Mediazione e risoluzione dei conflitti
398 views | +0 today
Follow
Mediazione e risoluzione dei conflitti
Ricerca e Sviluppo sulle tecniche di negoziazione e contrattazione
Curated by IforMediate
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Corso di Aggiornamento per Mediatori Civili di 18 ore ex D.M. 180/2010.

Corso di Aggiornamento per Mediatori Civili di 18 ore ex D.M. 180/2010. | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Corso di aggiornamento per mediatore civile stragiudiziale: corso di 18 ore biennali ex D.M. 180/2010 riconosciuto dal Ministero della Giustizia
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Mediazione Familiare di IforMediate.

Mediazione Familiare di IforMediate. | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it

La mediazione familiare riguarda ogni aspetto della vita in famiglia, non solo la separazione dei coniugi. Un'occasione per riarmonizzare le relazioni problematiche rispetto alle regole di convivenza, al patrimonio, ai valori...

more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Esecuzione del verbale di mediazione

Esecuzione del verbale di mediazione | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Come porre in esecuzione un verbale di mediazione stragiudiziale civile e commerciale
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Perché gli studi sui contratti hanno vinto il Nobel per l’economia

Perché gli studi sui contratti hanno vinto il Nobel per l’economia | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Il 10 ottobre il premio Nobel di quest’anno per le scienze economiche è stato assegnato a Oliver Hart, un economista britannico della Harvard university, e a Bengt Holmstrom, un economista finlandese dell’Mit, per il loro lavoro mirato a migliorare la nostra comprensione di come e perché i contratti funzionano, e quando possono aiutare a lavorare meglio. Leggi
IforMediate's insight:
Perché noi, la teoria dei contratti, la chiamiamo "mediazione"...
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Corso di Aggiornamento per Mediatori Civili di 18 ore ex D.M. 180/2010.

Corso di Aggiornamento per Mediatori Civili di 18 ore ex D.M. 180/2010. | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Corso di aggiornamento per mediatore civile stragiudiziale: corso di 18 ore biennali ex D.M. 180/2010 riconosciuto dal Ministero della Giustizia
IforMediate's insight:
16-17 Settembre 2016
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Conflitti sociali: dobbiamo imparare dai Francesi?

Conflitti sociali: dobbiamo imparare dai Francesi? | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Un tempo molto lontano la sinistra italiana  si interrogava sul quesito se "fare come in Russia".
Nel 2016 una certa sinistra soprattutto sindacale e indivanata anche essa ormai nell'agora dei social media, si interroga del perché non si fa o non si è fatto "come in Franc
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Le nuove forze speciali anti terrore: Api blindate, Sos e negoziatori

Le nuove forze speciali anti terrore: Api blindate, Sos  e negoziatori | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
L'edizione di Milano del Corriere della Sera con le ultime notizie di cronaca, sport, politica e una agenda con eventi, concerti, ristoranti e locali.
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Nuovo testo del DM 180/2010 dopo Sent. TAR Lazio 3989/2016

IforMediate's insight:
Compatibile - di nuovo - il ruolo di mediatore e avvocato
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

La mediazione “Guidata” dal Giudice

La mediazione “Guidata” dal Giudice | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
La mediazione, come ho scritto e detto molte volte, ha moltissime potenzialità, in gran parte ancora inesplorate. Naturalmente chi sperimenta e apre nuove
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Mediazione e negoziazione assistita nel 2015: i primi dati statistici

Mediazione e negoziazione assistita nel 2015: i primi dati statistici | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Tra il 2013 ed il 2015 le iscrizioni di cause civili in Tribunale sono diminuite dell’ 8%, quelle nell’ambito della mediazione del 16%. E, si potrebbe aggiungere, “tutto il resto è noia”. Il numero delle mediazioni avviate nel 2015 è cresciuto a 19.625 (+9% rispetto al 2014), il tasso di successo delle procedure dove le parti proseguono oltre il primo incontro si attesta su un più che soddisfacente 43%, ma il deludente minuetto, che troppe volte va in scena proprio nel primo incontro, mantiene il tasso “di realizzo” delle mediazioni (numero di accordi raggiunti / numero di procedure avviate) ad un misero 10%. La materia in cui si registra il maggior numero di procedure (che influisce pesantemente sul risultato di tutto l’universo mediazione) è quella bancaria (23% del totale), con un valore medio per procedura tra i più alti (euro 50.000) ma con un tasso “di realizzo” miserrimo : 7%. Tra le cause principali: – le mediazioni avviate dopo che la banca ha ottenuto il decreto ingiuntivo contro il cliente, e questo si è opposto, intervengono in una fase in cui i rapporti sono ormai troppo deteriorati o il cliente ha una quasi totale carenza di liquidità; – preponderanti le controversie basate su anatocismo ed usura, settori dove c’è un eccesso di interventi normativi (a vari livelli), pronunce giurisdizionali contrastanti, più che consistenti guadagni da parte delle banche; – autoreferenzialità di troppi uffici che, all’interno delle aziende di credito, gestiscono le procedure di mediazione con quasi nulla attenzione all’aspetto commerciale banca – cliente. Nel 2014 e 2015 si è registrata un’esplosione delle mediazioni delegate da parte dei magistrati, passate da 489 nel 2013 (0,5% del totale) a 18.062 nel 2015 (10% del totale). Peccato che non siano disponibili dati globali relativi al numero di controversie giudiziali avviate, cui le parti hanno rinunciato, a seguito di mediazione delegata e conciliazione endoprocessuale (sempre più utilizzate in maniera creativa da parte della magistratura). Considerate le statistiche rilevate da alcuni singoli giudici, relative al proprio lavoro, i risultati evidenzierebbero ancor di più l’utilità delle tecniche ADR. Continua il processo di assestamento del mercato, con un’ulteriore riduzione del numero degli organismi di mediazione: 986 nel 2013, 938 nel 2014, 894 nel 2015. Le Camere di commercio, che ai nastri di partenza (21.3.2011) erano favorite dalla presenza al loro interno di camere di conciliazione fin dal 1993 (e dall’esperienza maturata), vedono fortemente diminuita la percentuale del numero di procedure gestite (27% nel periodo 21.3.2011 / 31.3.2012; 16% nel 2013; 12% nel 2014, 11% nel 2015) nonché del tasso “di realizzo” (50%, 40%, 23% e 22%). Cresce invece la quota di pratiche gestite dagli organismi forensi (24%, 29%, 33% e 35%) ma rimane costante fanalino di coda, con accentuata flessione, il tasso “di realizzo” (34%, 30%, 21% e 19%); pare che essere divenuti mediatori con il “18 politico – 15 ore di formazione” abbia favorito la quantità del lavoro e non la qualità degli esiti. In aumento il numero dei giorni per la conclusione delle mediazioni: 65 nel 2012, 82 nel 2013, 83 nel 2014, 103 nel 2015. Le cause possono essere molteplici e controverse: maggiore complessità delle pratiche gestite; ricerca pervicace da parte del mediatore nel raggiungere un accordo (anche con più rinvii nell’ambito del primo incontro ! ); maggior burocratizzazione degli organismi. La durata delle procedure giudiziali rimane non comparabile: 902 giorni nel 2015 . In sintesi, lo strumento funziona, ma ha margini amplissimi di miglioramento; la spinta verrà dalla magistratura (e, si spera, da una migliore formazione; gli esiti delle competizioni alla mediazione, organizzate tra squadre di studenti universitari dalla Camera Arbitrale di Milano, lasciano molto ben sperare). Per quanto riguarda la negoziazione assistita nel 2015, l’unico dato disponibile a livello nazionale è stato fornito dal Ministro della Giustizia Orlando il 3.3.2016 all’inaugurazione dell’anno giudiziario del CNF : “ I dati comunicati dal Consiglio Nazionale su un campione di 3019 accordi andati a buon fine attestano … un buon utilizzo dei nuovi strumenti, specie della negoziazione assistita, con particolare incidenza in materia di separazione, divorzio e modifica delle relative condizioni. Essi rappresentano da soli il 75% di tutti gli accordi di negoziazione conclusi con successo, di cui ben il 62% è relativo a coppie senza figli. “ Il dato di notevole flessione delle iscrizioni dei procedimenti in materia di separazione e divorzio, che nel 2015 risulta inferiore del 20% rispetto all’anno prima, conferma la validità della scelta verso una forte introduzione di meccanismi di risoluzione alternativa delle controversie ”. Tuttavia, per quanto riguarda la “notevole flessione delle iscrizioni dei procedimenti in materia di separazione e divorzio”, – 20% nel 2015 rispetto al 2014, va considerato che : – le separazioni ed i divorzi non contenziosi possono essere gestiti anche dai dirigenti comunali, e pare che questa opzione sia risultata gradita al pubblico ; – almeno per quanto riguarda il circondario del Tribunale di Roma, solo il 18% delle coppie ricorrerebbe alla negoziazione assistita. Per un primo giudizio sull’efficacia di questo strumento ADR, quindi, è opportuno attendere dati statistici esaustivi. Nel frattempo, però, si può sottolineare che nei primi dodici mesi di utilizzo della mediazione obbligatoria (2° trim. 2011 / 1° trim. 2012) le controversie risolte con accordo furono 14.772 e che i settori di riferimento di tale istituto sono in numero di gran lunga inferiore a quelli cui, per legge, è riservata la negoziazione assistita. Filed under: Generale, mediazione obbligatoria, Ministero della Giustizia, negoziazione assistita, statistiche
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

ministero della difesa: Promuova percorsi didattici capaci di educare alla Pace ed alla risoluzione nonviolenta dei conflitti e condanni esplicitamente ogni iniziativa che abbia a coinvolgere alunn...

ministero della difesa: Promuova percorsi didattici capaci di educare alla Pace ed alla risoluzione nonviolenta dei conflitti e condanni esplicitamente ogni iniziativa che abbia a coinvolgere alunn... | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Sono frequenti gli episodi in cui alunni, anche della scuola primaria (6-10 anni), vengono invitati a visitare caserme delle Forze Armate ed effettuare prove di tiro a mano armata.     Alla scuola frequentata da mio figlio è capitato in concomitanza con la Festività del 4 Novembre.      Durante la visita...
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

roma-2015-11-14-trascrizione-mediazione.pdf

IforMediate's insight:
Trascrizione dell'Accordo di Mediazione
more...
No comment yet.
Rescooped by IforMediate from INDEBITI BANCARI
Scoop.it!

La parte deve partecipare alla mediazione?

La parte deve partecipare alla mediazione? | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
“ Il Tribunale di Verona si è – seppur incidentalmente – pronunciato sulla questione della necessaria partecipazione personale della parte ai fini dell’esperimento del tentativo di mediazione obbligatoria ex d. lgs. 28/2010. Il giudice ha precisato che l’orientamento, seppur prevalente, che ravvisa la necessità della presenza personale della parte si fonda sul dato letterale dell’art. 8,... Read more »”
Via Indebiti Bancari
IforMediate's insight:
E altri aggiornamenti sulla nostra pagina "Normativa" in www.iformediate.com
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Comnicazione Istituzionale di Crisi e Contenzioso

Comnicazione Istituzionale di Crisi e Contenzioso | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Come proteggere la reputazione aziendale durante una crisi istituzionale, comunicando in maniera efficace col pubblico e nel contenzioso
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Termine Perentorio per Avviare la Mediazione

IforMediate's insight:
Sentenza del Tribunale di Firenze di Settembre 2016
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Cittadini e Giustizia civile: i dati ISTAT 2016

Cittadini e Giustizia civile: i dati ISTAT 2016 | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
L'ISTAT (2016) misura l'insoddisfazione dei cittadini per i servizi di giustizia: conflittualità e delusione, incapacità di quantificare i costi di lite e ignoranza degli ADR
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Il riallaccio post-morosità.

Il riallaccio post-morosità. | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Le bollette della luce vanno pagate; se non lo fate, e riducono la potenza da remoto, tornare alla normalità non sarà una passeggiata. Quanto previsto dall'Autorità é teoria pura: "Il distributore, quindi, deve procedere a riattivare la fornitura entro un giorno feriale (tutti i giorni tranne i festivi) dalla data di ricevimento della richiesta da…
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Comunicazione Difficile tra le Parti: il Giudice Dispone la Mediazione

more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Mediazione obbligatoria: improcedibile senza l'avvocato

Mediazione obbligatoria: improcedibile senza l'avvocato | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Il Tribunale di Torino con sentenza del 30 marzo 2016 chiarisce quali siano le conseguenze processuali nell'ipotesi in cui la parte partecipi alla mediazione senz
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

La mediazione e la funzione della comunicazione nella gestione dei conflitti | Associazione Giustizia Mite

L’utilizzo della mediazione continua a rivelarsi sempre più utile socialmente nella gestione dei conflitti, non solo familiari, ma anche scolastici, culturali e civili.
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Scrittura Persuasiva degli Atti Giuridici

Scrittura Persuasiva degli Atti Giuridici | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Scrittura Persuasiva degli Atti Giuridici: un corso per imparare a scrivere in maniera convincente e persuasiva gli atti giuridici
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

CONDOMINIO:INGIUNZIONE O MEDIAZIONE NEL RECUPERO DELLE MOROSITÀ?

CONDOMINIO:INGIUNZIONE O MEDIAZIONE NEL RECUPERO DELLE MOROSITÀ? | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Nella realtà quotidiana sono sempre di più gli amministratori di condominio che devono fronteggiarsi con situazioni di morosità. Vale la pena, però, di sottolineare che non sempre il mancato adempimento da parte di un condomino ai propri obblighi è imputabile a cattiva volontà o menefreghismo ma, al contrario, è sempre più spesso il sintomo tangibile di serie difficoltà economiche che attualmente stanno interessando un gran numero di famiglie italiane le quali, purtroppo, non ce la fanno più a far tornare i conti di casa. Di fronte a tali particolari situazioni non è raro allora che l’amministratore si trovi in serio imbarazzo morale perché da un lato, come professionista, deve tutelare al meglio gli interessi del suo mandante, ovvero il condominio, recuperando anche in via forzosa quanto dovuto dal proprietario inadempiente e, dall’altro, comprende il peso del suo agire nei confronti di chi non ce la fa a tirare avanti. In questi casi, come in tutte le situazioni di morosità, quale potrebbe essere la strada preferibile da seguire: il decreto ingiuntivo o la mediazione?  La mediazione presenta dei maggiori vantaggi per il condominio.  Infatti, in questi casi l’ingiunzione di pagamento darà il destro al debitore per proporre una pretestuosa opposizione a decreto ingiuntivo nella quale sarà lui a calendarizzare, a sua totale discrezione, la data di prima comparizione onde guadagnare altro tempo. Se il debitore non paga spontaneamente dopo il sollecito del creditore, è solo perché vuole prendere tempo, farsi finanziare dal creditore anziché ricorrere al credito bancario. Se si considera che, nel tempo che è materialmente necessario al creditore per: a) depositare ed ottenere un decreto ingiuntivo ; b) attendere il decorso dei 40 giorni previsti per l’opposizione del debitore; c) attendere la data della prima udienza di comparizione nel giudizio di opposizione intentato dal debitore, subendo comunque l’alea di NON ottenere dal giudice la provvisoria esecutorietà, è ampiamente possibile esperire un procedimento di mediazione con la prospettiva di uscire da quel procedimento con un titolo definitivamente esecutivo, in pochissimo tempo, si può dire che la strada della mediazione sia sicuramente da percorrere. Infatti, l’accordo di mediazione, firmato da tutte le parti e dai loro avvocati, ha valore di titolo esecutivo. In buona sostanza se in occasione della procedura di mediazione ci si mette d’accordo e il condomino non rispetta i patti, l’amministratore, dopo, potrà direttamente agire in via esecutiva, attraverso un atto di precetto, con riguardo alle somme oggetto dell’accordo. IN DEFINITIVA: la mediazione può essere uno strumento efficace che giova a tutte le parti anche in considerazione dei costi molto sostenuti. Per  ulteriori informazioni potete contattare il numero 0683774664 o inviare una mail all’indirizzo: mediazionesrl@live.it o visitare il nostro sito www.dikemediazionecivile.it
more...
No comment yet.
Scooped by IforMediate
Scoop.it!

Diagnosi del conflitto: mediazione o giudizio?

Diagnosi del conflitto: mediazione o giudizio? | Mediazione e risoluzione dei conflitti | Scoop.it
Diagnosticare un conflitto per decidere come affrontarlo e gestirlo, ma anche capire quali risultati ottenere e quali problemi evitare
IforMediate's insight:
Diagnosi del Conflitto: Mediazione o Giudizio?
more...
No comment yet.