OMInews
Follow
Find
756 views | +0 today
 
Scooped by Elio Filardo
onto OMInews
Scoop.it!

Guinea Bissau - Golpe

Guinea Bissau - Golpe | OMInews | Scoop.it

Il 24 aprile la Guinea Bissau sembra tornata alla normalità, sebbene siano passati 12 giorni da quando i militari tengono in mano le redini del paese e trattengono in stato di arresto primo ministro e presidente ad interim.

Ne soffre l’economia del paese proprio nel periodo della raccolta dell’anacardo, il prodotto maggiormente esportato dalla Guinea Bissau. Ne parla alla MISNA p. Carlo Adinolfi, missionario Oblato di Maria Immacolata che vive a Farim: “stanno spuntando prezzi bassissimi tanto che in molti conservano il raccolto in vista di tempi migliori, mentre chi può cerca di recarsi in Senegal. I suoi raccolti regolano la vita e il benessere di migliaia di famiglie. In genere sono commercianti stranieri, in particolare dalla Mauritania, che comprano il prodotto grezzo dai singoli agricoltori, caricandolo quindi su container al porto di Bissau. Per adesso tutto sembra sospeso, in attesa di sviluppi, dell’aumento dei prezzi e della riapertura della banche”.
MISNA riferisce che “la crisi è tra le priorità della Comunità economica dei paesi dell’Africa occidentale (Cedeao/Ecowas) che ha però annullato un vertice ad essa dedicato e precedentemente fissato, per lunedì, a Conakry. La Cedeao/Ecowas non ha avallato la ‘transizione’ inaugurata dai militari in accordo con una parte dell’opposizione.
La scorsa settimana il candidato di opposizione sconfitto alle elezioni del 18 marzo, Manuel Serifo Nhamadjo, è stato nominato presidente di transizione. La guida del governo è invece andata al numero due del Partito di rinnovamento sociale (Prs), Ibraima Sory Djalo. A guidare il Prs è Koumba Yala che il prossimo 29 aprile avrebbe dovuto affrontare al ballottaggio presidenziale Carlos Gomes Junior, candidato del Partito africano per l’indipendenza di Capo Verde e Guinea Bissau (Paigc, al potere fino al golpe)”.

more...
No comment yet.

From around the web

OMInews
Notizie dal mondo OMI
Curated by Elio Filardo
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

“Centro La famiglia”, le Proposte Formative

“Centro La famiglia”, le Proposte Formative | OMInews | Scoop.it

Il “Centro La famiglia”  presenta le sue proposte formative a favore della famiglia.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Bangladesh - I Salvadanai Quaresimali della Carità

Bangladesh - I Salvadanai Quaresimali della Carità | OMInews | Scoop.it
Come ogni anno, dopo la funzione delle Ceneri i parroci hanno distribuito ai fedeli un salvadanaio in terracotta: servirà a mettere da parte i soldi durante il periodo che ci separa dalla Pasqua. I fondi andranno a progetti sociali e caritatevoli.
Elio Filardo's insight:

Da cinque anni i cattolici del Bangladesh, durante il periodo di quaresima, spendono di meno per il cibo, raccolgono i loro risparmi nei salvadanai di terracotta e li offrono per opere di carità.

Il parroco della chiesa De Mazenod a Dhaka, p. Ajit Costa, Oblato di Maria Immacolata, parlando ad AsiaNews dell’iniziativa nazionale dice che “questo dono mira a insegnare il senso del sacrificio. Diamo un salvadanaio a ogni famiglia, in modo che i cattolici possano risparmiare insieme. Quest'anno ne abbiamo distribuiti 1.500, contro i 1.200 dello scorso anno. Con la colletta del 2013 abbiamo raccolto circa 2.150 dollari: il denaro viene usato per lo sviluppo sociale e spirituale della comunità”.

Con il ricavato del digiuno del 2013 è stata riparata la chiesa di San Tommaso della diocesi di Sylhet ed una cooperativa cristiana ne ha ricevuto una parte per realizzare delle abitazioni. Quest’anno, invece, si pensa di destinare la raccolta per avviare la costruzione di un’altra chiesa.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Sri Lanka - Online la nuova edizione in inglese della più vecchia rivista cattolica

Sri Lanka - Online la nuova edizione in inglese della più vecchia rivista cattolica | OMInews | Scoop.it
Il Bakthi Prabodhanaya viene pubblicato dai missionari Oblati di Maria Immacolata dal 1899. Scuole internazionali e tamil chiedevano da tempo la versione inglese. Ogni mese si vendono 12mila copie.
Elio Filardo's insight:

Il mensile Bakthi Prabodhanaya pubblicato dai missionari Oblati di Maria Immacolata dal 1899, che nel mese di gennaio festeggerà il suo 114 compleanno, adesso sforna online e su cartaceo anche la prima edizione in lingua inglese. P. Dilan Perera, il direttore della rivista, ne ha consegnato un esemplare a p. Rohan Silva, Superiore Provinciale degli Oblati di Maria Immacolata, ed ha detto ad AsiaNews che "la nuova edizione non sarà una semplice traduzione dal singalese ma avrà contenuti originali. Da tempo scuole internazionali e governative ci richiedevano una versione in lingua inglese della rivista, per leggere contenuti spirituali. Inoltre, d'ora in avanti potremo raggiungere anche i lettori in lingua tamil che non parlano il singalese", ma conoscono l’inglese.

AsiaNews riferisce che “il primo numero del Bakthi  Prabodhanaya è stato stampato dalla Casa san Vincenzo di Maggona. All'epoca ogni copia era di otto pagine, e l'abbonamento annuale costava una rupia. Il mensile veniva pubblicato insieme al più antico quotidiano cattolico singalese, il Ganartha Pradeepaya. Oggi la rivista vende circa 12mila copie al mese. I temi più trattati riguardano la famiglia, la dottrina sociale della Chiesa, l'etica e i bambini”.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Pakistan - Esplosione a Quetta

Pakistan - Esplosione a Quetta | OMInews | Scoop.it
Danni alla chiesa e vescovo ferito nell’attentato di Quetta
Elio Filardo's insight:

 

Quetta il 12 maggio alle 10,45 è stata sconvolta da un attentato contro un posto polizia. 8 morti e 97 feriti, il bilancio dell’esplosione provocata da 2000 kgdi esplosivo. Tra i feriti anche il Vicario apostolico di Quetta, Mons. Victor Gnanapragasam, OMI che in quel momento stava riposando in camera. Il vescovo si è già rimesso a lavoro ma l’edificio e le scuole cattoliche sono stati decisamente compromessi dalla violenta esplosione. Le lezioni sono state sospese almeno per una settimana in attesa di una perizia che accerti l’agibilità dei locali.

P. Renard Lawrence, OMI riferisce all'Agenzia Fides che “l’attentato era legato alla violenza elettorale. Ora speriamo di tornare in un clima sereno e costruttivo per lo sviluppo della società in Beluchstan”.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Padre Cellucci Nominato Direttore di Signis a Roma

Padre Cellucci Nominato Direttore di Signis a Roma | OMInews | Scoop.it
Padre Cellucci nuovo direttore di Signis a Roma
Elio Filardo's insight:

Padre Giuseppe Cellucci è stato nominato direttore di Signis Roma, l’Associazione Cattolica Mondiale per la Comunicazione che aiuta le comunità cristiane mettendo “a disposizione una connessione Internet tramite satellite, studi radiofonici, stazioni radio portatili, strumentazione audio, video ed informatica”.

Padre Giuseppe, Missionario Oblato di Maria Immacolata, nel1985 ha iniziato a lavorare nel Servizio audiovisivi della Direzione nazionale delle Pontificie Opere Missionarie ed a collaborare con il programma “Orizzonti Cristiani” di Radio Vaticana. Dal 1990 fatto parte del gruppo di sacerdoti che celebrano la Santa Messa trasmessa in diretta da Radio Vaticana domenica mattina. Nel 2002 ha concluso il suo lavoro presso la Direzione nazionale delle Pontificie Opere Missionarie e dal 2004 al 2012 è stato membro della redazione della rivista “Missioni OMI”.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

SRI LANKA - Funerali di p. Tissa Balasuriya

SRI LANKA - Funerali di p. Tissa Balasuriya | OMInews | Scoop.it
L’Oblato di Maria Immacolata si è spento all’età di 89 anni, dopo una lunga malattia. Nel 1997 viene scomunicato per alcune questioni dottrinali contenute in un suo libro e giudicate inappropriate. Rientrerà nella Chiesa nel 1998.
Elio Filardo's insight:

Autorità della società civile, persone impegnate nel dialogo interreligioso e monaci buddisti il 19 gennaio hanno preso parte ai funerali di p. Tissa Balasuriya.
Mons. Norbert Andradi, Oblato di Maria Immmacolata e vescovo di Anuradhapura, insieme ad altri sacerdoti cattolici hanno celebrato il rito delle esequie nella Fatima Church di Borella di Colombo.
Padre Tissa, Oblato di Maria Immacolata e teologo impegnato nel dialogo interreligioso è morto il 17 gennaio all'età di 89 anni.
Negli anni ’90 è stato richiamato più volte dalla Congregazione per la Dottrina della fede a rivedere alcune idee contenute nel libro “Maria e la liberazione umana" pubblicato nel 1990. La scomunica da parte della Chiesa notificata a p. Tissa nel 1997, gli è revocata dopo la firma di una dichiarazione di fede.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Corea del Sud - La Missione di Casa Anna

Corea del Sud - La Missione di Casa Anna | OMInews | Scoop.it

La casa di Anna accoglie ogni giorno circa 500 senzatetto. Ne parla a Davide Dionisi, inviato di Radio Vaticana, p. Vincenzo Bordo, missionario Oblato di Maria Immacolata.

Dal 1998 a Song-nam, nei pressi di Seoul, volontari di fedi diverse si occupano dei bisogni dei poveri. Si parte dalle prime necessità per passare a problemi clinici, legali, occupazionali e religiosi.

Secondo p. Vincenzo Casa Anna è una “risposta stupenda al problema della nuova evangelizzazione”. In questo luogo, continua p. Vincenzo, il contatto con i poveri insegna a 600 “volontari, cattolici e non cattolici, che Cristo è risorto ed è presente in mezzo a noi […] Dove c’è una persona che soffre, che piange, che è abbandonata, che è messa da parte: è una piaga di Cristo risorto […] noi siamo qui perché siamo chiamati a curare” le sue piaghe.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Seamus Finn, il missionario del mondo della finanza

Seamus Finn, il missionario del mondo della finanza | OMInews | Scoop.it

Seamus Finn parla del suo lavoro di oltre trent’anni nel campo degli investimenti etici in un’intervista concessa ad Avvenire. Missionario oblato di Maria Immacolata e Direttore dell’Ufficio oblato giustizia, pace ed integrità della creazione con sede a Washington, spesso si trova a parlare con gli amministratori delegati di quelle aziende che hanno provocato la crisi finanziaria in America.
Nell’intervista p. Seamus dice che gli istituti finanziari fanno fatica ad accettare la legge sulla regolamentazione finanziaria. In sostanza si fa di tutto per evitare di applicare regole che garantirebbero equità e maggiore efficienza dei mercati. Parla anche di Wall Street che funziona come prima della crisi del 2007 perché gli operatori vengono retribuiti in base al volume degli scambi. Tuttavia p. Finn fa notare che i risparmiatori sono più attenti e sensibili agli investimenti etici.
L’impegno più importante di questo periodo storico è di far ripartire l’economia a livello locale e globale. La mancanza di regole sicure rendono incerti gli investimenti delle imprese e più timorose le banche nella concessione di prestiti.
Negli Stati Uniti p. Finn è in contatto con le cinque banche principali non solo per concertare nuove regole, ma soprattutto per aiutare quelle famiglie che rischiano di perdere la loro casa.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Indonesia - Oblato irlandese riceve un premio islamico

Indonesia - Oblato irlandese riceve un premio islamico | OMInews | Scoop.it

Padre Charles Patrick Edward Burrows ha ricevuto il Maarif Award 2012 per il suo impegno a favore degli abitanti di Segara Anakan Delta.

Missionario Oblato di Maria Immacolata di origine irlandese, p. Charles vive a Cilacap dal 1973 in una zona dell’Indonesia situata nella provincia dello Java centrale a maggioranza mussulmana. Qui ha dato vita alla Social Bina Sejahtera Foundation mettendo in piedi scuole e centri di aggregazione aperti a tutti.
Assegnato a coloro che contribuiscono allo sviluppo del Paese, il premio è stato consegnato a p. Charles dal Prof. Syafi'i Maarif, studioso e fondatore del Maarif Institute, lo scorso fine settimana a Jakarta.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Guinea Bissau - Golpe

Guinea Bissau - Golpe | OMInews | Scoop.it

Il 24 aprile la Guinea Bissau sembra tornata alla normalità, sebbene siano passati 12 giorni da quando i militari tengono in mano le redini del paese e trattengono in stato di arresto primo ministro e presidente ad interim.

Ne soffre l’economia del paese proprio nel periodo della raccolta dell’anacardo, il prodotto maggiormente esportato dalla Guinea Bissau. Ne parla alla MISNA p. Carlo Adinolfi, missionario Oblato di Maria Immacolata che vive a Farim: “stanno spuntando prezzi bassissimi tanto che in molti conservano il raccolto in vista di tempi migliori, mentre chi può cerca di recarsi in Senegal. I suoi raccolti regolano la vita e il benessere di migliaia di famiglie. In genere sono commercianti stranieri, in particolare dalla Mauritania, che comprano il prodotto grezzo dai singoli agricoltori, caricandolo quindi su container al porto di Bissau. Per adesso tutto sembra sospeso, in attesa di sviluppi, dell’aumento dei prezzi e della riapertura della banche”.
MISNA riferisce che “la crisi è tra le priorità della Comunità economica dei paesi dell’Africa occidentale (Cedeao/Ecowas) che ha però annullato un vertice ad essa dedicato e precedentemente fissato, per lunedì, a Conakry. La Cedeao/Ecowas non ha avallato la ‘transizione’ inaugurata dai militari in accordo con una parte dell’opposizione.
La scorsa settimana il candidato di opposizione sconfitto alle elezioni del 18 marzo, Manuel Serifo Nhamadjo, è stato nominato presidente di transizione. La guida del governo è invece andata al numero due del Partito di rinnovamento sociale (Prs), Ibraima Sory Djalo. A guidare il Prs è Koumba Yala che il prossimo 29 aprile avrebbe dovuto affrontare al ballottaggio presidenziale Carlos Gomes Junior, candidato del Partito africano per l’indipendenza di Capo Verde e Guinea Bissau (Paigc, al potere fino al golpe)”.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

"Iene" missionarie

"Iene" missionarie | OMInews | Scoop.it

I Missionari Oblati di Maria Immacolata dal 16 al 25 marzo hanno animato la missione giovanile nella parrocchia della "Santa Famiglia" di Castrolibero. Con loro anche i giovani del Movimento Giovanile Costruire che hanno accostato i passanti del centro cittadino con lo stile delle “Iene”. La domanda rivolta ai giovani intervistati è stata: «Scusa, cos'è per te la gioia?». Il materiale registrato è stato presentato nel corso della Giornata Mondiale della Gioventù Diocesana che ha avuto come tema "Siate sempre lieti nel Signore". L'incontro ha coinvolto circa 300 persone e si è svolto ad Andreotta domenica 25 marzo a conclusione della missione a Castrolibero.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

AMERICA/PERU’ - Solidarietà ai sostenitori del progetto ‘Mantaro Revive’

Gli Oblati di Maria Immacolata esprimono solidarietà a Monsignor Pedro Barreto Jimeno, Arcivescovo dell’Arcidiocesi di Huancayo e Vice Presidente della Conferenza Episcopale Peruviana e al team tecnico del Progetto ‘Mantaro Revive’ minacciati di morte per aver preso posizione rispetto alla situazione del Complesso Metallurgico di La Oroya.
Nella lettera rivolta alla società civile peruviana p. Gilberto Piñón Gaytán, Assistente Generale, deplora le intimidazioni ed invita autorità e forze di polizia ad identificare coloro intendono ostacolare il progetto ‘Mantaro Revive’.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

SENEGAL - La Casamance ed il traffico di cocaina

SENEGAL - La Casamance ed il traffico di cocaina | OMInews | Scoop.it

Padre Giuseppe Giordano, Missionario Oblato di Maria Immacolata, riferisce all’Agenzia Fides degli ultimi scontri avvenuti il 13 dicembre in Casamance, nei pressi della frontiera con la Gambia. Padre Giordano non esclude che queste tensioni possano favorire il transito di cocaina proveniente dall’America Latina e diretta verso l’Europa.
La Casamance è la regione del Senegal tra Gambia e Guinea Bissau che dal 1982 il Mouvement des Forces Démocratiques de Casamance (MFDC) cerca di rendere indipendente attraverso l’azione armata.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Sri Lanka - Un Oblato ed un Laico Arrestati con l'accusa di “terrorismo”

Sri Lanka - Un Oblato ed un Laico Arrestati con l'accusa di “terrorismo” | OMInews | Scoop.it
Elio Filardo's insight:

L’Oblato di Maria Immacolata, p. Selvadurai Praveen Mahesan, e Ruki Fernando sono stati arrestati il 16 marzo a Kilinochchi. Secondo la polizia i due, che sarebbero anche sospettati di legami con i guerriglieri tamil LTTE (“Liberation Tigers of Tamil Eelam”), avrebbero violato la legge “Prevention of Terrorism Act” (PTA) compiendo attività finalizzate alla destabilizzazione del paese.

Padre Selvadurai Praveen Mahesan, Oblato di Maria Immacolata, è parroco a Akkarayan e direttore del Centro per la pace e la riconciliazione (Cpr) di Jaffna. Ruki Fernando è consigliere del Centro per la documentazione sui diritti umani “Inform” di Colombo. Entrambi lavorano da anni a fianco della gente per la difesa dei diritti umani della minoranza tamil vittima di abusi da parte delle forze dell’ordine. Vatican Insider riferisce che il 16 marzo, quando p. Praveen e Ruki Fernando sono stati arrestati, stavano “visitando alcune famiglie che hanno perso i familiari in guerra. In particolare stavano cercando di aiutare la famiglia di una 13enne tamil, Balendran Vithushaini, dopo l’arresto di sua madre, Balendran Jeyakumari, avvenuto il 13 marzo. La famiglia aveva offerto testimonianze dirette, a funzionari Onu e anche al premier britannico Cameron, sulle sparizioni forzate in Sri Lanka”.

La Chiesa in Sri Lanka difende pubblicamente Fernando e p. Praveen Mahesan  che, secondo le dichiarazioni ufficiali di Amnesty International, Human Rights Watch, International Crisis Group, International Commission of Jurists, Forum-Asia Ruki sono vittime dell’ennesimo atto di censura al quale sono sottoposti coloro che criticano le politiche governative. Questo intervento contro i due attivisti, che sicuramente aveva anche lo scopo di distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica dagli abusi finora messi in atto dal governo, si ritorce a scapito del Paese già largamente criticato a livello internazionale per la stessa legge anti-terrorismo.

Asianews.it ha pubblicato la notizia del rilascio di p. Praveen e Ruki Fernando avvenuto stamattina all’alba. Secondo il magistrato Aluthkade di Colombo non ci sarebbero accuse a loro carico, tuttavia il portavoce della polizia, Ajith Rohana, ha fatto sapere che le indagini proseguiranno.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Filippine – Un Oblato di Maria Immacolata tra i Nuovi Cardinali

Filippine – Un Oblato di Maria Immacolata tra i Nuovi Cardinali | OMInews | Scoop.it
Elio Filardo's insight:

Il nome di mons. Orlando Beltran Quevedo, OMI, arcivescovo di Cotabato, appare nella lista dei nuovi 19 cardinali annunciati da papa Francesco all’Angelus del 12 gennaio 2014.

Mons. Quevedo, nativo di Laoag, una località della regione dell'Ilocos del Nord, il prossimo 11 marzo compirà 75 anni. Ne aveva 18 quando, nel1957, ha pronunciato i primi voti in Texas come Missionario Oblato di Maria Immacolata. Nel 1964 è stato ordinato sacerdote a Washington e subito dopo si è trasferito a  Mindanao dove, come giovane missionario, assiste alle prime battute del conflitto tra la popolazione musulmana proveniente dal nord delle Filippine per coltivare la terra tradizionalmente appartenuta alle tribù locali. Non a caso nel corso degli anni mons. Quevedo ha lavorato per la risoluzione pacifica del conflitto nella regione di Mindanao e si è impegnato con convinzione  a favore della giustizia.

Padre Louis Lougen, Superiore Generale dei Missionari Oblati di Maria Immacolata, la congregazione religiosa di cui fa parte mons. Quevedo, ha riferito all’Agenzia Fides che “il processo di pace dipende dagli sforzi di tutti. La mia speranza è che questo riconoscimento a mons. Quevedo possa portare l'attenzione sull'importanza del dialogo, del rispetto, della pace e possa rafforzare l'impegno di tutti in questo processo".

Tra il 1970 ed il 1976 Quevedo è Presidente della Notre Dame University a Cotabato e Superiore dello Scolasticato oblato a Quezon City, dal 1979 al 1980, quando Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Kidapawan. In questa prelatura, che nel 1983 diverrà diocesi, vi rimane 6 anni. Nel 1986, infatti, ritorna nella sua regione, ad Ilocos, come arcivescovo di Nueva Segovia. Dal 1998 è arcivescovo di Cotabato e da quell’anno fino al 2003 è stato presidente della Conferenza Episcopale Filippina. Mons. Orlando è stato segretario generale della Federazione delle Conferenze Episcopali dell'Asia, membro del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace (1991-2001) e del Consiglio Ordinario della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi (1994-2000) a Roma.

“Mons. Quevedo è un uomo con molti doni, che ha sempre scelto di vivere semplicemente - ha detto p. Lougen  all'Agenzia Fides -. Come missionario OMI, ha sempre voluto essere molto vicino ai poveri. È un uomo di compassione, gioia e generosità. Nominando Quevedo cardinale, papa Francesco sta mostrando che tipo di Chiesa siamo chiamati ad essere”.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Spagna - I Film dei Martiri

Spagna - I Film dei Martiri | OMInews | Scoop.it
La cinematografia alternativa dei cattolici iberici è una piccola potenza di bellezza, fascino e apologetica
Elio Filardo's insight:

Il cinema spagnolo in questi ultimi anni ha prodotto tre film sui martiri cattolici, vittime della Guerra civile che ha insanguinato la penisola iberica tra il 1936 ed il 1939. “Mártires Oblatos”, diretto da regista Pablo Moreno per conto della Contracorriente producciones di Ciudad Rodrigo, è uno di questi film. Si tratta di un cortometraggio che narra e documenta l’uccisione a Pozuelo de Alarcón dei 22 Missionari Oblati di Maria Immacolata e del laico, Cándido Castán San José, beatificati il 17 dicembre 2011.

Appartiene alla stessa casa cinematografica "Un Dios prohibido" del 2006, diretto da Moreno che racconta il martirio dei 51 Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria, i claretiani. Hanno perso la vita a Barbastro nel 1936 e sono stati beatificati da Giovanni Paolo II il 25 ottobre 1992.

Il terzo film che uscirà nel 2014, "Bajo un manto de estrellas", prodotto dalla Mystical Films e diretto da Óscar Parra, riguarda il martirio dei prossimi beati, i 19 dominicani del Convento de la Asunción de Calatrava di Al magro.

“Nel complesso, i martiri cattolici mietuti dalla persecuzione che ha accompagnato ma pure preceduto la Guerra civile spagnola sono una legione. Papa Francesco ne ha esaltati all’onore degli altari 522 il 13 ottobre: con loro, il conto totale sale a 1.512 beatificati e 11 canonizzati. In tutto, la persecuzione anticattolica ha causato in Spagna 6.832 morti”.

Queste pellicole finora rimaste in ombra, forse perché fin troppo alternative, raccontano, difendono e ricordano la fede genuina in Gesù di Nazaret.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Romania - Il Progetto “Partenariato di Sostegno” Mette in Moto la Calabria

Romania - Il Progetto “Partenariato di Sostegno” Mette in Moto la Calabria | OMInews | Scoop.it
Elio Filardo's insight:

I due viaggi missionari in Romania che si sono svolti in questo mese hanno dato un contributo significativo alla realizzazione del progetto “partenariato di sostegno” promosso dai Missionari Oblati di Maria Immacolata e dalla comunità “Testimonianza” dell’Associazione Missionaria di Maria Immacolata di Catanzaro. L’iniziativa a favore degli alunni diversamente abili e dei tre istituti comprensivi del distretto di Argeş in cui sono inseriti ha coinvolto due equipe composte da specialisti che hanno svolto attività di formazione. Una parte dell’intervento è stata dedicata all’osservazione dei ragazzi nelle loro classi e ad alcuni di loro sono stati somministrati dei testi specifici per la formulazione della diagnosi funzionale. In ogni classe i formatori si sono intrattenuti in un dialogo con l’insegnante presente e la collega di sostegno in merito alla situazione dei ragazzi ed all’approccio personalizzato. Nelle tre scuole, inoltre, sono state dedicate 2-3 ore alla formazione teorica delle insegnanti e dei genitori interessati al tema della disabilità.
Al primo viaggio, svoltosi dal 10 al 14 marzo, hanno preso parte due membri dell’AMMI, Giacomo Coluccio e la prof. Rosaria Leonetti, insieme agli specialisti del Centro Jonico Riabilitazione Medical and Psicology (CEJRI) di Bianco: la neuropsichiatria Caterina Coluccio, lo psicopedagogista Sebastiano Terranova, lo psicomotricista Luca Lo Vercio, la psicologa Gabriella Leggio. Le attività svolte negli Istituti comprensivi “Mircea Cel Bătran” e "Nicolae Simonide" di Piteşti hanno consentito conoscere il contesto in cui sono integrati i ragazzi diversamente abili e le modalità attraverso le quali viene applicata l’educazione inclusiva.
Ha fatto parte dell’equipe anche il cardiologo Antonino Leggio che ha prestato una quarantina di visite specialistiche alla gente della parrocchia romano-cattolica di Ss. Apostoli Petru şi Paul di Piteşti.
Dal 24 all 28 marzo, la seconda equipe composta da tre membri dell’AMMI, Anna Vangale, Remo Lioi e dalle professoresse Mimma Piroso e Caterina Sestito, ha operato nella Scuola SF. Iacob di Câmpulung Muşcel. Questo intervento, oltre ad arricchire il ventaglio conoscitivo del contesto scolastico ha avuto un carattere maggiormente didattico.
Il progetto “partenariato di sostegno” è partito nel 2009 presso la Scuola SF. Iacob di Câmpulung Muşcel con l’adozione di un’insegnante, nel maggio del 2012 è stato pubblicato il sito copiices.omisat.net e durante l’anno scolastico 2012-13 sono state coinvolte le altre due scuole del distretto di Argeş menzionate precedentemente. Dal mese di febbraio un’altra insegnante di sostegno adottata con l’aiuto della Procura delle Missioni Estere lavora nella scuola "Nicolae Simonide" di Piteşti.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Senegal - Gli Oblati a Scuola di Comunicazione

Senegal - Gli Oblati a Scuola di Comunicazione | OMInews | Scoop.it
Elio Filardo's insight:

La sessione di formazione della delegazione oblata di Senegal e Guinea-Bissau, tenutasi a Dakar-Mermoz dal 22 al 25 gennaio, è stata dedicata al tema della comunicazione.

Avendo come punto di partenza il ‘Cristo comunicatore’, con particolare riferimento all’episodio evangelico dei discepoli di Emmaus, si è analizzato il rapporto tra Chiesa e media, con una panoramica sui nuovi media sociali, per giungere infine all’elaborazione di un vero e proprio piano di comunicazione in vista di un evento concreto.

L’incontro è stato animato da tre formatori del CREC, il Centro per la Ricerca e l’Educazione alla Comunicazione, fondato a Lione nel 1971 da padre Pierre Babin OMI.

Charles Ayetan, giornalista togolese, Jean-Baptiste Malengé, missionario oblato congolese e Yvan Paradisi, responsabile del dipartimento Solidarietà delle Pontificie Opere Missionarie di Francia, hanno guidato i presenti alla scoperta del complesso mondo della comunicazione, alternando momenti di lezione frontale ad altri di coinvolgimento pieno dei partecipanti, i quali hanno contribuito alla discussione con attività interattive ed incontri di gruppo.

Alla sessione erano presenti oltre 30 Oblati di Maria Immacolata provenienti da diverse parti del Senegal e dai due avamposti della missione oblata in Guinea-Bissau. L’incontro si è concluso con la messa del 25 gennaio, anniversario della fondazione della congregazione, presieduta dal superiore della delegazione oblata di Senegal e Guinea-Bissau, padre Bruno Favero OMI. (Gianluca Rizzaro)

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Pakistan - Anche i Cristiani tra le Vittime degli Attacchi Terroristici

Pakistan - Anche i Cristiani tra le Vittime degli Attacchi Terroristici | OMInews | Scoop.it
Elio Filardo's insight:

Quetta il 10 gennaio è stata colpita da gravi attentati indirizzati a sciiti ed all’etnia hazara. L’operazione rivendicata dal gruppo Lashkar-e-Jhangvi ha provocato 92 morti e 155 persone sono rimaste ferite. Fra le vittime anche dei cristiani. I funerali di due di loro sono stati celebrati venerdì 11 gennaio nella città di Quetta dal parroco della chiesa del Sacro Cuore, p. Maqsood Nazir, dei missionari Oblati di Maria Immacolata.

Padre Inayat Gill, OMI, pro-Vicario Apostolico di Quetta, in contatto con l’Agenzia Fides si è soffermato sulle ragioni degli attacchi: “l’odio settario ed etnico, ma non solo. C’è la mafia dell’accaparramento delle terre, ci sono rivendicazioni politiche: la certezza è che muoiono tanti civili innocenti”. La minoranza cristiana pur non essendo direttamente implicata nel conflitto è esposta agli stessi pericoli dei musulmani e deve anche evitare ogni forma di manifestazione pubblica che urti la sensibilità dei terroristi. Per questo nel corso dei tre giorni di lutto indetti dalle autorità, “pregheremo – ha detto p. Inayat Gill – per tutte le vittime innocenti nelle nostre chiese, continuando a dare la nostra testimonianza di presenza pacifica, silenziosa e vicina ai poveri”.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

PROGETTO ALìN'LI - Padre Carlo Andolfi Incontra i Sindaci Associati dei Castelli Romani

PROGETTO ALìN'LI - Padre Carlo Andolfi Incontra i Sindaci Associati dei Castelli Romani | OMInews | Scoop.it

I sindaci dei 13 Comuni della Comunità Montana dei Castelli Romani e Prenestini impegnati nel progetto ALìN'LI il 19 ottobre hanno incontrato p. Carlo Andolfi, il Missionario Oblato di Maria Immacolata incaricato di coordinare le attività locali a Farim in Guinea Bissau.
Nel prossimo mese di marzo sarà completata la rete dei tredici poliambulatori che, con il centro
pediatrico nutrizionale (Casa Emanuele) di Farim, fornisce assistenza sanitaria alla popolazione della zona.
I sindaci dei Comuni associati e la Comunità Montana nel corso dell’incontro con p. Carlo si sono impegnati a dare seguito al progetto intrapreso in Guinea Bissau per garantire il funzionamento e lo sviluppo del micro-sistema sanitario avviato.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Roma - Chiude il Collegio San Giuseppe

Roma - Chiude il Collegio San Giuseppe | OMInews | Scoop.it

 Il Collegio Missionario Internazionale San Giuseppe di Roma chiude dopo 30 anni di formazione dei catechisti. Ne parla Missio news p. Roberto Villa, Missionario Oblato di Maria Immacolata, rettore della scuola dicendosi rammaricato e nello stesso tempo fiducioso “nel fatto che queste persone abbiano l’idoneità giusta per riproporre gli insegnamenti ricevuti nei loro contesti” di origine.
In questi anni di attività, giovani tra i 24 e i 33 anni di tutto il mondo, hanno imparato a conoscere ed a comunicare i fondamenti della dottrina nel cuore cattolicità della chiesa condividendo esperienze interculturali arricchenti.
“Il collegio - riferisce Missio news - fu voluto dal Cardinale Agnelo Rossi, Prefetto di Propaganda Fide, e dal Segretario del Dicastero, l’allora Arcivescovo Simon Lourdusamy, che facendosi interpreti del Decreto conciliare Ad Gentes istituirono il 9 settembre 1979 il Collegio Mater Ecclesiae”.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Pierre Babin, un gigante della comunicazione cattolica

Pierre Babin, un gigante della comunicazione cattolica | OMInews | Scoop.it

Pierre Babin, Missionario Oblato di Maria Immacolata e fondatore del Centro di Ricerca e Educazione in Comunicazione (CREC) è morto il 9 maggio scorso.
Francese, nato a Paray-le-Monial nel 1925, è diventato Oblato nel 1942. Dopo l’ordinazione sacerdotale si è specializzato presso l’Università Cattolica di Lione nel rapporto tra teologia e psicologia. Dal 1955 è stato impegnato in ambito accademico insegnando in varie università: Lione, Parigi, Strasburgo, Ottawa, Montreal, Bangkok ed a Roma come docente ospite presso l’Università Salesiana.
“A Lione, nel 1971, Pierre Babin fonda il CREC, specializzato nella formazione ai media e alla comunicazione e a servizio delle istituzioni cristiane. Pubblica un gran numero di articoli e di libri, dove si riscontra un costante impegno per la conciliazione della comunicazione mediatica con la provocazione evangelica, a partire da una feconda integrazione delle idee del catecheta Joseph Colomb e del massmediologo Marshall McLuhan con il quale era stato in contatto e dal quale aveva dedotto alcune idee che aveva applicato alla comunicazione in ambito ecclesiale e missionario.
Nel 2011, anno del centenario della nascita di Marshall McLuhan aveva ricevuto un premio intitolato alla memoria dell'educatore e comunicatore canadese.
La sua proposta riconosce una vera supremazia all’“immagine” rispetto ad ogni forma di comunicazione “orale”, un’immagine intesa in senso ampio così da includere il simbolo, l’intuizione, la musica, il suono. Per lui il linguaggio audiovisivo è molto più di un semplice strumento pedagogico funzionale alla trasmissione del messaggio della fede. Di qui la proposta della 'via simbolica', termine con cui Babin indica un atteggiamento spirituale, un nuovo modo di entrare in contatto con la realtà e la cultura, piuttosto che un metodo didattico per facilitare l’apprendimento” (ANS).

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Pakistan - Ordinazione sacerdotale di Gulshan Barkat, omi

Pakistan - Ordinazione sacerdotale di Gulshan Barkat, omi | OMInews | Scoop.it

A Quetta, domani 21 aprile, sarà ordinato Gulshan Barkat, degli Oblati di Maria Immacolata, primo sacerdote cattolico del Beluchistan. Ad imporgli le mani il vicario apostolico di Quetta, mons. Victor Gnanapragasam, omi.
In Pakistan gli Oblati di Maria Immacolata sono 30 ed a Quetta, dove hanno aperto la prima missione nel 1982, il gruppo missionario è formato da 10 membri.
A questo momento momento di gioia ecclesiale, tuttavia, si contrappone il lutto per l’assassinio di un cristiano, Hyrak Maseeh. Il movente dell’omicidio avvenuto martedì scorso è ancora sconosciuto.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Mondi Riemersi - Sri Lanka, '11esima edizione

Mondi Riemersi - Sri Lanka, '11esima edizione | OMInews | Scoop.it

Mondi Riemersi riapre alle Scuderie Aldobrandini di Frascati con l’undicesima edizione. Dal 14 al 18 marzo sullo sfondo dello Sri Lanka si farà esperienza di dialogo. La novità di quest’anno, "Il futuro è oggi", è stata incastonata nella serata di venerdì 16 marzo nell’incontro alcuni giovani non italiani di “seconda generazione”: gli italiani del futuro.

Sul sito www.mondiriermsi.net altri dettagli sul programma e gli ospiti dell’edizione 2012 organizzata come sempre dai Missionari Oblati di Maria Immacolata in collaborazione con altre realtà locali.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

PAKISTAN - Multan, un missionario Oblato arrestato per “permanenza illegale”

PAKISTAN - Multan, un missionario Oblato arrestato per “permanenza illegale” | OMInews | Scoop.it

Padre Christy Silva, un Oblato di Maria Immacola dello Sri Lanka da otto in Pakistan, ieri è stato arrestato per “permanenza illegale” nel Multan. A partire da martedì 24 gennaio l’Oblato srilankese era stato sottoposto allo stato di fermo presso la caserma di Muzaffarabad. Si era presentato agli ufficiali di polizia per esibire la documentazione per il rinnovo del permesso di soggiorno richiesto precedentemente.
Dopo il sequestro di due cooperanti di una ong tedesca avvenuto il 19 gennaio scorso, la polizia, allo scopo di proteggere gli stranieri, ha ricevuto disposizione di arrestare e di espellere tutti coloro che hanno il permesso di soggiorno scaduto.
Padre Christi dovrebbe essere rilasciato su cauzione già da oggi, ma tutto il processo potrebbe durare anche 12 mesi.

more...
No comment yet.
Scooped by Elio Filardo
Scoop.it!

Martiri a causa della missione

Martiri a causa della missione | OMInews | Scoop.it

22 Missionari Oblati di Immacolata ed il laico, Cándido Castán San José, hanno dato la vita come martiri durante la guerra civile spagnola e sono stati proclamati beati 17 dicembre a Madrid nella Cattedrale di Santa Maria Almudena. Il cardinale Angelo Amato durante la celebrazione di beatificazione ha detto che i nuovi beati “non avevano fatto nulla di male. Anzi, l’unico loro desiderio era fare il bene e annunciare a tutti il Vangelo di Gesù, che è buona notizia di pace, di gioia e di fraternità”.

more...
No comment yet.