cura della blogger Arianna:

 

"Non credo sia vero che la psicoterapia non serva a nulla e che servano solo i farmaci.
Io sono assolutamente a favore dell'abbinata farmaci + psicoterapia.
E qui parlo di me: io ero bipolare nell'anima, diciamo nelle mie reazioni emotive. Anche se culturalmente ero disposta ad ammettere varie tonalità di colori, tutto lo spettro dell'arcobaleno, emotivamente la mia vita era davvero bipolare: o bianco o nero.
In più, nel mio caso il disturbo bipolare aveva origine anche da repressioni, da traumi.
La psicoterapia mi è servita, eccome se mi è servita, per andare a sistemare tutto questo!
Certo, senza i farmaci stabilizzatori non avrei avuto quella costanza di umore e capacità mentale che hanno resto possibile la psicoterapia.
Ma senza la psicoterapia non sarei andata a cambiare le cause emotive, mentali, esistenziali del disturbo.
Mente e corpo non sono separati: se il corpo può agire sulla mente (es.: dopamina alle stelle = crisi maniacale, con tutte le conseguenze mentali e comportamentali del caso), allora le mente deve poter agire sul corpo (un diverso pensiero, una diversa emozione può aiutare la stabilità dei neurotrasmettitori).
Per di più, le ultime ricerche della psicoterapia affermano che attui veri cambiamenti a livello sinaptico."

 

Sul tema della corretta diagnosi del Disturbo Bipolare e della integrazione tra appocci di cura: psicoterapie E psicofarmacoterapia.

 

Mio parere: non si può che sottoscrivere quello che questa ragazza afferma alla luce della propria esperienza diretta.

more...
No comment yet.
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Il Bupropione per smettere di fumare ? Ecco un confronto...

Il Bupropione per smettere di fumare ? Ecco un confronto... | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Per chi fosse alle prese con una simile scelta, arriva tempestivo uno studio condotto dalla Cochrane Collaboration, un’organizzazione no-profit nata vent’anni fa soprattutto con uno scopo: dare informazioni mediche chiare, basate sulle prove scientifiche.


In questo caso, su quale sia, tra le terapie disponibili per la disassuefazione dal fumo, quella più efficace e sicura. 


In Europa e negli Stati Uniti sono stati autorizzati tre tipi di farmaci che possono aiutare, chi lo desidera, a smettere di fumare: i sostituti della nicotina (cerotti e chewing gum), il bupropione (un antidepressivo) e la vareniclina, un farmaco che agisce sui recettori cerebrali per la nicotina.

Queste tre tipologie di prodotti sono stati confrontati nell’analisi che ha passato in rassegna i dati di oltre 250 studi precedenti sull’argomento, per un totale di oltre 100 mila persone coinvolte. 


Ecco la sentenza. Tutte e tre le terapie sono efficaci per chi voglia smettere di fumare. Ma la vareniclina (che può essere ottenuta solo con prescrizione medica) stacca notevolmente le altre strategie. 


Per quanto concerne la maneggevolezza, però, le cose si invertono: sono pienamente sicure il bupropione, nella forma a lento rilascio, e le terapie sostitutive alla nicotina.


A cura di

www.psichiatra-a-milano.it

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Assunzione degli antidepressivi durante la gravidanza: uno studio americano.

Assunzione degli antidepressivi durante la gravidanza: uno studio americano. | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Circa il 15 per cento delle donne negli Stati Uniti soffre di disturbi d'ansia e di depressione durante il periodo della gravidanza, e molti sono gli antidepressivi prescritti.


Anche nel nostro Paese la situazione non è differente. I disturbi depressivi rappresentano infatti uno dei maggiori problemi che una mamma potrebbe affrontare durante il delicato periodo della gravidanza.
La gestione della gravidanza di donne con disturbi dell’umore è complessa e necessita di un approccio multidisciplinare (psichiatra, ginecologo, teratologo, genetista, neonatologo, pediatra).


L’Agenzia Italiana del Farmaco, già da tempo è molto sensibile su questo argomento e sull’argomento gravidanza in generale. Nello specifico ha realizzato nel corso del 2014 una campagna di comunicazione incentrata proprio sul tema. Il progetto “Farmaci in gravidanza” nasce proprio per informare la popolazione e gli operatori sanitari sull’importanza che un uso corretto e appropriato del farmaco riveste,  in gravidanza,  per tutelare la salute del bambino e della mamma consentendo il mantenimento, o il recupero, dello stato di salute.


A cura del dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it

 

more...
My Escape Dream's curator insight, March 13, 3:44 PM

Perché la gravidanza non è solo un bel pancione tondo! Tanti gli aspetti "oscuri", soprattutto legati alla psiche!!! Leggete questo articolo!

Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Pianeta donna: troppi psicofarmaci. Ma ci sono alternative?

Pianeta donna: troppi psicofarmaci. Ma ci sono alternative? | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Una ricerca condotta dal Gruppo Pompidou denuncia la Dimensione di genere dell'uso non medico di farmaci da prescrizione. In Europa e nel Mediterraneo. Lo screening è su 17 Paesi


Sono donne e sono giovani le maggiori consumatrici di psicofarmaci in Europa e nel bacino del Mediterraneo come rivela una ricerca condotta nel Consiglio d'Europa denominata Dimensione di genere dell'uso non medico di farmaci da prescrizione. Si tratta in pratica del primo lavoro portato avanti in quest'area geografica, finanziato dal governo italiano e condotta dal Gruppo Pompidou, esperto in politiche per la lotta alla droga.


La nota diramata dall'Ansa specifica che: si tratta di dati raccolti in 17 paesi - quali Cipro, Repubblica Ceca, Egitto, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Libano, Lituania, Malta, Marocco, Serbia, Olanda, Tunisia e Galles - e che non tutti questi Paesi sono stati in grado di fornire le informazioni richieste per lo studio, ma dalla gran parte del materiale raccolto risulta che l'uso di psicofarmaci è maggiore tra le donne. Per l'Italia, secondo un sondaggio sulla popolazione tra i 18 e i 64 anni condotto nel 2012, le donne che hanno risposto di fare o di aver fatto uso di psicofarmaci sono il 24% mentre gli uomini sono il 15%


A cura del dott Federico Baranzini

www.psicoterapeuta-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Lombalgia cronica, amitriptilina meglio di pregabalin

Lombalgia cronica, amitriptilina meglio di pregabalin | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Il trattamento con l'antidepressivo triciclico amitriptilina ha ridotto il dolore e migliorato il funzionamento del paziente in modo in significativamente superiore a pregabalin in pazienti affetti da lombalgia cronica in uno studio randomizzato di un gruppo indiano, presentato in occasione del meeting annuale dell’American Neurological Association.

Quasi il 60% dei soggetti trattati con amitriptilina ha avuto una riduzione di almeno il 50% del dolore misurato mediante la scala VAS contro il 38% di quelli trattati con pregabalin, ha spiegato Jayantee Kalita, del Sanjay Gandhi Post Graduate Institute of Medicine di Lucknow.


A cura del Dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Un normale antidolorifico è efficace contro la depressione

Un normale antidolorifico è efficace contro la depressione | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it
Una nuova meta-analisi pubblicata su JAMA Psychiatry svela che dei normali farmaci da banco antidolorifici e gli antinfiammatori possono essere d’utilità nel trattamento della depressione, specie se combinati con gli antidepressivi


Ma, nonostante i risultati promettenti di questa meta-analisi, i ricercatori avvertono che «tuttavia, questi effetti devono sempre essere valutati rispetto ai possibili effetti collaterali dei farmaci antinfiammatori. Abbiamo ancora bisogno di chiarire quali pazienti beneficeranno del farmaco e la relazione dose-dimensioni richieste».


A cura del Dott Federico Baranzini

Psichiatra a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Perchè non bisogna bere succo di pompelmo se si assumono determinati farmaci

Perchè non bisogna bere succo di pompelmo se si assumono determinati farmaci | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

ll succo di pompelmo contiene furanocumarina, una molecola chimica anche nota come bergamottina perchè è stata per la prima volta identificata nell'olio essenziale di un agrume, il bergamotto appunto. La furanocumarina è un potente inibitore dei citocromi CYP3A4, isoforme del CYP450 presenti nel fegato che normalmente metabolizzano cioè distruggono ed eliminano il 60% dei farmaci che assumiamo. Il succo di pompelmo quindi inibisce la distruzione e l'eliminazione del farmaco dall'organismo.


La soluzione è interrompere l'assunzione di pompelmo e continuare quella del farmaco. I sintomi e i segni derivanti dalla cosomministrazione svaniranno.


A cura del  dott Federico Baranzini

Psichiatra a Milano


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Alzheimer. Ecco l'origine della Beta Amiloide. La scoperta è italiana

Alzheimer. Ecco l'origine della Beta Amiloide. La scoperta è italiana | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it
Per la prima volta, all'interno di cellule di criceto, è stato individuato il sito cellulare, nel reticolo endoplasmatico, in cui si formano oligomeri a-beta, strutture neurotossiche responsabili delle fasi precoci della malattia. Tali strutture sono un bersaglio potenziale per combattere l’Alzheimer. Lo studio, su Nature Communications, è stato condotto dall’EBRI e dalla Normale di Pisa
more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Fibromialgia: amitriptilina tra i più efficaci rimedi

Il termine di fibromialgia o meglio di sindrome fibromialgica, è stato attribuito dai reumatologi ad un insieme di sintomi che tendevano a presentarsi insieme in un numero non trascurabile di pazienti.
La prima guida alla diagnosi risale al 1990 a cura dell’ American College of Rheumatology: la diagnosi era probabile se il paziente presentava un dolore cronico in almeno 11 su 18 punti dolorosi individuati in ambedue i lati del corpo a livello del tronco, del collo e degli arti sempre che il dolore non fosse dovuto ad altre malattie.


Questi criteri diagnostici tuttavia erano legati alla abilità dell’esaminatore e non tenevano conto di altri frequenti sintomi presenti in quei pazienti ovvero la stanchezza i disturbi del sonno e disturbi cognitivi (memoria e pensiero).


Nel 2010 l'American College ha proposto nuovi criteri diagnostici meno influenzati dall’ esaminatore: la diagnosi viene effettuata sulla base della presenza e della intensità del dolore in 18 regioni corporee e della gravità degli altri sintomi (stanchezza e disturbi del sonno, disturbi cognitivi): dolori e sintomi debbono persistere da almeno tre mesi e devono essere escluse altre diagnosi.


I trattamenti proposti sono numerosi ma nessuno ha dimostrato risultati significativamente superiori agli altri trattamenti.
Va anzitutto segnalato l'esercizio fisico che sembra dare buoni risultati specie se accompagnato da interventi educazionali e da psicoterapia cognitiva, indicata in particolare se sono presenti sintomi ansiosi e depressivi.


Tra i molti farmaci proposti quelli che hanno dimostrato una maggiore ma sempre moderata, efficacia sono il tramadolo specie se associato al paracetamolo, e la amitriptilina un antidepressivo ad azione mista.


A cura del Dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

No malformazioni in Gravidanza: uno studio scagiona gli antidepressivi

No malformazioni in Gravidanza: uno studio scagiona gli antidepressivi | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Gli antidepressivi in gravidanza aumentano di pochissimo i rischi di malformazione per il nascituro.


Lo afferma uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine del Brigham and Women's Hospital in Boston, che contraddice alcune ricerche precedenti. I ricercatori hanno usato i dati di quasi un milione di donne iscritte all'assicurazione pubblica Medicaid, di cui circa il 7 per cento ha assunto antidepressivi durante la gravidanza. Una prima analisi ha dato un rischio di malformazione cardiaca in 72 nati ogni 100mila per le donne che non prendevano i farmaci, che cresceva del 25 per cento in quelli esposti alle terapie.


 L'analisi e' stata pero' raffinata tenendo conto del fatto che le donne depresse hanno comportamenti a rischio, come l'alcol o il fumo, e con le nuove condizioni il maggior rischio e' sceso al 6 per cento, un numero abbastanza piccolo da non essere statisticamente significativo. "Il 10-15 per cento delle donne in gravidanza e' affetta da depressione - spiegano gli autori - quindi il problema se i farmaci sono o no sicuri e' stringente".


A cura del dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Morbo di alzheimer: effetti favorevoli sulla malattia dal Citalopram Antidepressivo SSRI

Morbo di alzheimer: effetti favorevoli sulla malattia dal Citalopram Antidepressivo SSRI | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it


Secondo una ricerca appena pubblicata sulla rivista Science Translational Medicine, sembra che il citalopram, una molecola comunemente usata come antidepressivo, in grado di aumentare i livelli di serotonina nel cervello, sia anche efficace nel rallentare la progressione del morbo di Alzheimer. Lo studio è stato condotto dagli scienziati della Washington University School of Medicine di St. Louise e della University of Pennsylvania, coordinati dal neurologo John Cirrito. I ricercatori, in particolare, hanno scoperto che il citalopram riduce, sia nei topi che negli esseri umani, la produzione di betamiloidi, i principali costituenti delle placche che si accumulano nel cervello dei pazienti con Alzheimer e che sono le principali responsabili di problemi di memoria e disturbi cognitivi associati alla sindrome.


A cura di Federico Baranzini

Psichiatra a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Antidepressivi in gravidanza, quali effetti sul cervello del bambino?

Antidepressivi in gravidanza, quali effetti sul cervello del bambino? | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Milioni di donne durante la gravidanza soffrono di depressione, ricorrendo all’uso di farmaci. Gli antidepressivi hanno un effetto anche sul nascituro? Susan Gaidos, sull’ultimo numero di Science News, riassume i risultati degli studi più recenti sull’effetto degli antidepressivi di nuova generazione sullo sviluppo del cervello del bambino.


La serotonina (5-HT) è “l’ovatta” del cervello e ha sede nel sistema limbico. Rende la vita più lenta, attenua la trasmissione del dolore, modula gli impulsi relativi a sesso, aggressività e senso di fame. Particolari cellule di un’area del cervello (nucleo del rafe) producono 5-HT che viene rilasciata nello spazio sinaptico, dove svolge l’effetto calmante, per essere recuperata dalla cellula attraverso un recettore (5-HTT) appena un millisecondo dopo. Gli inibitori selettivi del recupero della serotonina (SSRI), di conseguenza, ne aumentano l’azione provocando l’effetto antidepressivo.


Gli SSRI, come altri farmaci, possono passare la placenta ed essere presenti in tracce nel latte materno. Durante lo sviluppo del cervello, la 5-HT sembra avere un ruolo giuda nella crescita e connessione delle nuove cellule deputate alla sensibilità tattile, visiva, olfattiva, di memoria e collegate al pensiero. Cambiare i livelli di 5-HT in fase precoce potrebbe, quindi, alterare il processo di formazione di queste vie.


A cura del Dott Federico Baranzini

Psichiatra a Milano


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Atomoxetina: contro la Sindrome da ADHD

Atomoxetina: contro la Sindrome da ADHD | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

L'atomoxetina è un farmaco non-stimolante usato per il trattamento della sindrome da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Viene venduto sotto forma di idrocloruro di atomoxetina. In Italia il farmaco viene prodotto e commercializzato dalla società farmacologica Eli Lilly and Company (che ne detiene il brevetto) con il nome di Strattera nella formulazione capsule rigide da 18 mg.


L’atomoxetina è indicata nel trattamento del disturbo da deficit di attenzione con iperattività (DDAI o, più comunemente, adhd, acronimo inglese per Attention Deficit Hyperactivity Disorder) nei pazienti pediatrici al di sopra dei sei anni di età e negli adolescenti (Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), 2007). La terapia farmacologica è inserita all’interno di un programma multimodale, che comprende anche interventi sociali, psicologici e comportamentali.


L’atomoxetina va somministrata con cautela in associazione a farmaci che prolungano l’intervallo QT (farmaci inibitori del citocromo P450 2D6) o in pazienti con sindrome acquisita o congenita da QT lungo. L’atomoxetina sembra infatti aumentare l’inibizione dei canali potassio-dipendenti con conseguente prolungamento del tratto QT dell’ECG; nonostante l’effetto sia minimo a concentrazioni terapeutiche, bisogna monitorare attentamente i pazienti metabolizzatori lenti o con alterata funzionalità di citocromo P450 2D6. È necessario ripetere periodicamente l’ECG in caso di trattamento prolungato. L’atomoxetina deve essere evitata in presenza di preesistenti problemi cardiaci perché può favorire la comparsa di aritmie (Rajesh et al., 2006).


A cura di Federico Baranzini

Psichiatra a Milano


more...
ROBERTO P. TARTAGLIA's comment, January 30, 2014 4:56 AM
Da persona con Sindrome di Tourette (e ADHD, quindi) che ha imparato a gestire i mille problemi derivanti dalla sindrome, senza farmaci, mi chiedo: essendo l'ADHD una "malattia" inesistente e inventata solo per interessi economici (come ha anche dichiarato Eisenberg, l'inventore dell'ADHD, in punto di morte), c'è davvero bisogno di somministrare ai bimbi troppo vivaci dei farmaci? Non basterebbe una terapia rieducativa?
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

FDA approva prime versioni generiche della Duloxetina

FDA approva prime versioni generiche della Duloxetina | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

La staunitense Food and Drug Administration ha approvato lo scorso 11 dicembre le prime versioni generiche di duloxetina (nella formulazione capsule a rilascio ritardato), un farmaco usato per trattare la depressione.


"Gli operatori sanitari ed i pazienti possono essere sicuri che questi farmaci generici approvati dalla FDA hanno soddisfatto i nostri rigorosi standard", ha detto Kathleen Uhl, MD, direttore dell’Ufficio Farmaci Generici del Centro di Valutazione dei farmaci e Ricerca della FDA. I farmaci generici offrono un maggiore accesso alle cure sanitarie per molte persone.


I farmaci generici approvati dalla FDA hanno la stessa alta qualità ed efficacia dei farmaci “di marca”. Anche i siti produttivi e di confezionamento dei farmaci equivalenti devono passare gli stessi controlli di qualità, allo stesso modo dei farmaci di marca.


A cura di Federico Baranzini

Psichiatra a Milano


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Farmaci antipsicotici e rischio cardiovascolare - Prof. Peter J. Schwartz

Una disanima delle interazioni farmacologiche sulla funzione cardiaca.


A cura del dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Gli effetti collaterali degli antidepressivi

Gli effetti collaterali degli antidepressivi | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Una volta che la depressione è stata diagnosticata ed i sintomi sono evidenti, è importante stabilire una terapia basata su farmaci antidepressivi, essendo consapevoli dei loro effetti soprattutto in termini di controindicazioni. Gli effetti indesiderati si possono ricondurre ad alcune categorie in base agli organi del corpo colpiti: apparato digerente, apparato cadiocircolatorio, apparato genito-urinario e sistema nervoso. Vediamo quali sono su www.uncome.it per aiutare chi sa di doversi sottoporre ad una cura per sconfiggere la depressione prolungata, endogena o meno che sia.


A cura del Dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

La depressione post-partum : sintomi, cause e cure

La depressione post-partum : sintomi, cause e cure | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it
Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it's insight:

La nascita di un bambino è un’esperienza di intensa gioia per la neomamma che vede l’inizio della realizzazione di tutte quelle aspettative accumulate durante i mesi di gravidanza.


Tuttavia, nei giorni immediatamente successivi al parto, la mamma può sentirsi triste ed irritabile senza alcun motivo particolare, incline al pianto ed inadeguata nei confronti dei nuovi ed impegnativi compiti che la attendono: si parla in questi casi di “baby blues”, un lieve stato depressivo, temporaneo e senza nessuna conseguenza importante.


E' un fenomeno estremamente diffuso che non deve destare preoccupazioni; fino all’80% delle donne, infatti, presenta una certa instabilità emotiva durante le prime due settimane dopo il parto. Questo disturbo può durare da poche ore a qualche giorno e di solito scompare entro la seconda settimana o comunque entro il primo mese.


Tale condizione è attribuita alla stanchezza che segue la gravidanza e alle difficoltà psicologiche e pratiche che essa comporta, ed è in parte associata ai cambiamenti ormonali che accompagnano la prima fase dell’allattamento. Si tratta dunque di difficoltà transitorie che in genere non richiedono un intervento specifico.


A cura del dott Federico Baranzini

www.psicoterapeuta-a-milano.it


more...
My Escape Dream's curator insight, March 13, 4:27 PM

Articolo interessante. Per un argomento che deve essere sempre più "socialmente accettato".

 

Frankie - www.myescapedream.com

Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Psichiatri: "Antipsicotici per ansia? Cambiare nome contro lo stigma"

Psichiatri: "Antipsicotici per ansia? Cambiare nome contro lo stigma" | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Antipsicotici o antidepressivi per curare l'ansia? Il nome con cui i medici chiamano un farmaco può generare diffidenza e paure nei pazienti e spingerli a non seguire le terapie per il timore dell'associazione con malattie diverse e ai loro occhi più gravi. Un'atteggiamento su cui pesa lo stigma che circonda i disturbi della mente. Ne sono convinti gli psichiatri che a Berlino, in occasione della Conferenza dell'European College of Neuropsychopharmacology (Ecnp), presentano agli specialisti internazionali una nuova terminologia per definire i farmaci usati in questo campo.


A cura del Dott Federico Baranzini

Psichiatra a Milano

sicotici o antidepressivi per curare l'ansia? Il nome con cui i medici chiamano un farmaco può generare diffidenza e paure nei pazienti e spinger - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Psichiatri-Antipsicotici-per-ansia-Cambiare-nome-contro-stigma-5f0b436a-35c3-4b6d-95fe-9d0c42447f1c.html#sthash.vhhJpW03.dpuf
sicotici o antidepressivi per curare l'ansia? Il nome con cui i medici chiamano un farmaco può generare diffidenza e paure nei pazienti e spinger - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Psichiatri-Antipsicotici-per-ansia-Cambiare-nome-contro-stigma-5f0b436a-35c3-4b6d-95fe-9d0c42447f1c.html#sthash.vhhJpW03.dpuf
sicotici o antidepressivi per curare l'ansia? Il nome con cui i medici chiamano un farmaco può generare diffidenza e paure nei pazienti e spinger - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Psichiatri-Antipsicotici-per-ansia-Cambiare-nome-contro-stigma-5f0b436a-35c3-4b6d-95fe-9d0c42447f1c.html#sthash.vhhJpW03.dpuf
sicotici o antidepressivi per curare l'ansia? Il nome con cui i medici chiamano un farmaco può generare diffidenza e paure nei pazienti e spinger - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Psichiatri-Antipsicotici-per-ansia-Cambiare-nome-contro-stigma-5f0b436a-35c3-4b6d-95fe-9d0c42447f1c.html#sthash.vhhJpW03.dpuf
Antipsicotici o antidepressivi per curare l'ansia? Il nome con cui i medici chiamano un farmaco può generare diffidenza e paure nei pazienti e spingerli a non seguire le terapie per il timore dell'associazione con malattie diverse e ai loro occhi più gravi. Un'atteggiamento su cui pesa lo stigma che circonda i disturbi della mente. Ne sono convinti gli psichiatri che a Berlino, in occasione della Conferenza dell'European College of Neuropsychopharmacology(Ecnp), presentano agli specialisti internazionali una nuova terminologia per definire i farmaci usati in questo campo. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Psichiatri-Antipsicotici-per-ansia-Cambiare-nome-contro-stigma-5f0b436a-35c3-4b6d-95fe-9d0c42447f1c.html#sthash.vhhJpW03.dpuf
Antipsicotici o antidepressivi per curare l'ansia? Il nome con cui i medici chiamano un farmaco può generare diffidenza e paure nei pazienti e spingerli a non seguire le terapie per il timore dell'associazione con malattie diverse e ai loro occhi più gravi. Un'atteggiamento su cui pesa lo stigma che circonda i disturbi della mente. Ne sono convinti gli psichiatri che a Berlino, in occasione della Conferenza dell'European College of Neuropsychopharmacology (Ecnp), presentano agli specialisti internazionali una nuova terminologia per definire i farmaci usati in questo campo. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Psichiatri-Antipsicotici-per-ansia-Cambiare-nome-contro-stigma-5f0b436a-35c3-4b6d-95fe-9d0c42447f1c.html#sthash.vhhJpW03.dpuf
Antipsicotici o antidepressivi per curare l'ansia? Il nome con cui i medici chiamano un farmaco può generare diffidenza e paure nei pazienti e spingerli a non seguire le terapie per il timore dell'associazione con malattie diverse e ai loro occhi più gravi. Un'atteggiamento su cui pesa lo stigma che circonda i disturbi della mente. Ne sono convinti gli psichiatri che a Berlino, in occasione della Conferenza dell'European College of Neuropsychopharmacology (Ecnp), presentano agli specialisti internazionali una nuova terminologia per definire i farmaci usati in questo campo. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Psichiatri-Antipsicotici-per-ansia-Cambiare-nome-contro-stigma-5f0b436a-35c3-4b6d-95fe-9d0c42447f1c.html#sthash.vhhJpW03.dpuf
more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Ospedali psichiatrici giudiziari, chiusura rinviata. Nuova proroga

Ospedali psichiatrici giudiziari, chiusura rinviata. Nuova proroga | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it
Non sarà rispettata la data del 31 marzo 2015 per convertire gli Opg. La relazione di Lorenzin e Orlando: Regioni in ritardo, restano i manicomi criminali


La relazione firmata dal Guardasigilli Andrea Orlando e dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, infatti, non lascia spazio a ulteriori dubbi: i manicomi criminali – o, meglio, gli enti che ne hanno preso posto e funzioni – non chiuderanno i battenti entro i tempi previsti, poiché molte regioni non sono al passo con l’iter di conversione degli istituti.


A cura del Dott Federico Baranzini

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Italiano scopre potenziale farmaco cancella-brutti ricordi

Italiano scopre potenziale farmaco cancella-brutti ricordi | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Scoperto un potenziale farmaco contro traumi e fobie: la molecola, testata su topolini, si è dimostrata capace di rimuovere il ricordo di un evento traumatico ed è attualmente in sperimentazione clinica su pazienti.

Pubblicato su Frontiers Cellular Neuroscience, lo studio è di Graziano Pinna della University of Illinois, Chicago e Ann Rasmusson della Boston University.

Il farmaco, ganaxolone, mima l'azione di un tranquillante endogeno del cervello l''allopregnanolone', ed è il primo promettente per la sindrome da stress post-traumatico, infatti, spiega all'ANSA Pinna, finora non esistono farmaci specifici per il PTSD. Finora era stato sperimentato il farmaco per il Parkinson - la levodopa - ma lo studio è rimasto isolato e senza un seguito e un'altra molecola, il metirapone, noto da oltre 20 anni che però non cura i diversi aspetti del PTSD. Non esiste dunque una terapia specifica per il PTSD e il ganaxolone potrà essere la risposta giusta e risolvere i problemi per tanti pazienti (il 60% del totale) che non traggono giovamento da antidepressivi".


A cura del dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione resistente, Nuovi approcci terapeutici

Depressione resistente, Nuovi approcci terapeutici | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Negli ultimi 10 anni, diversi studi hanno valutato l’utilizzo di antipsicotici di seconda generazionecome strategia di potenziamento, osservando una più rapida riduzione dei sintomi e un tasso di remissione del 50% circa.


I farmaci più comunemente utilizzati sono olanzapina, risperidone e quetiapina e il dosaggio medio è significativamente inferiore a quello indicato come antipsicotico. Questa associazione è di solito discretamente tollerata, e i principali effetti collaterali sono di tipo metabolico.


Sia i sali di litio sia l’ormone tiroideo T3 sono consigliati come potenzianti nei soggetti che non raggiungono una piena risposta alla terapia antidepressiva. L’utilizzo del litio, piuttosto diffuso da numerosi anni, sembra incrementare la probabilità di risposta di 3 volte rispetto al solo trattamento antidepressivo, mentre i dati sull’ormone tiroideo, meglio tollerato, sono meno consistenti.
Lamotrigina è indicata come opzione di potenziamento nelle linee guida per il trattamento della depressione resistente, tuttavia sono necessari ulteriori studi controllati per poter meglio definire l’efficacia.


Recentemente sono inoltre state prese in considerazione terapie alternativecon molecole naturali, che sono state riscontrate essere ridotte nell’organismo in corso di depressione, tra cui acidi grassi omega 3, folati e S-adenosilmetionina.


A cura del dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Medicina: il prelievo di sangue aiuta a personalizzare le cure per la depressione

Medicina: il prelievo di sangue aiuta a personalizzare le cure per la depressione | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Un prelievo di sangue puo’ aiutare lo psichiatra a personalizzare la terapia contro la depressione predicendo l’efficacia di certi farmaci piuttosto che altri sul singolo paziente.


Infatti uno studio canadese condotto alla McGrill University e pubblicato sulla rivista Nature Medicine ha evidenziato che, misurando la concentrazione di una molecola chiamata ‘miRNA-1202′ nei pazienti, si puo’ prevedere se su di essi sara’ efficace il farmaco ‘citalopram’, un antidepressivo molto usato. Gli esperti sono arrivati alla molecola miRNA-1202 studiando il cervello post-mortem di pazienti depressi morti suicidi e di soggetti deceduti per altre cause. Hanno cosi’ scoperto che vi sono molecole in quantita’ anomale – o in eccesso o carenti – nel cervello ‘depresso’, in particolare miRNA-1202.


Quindi i ricercatori hanno studiato a fondo il ruolo di miRNA-1202 nei pazienti ed hanno scoperto che solo se presente in una determinata quantita’ nel sangue del paziente questi trae beneficio dal farmaco citalopram.


E’ solo l’inizio ma la scoperta, se confermata, non sarebbe di poco conto perche’ oggi la terapia contro la depressione puo’ rappresentare un vero e proprio calvario per il soggetto depresso in quanto i farmaci impiegano alcune settimane a fare effetto e spesso passano mesi di sofferenze prima di arrivare al medicinale giusto per un certo paziente.


A cura del dott Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it



more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Antipsicotici in gravidanza pericolosi per il neonato?

Antipsicotici in gravidanza pericolosi per il neonato? | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

I farmaci antipsicotici assunti dalle donne durante la gravidanza sono pericolosi per la salute dei bambini.


Non è una scoperta vera e propria, ma una delle poche conferme scientifiche che, a differenza di quanto si possa pensare, ci sono su questo argomento.


A mettere a punto una serie di dati precisi, uno studio osservazionale realizzato da ricercatori della Monash Centre Alfred Psychiatry Research ( MAPrc ) e della Monash University (Australia) e pubblicato sulla rivista PLos One.


A cura di Dott Federico Baranzini

Psichiatra a Milano

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Warfarin e disturbi psicotici. Una suggestione

Warfarin e disturbi psicotici. Una suggestione | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it


In uno studio su di un gruppo di pazienti con trombosi venosa trattata con Warfarin, cinque di loro, gli unici che soffrivano anche di Schizofrenia e Disturbo Schizoaffettivo, avrebbero ottenuto una completa remissione dei sintomi psichiatrici e mantenuto successivamente un soddisfacente equilibrio a lungo pur sospendendo antipsicotici e stabilizzatori.


Lascio a voi le eventuali considerazioni nell'attesa speranzosa di nuovi dati ad eventuale conferma. Secondo gli autori una possibile spiegazione è legata all'azione del Warfarin che regola l'attivatore del plasminogeno aumentandone l'efficacia, una proteina (tPA, appunto) che sembra dotata di attività neurogenetica. La sua azione a livello ippocampale potrebbe spiegare il miglioramento clinico rilevato in tutti i 5 pazienti affetti da concomitanti disturbi psicotici.


Attendiamo sviluppi. Aggiungo solo che secondo il Dr. Clothier, che ha commentato questi dati durante il Congresso, anche questa osservazione rientrerebbe nell'area di pertinenza dei meccanismi infiammatori come possibile causa dei disturbi psichiatrici, di cui abbiamo già accennato in questo Blog.


A cura di Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Depressione maggiore, vortioxetina sicura ed efficace anche nell'anziano

Depressione maggiore, vortioxetina sicura ed efficace anche nell'anziano | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Un'analisi combinata di nove studi clinici randomizzati e controllati con placebo appena presentata al congresso annuale dell’American Association for Geriatric Psychiatry, a Orlando, mostra che il nuovo antidepressivo vortioxetina è sicuro, efficace e ben tollerato nel trattamento del disturbo depressivo maggiore nell’anziano.


L'analisi di sicurezza è stata fatta sui pochi pazienti anziani che avevano partecipato agli altri otto studi, tutti randomizzati e controllati placebo, e di breve durata. Nel complesso, l’analisi ha riguardato 286 pazienti oltre i 65 anni trattati con vortioxetina (a un dosaggio da 5 a 20 mg/die) e 212 controlli trattati con placebo.


L'unico effetto collaterale risultato significativamente più frequente nei pazienti in trattamento attivo rispetto ai controlli è stata la nausea (22,4% contro 7,5%). Non ci sono stati casi di disfunzioni sessuali durante il trattamento né alcun segnale di una maggiore ideazione suicidaria nei pazienti anziani trattati con l’antidepressivo..


Vortioxetina è un nuovo antidepressivo multimodale sperimentale che si ritiene agisca combinando due meccanismi d'azione: da una parte, una modulazione dell’attività del recettore; dall’altra, un’inibizione della ricaptazione del neurotrasmettitore. Studi in vitro indicano che la molecola è un antagonista dei recettori della serotonina 5-HT3 e 5-HT7, un agonista parziale del 5-HT1B, un agonista del 5-HT1A e un inibitore del trasportatore della serotonina (SERT). Inoltre, gli studi clinici hanno dimostrato che aumenta i livelli dei neurotrasmettitori serotonina, noradrenalina, dopamina, acetilcolina e istamina in specifiche aree cerebrali.


Una caratteristica particolarmente interessante di vortioxetina è che nello studio randomizzato condotto specificamente sulla popolazione anziana, sono emerse evidenze di effetti benefici sulle funzioni cognitive, dimostrati dai punteggi nei test sulla velocità di elaborazione, sull’apprendimento verbale e sulla memoria.


A cura di Federico Baranzini

www.psichiatra-a-milano.it


more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Vortioxetina per il trattamento degli adulti con episodi depressivi maggiori

Vortioxetina per il trattamento degli adulti con episodi depressivi maggiori | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

La Commissione Europea (CE) ha concesso l'autorizzazione all'immissione in commercio di Brintellix (Vortioxetinaper il trattamento degli adulti con episodi depressivi maggiori.
L'approvazione europea segue l'approvazione da parte della FDA (Food and Drug Administration) nel settembre 2013. 


In 9 dei 12 studi, Brintellix ha mostrato effetti statisticamente significativi e clinicamente rilevanti sulla depressione rispetto al placebo. 
Uno di questi studi era uno studio specifico per gli anziani. I sintomi della depressione sono stati valutati utilizzando la scala Montgomery and Asberg Depression Scale (MADRS) o la scala Hamilton Depression Rating Scale (HAM - D24). 


Sono stati riscontrati effetti significativi alla scala Clinical Global Impression – Global Improvement (CGI - I). 


L'efficacia di Brintellix è aumentata con l’impiego di più alti dosaggi.


Il meccanismo d'azione della Vortioxetina è ritenuto essere correlato alla sua diretta modulazione dell'attività del recettore serotoninergico e inibizione del trasportatore della serotonina (5-HT). 


A cura del Dott Federico Baranzini

Psichiatra a Milano

 

more...
No comment yet.
Scooped by Federico Baranzini - www.federicobaranzini.it
Scoop.it!

Farmaci illegali senza prescrizione e stupefacenti online, chiusi 10 siti

Farmaci illegali senza prescrizione e stupefacenti online, chiusi 10 siti | Psicofarmaci - News, indicazioni ed effetti collaterali. | Scoop.it

Farmaci per la disfunzione erettile e anabolizzanti erano a portata di click, a prezzi stracciatissimi rispetto al mercato. E senza il bisogno di una prescrizione medica. La loro qualità, però, era tutta da dimostrare. E gli effetti collaterali erano imprevedibili. Ma nell'inferno infinito del web trovavano migliaia di acquirenti, catalizzando profitti notevoli verso i sette siti che ne proponevano la vendita.


Per questo, i sette portali clandestini sono stati chiusi dalla Procura della Repubblica di Roma (www.euroclinix.net; www.onlinecompra.it; www.farmacia20.it; www.internetmedico.it; www.farmaciaonlineitalia.com; www.farmaiadellalupa.net; www.compraresteroidi.com). L'operazione è stata condotta dai Nas, in stretta collaborazione con l'Agenzia Italiana del Farmaco (A.I.FA.).


a cura di Federico Baranzini

www.federicobaranzini.it



more...
No comment yet.