MEDIA EDUCATION
52 views | +0 today
Follow
MEDIA EDUCATION
MEDIA EDUCATION
Utilizzo dei media in modo critico e consapevole
Curated by survey11
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by survey11
Scoop.it!

Didamatica 2013 Convegno e Tavola rotonda Tecnologie e Metodi per la didattica del futuro

survey11's insight:

da Google - In occasione del convegno tenutosi nel maggio 2013 con la compartecipazione di più enti in collaborazione con il MIUR, sono stati affrontati importanti temi tra i quali i "Social networks e Serious games" o gli strumenti per la valorizzazione delle competenze digitali in previsione di sviluppi ed apporti futuri.  

more...
survey11's comment, May 22, 2013 9:11 AM
Consultare il calendario eventi di Didamatica ed esplorare le relative pagine può consentire di aggiornarsi continuamente su temi di discussione riguardo all'approccio educativo con l'uso delle nuove tecnologie e sulle sperimentazioni e ricerche in atto, cogliendo anche l'opportunità di partecipare a convegni e tavole rotonde sull'argomento, che si rivelano assai interessanti e che convogliano un ampio nucleo di partecipanti ed istituzioni preposte alla organizzazione, tra le quali l'università in collaborazione con il MIUR e con il CNR. A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Educational Technology and Mobile Learning: The 33 Digital Skills Every 21st Century Teacher should Have

Educational Technology and Mobile Learning: The 33 Digital Skills Every 21st Century Teacher should Have | MEDIA EDUCATION | Scoop.it
survey11's insight:

TW - mica poco! ben 33 competenze in ambito digitale che io e i miei colleghi dovremmo avere

more...
survey11's comment, May 23, 2013 6:54 PM
E' u website ricco di risorse cliccando sulla barra in alto nella pagina principale a "All resources" e "All categories", in cui appaiono come in "Teacher tools", liste di video, lezioni, approfondimenti tematici, indicazioni metodologiche e tipologie di produzione esplorativa e creativa da Blog a Wiki da utilizzare nella "digital classroom" rispetto alla "virtual classroom", in cui il docente pone in atto, attraverso una messa in questione del proprio ruolo, una molteplicità di competenze spesso simultanee, da quelle trasversali, alle relazionali organizzative, da quelle psicologiche alle psico pedagogiche, riflessive, culturali, (anche se il processo formativo si interroga maggiormente sul "come" rispetto al "che cosa", quindi pedagogiche e formative. mirando al problem solving creativo e riflessivo. A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Laboratorio di tecnologie comunicative e media education - Università  degli studi di Macerata

Laboratorio di tecnologie comunicative e media education - Università  degli studi di Macerata | MEDIA EDUCATION | Scoop.it

FB - 4 presentazioni in PPT molto interessanti su ME

survey11's insight:

 

La 3° presentazione riporta storia e caratteristiche dei SN

more...
survey11's comment, May 22, 2013 10:09 AM
Interessanti i materiali proposti nelle slides relativi al laboratorio di Tecnologie e Media Education proposte dalla dott.ssa Eleonora Camaioni, specialmente i contenuti presenti nei Materiali didattici nella pagina di riferimento in basso, cliccando su Progettare Media education, in cui emerge il rilievo del percorso autoriflessivo, che si basa sulla comprensione, sulla fruizione, sulla produzione, come sottolinea Donald Alan Schon (1987), sulla "conoscenza dell'azione, sulla riflessione nel corso dell'azione e sulla metariflessione (come riflessione sulla riflessione) nel corso dell'azione stessa", nell'intento di superare il gap tra conoscenza e competenza così da modificare e migliorare il processo formativo attivando una "conversazione riflessiva con l'azione" come "un'abilità artistica". Utili e chiari anche i "Concetti chiave" e le slides sui Media digitali Social Network & Telefonia in cui viene proposta in maniera sintetica una "storia" dei nuovi media, come applicativi di condivisione sottolineando il rilievo della "digitalizzazione". A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Tecnologie e ambienti di apprendimento

Tecnologie e ambienti di apprendimento | MEDIA EDUCATION | Scoop.it
Tecnologie e ambienti di apprendimento
survey11's insight:

TW

more...
survey11's comment, May 23, 2013 6:03 PM
Aspetti interessanti da considerare nell'ambito degli Studi e delle ricerche inserite nel website la robotica creativa per la didattica differenziata di estrema importanza poiché chiaramente a favore dei diversamente abili, argomento di discussione anche nell'ambito del convegno relativo a Didamatica 2013 organizzato nel corrente mese, come indicato nella prima risorsa della pagina ed anche in una delle risorse inserite nel topic Digital Literacy, Il progetto ITEC relativo alle metodologie e tecniche innovative per la gestione dei comportamenti sulla rete che ha suscitato discussioni in merito ad una intervista, nel tentativo di sceverare la questione nell'ambito della Educazione alla discussione in rete a cui è possibile partecipare entrando a far parte, come indicato sulla destra della pagina attraverso uno scripting in verde, della community Web 2.0. Interessante anche il commento relativo all'aumento dei quotidiani in rete, come mediazione tra il "medium antico" e "gli strumenti di diffusione moderni" con la condivisione su TW e FB. Da esplorare anche la sezione "Racconti ed esperienze" che appare sulla barra prossima a "Studi e ricerche". A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Gruppo FB

Gruppo FB | MEDIA EDUCATION | Scoop.it
survey11's insight:

FB - Università della Calabria-Gruppo chiuso!!! No esterni

more...
survey11's comment, May 23, 2013 6:00 PM
Come indicato anche nel topic digital literacy su facebook appaiono "gruppi chiusi" che utilizzano il SN per comunicare tra i vari membri, scambiare opinioni e materiali ma non visibili dall'intera community. In alto sulla barra a destra è consentita l'iscrizione per entrare a farne parte. Si creano in tal caso delle "comunità" ristrette che non giudico molto positive. A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Organizzazione e gestione della Media Education

survey11's insight:

TW - Organizzazione e gestione della ME - slide di Rivoltella/Carenzio

more...
survey11's comment, May 26, 2013 7:54 PM
L'individuazione nel percorso proposto della componente metafisica rispetto a quella fisica e metodologica permette di focalizzare l'attenzione sulle competenze trasversali, sull'autonomia critica, sulla cittadinanza e sulla competenza mediale che sono proprie di un processo formativo basato sull'autoriflessione e sulla ricerca - azione capace di implicare feedback per modificare e migliorare l'acquisizione delle competenze, invitando oltretutto alla metariflessione. A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Insegnalo.it - Registrazione webinar

Insegnalo.it - Registrazione webinar | MEDIA EDUCATION | Scoop.it
survey11's insight:

TW - Webinar di introduzione al Toolkit su Digital e Media Literacy Education

more...
survey11's comment, May 27, 2013 11:16 AM
Interessante, come indicato nella premessa della nostra relazione, considerando la presentazione del webinar, il modello relativo alla competenza digitale che integra la componente etica, rispetto alle literacy tecnologica e cognitiva in vista della formazione orientata verso la cittadinanza attiva, in cui si combinano in interazione gli aspetti relativi alla decodificazione, alla scrittura, alla fruizione, alla comprensione critica, ampliando il modello stesso proposto dall'ETS nel 2002, per "sapersi porre nei rapporti con gli altri, sapersi comportare adeguatamente nel cyberspazio, utilizzando le TIC in modo responsabile. A. Scappini.
Scooped by survey11
Scoop.it!

Blogs on Technology Integration | Edutopia

Blogs on Technology Integration | Edutopia | MEDIA EDUCATION | Scoop.it
Empowering and connecting teachers, administrators, and parents with innovative solutions and resources to better education. Join the conversation today!
survey11's insight:

TW

more...
survey11's comment, May 27, 2013 11:47 AM
E' possibile esplorare in rete da Schools that work per conoscere una molteplicità di istituzioni specialmente statunitensi o canadesi, ma anche presenti nella parte opposta del mondo, come in Cina o a Singapore che stanno sperimentando l'approccio all'insegnamento con le TIC secondo azioni di impatto a livello mondiale per raggiungere la "global competence". Si possono visionare risorse in video relative alle esperienze effettuate in ripresa diretta nelle scuole, scoprire idee, come "tips" attraverso "modelli" di formazione alla media education consultando blog e video che presentano i versanti attualmente più avanzati con varie documentazioni di riferimento presenti in pagine successive per "imparare" anche da parte degli stessi allievi che frequentano le istituzioni presenti nei blogs e che hanno acquisito determinate conoscenze sempre in espansione, ad insegnare agli altri, aspetto assai positivo. A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Redirecting...

survey11's insight:

da FB - Come possiamo osservare in tal caso su facebook appaiono anche profili relativi a gruppi chiusi o membri che ricercano contatti per diffondere informazioni per farsi conoscere similmente alla pubblicizzazione di prodotti o proposte progettuali. 

In tal senso sembra difficile poter condividere in un gruppo più ampio contenuti di studio e di ricerca relativi ad approfondimenti o contributi riguardo alla Media Education o alla Digital literacy.   

Questo scoop appare anche nel topic "Digital Literacy". 

more...
survey11's comment, May 22, 2013 8:58 AM
Come indicato nella pagina si tratta di un gruppo chiuso ("A place for NYC DOE staff who want to share ideas and build their personal learning networks to connect and converse"), quindi lo scambio avviene soltanto tra i componenti già inseriti non promuovendo apporti e contributi esterni come potrebbe avvenire in un autentico forum aperto alla condivisione per alimentare le conoscenze, l'esplorazione e la produzione creativa. A.Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

The Modern Taxonomy Wheel ~ Educational Technology and Mobile Learning

The Modern Taxonomy Wheel ~ Educational Technology and Mobile Learning | MEDIA EDUCATION | Scoop.it

TW - Tassonomia di Bloom rivista con gli strumenti del web 2.0 e soprattutto dei dispositivi mobili (smartphone, tablet e in particolare Ipad)

survey11's insight:

" This Taxonomy wheel was first discovered on the website of Paul Hopkin’s educational consultancy website mmiweb.org.uk That wheel was produced by Sharon Artley and was an adaption of Kathwohl and Anderson’s (2001) adaption of Bloom (1956). The idea to further adapt it for the pedagogy possibilities with mobile devices, in particular the iPad, I have to acknowledge the creative work of Kathy Schrock on her website.

more...
survey11's comment, May 27, 2013 10:49 AM
La tassonomia di Bloom "rivista e corretta" potremmo dire da parte di un utente della rete per la condivisione alla luce dell'innovazione in base alla utilizzazione delle nuove tecnologie come proposta nel medesimo website che appare nel precedente scoop, inserisce FB e TW e Google Search in una delle distinte sezioni identificabile con le voci "Remember Understand", in relazione a "I Pad Apps" ed in correlazione a una serie di "Action Verbs" come trovare, descrivere, spiegare, espandere, comparare, interpretare contenuti nell'ambito di "Activities" relative a "Mind mapping", che assume rilievo nel processo formativo di insegnamento - apprendimento, Word processing, Searching or Googling, Commenting o Social Networking", proprie chiaramente dei SN. A Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

A study on real/virtual relationship through mobile augmented reali...

A study on real/virtualrelationship through mobileaugmented reality applications Pier Giuseppe Rossi, Laura Fedeli, Annarita Bramucci, Marco Polci

survey11's insight:

TW

 

more...
survey11's comment, May 23, 2013 5:22 PM
Lo studio in questione esaminando l'interazione tra reale e virtuale nell'ambito di una "mixed reality" sottolinea come le "cultural practices" possono essere alimentate tramite le "mobile augmented reality applications" come valore aggiunto, che comportano non solo la possibilità di incrementare "l'expertise" nell'uso dei software, ma l'esplorazione e la riflessione sulla natura delle informazioni, sollecitando anche nuove percezioni. La conversione dell'immagine in video online, la ricerca con collegamento diretto attraverso I pad, un aspetto che sto sperimentando con gli allievi di una prima classe dell'istituto scolastico per geometri in cui insegno, per disegnare monumenti storici o mappe di antiche città - stato come documentazione utile per la ricerca storica. Giudico quindi positivo l'intento di orientarsi, in vista degli avanzamenti nei prossimi tre anni riguardo alle nuove tecnologie mobili, come precisato nelle slideshare, verso sperimentazioni che coinvolgono, come in questo caso, direttamente gli allievi e che implicano la collaborazione completa dell'insegnante affinché il progetto distinto in una fase preliminare, nella articolazione di uno story board fino alla fase finale, secondo un percorso "step by step", non appaia "calato dall'alto", "sugli" studenti, ma anzi venga attuato "with the students". A.Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Gruppo FB

Gruppo FB | MEDIA EDUCATION | Scoop.it
survey11's insight:

FB - Università della Calabria-Gruppo chiuso!!!

more...
survey11's comment, May 23, 2013 5:59 PM
Come indicato anche nel topic digital literacy su facebook appaiono "gruppi chiusi" che utilizzano il SN per comunicare tra i vari membri, scambiare opinioni e materiali ma non visibili dall'intera community. In alto sulla barra a destra è consentita l'iscrizione per entrare a farne parte. Si creano in tal caso delle "comunità" ristrette che non giudico molto positive. A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Toolkit

survey11's insight:

TW - Proposta di lavoro su Digital e Media Education a cura di M.Ranieri

more...
survey11's comment, May 27, 2013 11:00 AM
Interessante la parte relativa alla Privacy, di seguito alla presentazione del VSAV (Virtual Stages Against Violence), in cui sono sottolineate le questioni relative all'appiattimento dell'informazione, alla esposizione dei dati sensibili ed al tracciamento delle informazioni personali, dal momento che gli utenti, come indicato da uno studioso, sono considerati per scopi relativi alla generazione e promozione di contenuti pubblicitari. La capacità di selezionare e di cogliere la pertinenza delle informazioni concorda con la graduale assunzione di una capacità critica, che implica la facoltà di scegliere. A. Scappini
survey11's comment, May 27, 2013 11:19 AM
Sottolineerei anche l'importanza attribuita alla creazione e produzione, da ritenere fondamentale nel processo formativo improntato non solo alla esplorazione e visualizzazione, ma anche alla elaborazione pratica per lavorare attivamente ed applicare le conoscenze apprese nell'ambito della utilizzazione delle TIC. A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

MED Toscana

MED Toscana | MEDIA EDUCATION | Scoop.it
survey11's insight:

TW - Una serie di lezioni online sui temi della Media Education del gruppo MED Toscana: M.Ranieri, A.Fini, L.Peria, F.Martini, M.Grech, S.Abbate e altri

more...
survey11's comment, May 26, 2013 7:45 PM
Molto interessante il progetto sperimentale Piagge mobili relativo all'uso dei dispositivi mobili e SN come esperienza innovativa per la produzione di brevi narrazioni multimediali con la comunità di base del Le Piagge vicino a Firenze, con un gruppo di adolescenti immigrati di seconda generazione che vivono quotidianamente il disagio. A. Scappini
Scooped by survey11
Scoop.it!

Home page del sito nazionale del MED

Home page del sito nazionale del MED | MEDIA EDUCATION | Scoop.it
survey11's insight:

TW - Sito nazionale del MED

more...
survey11's comment, May 27, 2013 11:58 AM
Il website dell'Associazione nazionale MED, oltre ad aggiornamenti continui relativi a webinar, workshop, attività nell'ambito di summer schools, propone una serie di links utili come risorse a disposizione per la media education. L'interesse, fra gli altri aspetti, alla scuola dell'inclusione permette di comprendere quanto possa essere importante l'utilizzazione abituale delle TIC per l'integrazione dei diversamente abili, come anche per i disturbi specifici dell'apprendimento in relazione a casi che stanno manifestandosi con tassi sempre più elevati nelle istituzioni scolastiche. A. Scappini