NOTIZIE DAL MONDO...
Follow
Find
129.6K views | +41 today
 
NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE
Appuntamenti, eventi, notizie ... tutto quello che può interessare chi opera nel settore della traduzione.
Your new post is loading...
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

PISA 15 e 16 aprile - I edizione di Italiano Corretto

PISA 15 e 16 aprile - I edizione di Italiano Corretto | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

ISCRIZIONI APERTE - POSTI LIMITATI - TARIFFA RIDOTTA FINO AL 2 MARZO


Con la collaborazione de La Giornata del Traduttore e ANITI (Sponsor) e il patrocinio gratuito di AITI, ASSOINTERPRETI, TRADINFO e STRADE.


Una due giorni di workshop con la partecipazione di esperti e addetti ai lavori, rivolta a chi ha fatto della nostra lingua viva e delle sue inevitabili evoluzioni uno strumento di lavoro, ma anche a lettori e semplici appassionati. Un’occasione per riflettere insieme, con obiettività e rigore professionale, ma senza inutili ansie da talebani della grammatica e senza prendersi troppo sul serio, sulle sfide e le possibilità presentate dall’italiano che cambia.


Il tutto arricchito, per chi lo desidera, da una parentesi di puro intrattenimento: la serata-spettacolo dedicata agli usi – e abusi – dei linguaggi settoriali come quello giornalistico, con la partecipazione di Lercio.

I 6 laboratori possono essere acquistati in un’unica soluzione oppure separatamente.


Link al programma dettagliato e al modulo d'iscrizione: http://italianocorretto.it/programma/
-------------------------------------
mail: stl.formazione@gmail.com
web: www.italianocorretto.it
tel.: 347 3972992 (Sabrina Tursi)

‪#‎Pisa‬ ‪#‎Italiano‬ ‪#‎Traduttori‬ ‪#‎linguaitaliana‬

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

5 Grammar Rules That Show Off Your Smarts

5 Grammar Rules That Show Off Your Smarts | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

English grammar confuses the best of us. Native English speakers have the luxury of knowing by ear that he sees, I see, and they see are correct but will mix up who and whom. Professional writers rarely memorize every grammar rule; rather, they review them from time to time to ensure they apply the rules correctly. Make like a professional writer and show off your grammar smarts by correctly applying the following five grammar rules to your writing.

>LEGGI TUTTO

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Chi sono i fansubber?

Chi sono i fansubber? | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Avete presente i fansubber? Quel sottobosco di volontari amati da chi vuole vedere le serie TV in anteprima e meno amati dai traduttori professionisti che spesso li vedono come “concorrenti”? Ecco, proprio loro. Ma come stanno realmente le cose: il mondo della traduzione audiovisiva e quello dei fansubber hanno dei punti di contatto o sono due realtà a sé stanti? Più concretamente, il fansubbing apre le porte della traduzione professionale?
Premetto che le mie conoscenze al riguardo sono piuttosto scarse, e tutte indirette, perché non guardo serie TV sottotitolate, e nemmeno in lingua originale… Ok, lo ammetto, non le guardo proprio: ci ho provato, ma non mi appassionano (ora potete insultarmi). E così, per avvicinarmi a questo mondo, ho pensato di rivolgermi ai diretti interessati, tramite un sondaggio che ho proposto due settimane fa.

>LEGGI TUTTO

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Le inibizioni nella scrittura creativa

Le inibizioni nella scrittura creativa | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Potrei definire questʼinibizione come la paura di sbagliare o, meglio, la paura di creare qualcosa di non corretto, anzi di inconsueto. Per esempio dare a una storia una struttura finora non vista.
In quei momenti ripensavo agli autori letti e mi dicevo: “Non ho visto qualcosa del genere, quindi forse non si usa in narrativa fare così”. Pensavo cioè a delle inesistenti regole nella narrativa, regole che ci sono, ma limitate solo alla comprensibilità della storia.
Adesso sono convinto che sia un blocco derivante dalla scarsa esperienza nella scrittura, blocco che si è affacciato qualche volta anche nel blogging, ma prontamente ucciso.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Intraducibile - It eats salty

Intraducibile - It eats salty | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Oggi mi sono imbattuta in una vera sfida: leggendo un articolo (qui e qui) che parlava del linguaggio dei vari programmi di cucina, nello specifico di Top Chef. La frase che analizzava per la costruzione insolita era “it eats salty”. Questa costruzione si chiama mediopassive voice ed è una voce grammaticale che in italiano non esiste e con la quale solitamente si confrontano gli studenti di greco.
Però proseguendo nella lettura dell’articolo veniva spiegato il senso in inglese del mediopassivo: “the middle voice, the mediopassive, not foregrounding the soup’s characteristics, or your actions upon the soup, but the quality of the soup-eating experience itself, the gestalt of a food-based experience”; come si può spiegare in italiano la creazione (gesthalt) di un’esperienza basata sul cibo, come rendere la frase senza limitarsi al gusto, ma comprendendo anche l’atto di mangiare.
L’unica idea che mi è venuta è “ti lascia il salato in bocca”, peccato che in caso di doppiaggio la frase in italiano sia notevolmente più lunga di quella in inglese.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

"Amico, ma perché parli come un film doppiato?" | Italiano Corretto | Pisa 15-16 aprile

"Amico, ma perché parli come un film doppiato?" | Italiano Corretto | Pisa 15-16 aprile | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Italiano Corretto, Pisa 16 aprile ore 11.30 – 13.00
LAB 04 – «Amico, ma perché parli come un film doppiato?»
Leonardo Marcello Pignataro, traduttore.
Burocratese, legalese, officialese, accademichese, politichese, giornalese, traduttese, doppiaggese… e già, proprio “doppiaggese”. Vi fa ridere? E perché? Pensate di esserne immuni? Ne siete proprio sicuri? E se ne siete affetti, è un male? Sempre e comunque? Tra il serio e il faceto, tra il teorico e il pratico, ne parleremo insieme e diagnosticheremo la gravità del nostro contagio, indagandone le cause e magari scoprendo che di grave ha ben poco. Attenzione: è severamente vietato introdurre grammatiche in sala. Ai trasgressori sarà interdetta per un anno la visione dei programmi Sky in lingua originale.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Il valore della condivisione nel web marketing

Il valore della condivisione nel web marketing | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Mai mettere freno alla conoscenza. Molti colleghi e professionisti non condividono i trucchi del mestiere. E non pubblicizzano tecniche, metodi, strategie, strumenti utili. Custodiscono il sapere con gelosia. Non critico a priori questo atteggiamento. Anzi, sotto un certo punto di vista è comprensibile.
Chi ha lavorato sodo per acquisire delle competenze non le regala al primo che capita. Preferisce dare valore ai clienti, o fare formazione e vendere le proprie conoscenze a caro prezzo. Mi sembra giusto, così gira il mondo. Chi ha la partita IVA deve fatturare e massimizzare le entrate.
E poi c’è il problema della copia selvaggia: pubblicare contenuti di qualità vuol dire alimentare chi è a corto di idee, e cerca di raccattare spunti da rimodellare per poi pubblicare con il proprio timbro. Insomma, senza girare intorno al problema: pubblicare tanto e bene ha i suoi lati negativi.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Laboratorio sulla punteggiatura a cura dello scrittore Giulio Mozzi | Italiano Corretto | Pisa 15-16 aprile

Laboratorio sulla punteggiatura a cura dello scrittore Giulio Mozzi | Italiano Corretto | Pisa 15-16 aprile | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Pisa, 15 aprile, ore 16.30 -18.30
LAB 02 – Laboratorio sulla punteggiatura
Giulio Mozzi, scrittore
Il laboratorio sarà diviso in tre parti. La prima parte sarà un gioco. Ai partecipanti sarà fornita una pagina di alcune opere letterarie importanti (indicativamente: I promessi sposi di Alessandro Manzoni, Il male oscuro di Giuseppe Berto, Notturno di Gabriele D’Annunzio) privata di ogni segno di punteggiatura. Il gioco consisterà nell’inserire la punteggiatura mancante e nel confrontare poi le proprie scelte con le scelte degli autori. La seconda parte sarà una lezione interattiva. Si lavorerà su piccole frasi (per esempio: “Giovanni mangia, Luisa gioca”, “Mi ami?”, eccetera), andando a vedere come se ne possa cambiare (anche radicalmente) il significato intervenendo solo sulla punteggiatura. La terza parte sarà una discussione attorno al principio sotteso a tutto il lavoro: “Non è interessante discutere sulla correttezza della punteggiatura, è interessante imparare a percepire gli effetti di senso prodotti dalla punteggiatura”.

>LEGGI TUTTO

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Using a Photo in a Freelance Translator CV

Using a Photo in a Freelance Translator CV | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

There are some obvious advantages of using a photo in your resume, too:
A photo might help you build more personal relationships with your customer, showing a real person behind all the credentials, as Dmytro Rachek so beautifully put it.
It helps to prevent identity theft
Some agencies actually recommend doing it (although, it looks like they are in the minority, but still)
 As for me, the updated version of my CV does include a photo. Since there is no one opinion on this issue even in the UK, I decided to give it a try (I will obviously prepare a CV without a photo when I apply to agencies who have definitely spoken against including a picture, though). I also share the opinion that it might help you build better, more personal relationships with your prospects. And since not many translators seem to do it, it’s a good way to get noticed.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Polyglot or ‘polynot’: a look at language skills across the EU

Polyglot or ‘polynot’: a look at language skills across the EU | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Luxembourgers are the multilingual champions of the EU while the Irish, Bulgarians, Austrians and Hungarians are among the worst, latest official data has revealed.
All students at lower secondary school level in landlocked Luxembourg are learning two or more ‘foreign’ languages, according to Eurostat figures. Four-fifths or more of language pupils at the same level in Ireland, Bulgaria, Austria and Hungary are studying just one additional tongue.
No figures were available for the United Kingdom, which has been accused in the past of failing to produce enough people with foreign language skills.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Calais: l'Amleto va in scena al campo profughi

Calais: l'Amleto va in scena al campo profughi | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Le immagini dell'Amleto messo in scena dalla compagnia teatrale "Shakespeare Globe" al campo profughi di Calais. Ad assistere allo spettacolo oltre 4000 migranti: molti di loro non sapevano nemmeno chi fosse Shakespeare. Così il "libretto" e le informazioni essenziali sull'Amleto sono stati distribuiti ai presenti in diverse lingue, dal farsi all'arabo e all'inglese.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Back up your translation work using Dropbox

Back up your translation work using Dropbox | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

There are many reasons why I choose Dropbox among other cloud services on the market. First, it offers up to 5Gb of free space in the beginning and you may increase free storage to 16Gb by referring friends. Moreover, if you run out of space, you can always buy Pro account at $9.99/month with 1TB cloud storage. Second, it offers great security features. Therefore, now I’m sure that all my project files and documents are stored in a safe location. Third, I can easily share access to files and folders with my colleagues and clients.
Ah, I forgot to mention that I can access my files almost from every device, and this is not a complete list of benefits Dropbox offers for its users.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

A Milano corsi di cucina e lingua francese

A Milano corsi di cucina e lingua francese | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

La soddisfazione di preparare con le proprie mani croissant, cocotte, crème, e contemporaneamente di poterne pronunciare i nomi come un vero parigino: imparare allo stesso tempo la lingua - il francese - e le ricette che rendono la Francia uno dei migliori paesi del mondo per la pasticceria.
Si può fare a Milano, partecipando al primo laboratorio linguistico in cucina con chef e patissier madrelingua: un ciclo di eventi e corsi di pasticceria e cucina francese, in francese.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Regole di pronuncia: l'h aspirata in inglese

Regole di pronuncia: l'h aspirata in inglese | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Basta solo ricordarlo bene: l’h aspirata in inglese è una consonante e va pronunciata. Non c’è molto da aggiungere. A questo punto, matematicamente, arriva la classica domanda: “Perché?”. La risposta è: semplicemente perché in inglese esiste questo fonema! In altre parole, non perdiamoci dietro a quesiti a cui è complicato dare una risposta (sarebbe come chiedere perché in italiano la h non si pronuncia) e concentriamoci sul fatto che in inglese questo suono esiste ed è importante imparare a pronunciarlo.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Combien de bises fait-on dans les régions de France ?

Combien de bises fait-on dans les régions de France ? | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Le 21 janvier est devenu, de façon officieuse, la « journée internationale des câlins ». Cette tradition, importée des Etats-Unis, où un pasteur protestant travaillant avec de jeunes délinquants aurait lancé l’idée à la fin des années 1980, a fait le bonheur des réseaux sociaux, où la gentillesse n’est pourtant pas toujours la valeur première.
Si le « câlin » (ou « hug » en anglais) en public entre deux personnes peu intimes est plutôt un phénomène américain, les Français en ont un autre, bien à eux : la bise sur les joues, dont le nombre varie selon les régions.
Un site français, « combien de bises », a demandé aux internautes de l’aider à recenser le nombre de bises de rigueur pour chaque département. Après plus de 100 000 votes, il permet d’établir une carte. Les couleurs y indiquent le nombre de bises de rigueur, leur nuance permet de savoir le « score » obtenu par ce nombre auprès des internautes. Cliquez sur la carte pour des détails.

>LEGGI TUTTO

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Perché i ragazzi italiani continuano ad avere un problema con l'inglese?

Perché i ragazzi italiani continuano ad avere un problema con l'inglese? | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Il problema è noto da tempo, e oggi il Corriere della Sera dedica un nuovo approfondimento (con tanto di grafici e interviste a esperti) alla complessa questione, che riguarda la scuola, ma non solo: sì, l’inglese. Lo studiamo più di altri ma lo parliamo molto meno (e al liceo lo abbandoniamo), questa la sintesi del quotidiano, che cita statistiche preoccupanti, in un contesto ormai globalizzato: soltanto il 16% degli italiani parla due lingue, comunitarie o extracomunitarie che siano, a fronte del 21% dei cittadini Ue (e il 40% non ne parla nessuna).

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Routine utili per chi lavora da casa

Routine utili per chi lavora da casa | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it
Dare una struttura alla tua vita richiede esercizio e tanta, tanta preparazione. Se non sei abituata a pianificare le tue giornate lavorative, la prima routine che ti consiglio di introdurre è proprio dedicare un momento a esaminare il futuro e mettere in ordine le attività che devi compiere, dando loro uno spazio nel tempo e idealmente su un’agenda. La pianificazione più semplice da mettere in atto e rispettare con regolarità è una pianificazione a breve/medio termine, diciamo settimanale. Non hai bisogno di dedicarle tempo tutti i giorni (che potrebbe essere difficile se non sei abituata ad avere routine) ma allo stesso tempo è sufficientemente vicina per poter essere abbastanza accurata. Puoi decidere di dedicartici a fine settimana lavorativa, magari il venerdì pomeriggio, per ‘staccare’ prima dal lavoro vero e proprio e iniziare il fine settimana a mente leggera. Oppure puoi scegliere di occupartene la domenica pomeriggio, dopo un momento di riposo e per cominciare la settimana successiva con le idee ancora fresche in mente. Quale che sia il momento che sceglierai, fare spazio nella tua vita per un momento regolare in cui pianificare i giorni successivi avrà l’effetto positivo di aiutarti a sfruttare meglio il tuo tempo e non farti trovare impreparata dalle giornate di lavoro.
more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

In giro per la rete: La storia delle parole, Interfacce vocali e Doppiaggi Italioti

In giro per la rete: La storia delle parole, Interfacce vocali e Doppiaggi Italioti | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

La storia delle parole è una serie di osservazioni etimologiche di Samuel Zarbock per Said in Italy. Un esempio: il belpaese, l’Italia nel linguaggio giornalistico, è il titolo di un’opera di divulgazione sulle bellezze dell’Italia scritta dall’abate Antonio Stoppani nel XIX secolo, e c’entra anche un formaggio!

Interfacce vocali è il nuovo blog del linguista Mirko Tavosanis. È dedicato allo studio linguistico delle interfacce vocali, i sistemi che permettono ai dispositivi informatici di interagire con gli esseri umani attraverso la voce.

Doppiaggi italioti è un blog di “apprezzamenti e rimproveri al doppiaggio italiano” di Evit con molti esempi di doppiaggese. Gli appassionati di Guerre stellari troveranno parecchi spunti in L’adattamento di “Star Wars – Il Risveglio della Forza” è goffo e erratico come un blaster!

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

How to start a sales conversation to successfully close a deal

How to start a sales conversation to successfully close a deal | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Do your research. The more you know about your potential clients before the start of the sales conversation, the better. If it’s a business or a brand, you should go to their websites, look for their values, their need and think about what they expect from you. If it’s a individual client, you can go to LinkedIn; their achievements will tell you a lot about them.

Make your client confortable during this conversation. If they speak in a different language, make sure that you can communicate. If you want to gain more points, always talk in your customer language; they will express themselves better and they will feel more confortable. Think about anything you can do to make them feel more confident.
They should be talking during 70% of the sales conversation. They should be explaining their needs, what they expect from you, what they want. If you feel that you’re talking too much, something’s not going well.
Note all these needs and provide solutions related to your business. Make them see how you can help them. And here is when you should do the 30% of the sales conversation.
DO NOT mention any price before checking the point above!

more...
No comment yet.
Rescooped by STL di Sabrina Tursi from NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE
Scoop.it!

Corso on line ‘La revisione editoriale’

Corso on line ‘La revisione editoriale’ | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Un corso con Giovanna Scocchera: 8-15-22 marzo e 5 aprile.

ISCRIZIONI APERTE - POSTI LIMITATI - TARIFFA RIDOTTA FINO AL 16 FEBBRAIO

 

In collaborazione con La Giornata del Traduttore e la European School of Translation

Con il patrocinio gratuito di  AITI, ANITI, ASSOINTERPRETI e STRADE (altri patrocini in corso di erogazione)

 

Il corso si rivolge a chi desidera avvicinarsi alla revisione editoriale – su traduzioni proprie o altrui – o approfondirne gli aspetti e le criticità principali: la necessità di uno sguardo fresco e obiettivo; la ricerca di equilibrio tra adeguatezza, accuratezza, accettabilità e leggibilità; la sensibilità e la diplomazia nei rapporti interpersonali. Dopo aver presentato alcuni concetti chiave della revisione in vari contesti applicativi, e aver messo a fuoco le competenze irrinunciabili del revisore editoriale, verranno forniti esempi di come questa attività possa declinarsi in maniera diversa a seconda dei generi testuali e delle richieste implicite o esplicite di lettore e committente. Verranno infine proposti strumenti teorici e pratici per svolgere al meglio questa attività, soprattutto in ottica collaborativa.

 

Il corso partirà l’8 marzo 2016 e avrà la durata complessiva di 6 ore.

 

Chi non potrà essere presente nei giorni e negli orari fissati per la diretta on line avrà la possibilità di RIVEDERE LA REGISTRAZIONE. Tutte le lezioni infatti vengono registrate e messe a disposizione dei partecipanti, che potranno rivederle in qualsiasi momento, per tre mesi dalla fine del corso.

 

Link al programma dettagliato e al modulo d'iscrizione: http://bit.ly/1P2FSrl

 

-------------------------------------

mail: stl.formazione@gmail.com

web: www.italianocorretto.it

tel.: 347 3972992 (Sabrina Tursi)

‪#‎Pisa #traduzione ‪#‎revisioneeditoriale

 

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

11 Grammar Rules That Make No Sense

11 Grammar Rules That Make No Sense | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

When you first learn the rules for English grammar in elementary school, you find there a lot of don’ts: Don’t end a sentence with a preposition; don’t begin a sentence with because. But as you become a more sophisticated writer (and reader), you realize that many of these so-called “rules” are really more like guidelines, and are better ignored.


1. DON’T SPLIT INFINITIVES.
The rule says nothing should come between the to and its verb in the infinitive, which makes “to boldly go where no one has gone before” incorrect. (According to the rule it should be “to go boldly” instead.) But the placement of the adverb is more a matter of style than grammar, and often the split sounds way better. Almost all style guides agree.

>LEGGI TUTTO

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Scuola: difficoltà a scrivere, apprendere e ricordare se si esagera con tablet e lavagne elettroniche?

Scuola: difficoltà a scrivere, apprendere e ricordare se si esagera con tablet e lavagne elettroniche? | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

“Alfabeto a rischio”. Si intitola così, come racconta Repubblica, l’ultimo studio del pedagogista Benedetto Vertecchi (docente di pedagogia sperimentale all’università di Roma Tre), che evidenzia i rischi di un uso massiccio a scuola di tablet e Lim (le lavagne interattive multimediali). Due i principali problemi individuati: l’uso eccessivo delle tecnologie in classe determinerebbe “una caduta nella capacità di scrivere”, ma anche problemi nell’apprendimento; rischi sia per la capacità di tracciare i caratteri, sia per quella di “organizzarli correttamente in parole, da usare per organizzare il messaggio”, dunque. Tra le difficoltà individuate, pure quelle legate alla memoria.

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Al via la riforma ortografica del francese, cosa cambia per 2400 parole

Al via la riforma ortografica del francese, cosa cambia per 2400 parole | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it

Ma in sostanza, cosa cambia davvero? La novità più significativa riguarda appunto l'accento circonflesso. Spesso vestigia di una "s" caduta con l'uso, l'accento a forma di "cappello" non sarà più obbligatorio sulle vocali "I" e "u" tranne in caso di terminazioni verbali - "quil fût" - , di nomi proprio o quando l'accento serve a distinguere una parola dall'altra ("mûr" - maturo - e "mur" muro). Altra novità rivoluzionaria, l'abolizione del francesissimo trattino. Parole come mille-pattes, porte-monnaie o week-end potranno clamorosamente scriversi tutte attaccate. Meno evidenti, ma non meno pervasive, le modifiche su tutta una serie di accenti, col passaggio dal grave all'acuto, o viceversa, e nella costruzione del participio passato (che potrebbe divenire invariabile nei casi in cui il verso "laisser" è seguito da un infinito (Elle s'est laissée mourir"....").

more...
No comment yet.
Scooped by STL di Sabrina Tursi
Scoop.it!

Prove tecniche di traduzione - Tre modi per parlare inglese

Prove tecniche di traduzione - Tre modi per parlare inglese | NOTIZIE DAL MONDO DELLA TRADUZIONE | Scoop.it
Voi quante lingue parlate? Non intendo solo lingue straniere, avete una lingua particolare che parlate in famiglia o con gli amici?

In questo video Jamila Lyiscott ci parla delle sue tre lingue, o meglio, dei suoi tre modi per parlare in inglese.

>LEGGI TUTTO

more...
No comment yet.