Lim
11.1K views | +2 today
Follow
 
Scooped by lim
onto Lim
Scoop.it!

Ricevimento genitori: anche se antimeridiana e deliberata, l’ora di ricevimento non è ritenuta un obbligo per i docenti | Orizzonte Scuola

Ricevimento genitori: anche se antimeridiana e deliberata, l’ora di ricevimento non è ritenuta un obbligo per i docenti | Orizzonte Scuola | Lim | Scoop.it

Paolo Pizzo (segreteria provinciale UIL scuola Catanzaro) - Stabilire, anche attraverso una delibera collegiale, un’ora di ricevimento antimeridiana non può essere ritenuto obbligatorio se non vi è alcun appuntamento concordato con i genitori degli allievi.

Partiamo da due principi fondamentali:

L’art. 30 della Costituzione afferma che “E’dovere e diritto dei genitori, mantenere, istruire ed educare i figli”.

Rientra nei compiti della scuola (e quindi dei docenti) instaurare un rapporto stretto e collaborativo con i genitori dei propri allievi. Rapporto dal quale la scuola e in particolare i docenti non possono prescindere.

Se dunque da un lato è un dovere/diritto del genitore informarsi sull’andamento dei figli, dall’altro ogni docente ha l’obbligo di dare un’adeguata informazione alle famiglie sull’andamento dei figli.

L’art. 29/2 del CCNL/2007 prescrive:

“Tra gli adempimenti individuali dovuti [per i quali non è dunque previsto alcun compenso] rientrano le attività relative:

a) alla preparazione delle lezioni e delle esercitazioni;

b) alla correzione degli elaborati;

c) ai rapporti individuali con le famiglie”.

Attenzione: Non bisogna confondere i “rapporti individuali con le famiglie” con le riunioni collegiali di tutti i docenti con i genitori per la consegna delle pagelle o per le informazioni sull’andamento dei figli. Incontri che si svolgono nelle ore pomeridiane.

Esempio: Se il collegio dei docenti (cui compete la deliberazione del Piano delle attività) ha deliberato lo svolgimento, nel corso dell’anno scolastico, di alcuni incontri di ricevimento collettivo dei genitori (cosiddetti incontri scuola-famiglia), tali ore vanne imputate al monte ore (fino a 40 annue) di cui all’art. 29 comma 3 lett. a).

Le ore in questo caso rientrano negli obblighi di partecipazione alle riunioni del collegio dei docenti.

Circa le modalità organizzative dei rapporti con le famiglie, il comma 4 dell’art. 29 prescrive:

“Per assicurare un rapporto efficace con le famiglie e gli studenti, in relazione alle diverse modalità organizzative del servizio, il consiglio d’istituto sulla base delle proposte del collegio docenti definisce le modalità e i criteri per lo svolgimento dei rapporti con le famiglie e gli studenti, assicurando la concreta accessibilità al servizio, pur compatibilmente con le esigenze di funzionamento dell’istituto e prevedendo idonei strumenti di comunicazione tra istituto e famiglie”.

Bisogna dunque individuare i tempi e le occasioni che favoriscano la partecipazione dei genitori ai colloqui con i docenti, senza però che ciò debba comportare limitazioni o compressioni nella erogazione del primario servizio di insegnamento (Esempio: un docente non potrebbe mai prendere un appuntamento e “ricevere” il genitore durante la propria ora di lezione).

In diverse scuole esiste ancora la prassi fondata su lunga consuetudine della cosiddetta “diciannovesima ora” settimanale del docente di I e II grado come modalità adottata per assicurare i rapporti individuali con le famiglie, il tutto a prescindere se poi durante quell’ora avverranno o meno i colloqui.

Dobbiamo precisare, a scanso di equivoci, che la prassi della “diciannovesima ora” è illegittima perché non è prevista contrattualmente.

Non riusciamo infatti ancora a capire (e speriamo che qualcuno ci aiuti!) in quale parte del Contratto si evinca l’obbligo di reperibilità in un’ora stabilita al fine di ricevere i genitori.

L’obbligo,infatti, non può che esistere nel momento in cui i genitori manifestano la volontà di avere un colloquio col docente.

Pertanto non si può, in assenza di una richiesta di colloquio da parte del genitore, obbligare il docente ad individuare un’ora settimanale in cui rimanere a disposizione a prescindere dalla richiesta del genitore.

Aggiungiamo inoltre che in alcune scuole accade spesso che quell’ora si ritenga anche “utile” a far svolgere al docente eventuali supplenze senza retribuzione (il che è ancora più illegittimo).

Un conto è che i colloqui rientrino negli obblighi del docente e quindi fra i suoi “adempimenti dovuti” (e su questo non c’è dubbio); un altro è che il docente deve mettere a “disposizione” un’ora settimanale (non retribuita) oltre l’orario di servizio previsto dal Contratto, tenendo anche conto che in quell’ora non si potrebbe presentare nessun genitore (l’ora “in più” sarebbe quindi prestata in assenza di effettiva necessità).

Ciò che però più colpisce (in senso negativo) è che questa “diciannovesima ora” sia in molti casi deliberata e quindi decisa dal consiglio d’istituto sentito il parere del collegio dei docenti, e solo perché deliberata ritenuta legittima e quindi obbligatoria per il docente.

Giova allora ricordare che nessuna delibera di un organo collegiale può derogare il Contratto (magari in questo caso lo facesse in melius!), pertanto il solo fatto che ci sia una delibera ciò non può certo legittimare un obbligo del docente che in sostanza non è tale senza una specifica richiesta da parte del genitore.

A questo punto ci domandiamo:

Stabilire un’ora in più a settimana, e avere quindi l’obbligo di essere comunque presenti a scuola in quell’ora, in assenza di una specifica richiesta del genitore, è o non è di fatto un prolungamento dell’orario di lavoro del docente (un’ora in più che figura di fatto nell’orario settimanale del docente)?

Può una delibera collegiale portare di fatto da 18 a 19 ore l’orario di un docente (anche se un’ora non è propriamente di insegnamento ma comunque presuppone l’obbligo di presenza del docente a scuola)?

La risposta alla prima domanda è sì, alla seconda è semplicemente NO.

Pertanto, il cosiddetto “ricevimento dei genitori” in orario antimeridiano rientra, come da Contratto, fra gli adempimenti dovuti dal docente, ma tale adempimento si configura come un obbligo solo nel momento in cui il genitore manifesta la volontà di ottenere l’incontro.

Sarà solo in quel caso che il docente, anche previo appuntamento da concordare tramite i figli (cioè i propri allievi), incontrerà i genitori.

È pertanto privo di fondamento affermare che l’ora di ricevimento antimeridiana sia obbligatoria, anche se è stata deliberata dagli organi collegiali.

more...
No comment yet.
Lim
Curated by lim
Your new post is loading...
Scooped by lim
Scoop.it!

Consulenza per Progettazione di Snodi Formativi

Consulenza per Progettazione di Snodi Formativi | Lim | Scoop.it
In relazione alle proposte di formazione degli SNODI FORMATIVI, DesignDidattico offre la propria consulenza gratuita (nei limiti del tempo
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Afferrare, manipolare, digitare "smanettare". Internet, corpo e desiderio | Che Futuro!

Afferrare, manipolare, digitare "smanettare". Internet, corpo e desiderio | Che Futuro! | Lim | Scoop.it
I “mille piani” della comunicazione di rete che partono dalla mano e costruiscono il mondo sociale virtuale | ALBERTO ABRUZZESE
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Ecco perché i nativi digitali sono una realtà (anche se ignoranti)

Ecco perché i nativi digitali sono una realtà (anche se ignoranti) | Lim | Scoop.it
Ecco perché i nativi digitali sono una realtà (anche se ignoranti) I ragazzi sono ovviamente ignoranti dal punto di vista delle “discipline” ma parlano la lingua del digitale come lingua madre non come noi che “immigranti” che la maneggiamo con un accento fortemente gutenberghiano. I nostri figli sono “ignoranti” come lo siamo stati noi prima di andare a scuola, ma ciò che li rende “nativi digitali” è qualcosa di più profondo
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

MARIO LODI: UN METODO DI INSEGNAMENTO

MARIO LODI: UN METODO DI INSEGNAMENTO | Lim | Scoop.it
Il filmato, fa parte di una serie d’inchieste condotte da Vittorio De Seta nel 1979 sul mondo della scuola in Italia.
In questa puntata il regista si concentra sull`esperienza di Mario Lodi, maestro
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Animatore Digitale: nascono gruppo facebook, canale telegram, e community google plus

Animatore Digitale: nascono gruppo facebook, canale telegram, e community google plus | Lim | Scoop.it
Grazie alla recente introduzione, da parte del PNSD, della figura dellanimatore digitale sono nati tre importanti canali social per rimaner
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Se in cattedra non sale l’eros l’alunno divorzia dalla scuola

Se in cattedra non sale l’eros l’alunno divorzia dalla scuola | Lim | Scoop.it
Per portare Leopardi o Dante ai ragazzi serve amore verso ciò che si insegna, per la persona a cui si insegna, per il modo in cui si insegna
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Scratch + Google = Next Generation of Programming Blocks for Kids — MIT MEDIA LAB — Medium

Scratch + Google = Next Generation of Programming Blocks for Kids - MIT MEDIA LAB - Medium
By the MIT Scratch Team
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Addio LIM, adesso usiamo il videoproiettore! – Animatori Digitali - Portale di informazione degli AD

Addio LIM, adesso usiamo il videoproiettore! – Animatori Digitali - Portale di informazione degli AD | Lim | Scoop.it
Vista la richiesta da parte di molti utenti, oggi vi aggiorno sulla sezione “lavagne interattive”. Poco tempo fa abbiamo visto da vicino le LIM (Lavagna interattiva multimediale), …
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Workshop Flipped Classroom. Viterbo, 26 Maggio, Istituto Orioli

Workshop Flipped Classroom. Viterbo, 26 Maggio, Istituto Orioli | Lim | Scoop.it
In data 26 maggio 2016 presso istituto Orioli di Viterbo si terrà un workshop intensivo su Flipped Classroom della durata di 8h (4+4). Verrann
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

La fortuna di avere un bravo insegnante – La Mente è Meravigliosa

Un bravo insegnante è colui che insegna mentre si diverte, colui che dimostra la sua vocazione di fronte a 30 bambini annoiati.
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

L'importanza delle favole della tradizione popolare italiana per lo sviluppo e la crescita mentale dei bambini | Didattica Orizzonte Scuola

L'importanza delle favole della tradizione popolare italiana per lo sviluppo e la crescita mentale dei bambini | Didattica Orizzonte Scuola | Lim | Scoop.it
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Snodi Formativi: Idee e Percorsi, a breve su DesignDidattico.com

Snodi Formativi: Idee e Percorsi, a breve su DesignDidattico.com | Lim | Scoop.it
Le scuole aggiudicatarie degli Snodi Formativi stanno pianificando la formazione per i docenti, da attuarsi da settembre 2016 per un triennio. Da
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Che cos'è il copyright 2.0 e perché ci riguarda da vicino | Che Futuro!

Che cos'è il copyright 2.0 e perché ci riguarda da vicino | Che Futuro! | Lim | Scoop.it
"Se molti violano la legge forse la legge va ripensata". Le alternative al copyright tradizionale | ARTURO DI CORINTO
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Collaborazione tra DesignDidattico e YourEduAction

Collaborazione tra DesignDidattico e YourEduAction | Lim | Scoop.it
DesignDidattico inizia la sua collaborazione con la nota testata online dedicata ai temi delleducazione http://www.youreduaction.it . A breve u
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

#ForumPA2016, il Miur sbarca su Telegram e avvia i pagamenti online per iscrizioni e gite

#ForumPA2016, il Miur sbarca su Telegram e avvia i pagamenti online per iscrizioni e gite | Lim | Scoop.it
Il Miur presenta al #ForumPA2016 le ultime novità: un canale Telegram per le comunicazioni e la piattaforma "Pago in Rete" per tutte i pagamenti relativi alla scuola
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Un maestro deve saper ascoltare

Un maestro deve saper ascoltare | Lim | Scoop.it
Mentre parlo con Franco Lorenzoni, nella sua casa-laboratorio in Umbria, lui è sempre in movimento. Prepara un tè, mangia una fetta biscottata, ritaglia, incolla. A un certo punto si mette a costruire delle “lenti” per guardare l’eclissi solare, con scatole di cartone e vetrini da saldatore: taglierino alla mano, nastro isolante e via. Leggi
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

A scuola la lettura non deve essere un "compito"

A scuola la lettura non deve essere un "compito" | Lim | Scoop.it
In "Leggere - Un gioco da ragazzi" due esperti di letteratura per l’infanzia danno consigli per invogliare i ragazzi a leggere
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Workshop Didattico e Tenico su “Google Apps for Education”

Workshop Didattico e Tenico su “Google Apps for Education” | Lim | Scoop.it
Si organizzano Workshop Didattici e Tecnici sulle Google Apps for Education. Sempre più scuole stanno installando le Google Apps for Education che
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

L' ora di lezione. Per un'erotica dell'insegnamento

L' ora di lezione. Per un'erotica dell'insegnamento | Lim | Scoop.it
L' ora di lezione. Per un'erotica dell'insegnamento scritto da Recalcati Massimo pubblicato da Einaudi - L'ora di lezione. Per un'erotica dell'insegnamento di Massimo Recalcati - EAN 9788806214890 Recensione
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Arriva WeSchool, la piattaforma per creare lezioni collaborative: "Diamo i superpoteri ai prof"

Arriva WeSchool, la piattaforma per creare lezioni collaborative: "Diamo i superpoteri ai prof" | Lim | Scoop.it
Marco De Rossi, fondatore di Oilproject, lancia oggi WeSchool, la piattaforma per innovare la lezione frontale con un ambiente collaborativo e interattivo
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

"Dimenticatevi dell’Internet delle cose, abbiamo bisogno di un'Internet delle persone" | Che Futuro!

"Dimenticatevi dell’Internet delle cose, abbiamo bisogno di un'Internet delle persone" | Che Futuro! | Lim | Scoop.it
Internet of People: a Torino la prima edizione del TEDx UniTO. Dal copyright a Periscope, da Facebook a Subsonica | ALESSANDRO FRAU
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Insegnamento della cultura e della consapevolezza alimentare nel rispetto coerente dell’ambiente e delle tradizioni | Didattica Orizzonte Scuola

Insegnamento della cultura e della consapevolezza alimentare nel rispetto coerente dell’ambiente e delle tradizioni | Didattica Orizzonte Scuola | Lim | Scoop.it
more...
No comment yet.