Visitate Sant'Angelo in Pontano. | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

(photo Giusepe Andrea Mosca)

Attraversando la piazza, divisa dalla strada provinciale 77,  si prende una ripida salita che conduce al cuore di Sant'Angelo in Pontano.
Una graziosa torre dell'orologio diventa il punto di riferimento di vie, giardini e terrazze davvero graziosi. Tra gli edifici da noverare il teatro Comunale Angeletti, ristrutturato e riaperto al pubblico pochi anni fa e i resti della casa di San Nicola, il santo famoso in tutto il mondo.
Salendo nel punto più alto della città, trovate invece i resti  dell'antico castello risalante al XII sec. ma soprattutto una spettacolare vista che spazia da Sibilini al Monte Conero, dalla provincia di Macerata al Fermano fino all'Ascolano. Una buona idea per godere di questa visuale, è fermarsi a mangiare presso il ristorante Duilia, proprio di fianco la torre dell'orologio. Poco fuori il centro storico, nella vallata che volge verso i Sibillini, noterete un poderoso edificio quadrato con una torre merlata centrale: è la Rocca di San Filippo di cui si hanno poche notizie e che dovrebbe risalite al 1200...