Lim
Follow
5.6K views | +0 today
 
Scooped by lim
onto Lim
Scoop.it!

Ricevimento genitori: anche se antimeridiana e deliberata, l’ora di ricevimento non è ritenuta un obbligo per i docenti | Orizzonte Scuola

Ricevimento genitori: anche se antimeridiana e deliberata, l’ora di ricevimento non è ritenuta un obbligo per i docenti | Orizzonte Scuola | Lim | Scoop.it

Paolo Pizzo (segreteria provinciale UIL scuola Catanzaro) - Stabilire, anche attraverso una delibera collegiale, un’ora di ricevimento antimeridiana non può essere ritenuto obbligatorio se non vi è alcun appuntamento concordato con i genitori degli allievi.

Partiamo da due principi fondamentali:

L’art. 30 della Costituzione afferma che “E’dovere e diritto dei genitori, mantenere, istruire ed educare i figli”.

Rientra nei compiti della scuola (e quindi dei docenti) instaurare un rapporto stretto e collaborativo con i genitori dei propri allievi. Rapporto dal quale la scuola e in particolare i docenti non possono prescindere.

Se dunque da un lato è un dovere/diritto del genitore informarsi sull’andamento dei figli, dall’altro ogni docente ha l’obbligo di dare un’adeguata informazione alle famiglie sull’andamento dei figli.

L’art. 29/2 del CCNL/2007 prescrive:

“Tra gli adempimenti individuali dovuti [per i quali non è dunque previsto alcun compenso] rientrano le attività relative:

a) alla preparazione delle lezioni e delle esercitazioni;

b) alla correzione degli elaborati;

c) ai rapporti individuali con le famiglie”.

Attenzione: Non bisogna confondere i “rapporti individuali con le famiglie” con le riunioni collegiali di tutti i docenti con i genitori per la consegna delle pagelle o per le informazioni sull’andamento dei figli. Incontri che si svolgono nelle ore pomeridiane.

Esempio: Se il collegio dei docenti (cui compete la deliberazione del Piano delle attività) ha deliberato lo svolgimento, nel corso dell’anno scolastico, di alcuni incontri di ricevimento collettivo dei genitori (cosiddetti incontri scuola-famiglia), tali ore vanne imputate al monte ore (fino a 40 annue) di cui all’art. 29 comma 3 lett. a).

Le ore in questo caso rientrano negli obblighi di partecipazione alle riunioni del collegio dei docenti.

Circa le modalità organizzative dei rapporti con le famiglie, il comma 4 dell’art. 29 prescrive:

“Per assicurare un rapporto efficace con le famiglie e gli studenti, in relazione alle diverse modalità organizzative del servizio, il consiglio d’istituto sulla base delle proposte del collegio docenti definisce le modalità e i criteri per lo svolgimento dei rapporti con le famiglie e gli studenti, assicurando la concreta accessibilità al servizio, pur compatibilmente con le esigenze di funzionamento dell’istituto e prevedendo idonei strumenti di comunicazione tra istituto e famiglie”.

Bisogna dunque individuare i tempi e le occasioni che favoriscano la partecipazione dei genitori ai colloqui con i docenti, senza però che ciò debba comportare limitazioni o compressioni nella erogazione del primario servizio di insegnamento (Esempio: un docente non potrebbe mai prendere un appuntamento e “ricevere” il genitore durante la propria ora di lezione).

In diverse scuole esiste ancora la prassi fondata su lunga consuetudine della cosiddetta “diciannovesima ora” settimanale del docente di I e II grado come modalità adottata per assicurare i rapporti individuali con le famiglie, il tutto a prescindere se poi durante quell’ora avverranno o meno i colloqui.

Dobbiamo precisare, a scanso di equivoci, che la prassi della “diciannovesima ora” è illegittima perché non è prevista contrattualmente.

Non riusciamo infatti ancora a capire (e speriamo che qualcuno ci aiuti!) in quale parte del Contratto si evinca l’obbligo di reperibilità in un’ora stabilita al fine di ricevere i genitori.

L’obbligo,infatti, non può che esistere nel momento in cui i genitori manifestano la volontà di avere un colloquio col docente.

Pertanto non si può, in assenza di una richiesta di colloquio da parte del genitore, obbligare il docente ad individuare un’ora settimanale in cui rimanere a disposizione a prescindere dalla richiesta del genitore.

Aggiungiamo inoltre che in alcune scuole accade spesso che quell’ora si ritenga anche “utile” a far svolgere al docente eventuali supplenze senza retribuzione (il che è ancora più illegittimo).

Un conto è che i colloqui rientrino negli obblighi del docente e quindi fra i suoi “adempimenti dovuti” (e su questo non c’è dubbio); un altro è che il docente deve mettere a “disposizione” un’ora settimanale (non retribuita) oltre l’orario di servizio previsto dal Contratto, tenendo anche conto che in quell’ora non si potrebbe presentare nessun genitore (l’ora “in più” sarebbe quindi prestata in assenza di effettiva necessità).

Ciò che però più colpisce (in senso negativo) è che questa “diciannovesima ora” sia in molti casi deliberata e quindi decisa dal consiglio d’istituto sentito il parere del collegio dei docenti, e solo perché deliberata ritenuta legittima e quindi obbligatoria per il docente.

Giova allora ricordare che nessuna delibera di un organo collegiale può derogare il Contratto (magari in questo caso lo facesse in melius!), pertanto il solo fatto che ci sia una delibera ciò non può certo legittimare un obbligo del docente che in sostanza non è tale senza una specifica richiesta da parte del genitore.

A questo punto ci domandiamo:

Stabilire un’ora in più a settimana, e avere quindi l’obbligo di essere comunque presenti a scuola in quell’ora, in assenza di una specifica richiesta del genitore, è o non è di fatto un prolungamento dell’orario di lavoro del docente (un’ora in più che figura di fatto nell’orario settimanale del docente)?

Può una delibera collegiale portare di fatto da 18 a 19 ore l’orario di un docente (anche se un’ora non è propriamente di insegnamento ma comunque presuppone l’obbligo di presenza del docente a scuola)?

La risposta alla prima domanda è sì, alla seconda è semplicemente NO.

Pertanto, il cosiddetto “ricevimento dei genitori” in orario antimeridiano rientra, come da Contratto, fra gli adempimenti dovuti dal docente, ma tale adempimento si configura come un obbligo solo nel momento in cui il genitore manifesta la volontà di ottenere l’incontro.

Sarà solo in quel caso che il docente, anche previo appuntamento da concordare tramite i figli (cioè i propri allievi), incontrerà i genitori.

È pertanto privo di fondamento affermare che l’ora di ricevimento antimeridiana sia obbligatoria, anche se è stata deliberata dagli organi collegiali.

more...
No comment yet.

From around the web

Lim
Curated by lim
Your new post is loading...
Rescooped by lim from Didattica Digitale
Scoop.it!

A scuola si studia con le app: è boom per migliorare appunti (e memoria)

A scuola si studia con le app: è boom per migliorare appunti (e memoria) | Lim | Scoop.it

“ Sono più di 73mila le «educational app» per studenti di scuola superiore e università. Dai riassunti alle mappe concettuali, si fa tutto sullo smartphone o sul tablet (iOs e Android)”


Via Turi Mazzeo, Didattica Digitale
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from Education_iTec_Italy
Scoop.it!

Designing the future classroom


Via giovanni nulli
more...
giovanni nulli's curator insight, September 10, 6:16 AM

Progettare la classe del futuro, da iTec per andare oltre iTec

Rescooped by lim from Come Creare Una Rivista Digitale Online
Scoop.it!

Turn.js: trasforma i tuoi contenuti in pagine sfogliabili con l'HTML5

Turn.js: trasforma i tuoi contenuti in pagine sfogliabili con l'HTML5 | Lim | Scoop.it

Via Fulvio Colasanto
more...
Fulvio Colasanto's curator insight, December 28, 2012 10:52 AM

Turn.js è una libreria Javascript completamente programmabile che trasforma i tuoi contenuti in pagine sfogliabili (flipbook) grazie all'utilizzo dell'HTML5, rendoli così compatibili con tutti i dispositivi anche mobili.

La libreria funziona con la maggior parte dei browser e dispositivi e pesa solo 10K.


L'API di turn.js funziona come plugin per jQuery, questo fornisce l'accesso a una serie di funzioni e consente di definire le interazioni per l'utente. Leggi la guida in PDF.

Turn.js è rilasciato sotto licenza open non commerciale ed è scaricabile su GitHub. I prezzi e le caratteristiche delle licenze commerciali sono disponibili su questa pagina.

Per maggiori info visita la pagina di Turn.js 

Rescooped by lim from Come Creare Una Rivista Digitale Online
Scoop.it!

Youcanprint: pubblica e distribuisci la tua rivista sui dispositivi Apple e Amazon

Youcanprint: pubblica e distribuisci la tua rivista sui dispositivi Apple e Amazon | Lim | Scoop.it

Via Fulvio Colasanto
more...
Fulvio Colasanto's curator insight, September 10, 2013 10:42 AM

Il team di Youcanprint.it dopo il recente lancio di Bookby, piattaforma online per la creazione gratuita di eBook, ha appena lanciato un nuovo servizio a pagamento per la pubblicazione, distribuzione e vendita di riviste digitali per i dispositivi mobili iPad e Kindle Fire.


Le riviste sono messe in vendita solo a pagamento sulle applicazioni: Apple Edicola per iPad, Youcanprint per iPad, Ultima Books per iPad e Edicola per Kindle Fire (il prezzo di copertina di ogni numero può essere scelto tra quelli indicati da Apple). Il guadagno per ogni rivita venduta è del 50%.


I formati supportati da Youcanprint per l'interno della pubblicazione sono: PDF, ODT (openoffice), DOC e DOCX, comunque non superiori ai 10 mb.

Per la copertina è possibile caricare solo un file nel formato JPG.


Il costo del servzio (compreso iva) varia a seconda della periodicità:
99,00 € annnuali per riviste mensili

79,00 € annuali per riviste bimestrali
69,00 € annuali per riviste trimestrali

59,00 € annuali per riviste semestrali
49,00 € annuali per riviste annuali

Per maggiori info...

Rescooped by lim from iPad per l'apprendimento-insegnamento
Scoop.it!

Un liceo di Cesena diventa completamente digitale: sarà il primo in realtà aumentata

Un liceo di Cesena diventa completamente digitale: sarà il primo in realtà aumentata | Lim | Scoop.it
Gioachino Colombrita, 58 anni, professore di diritto ed economia nel Liceo Monti di Cesena, ha una grande passione per le nuove tecnologie. Quest’anno, insieme ai suoi alunni della 1B, ha realizzato il primo regolamento d’istituto in realtà aumentata. In questa intervista ci spiega come è nato il progetto, gli obiettivi e gli sviluppi futuri. Quali…

Via elisabetta serrao
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from iPad per l'apprendimento-insegnamento
Scoop.it!

I libri di testo sul tablet Cento titoli scritti a Genova

I libri di testo sul tablet Cento titoli scritti a Genova | Lim | Scoop.it
Un piccolo centro di studi genovese accolto nel catalogo "libri di testo digitali " presentato da Apple. "I nostri manuali sfruttano la tecnologia multi-touch" e costano 10 euro contro i 30-40 dei testi cartacei 

Via elisabetta serrao
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Genitori e insegnanti in crisi: addio gite scolastiche

Genitori e insegnanti in crisi: addio gite scolastiche | Lim | Scoop.it
Pesano le difficoltà in famiglia e le scarse diarie per gli insegnanti accompagnatori
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Addio a Cesare Segre, accademico della Crusca

Addio a Cesare Segre, accademico della Crusca | Lim | Scoop.it
Notizie, anteprime e recensioni su arte, libri, musica, concerti, teatro ed intrattenimento. Approfondimenti su spettacoli ed eventi. Spettacoli e Cultura, in News del Corriere della Sera.
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from Gianni Marconato on the net
Scoop.it!

Perchè mai le tecnologie dovrebbero aiutare ad imparare di più e meglio?

Perchè mai le tecnologie dovrebbero aiutare ad imparare di più e meglio? | Lim | Scoop.it
Anche un pessimo e per nulla condivisibile contributo può essere utile a cercare di fare nuovamente chiarezza sul senso delle tecnologi

Via Gianni Marconato
more...
No comment yet.
Scooped by lim
Scoop.it!

Dàgli all'untore digitale! - Prof Digitale

Dàgli all'untore digitale! - Prof Digitale | Lim | Scoop.it
Mentre c'è chi dà addosso all'innovazione digitale, ed alcuni genitori vietano l'utilizzo di tablet e wi-fi a scuola, lo Stato si volta dall'altra parte.
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from Didattica Digitale
Scoop.it!

i migliori 5 strumenti per blended e flipped classroom - The Top 5 Blended And Flipped Classroom Tools

i migliori 5 strumenti per blended e flipped classroom - The Top 5 Blended And Flipped Classroom Tools | Lim | Scoop.it
Blended and Flipped Classrooms can give students more control over their learning path. Added to that, the teachers get more insight into the learning of the class and can intervene as required. Technology plays an important role in blending the classrooms. User-friendly technology ensures that the student has more control over the time, place and pace …

Via GIANFRANCO MARINI, Didattica Digitale
more...
GIANFRANCO MARINI's curator insight, October 1, 9:55 AM

Comparso su Edudemic il 23 settembre 2014 questo Post di Hardik Parikh, sottolinea i vantaggi dell'approccio flipped classroom blended learning: maggior controllo del proprio modello di apprendimento da parte degli studenti, possibilità di intervenire quando richiesto da parte del docente, maggiore motivazione all'apprendere.


Viene quindi sinteticamente definito cosa si intenda per:

blended learning: ambiente in cui apprendimento face to face (in presenza) a apprendimento mediato dalle tecnologie, sono integrati

flipped classroom: capovolgimento della tradizionale divisione del processo formativo tra casa e scuola


In conclusione vengono suggeriti e presentati brevemente 5 strumenti per realizzare un approccio alla formazione basato su questi due modelli:

https://www.edmodo.com/

https://www.schoology.com/home.php

http://www.screencast-o-matic.com/

https://evernote.com/

http://voicethread.com/

Rescooped by lim from Didattica Digitale
Scoop.it!

Insegnanti e tecnologie: l'aggiornamento docenti si fa social

Insegnanti e tecnologie: l'aggiornamento docenti si fa social | Lim | Scoop.it

Aggiornamento docenti: la rivoluzione digitale ha prodotto cambiamenti anche qui: corsi online, webinar, Moocs, videoconferenze, ma soprattutto Facebook.


Via Anna Maria Antonicelli, Didattica Digitale
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from Come Creare Una Rivista Digitale Online
Scoop.it!

Converti il tuo PDF in App multimediale per iPad con Pdf2iPad

Converti il tuo PDF in App multimediale per iPad con Pdf2iPad | Lim | Scoop.it

Via Fulvio Colasanto
more...
Fulvio Colasanto's curator insight, December 28, 2012 9:02 AM

Pdf2iPad è un servizio con il quale puoi avere la tua applicazione professionale per iPhone e iPad per la creazione e la distribuzione di contenuti editoriali, arricchiti con contenuti multimediali.

Cosa puoi fare con Pdf2iPad:
- puoi personalizzare la grafica della tua App per renderla unica con: immagini di fondo del chiosco, forma della barra dell’indice e della barra del chiosco, icone dei tasti di comando, bottoni degli elementi multimediali, colori e font di tutta l’interfaccia;


- puoi gestire le tue uscite multiple: qualsiasi tipologia di periodico, collane editoriali, serie di pubblicazioni a tema, raccolta di cataloghi;

- puoi inserire nelle pagine della tua App: slideshow di immagini, video (in streaming da youtube o vimeo oppure inglobati nell’app), ambienti virtuali o oggetti 3D (QTVR, QT objects, sequenza di img), audio (mp3, wav), sommario grafico interattivo.


Scegli la tua App Easy o Library:
Easy App è la scelta consigliata se la tua applicazione è una singola pubblicazione, un libro o un presentazione interattiva. Gli utenti che faranno il download della tua applicazione avranno accesso diretto al tuo contenuto;

Library App è utile in tutti i casi in cui la tua applicazione debba contenere diverse pubblicazioni. Puoi scegliere quali contenuti rendere visibili e se il contenuto sarà scaricabile gratuitamente oppure a pagamento. Pdf2iPad non trattiene nulla dagli incassi delle vendite dei tuoi contenuti, Apple accrediterà direttamente a te il denaro incassato.

Entrambe le tipologie consentono di condividere un'intera pagina o una porzione della stessa tramite Facebook, Twitter o email.

Alla fine del caricamento potrai sempre generare l'anteprima visualizzabile tramite Pdf2iPad View del tuo contenuto.

Per maggiori info leggi la guida online

Guarda la video presentazione

Vai al sito di Pdf2iPad

Rescooped by lim from Come Creare Una Rivista Digitale Online
Scoop.it!

Twipe: come creare e vendere il tuo giornale digitale su tablet e smartphone

Twipe: come creare e vendere il tuo giornale digitale su tablet e smartphone | Lim | Scoop.it

Via Fulvio Colasanto
more...
Fulvio Colasanto's curator insight, January 28, 2013 5:09 AM

Twipe è un servizio basato su piattaforma cloud che ti permette di convertire o creare il tuo giornale in una pubblicazione digitale e renderla così disponibile su device mobili con sistemi iOS, Android e Windows 8.


Il servizio, grazie alla Twipe Newspaper Import APIpermette di automatizzare e ottimizzare il flusso di lavoro delle tue pubblicazioni  integrandosi con i software CMS come: Eidos Media, CCI, Atex, InDesign.

Il Twipe Template Editor è un editor HTML5 incorporato che ti permette di assegnare velocemente gli articoli a dei template intelligenti arricchendo le news con immagini e video. Questa funzione ti consente di preparare un giornale ottimizzato per la lettura su tablet in sole 2 ore.

Twipe Analytics KPI
è un altro strumento incorporato per avere report, attraverso un'interfaccia web o via email, permettendoti così di conoscere tempestivamente cosa migliorare nei tuoi giornali digitali.

Infine puoi gestisce anche i download gratuiti, a pagamento e abbonamenti grazie un'API che si integra con i vari Store come: iTunes, Google Play, Windows 8.

Per maggiori info...

Per richiedere una demo...

Rescooped by lim from Gianni Marconato on the net
Scoop.it!

Cos’è un ambiente di apprendimento? Dalla pratica alla teoria

Cos’è un ambiente di apprendimento? Dalla pratica alla teoria | Lim | Scoop.it
Il costrutto

Via Gianni Marconato
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from iPad per l'apprendimento-insegnamento
Scoop.it!

RAFFO - Education Day: scopri come a lezione si impara di più con iPad e gli iBooks interattivi.

RAFFO - Education Day:   scopri come a lezione si impara di più  con iPad e gli iBooks interattivi. | Lim | Scoop.it

Via elisabetta serrao
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from iPad per l'apprendimento-insegnamento
Scoop.it!

Il libro di testo? Su iPad - - Milano Finanza

Il libro di testo? Su iPad - - Milano Finanza | Lim | Scoop.it
Il libro di testo? Su iPad -

Via elisabetta serrao
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from Gianni Marconato on the net
Scoop.it!

"AMBIENTI...:SI RICERCA!"

Seminario di formazione sul tema degli Ambienti di Apprendimento tenuto dal Prof. Gianni Marconato il 17 e 18 Gennaio 2014 presso il Comprensivo Assisi 2 di S.Maria degli Angeli (PG) nell'ambito del progetto di ricerca e sperimentazione sulle Indicazioni Nazionali per il primo ciclo di istruzione dalla rete "Ambienti...:si ricerca!" formata da I.C. BETTONA-CANNARA, I.C. ASSISI 2, I.C. ASSISI 3, CONVITTO NAZIONALE PRINCIPE DI NAPOLI.

Via Gianni Marconato
more...
Gianni Marconato's curator insight, February 16, 1:07 PM

Videonarrazione del seminario

Scooped by lim
Scoop.it!

Nasce la scuola senza aule, né orari

Nasce la scuola senza aule, né orari | Lim | Scoop.it
Una scuola dove si fanno al massimo due ore di lezione, non ci sono aule chiuse né scomodi banchi. Il sogno di tanti scolari svogliati? No. Semp...
more...
No comment yet.
Rescooped by lim from Gianni Marconato on the net
Scoop.it!

Perché la scuola come è organizzata non favorisce l’apprendimento?

Perché la scuola come è organizzata non favorisce l’apprendimento? | Lim | Scoop.it
Sono sempre più convito che la nostra scuola, così come è organizzata anche negli spazi e nei tempi della didattica, non favorisce l'

Via Gianni Marconato
more...
No comment yet.