New technologies at school
117 views | +0 today
Follow
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Angela Salvato
Scoop.it!

10 Lessons in Digital Literacy | PeacheyPublications.com

10 Lessons in Digital Literacy | PeacheyPublications.com | New technologies at school | Scoop.it

This e-booklet contains a collection of ten lesson plans to help you develop students' digital literacies and critical thinking skills. Based around authentic infographics the lessons start by using discussion to help students access what they already know about the topics and then move on to comprehension and a range of tasks that help students to explore the validity and authenticity of the information they find. They finish with structured research and presentation tasks that encourage students to work collaboratively and share what they have learned.

more...
No comment yet.
Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Social Posters — Checkthis: piattaforma free per il microblogging e lo storytelling, rapida e semplice

Social Posters — Checkthis: piattaforma free per il microblogging e lo storytelling, rapida e semplice | New technologies at school | Scoop.it
Social Posters — Create here, share anywhere, and interact with visitors in real-time. It's beautifully magic, try it now and explore the beautiful world of Checkthis.

Via Gianfranco Marini
Angela Salvato's insight:

Piattaforma Web e per dispositivi mobili iOS, particolarmente adatta la microblogging e al digital storytelling. L'applicazione è free ed è molto semplice da utilizzare per:

# raccontare storie,

# condividere un'esperienza 

# documentare un'attività

# promuovere un evento

L'idea centrale di Checkthis è quella di semplificare al massimo la creazione di contenuti eliminando qualsiasi problema relativo alla grafica e al design. L'utente si limita a inserire testi, immagini, video, mappe, suoni e links. 

 

CARATTERISTICHE

Applicazione free simile a storify o Tackk. Dopo essersi registrati gratuitamente, si accede agli strumenti di editing che avviene attraverso un processo guidato:

1. inserimento titolo, sottotitolo e descrizione del post

 

2. cliccando il segno + sottostante, compare una barra degli strumenti che ci consente di inserire elementi multimediali o dal nostro PC o dal Web e dai più popolari servizi di social media e social network: testi, immagini, video, suoni, links, mappe

 

3. Si possono scegliere alcuni temi predefiniti per quanto riguarda sfondo e combinazione di colori o caricare una immagine di sfondo personalizzata dal proprio PC

 

4. Pubblicazione e condivisione avvengono tramite link o diffusione presso i principali social network (Twitter, Facebook, Pinterest, Google+). Si può anche decidere di mantenere privato il nostro post.

 

5. Una volta avvenuta la pubblicazione sotto il post apparirà una timeline in streaming in cui verranno visualizzati in tempo reale i seguenti dati: visualizzazioni, likes, commenti, menzioni su Twitter, etc.

 

Chi volesseprovare il funzionamento di Checkthis prima di registrarsi può farlo a questo link:

http://checkthis.com/jhlr/edit

 

LINK UTILI

1. esempi di post realizzati con questa applicazione sono disponibili nella home page: 

https://checkthis.com/

2. Un video tutorial in inglese può essere consultato a questo indirizzo:

https://youtu.be/FUfb_OtMYKE

3. recensione in inglese

https://gigaom.com/2013/03/22/checkthis-a-simple-mobile-blogging-tool-for-the-iphone-video/

more...
Gianfranco Marini's curator insight, January 18, 12:27 AM

Piattaforma Web e per dispositivi mobili iOS, particolarmente adatta la microblogging e al digital storytelling. L'applicazione è free ed è molto semplice da utilizzare per:

# raccontare storie,

# condividere un'esperienza 

# documentare un'attività

# promuovere un evento

L'idea centrale di Checkthis è quella di semplificare al massimo la creazione di contenuti eliminando qualsiasi problema relativo alla grafica e al design. L'utente si limita a inserire testi, immagini, video, mappe, suoni e links. 

 

CARATTERISTICHE

Applicazione free simile a storify o Tackk. Dopo essersi registrati gratuitamente, si accede agli strumenti di editing che avviene attraverso un processo guidato:

1. inserimento titolo, sottotitolo e descrizione del post

 

2. cliccando il segno + sottostante, compare una barra degli strumenti che ci consente di inserire elementi multimediali o dal nostro PC o dal Web e dai più popolari servizi di social media e social network: testi, immagini, video, suoni, links, mappe

 

3. Si possono scegliere alcuni temi predefiniti per quanto riguarda sfondo e combinazione di colori o caricare una immagine di sfondo personalizzata dal proprio PC

 

4. Pubblicazione e condivisione avvengono tramite link o diffusione presso i principali social network (Twitter, Facebook, Pinterest, Google+). Si può anche decidere di mantenere privato il nostro post.

 

5. Una volta avvenuta la pubblicazione sotto il post apparirà una timeline in streaming in cui verranno visualizzati in tempo reale i seguenti dati: visualizzazioni, likes, commenti, menzioni su Twitter, etc.

 

Chi volesseprovare il funzionamento di Checkthis prima di registrarsi può farlo a questo link:

http://checkthis.com/jhlr/edit

 

LINK UTILI

1. esempi di post realizzati con questa applicazione sono disponibili nella home page: 

https://checkthis.com/

2. Un video tutorial in inglese può essere consultato a questo indirizzo:

https://youtu.be/FUfb_OtMYKE

3. recensione in inglese

https://gigaom.com/2013/03/22/checkthis-a-simple-mobile-blogging-tool-for-the-iphone-video/

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Applicazioni e strumenti per la gestione delle classi e dell'apprendimento - Some Very Good Apps and Tools for A Better Classroom Management

Applicazioni e strumenti per la gestione delle classi e dell'apprendimento - Some Very Good Apps and Tools for A Better Classroom Management | New technologies at school | Scoop.it

Strumenti e applicazioni web e iOS per la gestione della classe e dell'apprendimento


Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, February 25, 12:39 AM

Post pubblicato su Educational Technology and Mobile Learning nel Febbraio 2016 in cui vengono presentate 2 raccolte di applicazioni per la gestione della classe. Questi strumenti possono essere utili per svolgere i seguenti compiti o operazioni:

# condurre verifiche formative immediate in classe

# creare grafici della disposizione degli studenti nell'aula

# registrazione della frequenza alla lezioni

# scegliere in modo casuale gli studenti per un determinato compito

# visualizzare e valutare il livello di comprensione degli studenti

# configurare il tempo di determinate operazioni e/o compiti

# fornire agli studenti un feedback in tempo reale in modo da migliorare le loro performance,

# eseguire sondaggi rapidamente

Una raccolta propone applicazioni per la gestione della classe basate sul Web, l'altra propone invece applicazioni per sistemi iOS (iPad)

 

LE APPLICAZIONI
Traduco sinteticamente la descrizione di ciascuna applicazione, limitandomi a quelle disponibili e utilizzabili via web. E' chiaro che queste brevi descrizioni non sono sufficienti a comprendere funzionalità e utilità di queste applicazioni, che vanno esaminate singolarmente e testate nella pratica didattica quotidiana. 


# Socrative: sistema di realizzazione di quizzes e raccolta delle risposte degli studenti che permette di svolgere esercizi e quizzes coinvolgenti e in tempo reale tramite l'uso di dispositivi mobili. Molto semplice da utilizzare, presenta diverse possibilità di personalizzazione: scelte multiple; risultati e report finale; inserimento immagini; domande a risposta breve; varie modalità di gioco, anchein squadra; etc.

 

# Class Dojo: strumento ideato per monitorare e migliorare il comportamento degli studenti con l'uso di elementi di game design e gamification. Permette di definire indicatori del comportamento degli studenti (presenze, partecipazione, esecuzione attività, voti, etc.), monitorarli quotidianamente, condividerli con studenti e genitori

 

# Pick a Student: permette di scegliere uno studente a caso con un scossa al dispositivo o toccando lo schermo. Quindi suggerisce domande iniziali per avviare discussioni e registra le risposte degli studenti, tenendo conto dei differenti livelli di questi. E' possibili definire vari indicatori che consentono di monitorare il raggiungimento di obiettivi di conoscenza e competenza.

 

# Exit Ticket: applicazione per studenti e docenti che è utilizzata per fornire valutazioni formative e sommative in tempo reale. Consente interventi personalizzati e la differenziazione dell'apprendimento per ogni studente.

 

# Learn Boost: registro di classe che fornisce molteplici funzionalità: registrazione dei voti, progressi degli studenti, creazione e condivisione di piani di lezione, monitoraggio e analisi del comportamento, sincronizzazione dei calendari, comunicazione con i genitori. definizione di standard e criteri.

 

# Class Charts: applicazione che è dedicata a 2 fondamentali compiti: monitoraggio dei posti a sedere e del comportamento degli studenti. Aiuta a organizzare e gestire il lavoro di gruppo e monitorare e a ottimizzare il comportamento in classe degli studenti

 

# Google Classroom: strumento di Google Apps for Education che aiuta i docenti a creare e organizzare lezioni e verifiche, fornire un feedback agli studenti, comunicare con le classi online. Inoltre fornisce agli studenti strumenti per ogranizzare le proprie attività e il proprio percorso formativo. E' integrato con Google Drive e permette la comunicazione e collaborazione tra pari e la comunicazione con le famiglie

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Bunkr - Present any web content.

Bunkr - Present any web content. | New technologies at school | Scoop.it
Create elegant presentations with your web content like never before.

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, October 25, 2015 12:57 AM

Bunkr nasce nel 2013 come alternativa a Power Point, ma per diversi problemi chiude poco dopo. Agli inizi del 2015 viene riproposto, per ora in una versione free.

Che cos'è Bunkr
Si tratta di una applicazione web based o webware che si presente come strumento online per presentare qualsiasi cosa.

 

Prima caratteristica di Bunkr:
Infatti la prima caratteristica che colpisce di Bunkr è che offre la possibilità di visualizzare in una presentazione qualsiasi contenuto web, l'elenco completo di tutte le risorse che si possono prelevare dal web e incorporare in una presentazione realizzata con Bunkr è molto lungo. Per consultare l'elenco completo suggerisco di cliccare in alto a destra sul pulsante "Tour", mi limito a segnalare che si possono inserire: immagini, video, contenuti dai social network, diagrammi, codice, audio, articoli e post, file e altro ancora da qualche centinaio di servizi web differenti.

 

Seconda Caratteristica: semplicità
Bunkr risulta, inoltre, molto semplice da utilizzare essendo stato realizzato con una interfaccia semplice e intuitiva. Terminata la registrazione queste sono le operazioni per realizzare una presentazione:
1. cliccare su "create presentation"
2. si ha accesso all'editor e si sceglie lo stile della slide tra quattro diversi modelli di Layout
3. i modelli sono solo 4, sono stativi e non possono essere modificati
4. entro lo spazio piuttosto ampio offerto dalla pagina dobbiamo inserire i vari oggetti utilizzando 10 pulsanti: testo, immagine, video, social, chart, codice, audio, articolo, file, altro
5. Una volta cliccato sul pulsante di nostra scelta possiamo:
- o incollare il link della risorsa che intendiamo utilizzare, se ne siamo in possesso
- o accedere a un servizio di archiviazione online da cui caricar eun file
- o accedere a un social network o a una applicazione web da cui caricare un contenuto
- o caricare un file dal nostro pc
Le opzioni variano a seconda del tipo di risorsa che vogliamo aggiungere. in ogni caso l'operazione principale è incollare il link della risorsa che ci interessa, una cosa molto semplice.

 

Personalizzazione e Limiti
Le possibilità di personalizzazione sono molto limitate:
- possiamo modificare il tema scegliendo tra i sei disponibili
- possiamo modificare lo sfondo
I limiti di Bunkr sono diversi e riguardano principalmente le possibilità di configurare grafica e layout.
NON possiamo:
- modificare il font
- modificare e/o variare i layout della pagina
- variare la transizione da una slide all'altra

 

MIO GIUDIZIO
Strumento molto efficiente e semplice da utilizzare, ottimo se non si hanno particolari esigenze grafiche e di personalizzazione della presentazione ma si vuole ottenere un lavoro risultato chiaro, semplice, senza troppi effetti e elementi grafici

Imparare a usare Bunkr
Consiglio la visione dei videotutorial presenti nel canale YouTube di Bunkr.
Si tratta di 39 brevi video della durata compresa tra i 0:30 secondi e i 2:30 minuti, che mostrano come compiere le principali operazioni necessarie per creare una presentazione con Bunkr. Non si pone il problema della lingua dato che le istruzioni e operazioni vengono mostrate senza un commento vocale:
https://www.youtube.com/playlist?list=PLNkRMsHCmoucltM1LLED-7nmOqN5mlpz0

 

LINK UTILI
1. Demo: http://bunkrapp.com/present/tzms2y/?utm_medium=share
2. elenco dei contenuti online che possono essere visualizzati con Bunkr:
http://bunkrapp.com/bunkr-presentation-tool-that-displays-any-online-content/
3. recensione e mini - guida in italiano: https://www.ridble.com/bunkr-recensione/

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

8 strumenti per il Blended Learning utili per i docenti - 8 Excellent Blended Learning Tools for Teachers

8 strumenti per il Blended Learning utili per i docenti - 8 Excellent Blended Learning Tools for Teachers | New technologies at school | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, October 13, 2015 12:11 AM

Post pubblicato su educatorstechnology il 25/09/2015 e incentrato sul Blended Learning e gli strumenti utili per supportare questa metodologia di insegnamento. Il Blended Learning è un approccio all'insegnamento e all'apprendimento che combina la didattica in presenza con le attività di apprendimento online. Il suo punto di forza consiste nel distribuire le attività formative in modo che i due approcci, online e in presenza, si combinino e integrino in un approccio complessivo che sfrutti al meglio i punti di forza di ciascuna di queste metodologie.

 

Le Applicazioni

Il Post segnala alcune applicazioni web e mobile, prevalentemente free o freemium, che agevolano l'applicazione di un approccio Blended all'apprendimento. Le applicazioni hanno in comune la caratteristica di consentire la realizzazione di lezioni e verifiche formative utilizzando risorse già presenti sul web, in particolare video di YouTube, rendendole interattive con l'aggiunta di elementi ad opera del docente come note, domande, commenti, links, etc.:

# Blubbr: Applicazione per creare quizzes utilizzando i video di YouTube. Si tratta di video quizzes interattivi chiamati Trivs che possono essere proposti dagli studenti, essi vi rispondono mentre guardano il video. L'applicazione supporta anche il feedback e la valutazione delle risposte degli studenti

# Teachem: consente la creazione di lezioni utilizzando i video di YouTube. I video possono anche essere resi interattivi aggiungendo ad essi commenti, domande e annotazioni in forma di flashcards che possono essere associate al video

# eduCanon: sistema per creare lezioni e quizzes tramite i video di YouTube e Vimeo, il docente o gli studenti aggiungono elmenti al video (testi, domande, link, annotazioni, etc.) che può essere condiviseo con gli studenti

# VideoNotes: strumento web free che consente di annotare un video mentre lo si guarda e sincronizzare le note con il video. Integrato con google drive, questo permette di salvare su google drive le note al video e lavorare direttamente su google drive

# TED Ed: anche in questo caso abbiamo la possibilità di creare lezioni partendo dai video disponibili su YouTube. SI possono aggiungere domande al video e gli studenti possono rispondere mentre lo guardano. Interessante la possibilità di monitorare le risposte date dagli studenti: quanti hanno risposto, come hanno risposto, quanti hanno guardato il video, etc.

# Vialogues: come suggerisce il nome, questa applicazione free permette di creare gruppi di discussioni sui contenuti di un video. Gli utenti possono interagire tra loro commentando il video. Strumento molto utile per trasformare la visione di un video in una occasione di dialogo. Il video può essere caricato o preso da YouTube o scelto tra quelli presenti nel sito. Una volta avviata la discussione questa può essere stimolata dal docente che può porre domande, fare osservazioni, aggiungere sondaggi, etc.

# Powtoon presentation Edu: creazione di presentazioni e animazioni video. Interfaccia semplice e basata sul "drag and drop". Possibilità di utilizzare un'ampia libreria di modelli e stili predefiniti. I video e le presentazioni possono essere esportati e condivisi (YouTube, Facebook) o scaricati sul proprio pc. Possibile anche incorporare il video su un blog o sito.

# Blendspace: ambiente free per creare e gestire lezioni in modalità blended learning. Si può creare la propria classe e realizzare corsi attraverso materiale reperibile sul web o che può essere caricato dal proprio pc. La versione gratuita consente di creare 100 lezioni. 

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

40 modi di utilizzare le applicazioni Google nella formazione - 40 Ways to Use Google Apps for Education

40 modi di utilizzare le applicazioni Google nella formazione - 40 Ways to Use Google Apps for Education | New technologies at school | Scoop.it
Google Apps for Education 40 ways to start using Apps in schools August, 2014 Short link to this presentation: goo.gl/pySakU

Via Gianfranco Marini
more...
Maurizio Serafin's curator insight, August 3, 2015 3:00 AM

Una presentazione in 61 slides in inglese pubblicata dal Centro di Formazione di Google per l'educazione in cui vengono illustrate 40 possibili utilizzi in ambito educativo della applicazioni realizzate da Google. La presentazione è in inglese ma risulta abbastanza semplice da leggere inoltre trovate nel seguito della recensione una traduzione sintetica del testo in inglese. Scopo della presentazione è quello di chiarire come aumentare l'efficacia dell'insegnamento, l'impegno degli studenti e la collaborazione a scuola usando le google apps.

 

Le Applicazioni e il loro uso in campo educativo

Le applicazioni prese in esame sono: Drive, Calendar, Gmail, Groups, Sites, Classroom, Hangouts. Si tratta di applicaizoni con cui è possibile lavorare online, collaborare, condividere i risultati delle proprie attività, gestire progetti e attività, etc. 

 

GOOGLE DRIVE: creazione anche collaborativa e condivisione di fogli di calcolo, presentazioni, documenti.

 

1. Google Docs: realizzazione di progetti e piani di lezione in collaborazione con i colleghi

# annotazioni e appunti da condividere

# archiviazione dei materiali e delle risorse per l'attività didattica da condividere con gli studenti

# potenziamento capacità di scrittura degli studenti anche in modalità collaborativa e con possibilità di fornire feedback in tempo reale agli studenti e consultare in ogni momento la "storia" delle varie m modifiche apportate al documento 

# possibilità di far confrontare gli studenti sui lavori da loro realizzati secondo un approccio di assistenza reciproca - peer tutoring

# Possibilità di pubblicare i lavori degli studenti

# invio e traduzione di richieste, informazioni, comunicazioni alle famiglie

# possibilità di effettuare ricerche su internet mentre si scrive un documento

 

2. Google Sheets

# monitoraggio dei compiti e dei lavori realizzati dagli studenti e loro condivisione con studenti e famiglie

# coordinare gli appuntamenti e le iscrizioni di genitori, studenti, colleghi a incontri, conferenze, etc

 

3. Google Slides: creazione di presentazioni

 

4. Google Forms:  creazione di sondaggi e questionari e possibilità di visualizzare i risultati

# valutazione formativa: realizzazione di questionari per verificare il livello delle conoscenze prima e dopo un intervento formativo

# effettuare sondaggi per conoscere gli interessi degli studenti

# possibilità di effettuare rapidi sondaggi utilizzando anche dispositivi mobili per raccogliere osservazioni e commenti di studenti e colleghi su eventi, attività, etc.

# incoraggiare gli studenti a leggere e registrare la loro voce per migliorare le loro prestazioni

# correzione e assegnazione punteggi ai risultati dei questionari utilizzando Flubaroo, una applicazione aggiuntiva 

 

5. Google Calendar

# organizzazione e gestione delle propria attività lavorativa e di insegnamento: scadenze, impegni, appuntamenti, 

# possibilità di condividere i calendari

# creazione e condivisione dei criteri e standard del processo educativo

# creazione di eventi: appuntamenti, incontri con le famiglie, etc.

# insegnare agli studenti a gestire il loro tempo e le loro attività

 

6. Gmail

# comunicare in differenti lingue con la funzione "traduzione"

# trovare "amici di penna" per consentire agli studenti di comunicare in altre lingue

 

7. Google Groups

# creazione gruppi di discussione per studenti e colleghi con possibilità di condividere materiali

# condividere calendari e documenti con i gruppi

# creazione gruppi di supporto per le famiglie

 

8. Google Hangouts

# possibilità di invitare ospiti che tengano lezioni alla classe tramite videoconferenza

# realizzazione di incontri online con gli studenti per effettuare lezioni online a chi ne abbia bisogno o agli studenti assenti

 

9. Google Sites

# creazione di un sito della classe in cui incorporare vari strumenti e risorse (calendario, materiali, presentazioni, etc.)

# creazione e gestione di e-portfolios degli studenti

# pubblicare progetti realizzati dagli studenti

# creazione di un portale che ospiti programmi, risorse, contenuti per gli studenti

 

10. Uso dei Video all'interno di Drive

# caricare video per gli studenti come risorse supplementari per lo studio

# condivisione di video professionali

# possibilità di controllare la configurazione dei video creati dagli studenti o condivisi con gli studenti per renderli privati o fruibili solo dal gruppo

 

11. Google Classroom

# creazione di compiti e loro assegnazione agli studenti con possibilità di allegare contenuti vari (video, documenti, links, etc.)

# assegnazione punteggi, valutazione, correzione e feedback

 

A questo link è possibile accedere alle applicazioni di Google for Education https://www.google.com/edu/products/productivity-tools/

Giovanna Bruno's curator insight, August 3, 2015 4:54 AM

Una presentazione in 61 slides in inglese pubblicata dal Centro di Formazione di Google per l'educazione in cui vengono illustrate 40 possibili utilizzi in ambito educativo della applicazioni realizzate da Google. La presentazione è in inglese ma risulta abbastanza semplice da leggere inoltre trovate nel seguito della recensione una traduzione sintetica del testo in inglese. Scopo della presentazione è quello di chiarire come aumentare l'efficacia dell'insegnamento, l'impegno degli studenti e la collaborazione a scuola usando le google apps.

 

Le Applicazioni e il loro uso in campo educativo

Le applicazioni prese in esame sono: Drive, Calendar, Gmail, Groups, Sites, Classroom, Hangouts. Si tratta di applicaizoni con cui è possibile lavorare online, collaborare, condividere i risultati delle proprie attività, gestire progetti e attività, etc. 

 

GOOGLE DRIVE: creazione anche collaborativa e condivisione di fogli di calcolo, presentazioni, documenti.

 

1. Google Docs: realizzazione di progetti e piani di lezione in collaborazione con i colleghi

# annotazioni e appunti da condividere

# archiviazione dei materiali e delle risorse per l'attività didattica da condividere con gli studenti

# potenziamento capacità di scrittura degli studenti anche in modalità collaborativa e con possibilità di fornire feedback in tempo reale agli studenti e consultare in ogni momento la "storia" delle varie m modifiche apportate al documento 

# possibilità di far confrontare gli studenti sui lavori da loro realizzati secondo un approccio di assistenza reciproca - peer tutoring

# Possibilità di pubblicare i lavori degli studenti

# invio e traduzione di richieste, informazioni, comunicazioni alle famiglie

# possibilità di effettuare ricerche su internet mentre si scrive un documento

 

2. Google Sheets

# monitoraggio dei compiti e dei lavori realizzati dagli studenti e loro condivisione con studenti e famiglie

# coordinare gli appuntamenti e le iscrizioni di genitori, studenti, colleghi a incontri, conferenze, etc

 

3. Google Slides: creazione di presentazioni

 

4. Google Forms:  creazione di sondaggi e questionari e possibilità di visualizzare i risultati

# valutazione formativa: realizzazione di questionari per verificare il livello delle conoscenze prima e dopo un intervento formativo

# effettuare sondaggi per conoscere gli interessi degli studenti

# possibilità di effettuare rapidi sondaggi utilizzando anche dispositivi mobili per raccogliere osservazioni e commenti di studenti e colleghi su eventi, attività, etc.

# incoraggiare gli studenti a leggere e registrare la loro voce per migliorare le loro prestazioni

# correzione e assegnazione punteggi ai risultati dei questionari utilizzando Flubaroo, una applicazione aggiuntiva 

 

5. Google Calendar

# organizzazione e gestione delle propria attività lavorativa e di insegnamento: scadenze, impegni, appuntamenti, 

# possibilità di condividere i calendari

# creazione e condivisione dei criteri e standard del processo educativo

# creazione di eventi: appuntamenti, incontri con le famiglie, etc.

# insegnare agli studenti a gestire il loro tempo e le loro attività

 

6. Gmail

# comunicare in differenti lingue con la funzione "traduzione"

# trovare "amici di penna" per consentire agli studenti di comunicare in altre lingue

 

7. Google Groups

# creazione gruppi di discussione per studenti e colleghi con possibilità di condividere materiali

# condividere calendari e documenti con i gruppi

# creazione gruppi di supporto per le famiglie

 

8. Google Hangouts

# possibilità di invitare ospiti che tengano lezioni alla classe tramite videoconferenza

# realizzazione di incontri online con gli studenti per effettuare lezioni online a chi ne abbia bisogno o agli studenti assenti

 

9. Google Sites

# creazione di un sito della classe in cui incorporare vari strumenti e risorse (calendario, materiali, presentazioni, etc.)

# creazione e gestione di e-portfolios degli studenti

# pubblicare progetti realizzati dagli studenti

# creazione di un portale che ospiti programmi, risorse, contenuti per gli studenti

 

10. Uso dei Video all'interno di Drive

# caricare video per gli studenti come risorse supplementari per lo studio

# condivisione di video professionali

# possibilità di controllare la configurazione dei video creati dagli studenti o condivisi con gli studenti per renderli privati o fruibili solo dal gruppo

 

11. Google Classroom

# creazione di compiti e loro assegnazione agli studenti con possibilità di allegare contenuti vari (video, documenti, links, etc.)

# assegnazione punteggi, valutazione, correzione e feedback

 

A questo link è possibile accedere alle applicazioni di Google for Education https://www.google.com/edu/products/productivity-tools/

Paolo Aghemo's curator insight, October 3, 2015 5:23 AM

da tenere a mente provandole

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Paolo Scorzoni: La Rubrica di valutazione - lezione, YouTube

A cosa serve? Quanti tipi di rubrica ci sono?

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, July 27, 2015 11:25 AM

un video di Paolo Scorzoni pubblicato su Scuola interattiva in cui si spiega cosa sia una rubrica di valutazione e a cosa serva. Il video dura 7:33 minuti ed e' stato pubblicato il 03/12/2012. Si tratta di una lezione in cui viene presentata la rubrica di valutazione, vengono definiti i suoi possibili usi, individuate le diverse tipologie (analitica e olistica) di rubrica e anche chiarito il suo utilizzo con esempi. Un ottimo punto per cominciare a familiarizzare con le rubriche di valutazione nella didattica. Consiglio inoltre a tutti l'iscrizione al canale YouTube di Paolo Scorzoni "Scuola Interattiva" disponibile al seguente indirizzo https://www.youtube.com/user/ScuolaInterattiva

Lorena Preite's curator insight, August 4, 2015 1:47 AM

un video di Paolo Scorzoni pubblicato su Scuola interattiva in cui si spiega cosa sia una rubrica di valutazione e a cosa serva. Il video dura 7:33 minuti ed e' stato pubblicato il 03/12/2012. Si tratta di una lezione in cui viene presentata la rubrica di valutazione, vengono definiti i suoi possibili usi, individuate le diverse tipologie (analitica e olistica) di rubrica e anche chiarito il suo utilizzo con esempi. Un ottimo punto per cominciare a familiarizzare con le rubriche di valutazione nella didattica. Consiglio inoltre a tutti l'iscrizione al canale YouTube di Paolo Scorzoni "Scuola Interattiva" disponibile al seguente indirizzo https://www.youtube.com/user/ScuolaInterattiva

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Componenti aggiuntivi per Google Drive - Enhance Your Google Drive with These Wonderful Add-ons

Componenti aggiuntivi per Google Drive - Enhance Your Google Drive with These Wonderful Add-ons | New technologies at school | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, July 21, 2015 12:48 AM

Post pubblicato su educatorstechnology il 12/03/2015 in cui vengono presentati alcuni componenti aggiuntivi per Google Drive, E' infatti possibile aggiungere funzionalità a Google Drive installando add-ons sviluppati da terze parti, si tratta di applicazioni grazie alle quali si possono potenziare le applicazioni di Google Drive  in modo da poter inserire nei nostri documenti contenuti di vario genere, come: mappe, commenti registrati, appunti e sottolineature, etc.

 

Installare componenti aggiuntivi

Per installare questi componenti aggiuntivi o add-ons è sufficiente aprire il documento google e selezionare "installa componenti aggiuntivi" dal menù "componenti aggiuntivi", quindi selezionare la applicazione che vogliamo installare. Nel seguente video viene mostrata l'intera procedura: https://youtu.be/lZqX6ocwHWU

 

I componenti Aggiuntivi presentati nel post

Nel post vengono segnalati i seguenti componenti aggiuntivi:

# Easy Bib: consente di creare una bibliografia in modo rapido ed efficace citando libri, giornali, siti web inserendo o il titolo o il link.. Terminata questa operazione viene automaticamente generata la bibliografia secondo vari formati e viene ordinata alfabeticamente.

# Kaizena: consente di aggiungere al testo annotazioni o commenti vocali registrati e indirizzarli a un determinato utente che può a sua volta rispondere, utilissimo per correggere testi o compiti degli studenti e assisterli nella composizione dei loro lavori.

# Texthelp study skills: strumento per selezionare e sottolineare parti del documento, le parti così individuate verranno inserite in un nuovo documento. Utile per studiare direttamente da un testo digitale.

# Lucid Chart Diagram: sviluppato in html5 questo strumento consente di realizzare diagramma in modo molto semplice, è possibile anche realizzare in collaborazione il diagramma lavorando insieme ad altre persone in tempo reale.

# Track Changes: utile per quando si realizza un documento in modalità collaborativa, permette di accettare o rifiutare i cambiamenti apportati al documento

e ancora:

# Twitter Curator, Hello Sign, e tanti altri

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Piktochart: Infografiche Interattive - Create Engaging Interactive Infographics

Piktochart: Infografiche Interattive - Create Engaging Interactive Infographics | New technologies at school | Scoop.it
Interactive infographics are increasingly popular. They are fun and offer a better experience to viewers. Get inspired to create engaging interactive infographics.

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, April 25, 2015 12:25 PM

Post pubblicato sul sito di Piktochart da Shuan Thing e dedicato alle infografiche interattive. Si tratta, più che altro, di una raccolta di infografiche a titolo esemplificativo, che illustra i risultati  grafici di quella che è l'attuale frontiera nel campo della creazione di infografiche.

 

COSA SONO?

La definizione di infografica interattiva ricavabile dagli elementi presenti negli esempi è la seguente:

Sono interattive le infografiche che:

# consentono lo scrolling verticale o orizzontale

# consentono all'utente di visualizzare i dati in modo personalizzato, manipolandoli e esplorandoli in molti possibili modi diversi

# animazione: contengono elementi animati

# multipagina: consentono una visione slide by slide come in una presentazione power point

 

MANIPOLATE GLI ESEMPI

Per capire le potenzialità, anche in ambito didattico, delle infografiche interattive, la cosa più semplice è provare a interagire con gli esempi che vengono segnalati nel post:

1. Main Street Usa: infografica contenente dati e statistiche sugli Usa con elementi interattivi e animati e suddivisa in molte pagine user driven data content: visualizzazione contenuti determinata dal comportamento dell'utente

2. Eastern tenesse: infografica visualizzata attraverso scrolling e animazione. Testo e sfondo si muovono a velocità differente. Esperienza immersiva.

3, Anrnold Clark: altra infografica che utilizza lo scrolling ed è articolata in molte pagine. Animazione utilizza l'effetto time laps e le informazioni vengono visualizzate una alla volta.

Vi sono altri 7 esempi oltre ai 3 citati in cui scrolling, dati guidati dall'utente, impaginazione multipla e animazione, variamente combinati tra loro, determinano una serie di effetti che trasforma radicalmente la tradizionale infografica statica, offrendo un'esperienza diversa nella visualizzazione grafica delle informazioni.

Rescooped by Angela Salvato from New technologies at school
Scoop.it!

GoConqr: ambiente per la gestione dell'apprendimento (note, quizzes, flashcards, mappe) - Changing the way you learn

GoConqr: ambiente per la gestione dell'apprendimento (note, quizzes, flashcards, mappe) - Changing the way you learn | New technologies at school | Scoop.it
GoConqr is a personal learning environment that allows students & teachers to create, discover and share learning resources. Transform your learning and achieve your goals with GoConqr

Via Gianfranco Marini, Angela Salvato
more...
Gianfranco Marini's curator insight, March 31, 2015 11:57 PM

GoConqr è un ambiente di apprendimento che fornisce risorse e servizi per studenti e docenti che consentono di supportare l'attività didattica. GoConqr è la nuova versione di ExamTime è offre gli stessi strumenti:

# costruzione di mappe: qui si può trovare una mappa mentale realizzata con GoConqr in cui viene illustrato il processo di creazione di una mappa https://www.goconqr.com/en-US/p/1319-How-to-Create-A-Mindmap-mind_maps

# Creazione di flashcards: video tutorial https://youtu.be/OcMKp4KL_qw

# Realizzazione di annotazioni digitali: video tutorial per la creazione di note digitali: https://youtu.be/VNUcm4Ab-Hk

# Creazione quizzes: video tutorial https://youtu.be/nS0g_CV75gw

# Tracking: consente agli studenti di monitorare le loro performance relativamente alle attività condotte su GoConqr come risultati dei quizzes, argomenti studiati, consultazione mappe, ecc.

# calendario per la gestione delle attività

 

LINK UTILI

1. Video tutorial sulla creazione di mappe con GoConqr (quando si chiamava ancora ExamTime https://youtu.be/tucMWpa98TA

2. tutorial calendario: https://youtu.be/kvuS_HH-w3Q

3. link per la registrazione https://www.goconqr.com/en/users/sign_up/

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Applicazioni web per realizzare video lezioni - Free Technology for Teachers: Flipped Lessons

Applicazioni web per realizzare video lezioni - Free Technology for Teachers: Flipped Lessons | New technologies at school | Scoop.it

Applicazioni per realizzare lezioni video per la Flipped Classroom


Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, April 13, 2015 7:05 AM

Post pubblicato su Freetech4teachers il 23/02/2015 in cui sono presentati 5 applicazioni web per generare video interattivi da utilizzare per le lezioni online. Si tratta di applicazioni free o freemium utili nella pratica del Blended Learning e del Flipped Lerning.

 

Nel post sono incorporati 5 video tutorial che ne spiegano il funzionamento, sempre realizzati da Free Tech for Teachers.

 

Le applicazioni sono:

# Edpuzzle

# Educanon

# VideoNot.es

# Versal

# Otus Plus

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

7 solutions to make slick presentations

7 solutions to make slick presentations | New technologies at school | Scoop.it
Speed and agility are traits that define our society today. We avoid reading extensive articles, watching long how-to videos on YouTube or...

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, April 7, 2015 2:48 AM

Post di Ann Schneider pubblicato il 2/aprile/2015 su entrepreneurship e dedicato alle applicazioni web per creare e condividere presentazioni.

 

Rispetto ad altri post del genere il "valore aggiunto" di questo ennesimo post sulle "presentazioni" è costituito dal problema di partenza: individuare strumenti web che siano facili da adoperare e permettono di realizzare una presentazione rapidamente. Quindi: interfaccia user-friendly, alta usabilità, mantenendo funzionalità di rilievo.

 

Queste le applicazioni segnalate,prevalentemente free o freemium:

# Silk

# Slides Carnival

# Prezi

# Swipe

# Slidebean

# Haiku Deck

# Slideshare

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

OtusPlus: ambiente di apprendimento free per la gestione delle classe e l'insegnamento online

OtusPlus: ambiente di apprendimento free per la gestione delle classe e l'insegnamento online | New technologies at school | Scoop.it

Sistema di gestione dell'apprendimento e dell'insegnamento. Ambiente online per condurre corsi e governare il processo formative delle classi. Completamente free per docenti, famiglie e studenti


Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, June 27, 2015 4:44 AM

OtusPlus è una applicazione web che opera come sistema per la gestione dell’apprendimento e la pianificazione dell’insegnamento, molto facile da utilizzare e ricco di funzionalità. Si tratta di un ambiente di apprendimento per docenti e studenti free che è stato premiato come migliore strumento per l’apprendimento per il 2014. Nasce dal tentativo di realizzare un compromesso tra esigenze dei docenti e degli studenti e tecnologie educative per un apprendimento migliorato che offra un ambiente di facile utilizzo nella gestione quotidiana.

 

Una volta effettuato il login è possibile accedere a diverse funzionalità

Gestione classi:

1. assegnazione lezioni, differenziazione percorsi apprendimento, monitoraggio comportamento alunni, comunicazione con studenti e famiglie

2. Gestione comportamenti: definizione riconoscimenti per gli studenti, tracciamento punteggi studenti, assegnazione awards,

3. Sondaggi per feedback istantaneiLibreria risorse web e contenuti digitali e loro condivisione

4. Centro valutazione: commenti, giudizi, valutazioni, voti

5. Blog: possibilità di pubblicare post, commenti

6. Analytics: in una unica dashboard si hanno a disposizione numerosi dati per reports su comportamenti e risultati dei singoli studenti o di gruppi di studenti

7. Cercare, condividere, scoprire: lezioni, contenuti, risorse

8. Centro famiglie: comunicare con singole famiglie o gruppi di famiglie e consentire loro di visualizzare i progressi e le valutazioni degli studenti

9. Toolbox: possibilità di integrare applicazioni sviluppate da partners per arricchire le funzionalità di OtusPlus e semplificare il lavoro potendo accedere a molte apps con un unico account

10 Calendar: ottimizzazione nella gestione del tempo e delle attività, tutti gli eventi in un unico luogo

11. Edpen: strumenti di annotazione di file pdf

 

OtusPlus è free perché è il risultato dell’attività di un’azienda che opera in campo educativo con una missione sociale: garantire e facilitare a tutti l’accesso alle tecnologie. OtusPlus è completamente e totalmente libero  per docenti, studenti e famiglie, non vi sono versione premium o funzionalità avanzata a pagamento

 

Queste le idee che hanno condotto alla progettazione e realizzazione di OtusPlus:

# Poter disporre di tutte le risorse, strumenti e servizi in un unico

- ambiente virtuale

- Un unico account per tutto

# Sistema centrato sull'apprendimento e focalizzato sul docente
# apprendimento collaborativo e individualizzato

 

LINK UTILI
1. La compagnia e la sua mission di http://otusplus.com/company/

2. recensione aggiornamento Otus su freetech4teachers:

http://www.freetech4teachers.com/2015/06/otus-releases-update-online-learning.html#.VY4_VvntlHw

Rescooped by Angela Salvato from Learning Technology News
Scoop.it!

16 Habits of Mind

16 Habits of Mind | New technologies at school | Scoop.it

This site aims to provide students and teachers with information and ideas to assist them apply the Habits of Mind. Each of the sixteen habits is presented along with information on when to use each habit and strategies to make the process easy. Each page includes a short video that demonstrates the Habit of Mind and could be used as a starting point for discussion.


Via Nik Peachey
more...
Stewart-Marshall's curator insight, May 31, 5:08 PM
An interesting and useful resource fro developing habits of mind.
Rob Hatfield, M.Ed.'s curator insight, June 5, 7:42 AM
This can be incorporated into a 21 Century metacognitive learning strategy.
Laurie Halt's curator insight, June 5, 2:20 PM

Excellent Resource

 

Rescooped by Angela Salvato from Tools for Teachers & Learners
Scoop.it!

Rewordify.com | Understand what you read

Rewordify.com | Understand what you read | New technologies at school | Scoop.it

Rewordify.com is powerful, free, online software that improves reading, learning, and teaching. This site can:
 - Intelligently simplify difficult English, for faster comprehension
 - Effectively teach words, for building a better vocabulary
-  Help teachers save time and produce engaging lessons
 - Help improve learning outcomes


Via Nik Peachey
Angela Salvato's insight:

This is a really nice tool to help lower level readers access authentic content.

more...
Teaching, Learning & Developing with Technology's curator insight, April 1, 5:30 PM

This is a really nice tool to help lower level readers access authentic content.

Clairelouise's curator insight, April 1, 6:54 PM

This is a really nice tool to help lower level readers access authentic content.

Stewart-Marshall's curator insight, April 2, 2:02 PM

This is a really nice tool to help lower level readers access authentic content.

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

AppoLearning: creare, organizzare e condividere raccolte di risorse web per l'insegnamento e l'apprendimento

AppoLearning: creare, organizzare e condividere raccolte di risorse web per l'insegnamento e l'apprendimento | New technologies at school | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, September 23, 2015 2:10 AM

AppoLearning è una risorsa web free appositamente studiata per essere utilizzata dai docenti che vogliano utilizzare al meglio le risorse e i contenuti presenti sul web nella loro attività didattica. Si tratta quindi di una applicazione web per la content curation e  la creazione di raccolte e collezioni.

 

Caratteristiche e Funzionalità

Un docente può utilizzare AppoLearning in te principali modi differenti:

# cercare nell'archivio le migliori collezioni di video, siti, applicazioni, risorse digitali per le proprie lezioni con la ragionevole sicurezza di trovare materiale già vagliato da altri docenti

# creare le proprie collezioni cercando e selezionando dal web le risorse che meglio vanno incontro alle proprie esigenze e condividerle con altri docenti e studenti

# Collaborare con altri docenti sia condividendo le proprie raccolte che collaborando a realizzarne altre. Naturalmente tali raccolte possono essere condivise anche con studenti e famiglie

 

Ricerca

per cercare risorse si può utilizzare la casella di ricerca digitando qualche parola chiave o si può navigare entro l'archivio selezionando dal menù sulla sinistra alcune variabili quali:

# Prezzo: alcune risorse sono free altre hanno un costo

# tipologia di contenuto: riguarda o il sistema operativo (iOS, Android,) o i contenuti (siti web o video)

Livello scolastico - Grade: dalla prima classe alla dodicesima (il nostro ultimo anno di liceo)

questo il link per "cercare e visualizzare esempi di raccolte

https://www.appolearning.com/search?q=&via=input&quot

 

 

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

50 Of The Best Free Apps For Teachers

50 Of The Best Free Apps For Teachers | New technologies at school | Scoop.it
50 Of The Best Free Apps For Teachers

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, October 20, 2015 12:13 AM

Un post pubblicato su Teachtought il 10/07/2015 da Terry Heick dove vengono segnalate 50 applicazioni utili per la didattica. Nel presentare le 50 applicazioni web e per dispositivi mobili si pone il problema di quali siano le migliori applicazioni per i docenti. Di seguito traduco sinteticamente il testo introduttivo.


Quali sono le migliori applicazioni educative?

La risposta è molto soggettiva e relativa, per alcuni contano gli aspetti finanziari, il benessere e l'intrattenimento, alcuni considerano l'utilità per le classi, altri la possibilità di connettersi con altri educatori, alcuni mirano a mantenersi al passo con le ultime tendenze in materia di istruzione, altri considerano l'usabilità delle applicazioni da parte degli studenti.

Altri fattori da considerare sono il tipo di piattaforma (iOS, Android, Windows), La disponibilità di un accesso WiFi, la privacy e la tutela dei dati sensibili, i costi o la disponibilità di versioni open source o free, etc.

E' estremamente difficile considerare tutte le variabili in gioco. Nell'articolo vengono prese in considerazione apps iOS, in alcuni casi disponibili anche per Android, prevalentemente free, o disponibili al costo di pochi euro. Principale fattore considerato nel selezionar ele 50 apps e la loro capacità di consentire la creazione di contenuti utili per la didattica o di offrire servizi che soddisfano le esigenze educative di docenti e studenti.

 

Le Applicazioni

Segnalo alcune delle applicazioni

1. Duolingo: web, iOS, Android, free, disponibile anche in italiano, utile per lo studio delle lingue

2. Google Drive: free, spazio web, creazione di contenuti (documenti presentazioni, fogli di calcolo)

3. DropBox: spazio di archiviazione e condivisione free

4. Evernote: appunti, annotazioni, salvataggio risorse web, freemium, applicazioni web, iOS, Android,

5. Pocket: applicazione web e mobile free per iOS, Android, Kobo. Salvare e organizzare le risorse che si reperiscono nel web

6. Adobe Voice: free, per ora solo per iOS, ottimo strumento che consente di registrare la propria voce e accompagnarla con immagini, lì'applicazione aggiunge una colonna sonora e la transizione tra le immagini. Ottima per lo storytelling e per lavorare con l'audio

7. Show Me: lavagna interattiva per la produzione e condivisione on line di lezioni e contenuti, applicazione solo per iOS, freemium.

8. StudyBlue: creazione di flashcards (schede per lo studio), quizzes, tiene traccia dei progressi  effettuati, supporta il feedback. Free, disponibile per iOS e Android

9. SeeSaw: applicazione web per la creazione di portfolios digitali realizzabili autonomamente dagli studenti e condivisibili online. Utile per coinvolgere le famiglie su quanto avviene in classe. Disponibile sia via web che per Chromebook,  iOS che per Android. Free

10.  Lapse it: applicazione iOS e Android per realizzare video in stop motion e time lapse, intuitiva da utilizzare, la versione free ha molte limitazione quella a pagamento ha un costo di circa 2 euro

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Zeetings: rendere interattiva e dialogica una presentazione tradizionale sia in presenza che online

Zeetings: rendere interattiva e dialogica una presentazione tradizionale sia in presenza che online | New technologies at school | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, August 24, 2015 12:11 AM

Zeetings è una applicazione web che consente di tenere presentazioni interattive in cui la visione di una presentazione in Power Point o in PDF si combina con la possibilità di chi assiste ad essa di poter intervenire immediatamente esprimendo il proprio pensiero, postando commenti e/o rispondendo ai commenti altrui, formulando domande, etc.

 

Dal monologo al dialogo

L'idea da cui nasce Zeetings è qualla di trasformare la tradizionale esperienza di fruizione di una presentazione, basata su una modalità comunicativa unidirezionale e a una solo canale, in una esperienza comunicativa interattiva e dialogica in cui la comunicazione è multi direzionale e si muove: dal relatore all'uditorio, dall'uditorio al relatore, tra i partecipanti presenti fisicamente alla presentazione e in tempo reale, tra gli utenti che assistono online alla presentazione in tempo differiti.

 

Come funziona

Zeetings può essere utilizzato per avviare presentazioni interattive e dialogate, sia in presenza che online.

Chiunque può partecipare alla discussione o in tempo reale o in differita e direttamente dal proprio dispositivo mobile senza necessità di installare applicazioni. Il funzionamento è abbastanza semplice:

1. si avvia una sessione creando un "Zeeting"

2. si procede normalmente mostrando e illustrando le slides di una presentazione 

3. contemporaneamente il relatore può chiedere all'utenza di

# intervenire su determinate questioni in vari modi:

# attraverso una chat di gruppo o uno a uno

# rispondendo a un sondaggio, anche anonimo

# esprimendo una propria valutazione e assegnando un rating alla fine della presentazione

# i partecipanti possono anche disporre di una sezione in cui appuntare le loro impressioni

4. ogni attività viene salvata ed è disponibile online in modo che la discussione possa essere rivista e proseguita anche in differita

5. ogni attività e interazione viene inoltre monitorata in modo da avere, alla fine della discussione, tutti i dati relativi al coinvolgimento dei partecipanti, alla durata della conversazione, alla media del voto di gradimento, etc.

 

LINK UTILI

1. video dimostrativo della durata di 1:05 minuti https://youtu.be/-AUWjvL1vyU

2. videotutorial spagnolo "esplorazione interfaccia di Zeetings", 2:15 minuti:

https://youtu.be/k0waMYeSlPE

3. videotutorial in spagnolo:

avvio sessione, 1:58 minuti

https://youtu.be/K95f5ReWetE

presentazione - conversazione, 3:34 minuti 

https://youtu.be/IFhz-wFHBMw

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

50 Applicazioni per presentare il lavoro degli studenti - 50 web tools and mobile apps for showcasing student work - Daily Genius

50 Applicazioni per presentare il lavoro degli studenti - 50 web tools and mobile apps for showcasing student work - Daily Genius | New technologies at school | Scoop.it
Students create a wide variety of material on a regular basis. There are a lot of ways that they can showcase their work and what better opportunity is there than web tools and mobile apps?... Continue reading...

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, July 28, 2015 2:09 AM

Post pubblicato su DailyGenius il 25/07/2015. Il problema preso in esame e' l'esigenza di trovare le migliori modalità per presentare i lavori che gli studenti creano nel regolare svolgimento del loro percorso formativo. La quotidiana attività didattica si caratterizza per la continua  produzione di contenuti (content creation) e la loro presentazione secondo logiche comunicative e pedagogiche efficaci che mirino alla condivisione, collaborazione e valorizzazione del lavoro degli studenti. Le applicazioni web e mobile possono fornire un importante aiuto a questo riguardo. Come sempre cruciale e' la scelta della applicazione che meglio soddisfa le nostre esigenze e quelle dei nostri alunni, esigenze, preferisco ricordarlo, che sono principalmente e originariamente, di ordine didattico ed educativo e non tecnologico.

 

L'Infografica

Nel post viene mostrata l'infografica realizzata da Tony Vincent in cui sono 50 tra le migliori mobile apps e web tools che possono essere utilizzati per presentare i lavori dei nostri studenti, le applicazioni sono ordinate in basse alle modalità di presentazione:

- registrazioni audio

- collages

- fumetti

- poster

- slides

- e-book

- anmazioni

- presentazioni narrative

- filmati

- screen cast

- supporti allo studio

 

Le Applicazioni

Le applicazioni e gli strumenti segnalati nell'infografica sono solo la "punta dell'iceberg", esistono centinaia di applicazioni che possono essere utilizzate per supportare la creazione e presentazione di contenuti didattici. Nell'infografica le varie applicazioni sono classificate secondo due principali coordinate:

# tipologia: a seconda che si tratti di applicazioni web o per dispositivi mobili

# modalità' di presentazione: a secondo del codice o canale comunicativo che esse utilizzano (audio, video, etc.). Tra le applicazioni presentate segnalo:

# Audioboom

# Soundation

# Story Me

# Phoster

# Biteslides

# Narrable

# StoryKit

#  30 Hands

# Blabberize

# Educrations

# Classtools.net

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

I 9 migliori strumenti per modificare foto online

I 9 migliori strumenti per modificare foto online | New technologies at school | Scoop.it
9 strumenti utili per modificare foto online in modo facile, veloce, sicuro e gratuito per condividerli subito sui propri personali account social.

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, April 27, 2015 12:56 AM

dal sito Mab communicanimation un posto che segnala alcune editor per modificare online le foto e le immagini. Si tratta di 9 applicazioni web di uso libero che consentono la produzione di immagini e che sono simili ai software commerciali più utilizzati in questo ambito.

 

Le applicazioni o tools web based segnalati e brevemente recensiti sono i seguenti:

# Aviary

# Pixlr

# Pixenate: integrato con Flickr

# FatPaint: anche per il disegno e la grafica vettoriale

# Drpic

# Photoshop Express: tool di Adobe per l'editing di immagini online e gratuito

# PicMarkr: inserimento watermark

# Editor.Pho.to: anche creazione avatar e fotoritocco

# Blingee

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

EduCrate: servizio web free per realizzare lezioni con le risorse video disponibili sul web

EduCrate: servizio web free per realizzare lezioni con le risorse video disponibili sul web | New technologies at school | Scoop.it
The web's best educational videos, curated by teachers for teachers.

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, April 23, 2015 12:28 AM

Educrate è una applicazione web free che presenta funzionalità di strumento per la "video curation" e si presta al Blended Learning e alla Flipped Classroom per la sua semplicità e rapidità di utilizzo.

 

Una volta effettuata la registrazione, ci si può registrare anche col proprio account Google, si cercano e selezionano i video dal web e li si dispongono nell'ordine che si preferisce.

 

# avremo un  a lista di video che forma un percorso

Per ogni video della lista possiamo:

# inserire una descrizione

# importante categorizzare e inserire i tags

# indicare dei collaboratori

# proporre dei link di approfondimento

Ogni video presenta anche la possibilità di creare e gestire una conversazione per dialogare, chiedere chiarimenti, rispondere a dubbi e domande sull'argomento.

 

Educrate ha una logica social dato che mira a creare archivi di lezioni da condividere e/o creare collaborativamente

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

GoConqr: ambiente per la gestione dell'apprendimento (note, quizzes, flashcards, mappe) - Changing the way you learn

GoConqr: ambiente per la gestione dell'apprendimento (note, quizzes, flashcards, mappe) - Changing the way you learn | New technologies at school | Scoop.it
GoConqr is a personal learning environment that allows students & teachers to create, discover and share learning resources. Transform your learning and achieve your goals with GoConqr

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, March 31, 2015 11:57 PM

GoConqr è un ambiente di apprendimento che fornisce risorse e servizi per studenti e docenti che consentono di supportare l'attività didattica. GoConqr è la nuova versione di ExamTime è offre gli stessi strumenti:

# costruzione di mappe: qui si può trovare una mappa mentale realizzata con GoConqr in cui viene illustrato il processo di creazione di una mappa https://www.goconqr.com/en-US/p/1319-How-to-Create-A-Mindmap-mind_maps

# Creazione di flashcards: video tutorial https://youtu.be/OcMKp4KL_qw

# Realizzazione di annotazioni digitali: video tutorial per la creazione di note digitali: https://youtu.be/VNUcm4Ab-Hk

# Creazione quizzes: video tutorial https://youtu.be/nS0g_CV75gw

# Tracking: consente agli studenti di monitorare le loro performance relativamente alle attività condotte su GoConqr come risultati dei quizzes, argomenti studiati, consultazione mappe, ecc.

# calendario per la gestione delle attività

 

LINK UTILI

1. Video tutorial sulla creazione di mappe con GoConqr (quando si chiamava ancora ExamTime https://youtu.be/tucMWpa98TA

2. tutorial calendario: https://youtu.be/kvuS_HH-w3Q

3. link per la registrazione https://www.goconqr.com/en/users/sign_up/

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Guida Visuale alle teorie dell'apprendimento - A Visual Primer On Learning Theory

Guida Visuale alle teorie dell'apprendimento - A Visual Primer On Learning Theory | New technologies at school | Scoop.it
A Visual Primer On Learning Theory

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, April 14, 2015 1:16 PM

Post pubblicato su teachthought dallo staff L'11/01/2013 in cui vengono messe a confronto sinteticamente 4 tradizionali teorie sull'apprendimento: comportamentismo, cognitivismo, costruttivismo e connettivismo.

 

Grazie a una infografica viene offerto un quadro sinottico e comparativo delle principali caratteristiche di ognuna di esse, queste le principali variabili considerate:

definizione,

teorici,

come avviene l'apprendimento

# fattori che lo influenzano

# ruolo della memoria

# come avviene l'acquisizione della conoscenza

# Benefici

# Problemi

 

Viene quindi illustrato un approccio che combina oggettivismo e costruttivismo.

Rescooped by Angela Salvato from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

educatorstechnology: 7 nuove applicazioni educative - 7 New Educational Web Tools for Teachers

educatorstechnology: 7 nuove applicazioni educative - 7 New Educational Web Tools for Teachers | New technologies at school | Scoop.it

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, June 30, 2015 3:02 AM

Post pubblicato il 30 giugno del 2015 su educatorstechnology in cui vengono raccolte le brevi recensioni di alcune nuove applicazioni educative comparse nelle precedenti settimane su Educators technology and Mobile Learning. Si tratta di 7 applicazioni web e per dispositivi mobili free o freemium che, opportunamente utilizzate, possono rivelarsi estremamente utili in approcci come il Blended Learning e Flipped Classroom.

 

Le Applicazioni

# Riddle: permette di realizzare quizzes, sondaggi, tests, in modo rapido e semplice. Obiettivo di Riddle è fornire uno strumento per realizzare contenuti interattivi in modo semplice

# EduSights Notes: https://edusight.co/note

applicazione molto interessante per documentare l'apprendimento degli studenti. Consente di "prendere nota" dell'apprenidmento degli studenti, dei loro comportamenti e dei progressi tramite immagini, annotazioni, che poi possono essere archiviate per studente e organizzate secondo una visualizzazione in modalità timeline. Il risultato è un portfolio digitale che testimonia il percorso di apprendimento degli studenti e costituisce una ottima base per comunicare con le famiglie.

# Car Quiz Math Game: http://www.carquizgame.com/ ;

consente di esercitarsi in matematica, si tratta di un gioco per bambini in cui il concorrente gareggia su una macchina da corsa risolvendo problemi matematici. Presenta differenti livelli di difficoltà.

# Classroom Authors: https://www.classroomauthors.com/

applicazione free per risolvere il problema del publishing a scuola, piattaforma per la pubblicazione di contenuti

# WriteReader: applicazione per iOS pensata per i bambini in cui essi possono costruire la loro biblioteca di libri, leggere, scrivere e sviluppare le proprie competenze linguistico - letterarie come in un gioco.

# StudyRoom: https://www.getstudyroom.com/

piattaforma educativa per la collaborazione e il peer tutoring. Gli studenti possono comunicare, aiutarsi, collaborare nelle realizzazione di progetti, etc.

# NowComment: trasforma documenti di vario formato (testi, immagini, video) in occasioni di discussione fornendo gli strumenti per gestire ampie discussioni tematiche