All'origine del tumore all'esofago | Med News | Scoop.it

Capire cosa sta all'origine di un fenomeno naturale, non è una “ricerca” fine a se stessa, ma aiuta a comprendere meglio ciò che è già avvenuto o potrà accadere dopo: sia questa, l'origine dell'universo oppure un fenomeno biologico, come lo sviluppo di un tumore. Ecco quindi che appare importante lo studio appena pubblicato in merito alle basi cellulari dell'adenocarcinoma esofageo, un tumore solido che colpisce prevalentemente gli uomini e i cui casi sono in costante aumento.
Fino ad ora non erano chiaro come dal reflusso gastroesofageo, attraverso un processo infiammatorio cronico, si potesse passare all'esofago di Barrett, una condizione precancerosa che in alcuni casi può evolvere nell'adenocarcinoma esofageo. Ora si sa che alla base del processo degenerativo, sta il reflusso degli acidi gastrici che stimola la produzione di una molecola (interleuchina 1), molto importante nell'avvio dei processi infiammatori. Topolini di laboratorio che producono tanta interleuchina 1 vanno infatti incontro ad infiammazione esofagea che può evolvere nella patologia di Barrett, tipica dell'Uomo. La comprensione di questi meccanismi sarà importante per individuare i pazienti più a rischio di sviluppare una patologia tumorale all'esofago.