Aromi, Fiori e Germogli Commestibili nelle Marche | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Nella tradizione marchigiana l'uso di vegetali spontanei commestibili è molto radicato.
Già Costanzo Felici nel 1500, medico e naturalista, originario di Piobbico, descrive nel suo rapporto epistolare con Ulisse Aldrovandi la ricchezza dei vegetali commestibili e in uso tra la popolazione marchigiana. Molti dei vegetali indicati da Costanzo sono ancora in uso nella cucina tradizionale locale.
Per le erbe cliccate qui, per saperne di più su  fiori, germogli e erbe aromatiche cliccate invece qui