Med News
6.9K views | +3 today
Follow
Med News
Pillole mediche (e non solo)
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Roberto Insolia
Scoop.it!

Allattare al seno protegge da HIV

Allattare al seno protegge da HIV | Med News | Scoop.it

L'allattamento al seno fa bene al neonato: per esempio, ha aiutato i bambini a sopravvivere nella città di Montreal alla fine dell'800, a dispetto delle condizioni igieniche non certo ottimali [ http://alturl.com/22y4s ]. Ma, nel caso la mamma sia infetta da HIV, l'allattamento al seno rappresenta una quotidiana esposizione del neonato al rischio di contrarre l'infezione; in realtà però si è visto come questo avvenga solamente in circa un bambino su dieci. Perché si ha un bassissimo tasso di infezione da HIV nell'allattamento al seno?

Ricercatori della Duke University hanno dimostrato che due specifici anticorpi, prodotti dai linfociti B della mamma e presenti nella latte materno, contrastano il virus HIV, limitandone quindi il passaggio al neonato.

Chiaramente, “suggerimenti biologici” di questo tipo possono rappresentare importanti aiuti nella messa a punto di un efficace vaccino contro l'infezione da HIV, magari da affiancare a idonee strategie preventive per i soggetti più a rischio di infezione [ http://alturl.com/wnzxv ].

more...
No comment yet.
Scooped by Roberto Insolia
Scoop.it!

L'allattamento al seno nel XIX secolo

L'allattamento al seno nel XIX secolo | Med News | Scoop.it

Uno studio sulla mortalità e sulle abitudini socio-economiche, nel 1881 presso la città canadese di Montreal, ci dice che l'allattamento al seno ha favorito la sopravvivenza dei neonati, proteggendoli dalle infezioni legate a condizioni igieniche spesso non ottimali; al contrario, lo svezzamento precoce con una repentina sostituzione del latte materno a favore di cibi più solidi non faceva bene alla salute dei bambini. Inoltre, un prolungato allattamento al seno poteva evitare le gravidanze molto ravvicinate, il tutto a vantaggio della salute femminile.
E' stato possibile condurre questo studio a Montreal perchè dalla fine dell'800 era in vigore un preciso registro della polazione residente, che comprendeva tre comunità ben distinte (franco-canadese, irlandese-cattolica e irlandese-protestante), per le quali sono stati studiati i diversi stili di vita.

more...
No comment yet.