Le Marche un'altr...
Follow
Find tag "arte"
89.7K views | +18 today
Le Marche un'altra Italia
Le Marche: il gioiello nascosto nel negozio di tesori d'Italia. Più contenuti di qualità su http://www.lifemarche.net
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Arte nelle Marche: da Giotto a Gentile pittura e scultura a Fabriano

Arte nelle Marche: da Giotto a Gentile pittura e scultura a Fabriano | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Vittorio Sgarbi presenta "da Giotto a GENTILE pittura e scultura a Fabriano tra 200 e 300".

da GIOTTO a GENTILE pittura e scultura a Fabriano fra Due e Trecento a cura di Vittorio Sgarbi vuole indagare la pittura e la scultura fra Marche e Umbria nel Due e Trecento all’interno del loro contesto paesaggistico e ambientale di straordinaria bellezza. Ad ospitare la mostra da Giotto a Gentile – che si aprirà al pubblico il 26 luglio – Fabriano, un vasto “deposito” di capolavori artistici medievali in gran parte poco noti, che ne accrescono il fascino riservato. Un’occasione, dunque, non solo per approfondire la propria conoscenza di una particolare fase artistica in una specifica area geografica, ma anche di godersi i dolci paesaggi marchigiani ed i tanti, piccoli o grandi, tesori artistici che custodiscono. [...]

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Cossignano: Art Walk With Wine

Cossignano: Art Walk With Wine | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Bioculture è un progetto pilota che accompagna e valorizza le storie del nostro territorio, la Regione Marche, e di un consorzio di vitivinicoltori biologici, Terroir Marche, che condivide con noi l´attenzione alla qualità dei processi e dei prodotti, l´ascolto del paesaggio e dell´individuo, la passione e il rispetto per il proprio lavoro. Bioculture comincia cercando artisti che vogliano esplorare e raccontare il nostro territorio in una residenza artistica nomade. Per saperne di più vai alla Call for artists!
Bioculture propone una residenza d´artista nomade per raccontare l´entroterra marchigiano - le sue persone, la sua cultura e il suo ambiente rurale - attraverso lo sguardo di cinque artisti under 35, di cui quattro residenti o domiciliati nella Regione Marche e uno residente o domiciliato in Gran Bretagna. Gli artisti sono invitati a presentare progetti che esplorino il territorio attraverso le performing arts, le arti visive e multimediali, la fotografia, la musica e il paesaggio sonoro, l´arte pubblica e relazionale. Gli artisti selezionati parteciperanno, a settembre 2014, ad una camminata di venti giorni tra i sentieri più o meno battuti della Regione per sviluppare il progetto selezionato.

Scadenza per la presentazione di progetti: 8 giugno
Compenso per ciascun artista: 2000 euro + spese di viaggio, vitto e alloggio

Scarica e leggi il bando per partecipare!

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Un Artista Marchigiano in Cina | L'arte di Vittorio Amadio a Xiamen

Un Artista Marchigiano in Cina | L'arte di Vittorio Amadio a Xiamen | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Vittorio Amadio è un artista poliedrico di Castel di Lama in provincia di Ascoli Piceno che ha ricevuto numerosi consensi in Oriente. Le “esplosioni” cromatiche delle tele di Amadio, l’amore per la libertà espressa nelle sue opere, porteranno l'artista, unico occidentale, a realizzare un’opera d’arte contemporanea in una pagoda buddista.
Sono state cento le opere che componevano la mostra “Mind’s Light”nella sala d’esposizione di Xiamen (Cina) messe all’asta e “battute” in poche ore.

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

REmarcheBLE! sorprendenti avventure in luoghi di storia

REmarcheBLE! sorprendenti avventure in luoghi di storia | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Un curioso titolo – che gioca sull’inclusione della regione Marche nell’aggettivo inglese ‘remarkable‘, eccezionale, sorprendente – per un progetto curato da AMAT, in collaborazione con il gruppo Baku, lo Studio Miras

REmarcheBLE! Un progetto per riporatre al centro della vita culturale regionale l'arte performativa e visiva frutto di una sensibilità tutta contempotanea! Mission, luoghi, soggetti e appuntamenti su www.remarcheble.it

VENERDI' 15 NOVEMBRE ASCOLI PICENO


Il Teatro Ventidio Basso e il Teatro Filarmonici come non li avete mai visti: REmarcheBLE! DAY #ASCOLI ha lo scopo di animare in maniera particolare e curiosa due spazi storici con performance e installazioni speciali. Dopo un periodo di residenza, alcuni giovani artisti marchigiani accompagnano gli spettatori in un viaggio poetico e inusuale alla scoperta delle loro opere create appositamente per l'occasione.

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Comune di Macerata - En plein air per Macerata: i corsi d'illustrazione ARS IN FABULA

Comune di Macerata - En plein air per Macerata: i corsi d'illustrazione ARS IN FABULA | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Luglio agosto 2013 - Aperte le iscrizioni ai corsi ARS IN FABULA SUMMERSCHOOL dell'associazione maceratese Fabbrica delle favole, diretta e fondata dall' illustratore maceratese Mauro Evangelista (pluripremiato con l'Andersen), che riservano la sorpresa di suggestive uscite en plein air, in angoli magici della città, alla scoperta di una Macerata tutta da illustrare!
Le lezioni dei corsi ARS IN FABULA avranno luogo nelle aule dell'Accademia di Belle Arti di Macerata e in angoli suggestivi della città: dalle piazze ai cortili, dai luoghi verdi ai vicoli del centro!

  • Corso di illustrazione “Photoshopping” con Marco Somà 08 / 13 luglio.
  • Corso di illustrazione “Tecnicolor” con Maurizio Quarello 08 / 13 luglio.
  • Corso base di stop-motion “E pur si muove!” con Stefano Bessoni 15 / 20 luglio.
  • Corso di illustrazione “Merveilleuse botanique” con Joanna Concejo 15 / 20 luglio.
  • Corso di illustrazione “Painter 12” con Paolo D’Altan 22 / 27 luglio.
  • Corso di illustrazione “Il linguaggio personale” con Carll Cneut 22 / 27 luglio.
  • Corso di illustrazione “Come si fa un libro” con Alicia Baladan 29 luglio / 03 agosto.
  • Corso di illustrazione “Disegnare azioni ed emozioni, disegnare adulti e bambini” con Fabian Negrin 29 luglio / 03 agosto.
  • Corso di illustrazione “Il camaleonte acrilico” con Simone Rea 05 / 10 agosto.
  • Corso di illustrazione “Vadè l’acrobat” con Pablo Auladell 05 / 10 agosto.
more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Mostra Valeriano Trubbiani - De Rerum Fabula - Museo Tàttile Statale Omèro - Ancona

Mostra Valeriano Trubbiani - De Rerum Fabula - Museo Tàttile Statale Omèro - Ancona | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it
Sculture, disegni, ambientazioni 1965 - 2008
20 ottobre 2012 - 17 marzo 2013
Mole Vanvitelliana - Ancona

Inaugurazione sabato 20 ottobre ore 17.30

Dal 20 ottobre 2012 al 17 marzo 2013 la monumentale settecentesca Mole Vanvitelliana di Ancona ospita nelle sue sale espositive una grande mostra antologica di Valeriano Trubbiani; "De rerum fabula" comprendente sculture, ambientazioni, disegni e pirografie, realizzate dagli anni Sessanta fino al primo decennio del Duemila.

Curatore dell'antologica il professor Enrico Crispolti (con la collaborazione del professor Simone Dubrovic): critico e storico che ha seguito l'intera vicenda creativa di Trubbiani, presentandone già la prima mostra personale di sculture, a Venezia, nel 1962.
La rappresentativa ampia antologica è promossa dal Museo Tattile Statale Omero e dal Comune di Ancona, con il sostegno della Banca delle Marche, della Camera di Commercio di Ancona e della Unipol Assicurazioni.
L'allestimento è curato dagli architetti Massimo Di Matteo (che ha già collaborato in più occasioni con lo scultore) e Mauro Tarsetti.
Nelle grandi sale della Mole Vanvitelliana la mostra è proposta secondo un percorso immaginativo di movenza teatrale, come una "laica rappresentazione", intitolata appunto "De rerum fabula" e si sviluppa in 20 "scene", disposte secondo un asse cronologico, suddivise per i cicli tematici che hanno scandito la ricerca creativa dell'artista.

Leggi Tutto

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Operazione Arcevia: territorio, arte e cultura

Operazione Arcevia: territorio, arte e cultura | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it
In totale fusione con le atmosfere ed il suono del paesaggio naturale, musicisti, sperimentatori e manipolatori del suono e della luce celebreranno la suggestiva cornice del lago. Sonorità uniche e irripetibili in uno spettacolare turnover. Questa è Operazione Arcevia. Nell’ambito della sua 3a edizione, promossa dalla Riserva Privata San Settimio, l’Associazione Culturale Operazione Arcevia presenta l’omonima rassegna ...
more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Arcevia, Sulle tracce dei Della Robbia

Arcevia, Sulle tracce dei Della Robbia | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Le Marche sono un territorio ricco di tesori della terracotta e dell’arte invetriata, il cui epicentro è Arcevia, l’antica Rocca Contrada, che custodisce preziosi arredi invetriati e dipinti del XVI secolo, un “unicum” nella vicenda delle robbiane marchigiane per la straordinaria concentrazione.
Tre sono le sedi dell’Itinerario, due nel centro storico di Arcevia e la terza ad Avacelli.
La chiesa di Santa Maria del Soccorso, che ospita un monumentale altare invetriato raffigurante l’Annunciazione, opera di Mattia Della Robbia.
La collegiata di San Medardo, dove sono esposti il maestoso altare in terracotta invetriata con la Vergine dei Miracoli di Giovanni Della Robbia (1513), riposizionato per l’occasione, due statue dipinte di Santa Caterina e della Maddalena, sempre opera di Giovanni, un paliotto e un bel Crocifisso invetriato di Mattia Della Robbia, un presepe di bottega marchigiana.
La chiesa di San Lorenzo, nel castello di Avacelli, dove si possono ammirare un Crocifisso e uno spettacolare altare in terracotta dipinta rappresentante la Madonna del Rosario e della Misericordia, opera di una bottega marchigiana influenzata dai Della Robbia.

Mariano Pallottini's insight:
  • Collegiata di S. Medardo: tutti i giorni ore 10,00 - 12,00 / 16,00 - 19,00
  • Chiesa di S. Maria del Soccorso: tutti i giorni ore 10,00 - 11,30 / 15,30 - 18,00
  • Chiesa di S. Lorenzo - Avacelli: sab. 17,00 - 20,00 dom. 10,00 - 13,00 / 17,00 - 20,00

Info e aperture su prenotazione: 0731 984561-9127

In collaborazione con: Proloco Arcevia, Comitato Castello Avacelli.

INGRESSO LIBERO

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Angeli nel Medioevo Ascolano

I Longobardi arrivano nel territorio Ascolano durante il Regno di Cuniperto (688-700), si sono convertiti al Cristianesimo e riservano una particolare venerazione all'arcangelo Michele, al quale attribuiscono le virtù guerriere un tempo adorate nel dio germanico Odino.

Da questo periodo prende vita una tradizione iconografica che vede nelle figure angeliche delle presenze costanti nell'arte sacra del territorio.

Oggi, per la prima volta si espongono opere poco note ma di straordinario interesse storico-artistico presenti nel territorio, presentando con l'occasione anche dei documenti la cui esistenza e' stata "riscoperta" di recente. La Mostra avrà luogo presso la Sala della Vittoria della Pinacoteca Civica dal 7 dicembre 2013 al 4 maggio 2014 con inaugurazione venerdì 6 dicembre alle ore 18.00 L'obiettivo è quello di presentare alla cittadinanza, turisti e studenti, il ricco patrimonio di opere presenti nel territorio, con il tema comune degli angeli, uno sguardo verso il vasto tema dell'arte sacra dell'ascolano. Il risultato atteso è quello di uno studio organico del tema, divulgato attraverso la realizzazione di un catalogo mostra, e quindi la diffusione della conoscenza del patrimonio storico artistico del territorio. 

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Pasquale Rotondi - Lo Schindler delle opere d'arte italiane dalle Marche

Pasquale Rotondi - Lo Schindler delle opere d'arte italiane dalle Marche | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

È stato definito lo Schindler delle opere d'arte italiane, il salvatore del 'bello“.

È l'uomo che ha dedicato 5 lunghi anni della sua vita durante la guerra, per proteggere incommensurabili capolavori artistici attraverso mille peripezie e rischiando la vita.
Si chiama Pasquale Rotondi ed è un docente di storia dell'arte nonché Sovrintendente alle Belle Arti di Pesaro e Urbino. Competente, serio e meticoloso, Pasquale Rotondi è soprattutto una persona schiva che però si è trovata, suo malgrado, a prendere in mano le redini di parte della storia dell'arte. Ha quindi vestito i panni dell'uomo d'azione infaticabile e dell'organizzatore concreto e dinamico, al fine di portare a termine la sua 'missione impossibile?: salvare moltissime opere d'arte di inestimabile valore dalle grinfie dei Tedeschi e dei disastri della guerra in generale.
La sua attività è rimasta sconosciuta e lui dimenticato per ben 40 anni fino a quando finalmente nel 1984 Oriano Giacomi divenuto da poco sindaco di Sassocorvaro, un piccolo paese situato sulle colline di Montefeltro, viene a conoscenza per la prima volta della sua storia. A narragliela è un anziano abitante che ha conosciuto personalmente il professore e che lo ha persino aiutato a trasportare le casse di quadri che continuamente affluivano in una rocca fortificata, posta al centro del paese, che serviva da nascondiglio. [...]

Leggi tutto e guarda la docufiction cliccando sulla foto

Mariano Pallottini's insight:

Le opere d'arte razziate dai nazisti? Nel recupero l'Italia è ai primi posti. E migliaia furono salvate durante la guerra - articolo de ilsole24ore. Leggi tutto qui


more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Girolamo di Giovanni: il Quattrocento a Camerino

Girolamo di Giovanni: il Quattrocento a Camerino | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it
Il Quattrocento torna protagonista dell’estate camerinese. Sarà inaugurata venerdì 10 maggio, infatti, la mostra “Girolamo di Giovanni. Il Quattrocento a Camerino”. L’esposizione, allestita presso i locali della pinacoteca, nel complesso museale di San Domenico, raccoglie dipinti, carpenterie lignee, oreficerie e ceramiche degli anni più splendenti, dal punto di vista artistico, della città ducale. 
Come è noto, lo spunto per la mostra, come ha affermato anche il sindaco Dario Conti, “è giunto con il ricongiungimento delle due cuspidi con figure di Evangelisti rinvenute nel mercato dell’antiquariato e acquistate dal comune di Camerino, con la Crocifissione, giunta alla Galleria delle Marche dalla chiesa di Sant’Agostino di Monte San Martino”. Un’occasione, dunque, per restituire ai visitatori un’immagine più completa del polittico originario, ma anche per celebrare ancora una volta il Quattrocento, attraverso l’esposizione di opere custodite non solo a Camerino, ma provenienti da tutte le Marche”.
more...
No comment yet.