One way, Jesus
9.0K views | +0 today
Follow
One way, Jesus
Portare la rivoluzione del Vangelo nel mondo con l’impegno di essere degli innamorati della Verità, di nutrirsi della Sua Parola, proclamarla vivendola senza alcun compromesso, immergendosi negli ‘inferi’ del mondo per colorarli di Cielo
Curated by Raffaele Nappi
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

LE FERITE E IL TERRENO DELL'ANIMA

LE FERITE E IL TERRENO DELL'ANIMA | One way, Jesus | Scoop.it
Noi siamo il campo ferito.
Noi siamo il campo dissodato. Con dolore, con fatica certo. Forse con rabbia.
Eppure porteremo frutto lo stesso. Perché il proprietario di quel campo non è l’Oscuro Signore, ma qualcuno che il campo della nostra anima lo ama più di sé stesso.

Egli ha seminato la sua Luce nel profondo delle nostre Tenebre. Lo ha già fatto. Molto tempo fa. Perché nulla andasse perduto. Nemmeno quel dolore che lui non voleva per noi, ma che qualcuno ci ha inferto a tradimento.

Allora non sarà più importante ricordare o scovare ogni ferita. L’importante sarà innaffiare tutto il campo, prendersi cura di tutto ciò che siamo. Perché tutto germogli, anche dove non siamo in grado di vedere o di ricordare. Nella fiducia che in tutto ciò che siamo, Dio ha nascosto il suo seme di Vita.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

La differenza sul terremoto

La differenza sul terremoto | One way, Jesus | Scoop.it
È la differenza di chi accetta di perdere, di non avere risposte al perché. Di chi, per un momento accetta che la sua fede resti sepolta sotto quelle macerie. E non ha paura di ammettere: "Io non ce l'ho la risposta, non so perché questo succede, accade". Ma lo può fare soltanto uno che si sente davvero amato, perché nell'amore anche il mistero che resta impenetrabile si rende vivibile, può essere attraversato e permette di concludere la frase di Giobbe: "Ora i miei occhi ti vedono". Perché di fronte ai "propri" personali terremoti "non possiamo restare uguali: o si diventa persone migliori o si diventa disperati".
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Tommaso, dalla tossicodipendenza
a responsabile di un centro di recupero:
«Per salvarti devi chiederti perché vivere»

Tommaso, dalla tossicodipendenza<br/>a responsabile di un centro di recupero:<br/>«Per salvarti devi chiederti perché vivere» | One way, Jesus | Scoop.it

Dalla tossicodipendenza a responsabile di un centro di recupero.  Dal nichilismo alla redenzione passando per l'amore inaspettato per chi l'ha salvato.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Sarubbi: «La bellezza infinita
dello sguardo di Gesù»

Sarubbi: «La bellezza infinita <br/>dello sguardo di Gesù» | One way, Jesus | Scoop.it
Giuseppe nello spettacolo dice: «Io so fare solo due cose: lavorare bene e pregare bene. Questo ho insegnato a Gesù». Mi sono trovato a riflettere sul tema del lavoro e sono giunto alla conclusione che non è vero che oggi il lavoro non c’è. Non c’è il lavoro che le persone vogliono: un lavoro senza responsabilità. L’artigiano invece ha un’enorme responsabilità, perché vive del proprio lavoro. Non ha un badge. Oggi invece la mentalità è: «Io timbro, poi è un problema dell’altro».
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Il mondo, luogo di incontro con Dio

Il mondo, luogo di incontro con Dio | One way, Jesus | Scoop.it
Un uomo consapevole che il mondo - e non solo il tempio - è il luogo del suo incontro con Cristo, ama questo mondo, si sforza di raggiungere una buona preparazione intellettuale e professionale, e va formando - in piena libertà - il proprio criterio sui problemi dell'ambiente in cui opera; e di conseguenza prende le sue decisioni che, essendo decisioni di un cristiano, sono anche frutto di una riflessione personale, umilmente intesa a cogliere la Volontà di Dio in questi particolari piccoli e grandi della vita.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

La casuistica di Dio

La casuistica di Dio | One way, Jesus | Scoop.it

Non c’è convivenza che ti dia realmente il polso di ciò che significa vivere il matrimonio, in quanto, per definizione, convivere NON è come essere sposati.
Poiché la differenza la fa proprio il Sacramento, che è realmente sigillo della Divina Trinità sull’unione tra i due coniugi, i quali non sono abbandonati alla loro ontologica insufficienza d’amarsi l’un l’altro, ma vengono soccorsi permanentemente dall’azione santificante di Colui che, essendo Amore, è il Solo che può colmare le contingenti, quotidiane, ineluttabili mancanze d’amore che altrimenti slegano i due coniugi nell’umana fallibilità del loro patto.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Da ingegnere a “ingegnere di Dio”: quando la vita ricomincia a 40 anni

Da ingegnere a “ingegnere di Dio”: quando la vita ricomincia a 40 anni | One way, Jesus | Scoop.it
La vita di quest’uomo, fino a 5-6 anni fa, secondo i criteri del mondo, era la vita di un vincente: alto, di bell’aspetto, atletico, brillante, dinamico e affermato nel lavoro. Nel cuore di Massimiliano bruciava però latente il desiderio di poter vivere per un Bene più grande, per un senso più profondo. L’incontro con Dio ha cambiato completamente la sua vita, permettendogli di fare anche rinunce coraggiose. Assieme all’amore di Dio e all’amicizia affettuosa dei membri del movimento, Massimiliano ha incontrato anche la donna della sua vita: Daniela Martucci, l’attuale vicepresidente di Nuovi Orizzonti.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Di misericordia non se ne parlerà mai abbastanza

Di misericordia non se ne parlerà mai abbastanza | One way, Jesus | Scoop.it
Nella Bibbia, la Misericordia va braccetto con la Verità, quindi non si tratta di fare un’amnistia e far finta non sia successo nulla… Le cose vanno chiamate con il proprio nome. Noi facciamo un percorso per recuperare il peccatore dopo un periodo di convalescenza. La misericordia è come quell’operazione chirurgica che toglie il cancro del male e avvia un percorso di rinascita.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

E io che non volevo diventare papà

E io che non volevo diventare papà | One way, Jesus | Scoop.it

Lui ateo anticlericale, lei cresciuta a pane e oratorio. Lui allergico a matrimonio e prole, lei aspirante mamma fin da piccina. Lui ragioniere a scuola e nella vita, lei musicista refrattaria all’ordine. Lui pantofolaio incallito, lei attivista irrefrenabile. «Il matrimonio è così, due mondi opposti che si scontrano come due sassi. Che sfregandosi si plasmano fino a diventare una carne sola».

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

“Volersi bene finché va” è roba da gatti, non da uomini

“Volersi bene finché va” è roba da gatti, non da uomini | One way, Jesus | Scoop.it
“Volersi bene finché va”, ma non c’è bisogno di essere uomini, bastano i gatti. Noi no, siamo uomini. È la nostra misura che dal più profondo aspira a quella profondità, definitività che l’amore porta con sé. Per noi innanzitutto.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Ad #ognigiorno basta la sua pena

Ad #ognigiorno basta la sua pena | One way, Jesus | Scoop.it
Uno dei caratteri distintivi della nostra società è l'attivismo frenetico, che gli esperti dicono motivato da due ragioni: si corre per afferrare l'attimo fuggente, per non farsi scappare soddisfazioni che si teme non si ripresenteranno, oppure si va di fretta per fare tutto quello che si pensa possa assicurare un domani senza preoccupazioni. In fondo, le due ragioni hanno la stessa matrice: l'inquietudine circa il domani. E così, nell'illusione di evitare (ipotetiche) ansie future, riempiamo di ansie (vere) il presente. Questo in verità non deve essere solo un atteggiamento di oggi, se già duemila anni fa Gesù ne denunciava l'assurdità, invitando piuttosto a confidare nella Provvidenza: il che non significa vivere da incoscienti, senza far nulla, aspettando la manna dal cielo; significa non dare alle cose materiali un'importanza maggiore di quella effettiva.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Grazie per il tuo coraggio, mamma!

Grazie per il tuo coraggio, mamma! | One way, Jesus | Scoop.it
Spero che questa testimonianza serva a qualcosa a quelle donne che, come mia madre, in questo momento devono decidere il futuro dei propri figli. Per favore, non pensate mai all’aborto! Dio ha per voi un amore speciale e ha grandi progetti per i bambini arrivati senza essere desiderati, e per le mamme ha una grande ricompensa per aver detto sì alla vita anche se questa giunge in una situazione tanto triste. Alle persone concepite con una violenza dico: per favore, onorate Dio ogni giorno della vostra vita!
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Enzo Bianchi: lo scandalo della misericordia

Enzo Bianchi: lo scandalo della misericordia | One way, Jesus | Scoop.it
E' iniziato oggi, al monastero di Bose, il convegno ecumenico internazionale di spiritualità ortodossa dedicato al tema "Misericordia e perdono". Qui parte dell'intervento introduttivo del priore di Bose, Enzo Bianchi. La misericordia, il cuore per i miseri, è uno dei...
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Un’Amicizia grande: Bernardo ed Ermengarda

Un’Amicizia grande: Bernardo ed Ermengarda | One way, Jesus | Scoop.it
Amare la rosa e le sue spine. Non è una bella Amicizia, è qualcosa che va oltre ogni tipo di “catalogazione” e che raramente accade. Ecco perché rapporto speciale e unico.
Mai privarsi dell’Amore che Dio ci dona attraverso gli altri. Di quell’Amore che ci cambia completamente lo sguardo del cuore. Mai privarsi di Amare, mai rifiutare l’Amore.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

LIBERI DI AMARE: UN BLOG PER RACCONTARE LA SPERANZA

LIBERI DI AMARE: UN BLOG PER RACCONTARE LA SPERANZA | One way, Jesus | Scoop.it

La tua vita stessa può diventare la storia che meglio racconta la Speranza: gesti, parole… tutto. Per la Speranza infatti non ci sono luoghi inadeguati ad accoglierla o uditori troppo piccoli per ascoltarla. Si adatta a tutto, si trova ovunque, ed è riconoscibile da ogni uomo che abbia l’onestà di cercarla. Persino quando ti perdi, al fondo della tua miseria, quando vendi te stesso per un abbraccio o una carezza o semplicemente per un attimo di piacere; quando tutto finisce, e torni in te, consapevole di avere smarrito ancora una volta la strada, e al tempo stesso di non essere stati smarriti da Chi è la Strada, persino allora capita che Dio ti dia un’occasione per raccontarla, la Speranza.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

"Miracolo": i giovani lasciano la movida e pregano

"Miracolo": i giovani lasciano la movida e pregano | One way, Jesus | Scoop.it

Ad animare la serata in Basilica e sul sagrato, ieri, sabato 17, il folto gruppo di ragazzi di Nuovi Orizzonti, protagonisti non di una consueta veglia di adorazione, ma di una Chiesa aperta e pronta per l'evangelizzazione. 

Con loro, dieci sacerdoti impegnati ad ascoltare le persone entrate in chiesa e accompagnate nella preghiera e nelle confessioni.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Si dimette il vicepresidente degli imam di Francia: «Basta ripetere che l’estremismo islamico non esiste»

Si dimette il vicepresidente degli imam di Francia: «Basta ripetere che l’estremismo islamico non esiste» | One way, Jesus | Scoop.it

L’islam politico ha sempre bisogno di conflitti. Si potrebbe dire che in questa visione della religione non si cercano le soluzioni ai problemi, perché l’esistenza del problema è ben più importante che la sua soluzione. Le relazioni con l’occidente rappresentano il miglior esempio di questo, specialmente quando noi parliamo di secolarismo, di questione israelo-palestinese, di cittadinanza, di proselitismo e del posto che ha la religione nella società moderna. Questa strategia di conflitto e paura rappresenta, si potrebbe dire, una reale necessità per l’islam politico. Una necessità dannosa per i musulmani in primo luogo, ma anche per il futuro posizionamento dell’islam in Europa e in occidente. La prosperità non tornerà nel mondo islamico se i musulmani e le società islamiche non passeranno da una visione negativa delle cose, e dalle teorie complottiste alla positività, al razionalismo. L’islamismo è immerso nell’immaginazione, nella menzogna politica e religiosa e nel wishful thinking

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

#cambiareruolo

#cambiareruolo | One way, Jesus | Scoop.it
CAMBIARE RUOLO: Si può anche decidere di cambiare "Tutto il mondo è un palcoscenico. E tutti, uomini e donne, non sono che attori. Hanno le loro entrate e le loro uscite; ciascuno nella sua vita recita diverse parti." [Shakespeare] Mt 5,27-32 Avete inteso che fu detto: Non commetterai adulterio. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna…
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Circoli culturali Giovanni Paolo II, 31 maggio a Milano conferenza “Ripartire dalla famiglia” | AgenSIR

Circoli culturali Giovanni Paolo II, 31 maggio a Milano conferenza “Ripartire dalla famiglia” | AgenSIR | One way, Jesus | Scoop.it
Domani 31 maggio, alle 20.15, a Milano, nell’Ambrosianeum (via delle Ore 3) si terrà la conferenza “Ripartire dalla famiglia. Prospettive alla luce del
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

The Sun, ecco di cosa si nutre il christian rock

The Sun, ecco di cosa si nutre il christian rock | One way, Jesus | Scoop.it

Dal punk rock alla musica di Dio. La storia dei The Sun, un gruppo musicale nato nel 1997, ha quasi dell’incredibile; la loro conversione infatti non è stata solo musicale, il cambiamento del cuore ha rivestito un’importanza notevole non tanto e non solo perché in odore di Misericordia ma perché è da quel ribaltone che si è aperta una strada nuova, inedita, forse un po’ più in salita ma con una consapevolezza dell’uomo e del mondo decisamente maggiore.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Nel nome del maestro musulmano Salah Farah, morto per difendere i cristiani dagli al Shabaab

Nel nome del maestro musulmano Salah Farah, morto per difendere i cristiani dagli al Shabaab | One way, Jesus | Scoop.it

Salah Farah era musulmano e gli Shabaab gli hanno sparato. Oggi sui social volano l’hashtag #HeroSalah e le parole di un connazionale, tal Musa Mikaya: «Mia moglie è incinta, sono cristiano, se nascerà un bimbo si chiamerà Salah Farah. Non m’importa cosa voglia dire quel nome, l’ultimo che lo ha portato mi ha convinto che significhi “amore per l’umanità”». 

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Stacchiamo la spina della Tv e accendiamo quella del cuore!

Stacchiamo la spina della Tv e accendiamo quella del cuore! | One way, Jesus | Scoop.it
Siamo tutti fratelli e purtroppo, dove c’è l’essere umano ci sarà sempre il bene ed il male. Bisogna isolare il male!!!
Noi da quale parte vogliamo stare? Chi generalizza non starà mai dalla parte del bene. Presta il fianco all’odio e alla paura.
Non dobbiamo farci prendere dalla paura …è quello che vogliono i “potenti” la paura ci blocca ci paralizza …. l’odio si combatte solo con l’Amore
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Le beatitudini che non sappiamo

Le beatitudini che non sappiamo | One way, Jesus | Scoop.it
C’è una fame e sete di giustizia che tanti, forse tutti, avvertiamo quotidianamente, semplicemente vivendo e coltivando il nostro senso di giustizia. Ma la beatitudine fiorisce durante le carestie e le siccità della giustizia. Ci sono persone che nelle dittature, nei lager e nei gulag, nelle prigioni dove sono finite solo perché povere e indifese , dentro lavori sbagliati e immeritati, riescono a non morire perché si "nutrono" della loro fame e sete di giustizia. Il cuore di questa splendida beatitudine è la "trasformazione" di una mancanza in nutrimento.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Luce nella notte: i giovani lasciano la "movida" e pregano

Luce nella notte: i giovani lasciano la "movida" e pregano | One way, Jesus | Scoop.it

Eravamo curiosi di vedere cosa sarebbe successo. Non lo nascondiamo. Come San Tommaso, volevamo vedere con i nostri occhi quanti giovani sarebbero stati davvero convinti a lasciare il bicchiere di birra, il cono di gelato, la ragazzina con cui si stava passeggiando, per pregare! 

Ebbene, come San Tommaso, abbiamo dovuto ricrederci. Nelle due ore trascorse in basilica, abbiamo ammirato un continuo via vai di ragazzi, adulti, intere famigliole seguire il loro "missionario", avvicinarsi all'Eucarestia, confessarsi e lasciare la Basilica con un evidente sorriso di soddisfazione. 

more...
No comment yet.