Le Marche un'altr...
Follow
Find tag "natale"
81.1K views | +73 today
Le Marche un'altra Italia
Le Marche: il gioiello nascosto nel negozio di tesori d'Italia. Più contenuti di qualità su http://www.lifemarche.net
Your new post is loading...
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

La notte di Natale all'Eremo di San Leonardo

La notte di Natale all'Eremo di San Leonardo | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Lì davanti un via vai di gente che, come te, portano le torce frontali accese. Alcuni sgranocchiano qualcosa dopo le due ore di cammino; altri si cambiano; altri ancora accendono un fornelletto da campo per cucinarsi qualcosa di caldo. Tutti in attesa. In attesa che parli Padre Pietro. Colui che ha fatto rinascere questo luogo dalle proprie ceneri, proprio come la fenice delle leggende.
In 42 anni ha ricostruito, praticamente da solo, l’Eremo di San Leonardo; anzi il Monastero di San Leonardo, come lui vuole che si dica. Ha 86 anni ed è ancora lassù, a fare la sua vita dura e pacifica. E ora siamo tutti qui per lui e per quello che rappresenta.
Eccolo lì, finalmente, tra la luce soffusa delle 4 candele che illuminano l’altare. L’unica illuminazione di tutta la chiesa, insieme a due lampade frontali per aiutare nella lettura dei salmi.
Padre Pietro inizia a parlare e il silenzio è incredibile, sembra che tutti abbiano smesso di respirare pur di sentire la sua esile voce. Nessun chiacchiericcio su questo o quello, su chi sta con chi o su chi indossa cosa. Tutti concentrati, sicuramente è la prima volta che ti capita a messa. Nonostante il rito sia iniziato già da un po’ le persone continuano ad arrivare; la chiesa non riesce a contenerle tutte. [...]

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Giovanni Allevi "Christmas for You"

Giovanni Allevi "Christmas for You" | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

I brani della tradizione natalizia rielaborati al pianoforte nel progetto internazionale in uscita il 19 novembre

Giovanni Allevi torna a Natale con "Christmas for you".
L'album, in uscita il prossimo 19 novembre su etichetta Bizart/Sony Music, ripercorre le più belle atmosfere natalizie in un progetto discografico che avrà distribuzione mondiale, con pubblicazione in Europa, Giappone e Australia.
Il compositore Allevi ha selezionato e rielaborato al pianoforte le musiche che hanno segnato la tradizione natalizia dei diversi paesi europei e non solo, in un album che immerge l'ascoltatore nel calore senza spazio e senza tempo delle feste.
Tra i brani presenti anche l'Ave Maria di Bach/Gounod, nella versione presentata per la prima volta dal vivo da Allevi davanti a Sua Santità Papa Francesco in Piazza San Pietro, in occasione della Festa della Famiglia.

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Torna il Presepe Vivente a Porchia di Montalto Marche

Torna il Presepe Vivente a Porchia di Montalto Marche | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it
A Porchia, piccola frazione di Montalto Delle Marche, si prepara a rivivere anche quest'anno il suo tradizionale Presepe Vivente.
more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Pellegrini Giardini e gli Alberi di Natale più belli delle Marche

Gli alberi di Natale di Pellegrini Giardini, un'azienda vivaistica che realizza e si prende cura dei più bei giardini delle Marche, sono una nascente e bella tradizione Natalizia. Qui i video delle realizzazioni degli anni passati:

2012 http://www.youtube.com/watch?v=UeO71ejn30U

2011 http://www.youtube.com/watch?v=N1TOzQZ5UQ8

2010 http://www.youtube.com/watch?v=EnC5Y7sl99w 


more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Natale nelle Marche

Natale nelle Marche | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Celebrare il Natale nelle Marche è una tradizione che risale ai tempi dell'imperatore Aureliano che nel 274 dc decretò che la festa della Natività dovesse tenersi il 25 dicembre in concomitanza con le feste pagane che circondano il Solstizio d'Inverno e la nascità della divinità orientale Mitra.

Il primo presepe fu allestito nel paese di Greccio, 80 km a est di Roma e d'allora è diffuso nelle celebrazioni Natalizie in tutta Italia. Nel 1223 Giovanni Vellita ne allestì uno nelle Marche per volere di San Francesco d'Assisi, che, tenuto una messa di fronte al presepe, ne stabilì così la sacralità simbolica nel Natale.

Il Natale tradizionale nelle Marche come in tutta Italia ruota intorno alla chiesa, alle feste religiose, alle famiglie e ai banchetti. Il periodo natalizio inizia con La Vigilia il 24 dicembre e termina con L'Epifania o Befana il 6 Gennaio, comprende Natale il 25, San Stefano il 26, San Silvestro a Capodanno.

Nelle Marche, la Vigilia, del 24 dicembre ha un'importanza pari al Natale, ed è celebrato con una grande festa familiare di almeno 7 portate che di solito è a base di pesce. Una tipica cena della Vigila inizia con antipasti di diversi piatti di pesce come il salmone affumicato, lumachine in salsa di pomodoro, frutti di mare e alici marinate.

Il primo primo piatto è costituito da pasta o risotto con una salsa di pesce. Il pesce domina i secondi piatti. In relazione con il territorio, le famiglie Marchigiane scegono il pesce della tradizione: trota al forno, scampi, stoccafisso o baccalà, anguille, triglie, o bianchetti fritti. Come contorno tradizionale ci sono verdure amare come cicoria o cavolo nero, soprattutto ripassate in padella con olio ed aglio. In alternativa ci sono verdure di stagione o contorni, come finocchio arrosto o Carciofi.Per concludere, le specialità dolciarie come il torrone, il panettone, il pandoro. La frutta esotica e un bicchiere di Vino Cotto o Vino passito locale sono il suggello di tanto godimento gastronomico.

La maggior parte dei Marchigiani si recano a messa a mezzanotte pur frequentando meno il restodell'anno. Si prega, si canta e insieme si celebra la nascita di Gesù. In questa notte Santa ci si riscalda il cuore con grande socializzazione, si abbracciano e baciano gli amici per scambiarsi gli auguri e, insieme, si finisce col brindare in Piazza con del vin brulé o del punch caldo.

Il Giorno di Natale inizia pigramente per gli adulti e rumorosamente per i bambi che si svegliano senza problemi per aprire i regali di Natale, coscienti, nelle Marche, di avere una seconda possibilità il giorno della Befana all'epifania il 6 Gennaio. A pranzo tutta la famiglia si riunisce con i  parenti lontani,  intorno alla tavola Natalizia del genitore o del nonno. Salumi, formaggi, sottaceti, per antipasto danno solo un'idea della grande libagione che seguirà. Il primo piatto è in genere qualcosa  "in brodo"come cappelletti di carne o tortellini di varie farciture. Brodo rigorosamente di cappone. Segue poi qualcosa "al forno", come i vincisgrassi, le famose lasagne Marchigiane a base di fegatini di pollo oppure i cannelloni di simile farcitura. Per le portate principali si inizia con le carni lesse servite per il brodo, poi si passa a quelle cotte al forno e/o "alla brace" senza mai far mancare quelle specialità fritte ancora più tradizionali. Grande varietà di carni: cappone lesso, cosciotto d'agnello, stinco di maiale, olive ripiene all'Ascolana. Queste pietanze sono di solito accompagnate da  patate al forno e altre verdure di stagione e dall'immancabile insalata invernale. Poi di nuovo le specialità dolci come il torrone, panettone, pandoro e, se i parenti sono stati generosi: Panforte di Siena, Cantuccini, Saporelli ...

Leggi tutto

more...
No comment yet.