Le Marche un'altra Italia
151.1K views | +33 today
Follow
Le Marche un'altra Italia
Le Marche: il gioiello nascosto nel negozio di tesori d'Italia.
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Monti della Laga, nelle Marche più dimenticate anche se indimenticabili

Monti della Laga, nelle Marche più dimenticate anche se indimenticabili | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

La catena dei Monti della Laga è il rilievo arenaceo più alto dell'Appennino e il quinto gruppo montuoso per altezza dell'Appennino continentale dopo Gran Sasso, Maiella, Velino-Sirente e Monti Sibillini. Il territorio rientra all'interno del parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, raggiungendo con il Monte Gorzano (2.458m) il picco più alto.[...]

Mariano Pallottini's insight:

I Monti della Laga rappresentano, per le Marche, una delle aree meno pubblicizzate ma che offrono esperienze genuine, si dice, dell'Italia prima dell'arrivo del turismo di massa. Vi dicono nulla i borghi di:  San Martino, Umito, Spelonga? Proprio nulla? Allora cercate altre informazioni sulla vostra prossima meta turistica

http://www.verdelaga.org/ 

http://www.gransassolagapark.it/ 

more...
Marco Lorenzetti's comment, June 16, 2015 2:52 AM
La foto fa schifo, Mariano. <la vedo in bassa risoluzione!
Mariano Pallottini's comment, June 16, 2015 3:34 AM
Marco Lorenzetti è la foto originale dell'articolo, non ne avevo di mie
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Storie Partigiane nelle Marche: i fatti di Pozza e Umito

Storie Partigiane nelle Marche: i fatti di Pozza e Umito | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

L’11 marzo una colonna tedesca, malgrado la neve, accerchiò Pito, Pozza e Umito. Sulle alture circostanti era dislocata la banda Bianco. Durante la notte dopo aver attraversato la stretta valle formata dal torrente che da Umito scende verso il Tronto, i tedeschi salirono sulle colline. Accompagnati da gruppi di fascisti repubblichini, i tedeschi attaccarono Pozza di Acquasanta all’alba, casa per casa cercavano armi ed uomini. Incendiarono undici case di contadini accusati di aver dato ospitalità ai partigiani, razziarono cibo e denaro, ammazzarono chiunque tentasse la fuga. Otto uomini morirono davanti le loro case, erano tutti disarmati e furono uccisi senza pietà. Intanto gli uomini trovati nascosti nelle case del paese vennero avviati verso un grosso magazzino poco distante dal paese dove li avrebbero fucilati e avrebbero poi bruciato i loro corpi. Tuttavia, inaspettatamente, i nazisti abbandonarono i loro prigionieri e si diressero verso Umito, dove i partigiani della banda Bianco stavano attaccando la formazione tedesca, la quale richiedeva rinforzi per fronteggiare l’attacco. Lo scontro fu violento, la morte del comandante tedesco indusse i tedeschi ad indietreggiare consentendo agli uomini di Bianco di sganciarsi risalendo la collina. I tedeschi persero una trentina di uomini e sfogarono la loro rabbia nei confronti della popolazione civile, incendiando le case con bombe e bengala.In paese erano rimasti bloccati alcuni partigiani, i nazisti li circondarono e diedero fuoco alla casa in cui si erano rifugiati,

more...
No comment yet.