Men3
2.7K views | +0 today
Follow
Men3
La meta la si raggiunge vivendo intensamente ogni attimo presente mentre si percorre la via http://bit.ly/Men3FB
Curated by Raffaele Nappi
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

I mantra di “mentre”

I mantra di “mentre” | Men3 | Scoop.it

Nel matrimonio, nell’amicizia, o in ogni situazione di vita nella quale due individui si incontrano davvero, saltano le leggi della matematica: UNO + UNO = TRE perché ad essi si somma la relazione che nasce, la vera forza motrice di questo mondo, l’Amore.

 

Abbiamo estratto una serie di “mantra” che ci consentiranno concretamente di far sperimentare l’Amore a coloro che non l’hanno conosciuto.

 

- GRANDEZZA DEI PICCOLI, perché sono i semplici, ed in particolare i bimbi, coloro che dobbiamo rispettare ed imitare.

- VIVERE  IN PIENEZZA, perché il tempo non va sprecato rimuginando il passato, col rischio di perdere i tanti doni meravigliosi che la vita ci riserva.

- SERVIRE E NON SERVIRSI, perché è donandosi al fratello che si raggiunge la felicità, non certo quella effimera che si otterrebbe servendosi di lui, prevaricandolo e usandolo per i nostri fini.

- IN ATTESA DELL’INATTESO, vigilando per non farsi prendere alla sprovvista, mantenendo un atteggiamento di curiosità verso l’incognito, pronti a meravigliarsi con lo stupore dei bambini.

- ACCOGLIERE PRONTI ALL’ASCOLTO, a braccia aperte anche coloro che non la pensano come noi, convinti che la diversità possa sempre arricchirci.

- PERDONARE SENZA SENTENZA, perché il giudizio, soprattutto quello fondato sui preconcetti, uccide ogni relazione, mentre il perdono costruisce ponti indistruttibili.

- POTENZA DELLA DEBOLEZZA, perché  la debolezza nell'esperienza umana può divenire occasione di fortezza d'animo.

- GRATUITÁ NEL DONO, perché ciò che abbiamo ricevuto ci appartiene nella misura in cui sappiamo liberamente condividerlo.

 

Fonte: http://bit.ly/Men3FB

more...
Raffaele Nappi's comment, January 11, 2013 7:07 AM
A tutti voi, un consiglio spassionato: planate sulla nostra pagina Facebook
visitando il link -> http://bit.ly/Men3FB <- e cliccate "Mi Piace"
... non ve ne pentirete: soddisfatti & ritemprati
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Dieci euro e un bacio. La lezione di Hamzah

Dieci euro e un bacio. La lezione di Hamzah | Men3 | Scoop.it
Il piccolo invia una busta coi soldi e una lettera: per i terremotati: «Prealpina pensaci tu»
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Binario unico

Binario unico | Men3 | Scoop.it

Il binario unico è quella cultura della sicurezza calpestata dall’indifferenza del profitto ad ogni costo, dei fondamenti del diritto persi nella burocrazia retorica di un chiacchiericcio comodo e di facciata, giusto per fare audience.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Responsabilità nelle relazioni di coppia

La responsabilità nella coppia che si ama sta nel riconoscere che qualsiasi conflitto che ci oppone al partner è un conflitto prima di tutto interiore. A un livello spirituale, essere responsabili significa comprendere che qualunque cosa facciamo agli altri, in realtà la facciamo a noi stessi.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Caro fratello Charamsa, ti rispondo. Sono un uomo cattolico con attrazione per lo stesso sesso...

Caro fratello Charamsa, ti rispondo. Sono un uomo cattolico con attrazione per lo stesso sesso... | Men3 | Scoop.it
Le scrivo da Lourdes dove prego per Lei nostra Madre della Misericordia. Devo dirLe che mi ha colpito tanto il Suo outing. Anch'io sono un uomo cattolico con attrazione per lo stesso sesso, e vorrei rispondere alla Sua lettera di dimissioni inviata al papa.
 
È vero che tanti "omosessuali cattolici soffrono" per l'immobilismo della Chiesa nei loro confronti. Le righe che trattano dell'omosessualità nel Catechismo della Chiesa Cattolica non costituiscono di per sé un programma pastorale. In questo ambiente è normale che a volte proviamo "l'esclusione e la stigmatizzazione". 
 
Capisco anche "l'omofobia" di alcuni dei nostri fratelli cattolici, perché non sanno dell'omosessualità, non sanno cos'è né come agire quando incontrano una persona così dichiarata: "gay". A volte mi sembra di essere un marziano. Devo riconoscere che le cose stano cambiando però. 
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Diritti vs. desideri

Innanzitutto vorrei dire che il linguaggio della politica proprio non mi appartiene. Mi ritrovo qui perché ho cominciato a scrivere dei libri che peraltro pensavo destinati alle mie amiche, alle cugine e alle zie, sul matrimonio, sulla differenza tra maschi e femmine, contro la retorica del vittimismo femminile e contro gli inganni del femminismo e della falsa emancipazione e della liberazione sessuale, che ci ha rese in realtà più schiave di prima. Poi mi sono ritrovata a parlare davanti a un milione di persone, e non erano tutte mie cugine, contro il disegno di legge Cirinnà. Ancora non so bene come ci sia finita. La cosa che mi ha spinto a farlo è solo che sono una mamma, non è che all’improvviso mi senta una maître à penser. Dirò solo cose di buon senso come di solito le mamme, tipo spegni quel coso, metti il golfino, anche se in realtà i miei figli sostengono che la mia frase ricorrente sia “vai a fare qualcosa che non ti piace, soffrire tempra il carattere”. Cioè, voglio dire, basta essere una mamma, non è che ci voglia una grande elaborazione di pensiero per capire alcune cose. Per esempio che in quella legge verrebbe eretto – non so se devo usare il passato, sarebbe stato eretto, ma per scaramanzia no, non lo uso – a sistema il desiderio, trasformato in diritto. Desidero una famiglia, desidero un figlio, quindi ho diritto ad averlo, se posso pagare. Una mia amica chiede una legge di iniziativa popolare sul diritto al marito: pagando si vedrebbe consegnare un marito che sia sano, controllato geneticamente, quindi senza ammaccature e non usato. Il fatto è che la realtà non funziona così: non tutto quello che desideriamo ci è consentito perché abbiamo dei limiti, dobbiamo fare i conti con la realtà, con le circostanze, con la nostra storia, anche. Alcuni sono superabili, tipo i capelli bianchi, altri no perché hanno a che fare con il bene comune (io se ho dei capelli giallo topo non faccio male a nessuno).

Nel caso specifico, tocca fare i conti con il fatto che i figli vengono, se vengono, solo da un maschio e da una femmina. Ma non vorrei fossilizzarmi su questo tema che è stato messo in agenda dalle leggi in Parlamento, ma che per me non è così al centro. Credo però che il confronto e la riflessione su quella legge siano stati molto utili a smascherare quello che secondo me è il tema di fondo della cultura contemporanea. Fino al ‘900 gli individui si sentivano costretti a reprimere il piacere, i desideri, il godimento, per rispondere ai limiti e ai divieti imposti dal sociale e anche introiettati, quindi percepiti come limiti interiori, e tutta la psicanalisi in definitiva è stata una lotta a questo, un superamento e una liberazione dal limite. L’uomo che voleva sentirsi libero di trovare se stesso.2015-09-26_203423

Oggi, per l’uomo post moderno, l’inconscio è talmente sdoganato e liberato, che la condanna è diventata di segno contrario, siamo addirittura condannati all’eccesso, al dover godere per forza, a essere privi di regole e alla ricerca affannosa del piacere senza alcun senso del limite, per non parlare del peccato. Tutto il sistema di relazioni, liquide o nebulose come le vogliamo chiamare, risponde a questo, sto con te finché mi fai stare bene, ma anche il modo di consumare – il nostro sistema economico si regge sulla creazione di desideri indotti, tu entri in un centro commerciale per un paio di calzini ne esci con un imperdibile paio di ciabatte a forma di alce, un boa di marabu fuxia, un arnese per tagliare l’ananas e in fondo ne hai diritto, chi non ha diritto alle ciabatte a forma di alce?– il modo di comunicare, con la sua velocità e l’illusione di poter avere accesso a tutto e sempre, e anche lo spettacolo: per esempio i cartoni per bambini sono un continuo fuoco di artificio di trovate. Addirittura le risate registrate ci dicono che dobbiamo divertirci per forza, e anche in quale punto esatto. È la tirannia del desiderio.

Le leggi non possono assolutamente essere complici di questa visione dell’uomo come portatore solo di desideri, e non possono difendere i desideri dei più grandi, e di quelli che possono decidere e pagare, non possono avallare l’idea che i bambini siano un diritto dei grandi, ma devono ricordare che al contrario sono i deboli, i bambini ad avere diritti, perché sono i soggetti deboli e sono quelli che vanno tutelati. La legge deve essere una difesa del bene comune, e quindi prima di tutto dei più deboli, i bambini, che hanno diritto a un padre e a una madre, e hanno diritto di conoscerli, hanno diritto alla loro storia familiare, che devono poter conoscere, perché è da lì che vengono ed è quello il patrimonio che portano dentro di sé.

Ma, come dicevo, il piano politico non è quello che mi è più caro, a me interessano le persone. Per cui mi chiedo, cosa vuol dire desiderare. Viene da sidus sideris, stella, attendere sotto le stelle. Parla dei soldati accampati che aspettano i rinforzi sotto le stelle, quindi nella notte, magari al freddo, magari con la paura dell’attacco nemico. Ecco, l’attesa è esattamente il contrario del diritto: attesa di qualcosa che ci manca versus richiesta di quello che è nostro, ci spetta.

Ogni desiderio va accolto e ascoltato, perché è per noi, perché dice qualcosa di noi. Accolto ma non soddisfatto immediatamente, senza la mediazione della coscienza, cioè un giudizio della ragione rettamente formata. Perché, è vero, c’è la dittatura del desiderio, non c’è più il senso del peccato, ma ci sono sempre le conseguenze del peccato: anche se tu dici che non c’è un burrone, anche se non lo vedi o non lo vuoi vedere, il burrone c’è e non è che non ci cadi dentro, non è che poi non ti faccia male.

Il superamento del limite ci fa stare male, ci fa soffrire, e sono contenta di parlare di questo oggi nella prima memoria liturgica del Beato Paolo VI, che scrivendo l’Humanae Vitae ha fatto un capolavoro: proprio nell’anno 1968, in piena esplosione della liberazione sessuale che ci ha lasciato tanto soli, infecondi, disperati, è stato il solo a difendere la bellezza e la grandezza della sessualità umana. È stato l’unico a dire che l’obbedienza custodisce l’uomo, che lo rende più felice, e in tempi di libertà assoluta e di pornosaturazione possiamo tornare a chiederci se avesse ragione, e quanto profetica ed essenziale sia stata la sua enciclica (averla applicata avrebbe salvato la felicità di tante persone…).

Infine aggiungo che per me che sono credente alla fine la risposta vera a ogni desiderio è Cristo, come disse san Giovanni Paolo II: “In realtà, è Gesù che cercate quando sognate la felicità; è Lui che vi aspetta quando niente vi soddisfa di quello che trovate; è Lui la bellezza che tanto vi attrae…”

Raffaele Nappi's insight:

Trascrizione tratta dal blog di Costanza Miriano: http://costanzamiriano.com/2015/09/29/diritti-vs-desideri/#more-14250

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

L'amicizia salverà il mondo

L'amicizia salverà il mondo | Men3 | Scoop.it
Continua a tornarmi alla mente questa frase del Vangelo di Giovanni: "Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici.". Gesù dice proprio "amici"! Capite?! Non dice: "Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per la donna che si ama!". Il Dio dei cristiani, il Dio dell'Amore", dice che l'amicizia è l'amore con la A maiuscola.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Imperfetta e fragile, la vera forza della famiglia

Imperfetta e fragile, la vera forza della famiglia | Men3 | Scoop.it
'Diventa sempre più difficile oggi parlare della famiglia, per chi vuole parlarne bene'. Lo si fa oggi al Meeting di Rimini. L'anticipazione del contributo di CHIARA GIACCARDI.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Stiamo allevando una generazione di tiranni

Stiamo allevando una generazione di tiranni | Men3 | Scoop.it

Decide al posto dei genitori: è il primo tratto per riconoscere il bambino sovrano.

Secondo: esprime desideri che verranno presto esauditi, spesso anticipati, tanto che in tempi di contrazione generale il comparto dell’abbigliamento dei piccoli cresce e i consumatori under 18 sono la delizia dei produttori di telefonini, iPod, videogiochi.

Terzo: è al centro dell’attenzione di nonni, amici, zie, oltre a mamma e papà, in una gara silente a chi si mette meglio al suo servizio e gode della sua preferenza.

Quarto: è stato "adultizzato", ci si rivolge a lui come a un uomo o a una donna, si anela a un suo parere, a un assenso, a una spiegazione.

Quinto: è capace di gestire estenuanti trattative e la vittoria è quasi sempre sua.

Sesto tratto per riconoscere il piccolo re: il bambino sta male. E lo dice in molti modi, dall’aggressività all’ansia, all’ipercineticità ai disturbi del sonno.

È lui il primo a voler scendere dal trono.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

#OL3 è...

#OL3 è... | Men3 | Scoop.it

Ol3 è sapere vedere dei doni quando gli altri vedono problemi

Ol3 è smettere di ripetersi che le cose ormai vanno così

Ol3 è non avere paura di cambiare

Ol3 è sapere vedere le buone notizie

Ol3 è non accontentarsi della mediocrità

Ol3 è mettere vino nuovo in otri nuovi

Ol3 è portare un frutto fuori stagione

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Ma a me, cosa dice questa settimana? Cosa significa per me?

Ma a me, cosa dice questa settimana? Cosa significa per me? | Men3 | Scoop.it

Dio ha scelto di compromettersi con noi, ha scelto di esserci "amico"

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Lettera a Dolce e Gabbana da sei figli cresciuti da coppie gay: «Grazie per il vostro coraggio»

Lettera a Dolce e Gabbana da sei figli cresciuti da coppie gay: «Grazie per il vostro coraggio» | Men3 | Scoop.it
«Vogliamo lodare il vostro coraggio e ringraziarvi per l'ispirazione che siete. Ma vi imploriamo anche di non arrendervi quando la reazione crescerà d'intensità»
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Lo psicoanalista Massimo Recalcati: «Conchita Wurst? Mito narcisistico, non è libertà»

Lo psicoanalista Massimo Recalcati: «Conchita Wurst? Mito narcisistico, non è libertà» | Men3 | Scoop.it
«Questa cultura che esalta un sesso totalmente libero dai vincoli dell’anatomia e dai condizionamenti educativi», ha proseguito Recalcati, «ricade in pieno in una concezione autogenerativa dell’uomo come colui che si fa da sé. È un mito narcisistico del nostro tempo: quello di una libertà che vuole prescindere da ogni vincolo simbolico: inventarsi il proprio sesso».

Per questo, ha continuato ancora, «non posso condividere l’esultanza di coloro che vedono nella vittoria della Drag Queen barbuta la vittoria di una Civiltà della tolleranza e della diversità su quella della repressione e della mortificazione della sessualità. Per la psicoanalisi la diversità concerne innanzitutto il soggetto in quanto tale. Siamo tutti diversi perché la nostra singolarità è strutturalmente incomparabile, unica, irripetibile. L’etica della tolleranza si fonda sul rispetto di questa unicità, sull’accoglienza della diversità, sempre sintomatica, del soggetto. Ma cosa pensiamo che sia veramente una liberazione sessuale? Fare del proprio corpo quello che si vuole? È sufficiente questo per parlare di liberazione sessuale e di tolleranza verso la diversità? L’esibizione di un corpo bizzarro e ostentatamente provocatorio non corre forse il rischio di ridurre la liberazione sessuale ad un semplice rovesciamento speculare del vecchio paradigma clerico-fallico-fascista della normalità? La norma prescrittiva non è più quella ascetico-repressiva ma diventa quella narcisistico- esibizionista».
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

DIGITO ERGO SUM?

DIGITO ERGO SUM? | Men3 | Scoop.it
Lo so, lo so che a volte apri Facebook di prima mattina e leggi i post della tua timeline, magari metti qualche “mi piace”, fai qualche commento, ma sotto sotto
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Strage di Nizza, Noi, studenti italiani, salvati da una famiglia tunisina e musulmana

Strage di Nizza, Noi, studenti italiani, salvati da una famiglia tunisina e musulmana | Men3 | Scoop.it
Otto ragazzi dell'Università di Torino in gita nella città francese hanno trovato rifugio nella casa di un imbianchino. Io e mia moglie siamo musulmani praticanti e ciò che è avvenuto non può in nessun modo rappresentare l’islam)
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

“E ho capito che, Caro Babbo Natale, io non ho niente di più da chiederti…”

“E ho capito che, Caro Babbo Natale, io non ho niente di più da chiederti…” | Men3 | Scoop.it

Negli ultimi giorni sta circolando su Facebook un post molto bello e toccante che racconta di un incontro casuale su un autobus. L'autrice, come in molti ci avete segnalato, è Celestina Pistillo.

La mia vita, così com’è, è il più grande lusso al quale potessi aspirare.
Lasciamela così: spettinata come me, con qualche piccolo sogno realizzato qua e là da condividere con chi amo.

Grazie.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Daniela Boscolo, la prof premiata da Mattarella

Daniela Boscolo, la prof premiata da Mattarella | Men3 | Scoop.it

Ha lasciato la cattedra di inglese per dedicarsi ai ragazzi disabili. Nel suo istituto tecnico avvia progetti con supermercati e ristoranti, con i soldi di aziende e donatori

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Una storia di salvezza, nel cuore di ciascuno

Una storia di salvezza, nel cuore di ciascuno | Men3 | Scoop.it

Intervista con Giorgio Ponte - scrittore, insegnante, uomo che non si stanca mai di reinventarsi.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Il monaco fa l’abito

Il monaco fa l’abito | Men3 | Scoop.it
Il Papa che va in un negozio di via del Babuino per cambiare le lenti degli occhiali («la montatura no, non voglio spendere») provocherà il solito mezzo infarto in qualche miope della Curia che gli oc
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

La #cenasospesa

La #cenasospesa | Men3 | Scoop.it
La cena sospesa di Caritas Ambrosiana. Recati in uno dei ristoranti convenzionati e regala un pasto a chi non se lo può permettere. Scopri tutti i dettagli dell'iniziativa sul sito dedicato
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Mi sono alzato in piedi, ho dato voce al mio silenzio

Mi sono alzato in piedi, ho dato voce al mio silenzio | Men3 | Scoop.it

Oggi siamo chiamati a prendere posizione, a dire che anche avendo tendenze omosessuali si può riconoscere la verità.

Oggi siamo chiamati a dire il nostro sì alla vita, diventando veri padri e madri delle generazioni future.

Mi chiamo Giorgio Ponte, ho tendenze omosessuali, sono amato da Dio e amo l’essere umano.

Mi sono alzato in piedi, ho dato voce al mio silenzio.
Io esisto. E tu? Cosa stai aspettando?

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Dalle macerie alla fraternità

Dalle macerie alla fraternità | Men3 | Scoop.it
Alcuni giovani della nuova residenza universitaria, ricostruita dopo il tragico sisma, hanno dato vita a un movimento fondato sull’amicizia e sull’ascolto quotidiano della Parola
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Corruzione a braccetto con l'evasione

Corruzione a braccetto con l'evasione | Men3 | Scoop.it
L’etica e la morale: è una pozione magica che andrebbe 'inculcata' dalle scuole elementari. Dai "grandi" però dovrebbe arrivare l’esempio, chi è in politica o fa l’industriale, chi fa il sindaco o il capo di una polisportiva non può godere nella sporcizia. E soprattutto sono da rifiutare giustificazioni bagnomaria, vie di mezzo, uscite e ritorni di sicurezza o riabilitazioni fraterne. Siamo italiani però. Il solo metodo per creare provvigioni utili alla corruzione è l'evasione fiscale, che da noi viaggia a mille. Il binomio evasione e corruzione è tipico dei paesi dove c'è molto che non va, sia tra i governanti che tra i governati. Il nostro mancato impegno a risolvere l'evasione è il sintomo di una siesta messicana, continua.
more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

Testamento spirituale di GIORGIO AMBROSOLI - Lettera alla moglie Anna

Testamento spirituale di GIORGIO AMBROSOLI - Lettera alla moglie Anna | Men3 | Scoop.it

Dovrai tu allevare i ragazzi e crescerli nel rispetto di quei valori nei quali noi abbiamo creduto [... ] Abbiano coscienza dei loro doveri verso se stessi, verso la famiglia nel senso trascendente che io ho, verso il paese, si chiami Italia o si chiami Europa.

more...
No comment yet.
Scooped by Raffaele Nappi
Scoop.it!

La forza delle donne

La forza delle donne | Men3 | Scoop.it

“Prof, ma perché Dio ha scelto di incarnarsi in un uomo e non in una donna?”

“Perché questa è la logica del Dio cristiano: scegliere il più debole, perché attraverso lui, risulti ancora più evidente la potenza della sua grazia”.
“Vuole dire che Gesù era debole?” interviene di getto un compagno, già scandalizzato.
“Voglio dire che il sesso debole, al contrario di quanto si dice, è l’uomo. Non la donna”.

more...
No comment yet.