La salute cromosomica del maschio | Med News | Scoop.it

Nelle nostre cellule abbiamo 46 cromosomi, cioè 22 coppie di cromosomi detti “somatici” e una coppia di cromosomi “sessuali”; quindi, il sesso femminile è determinato dalla presenza di due cromosomi X, quello maschile da un cromosoma X e da un Y. Ultimamente erano sorte alcune cupe previsioni riguardo al futuro del cromosoma Y, e quindi riguardo al sesso maschile. Il fatto che in circa trecento milioni di anni, il cromosoma Y avesse perso la maggior parte dei suoi geni, faceva deporre per una sua possibile scomparsa evolutiva [ http://goo.gl/eOBqy ]. Cosa poi sarebbe successo per esempio a SRY, il gene responsabile dello sviluppo dei testicoli e della produzione degli ormoni sessuali maschili, era tutto da capire.
Comunque, ora sembrano esserci notizie più confortanti per il sesso maschile. Un gruppo di ricercatori americani ha infatti sequenziato una regione specifica del cromosoma Y - detta maschio specifica - sia nella nostra specie che nel Macaco rhesus, un primate che è separato da una storia evolutiva di circa 25 milioni di anni dalla specie umana. E' quindi emerso che negli ultimi 25 milioni di anni il nostro cromosoma Y in realtà si è mantenuto piuttosto stabile, tanto quanto quello del macaco: loro non hanno perso nemmeno un gene ancestrale, mentre noi solo uno. “Il cromosoma Y era messo male all'inizio, avendo perso moltissimi geni. Poi invece, le cose sono andate meglio, e ora si è stabilizzato, facendo ben sperare per la sua sopravvivenza nelle nostre cellule”, conclude David Page, responsabile della ricerca.