Le Marche un'altr...
Follow
Find tag "loreto"
89.8K views | +37 today
Le Marche un'altra Italia
Le Marche: il gioiello nascosto nel negozio di tesori d'Italia. Più contenuti di qualità su http://www.lifemarche.net
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

I Templari dietro il trasporto e deposizione delle 87 pietre della Santa Casa a Loreto.

I Templari dietro il trasporto e deposizione delle 87 pietre della Santa Casa a Loreto. | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Una nuova ipotesi è stata elaborata circa l’esecuzione del trasporto e della deposizione delle pietre a Loreto grazie all’opera congiunta di Papa Celestino V e dell’Ordine Templare.

Appoggi di natura storica ne esistono in abbondanza per sostenere la tesi, come è assai probabile che Jacopo da Montecucco fosse stato inviato dal Capitolo del Tempio, nella sua qualità di gran visitatore, a sovrintendere le operazioni di sistemazione delle reliquie nel fundus Lauretii. Difatti le tradizioni templari indicano la presenza di Jacopo verso l’anno 1294 nel Piceno, territorio in cui il dignitario non avrebbe avuto motivo di raggiungere se non a causa di un avvenimento di eccezionale portata per l’Ordine.[...]

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Santa Casa di Loreto: il mistero svelato

Santa Casa di Loreto: il mistero svelato | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Il luogo più visitato delle Marche, che è anche uno dei luoghi di culto più visitati d’Italia, si trova a Loreto: un bell’abitato in cima ad una collina a due passi dal mare, ai confini della provincia di Ancona. Da qui l’occhio spazia dal Monte Conero a Civitanova Marche, e nelle giornate più terse sono visibili anche le montagne. Però quello che più attira le migliaia di fedeli che ogni anno la visitano non è la sua posizione strategica e invitante, ma quello che il suo centro storico racchiude: il Santuario di Loreto. [...]

Mariano Pallottini's insight:

Conoscete le storie raccontate da questo incredibile luogo?

Forse si! Conoscete quanto affermato dalla tradizione e forse anche quanto in verità le documentazioni narrino. Questo articolo vi svela un mistero nel mistero. Cliccate sulla foto e scoprite come mai una reliquia della Cristianità così importante si trovi dove oltre 4.000.000 di visitatori ogni anno si recano per adorarla.

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Vacanza nelle Marche | Scoprire l'Italia: le Marche

Vacanza nelle Marche | Scoprire l'Italia: le Marche | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

[...] Siamo stati nel Conero, e abbiamo girato un pò nell'entroterra delle Marche. Alla scoperta di una regione meravigliosa.

Se dovessi scegliere tre parole per descriverla, sarebbero sicuramente scale, girasoli e verdicchio.

Vi immaginate tantissimi paesini, un sali e scendi infinito, campi sterminati pieni di girasoli in fiore e fiumi di vino ad ogni cena? Vi immaginate due settimane così? Come si fa a rientrare a casa se non riposatissimi e rilassatissimi?

E così ci siamo ritrovati in giro per questa regione, a visitare cittadine carine come Fabriano, Recanati, Loreto, Osimo, Jesi. A girare per Offagna durante la sua festa medioevale. A curiosare tra le vie di una caldissima Ancona e tra le mura di una favolosa Urbino.

E ci siamo troviamo a oziare, tra passeggiate in riva ad un mare limpidissimo, chiacchierate interrote da risate, letture di libri.

A Sirolo sulla spiaggia di San Michele, alle Due Sorelle o sulla meravigliosa e solitaria spiaggia di Mezzavalle.

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Loreto: i camminamenti di ronda del santuario-fortezza

Loreto: i camminamenti di ronda del santuario-fortezza | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

La città, meglio nota per la Basilica della Santa Casa di Nazareth, reliquia unica al mondo e gioiello di architettura rinascimentale, dopo ben 500 anni apre finalmente al pubblico le sue “Rocchette”: i suggestivi camminamenti di ronda che sovrastano la basilica e che svelano una singolare fisionomia di basilica-fortezza.
A partire dal XV-XVI secolo “Le Rocchette” ebbero un ruolo fondamentale per la storia di Loreto e per la difesa dell’importante reliquia conservata nella chiesa.
Nel 1485, in una fase in cui la città aveva raggiunto grande prosperità e benessere e non era più possibile importare reliquie dalla Terra Santa, si decise di far costruire «li merli e le difese d’intorno a tutto il corpo della chiesa» e di fortificare il tempio perché potesse resistere «a ogni scorreria e impeto dei turchi»...
Oggi Rocchette e Bastioni sono visitabili e interamente percorribili in un tour affascinante con guida, in grado di svelarvi curiosità e segreti della grande basilica. Scoprirete il mondo nascosto che si trova sopra le stupende volte affrescate della chiesa, fatto di ambienti un tempo abitati da soldati e di stupefacenti meccanismi architettonici che rendono possibile lo spettacolo sottostante.

Leggi tutto

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Pellegrinaggio a piedi Macerata Loreto

Pellegrinaggio a piedi Macerata Loreto | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Solo pochi giorni alla 36a edizione del Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto, che si svolgerà sabato 7 giugno 2014, a partire dalle ore 20.30, presso lo Stadio Helvia Recina di Macerata

Dopo l’eccezionale partecipazione telefonica del Santo Padre Francesco durante la scorsa edizione, l’Associazione ‘Comitato Pellegrinaggio a Loreto’ è felice di sperimentare nuovamente l’abbraccio e la vicinanza della Chiesa ad un gesto semplice di fede personale e popolare. Sarà S.Em. il Cardinale Pietro Parolin, nominato lo scorso 31 agosto da Papa Francesco Segretario di Stato della Santa Sede a presiedere la celebrazione della Santa Messa

Anche quest’anno il Pellegrinaggio si dà un titolo, per mettere l’accento sulla domanda che guiderà e animerà i passi di tutto il cammino: “Di cosa abbiamo bisogno per vivere?”.[...]


more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

La Riviera del Conero, le Marche in autunno

La Riviera del Conero, le Marche in autunno | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

[...] Le Marche e il loro mare mi hanno attirato e avvolto nella loro ricchezza naturale tanto da sentirne, ora, la mancanza. A Sirolo sono arrivata in un tardo pomeriggio che volgeva alla sera, giusta in tempo per ammirare un tramonto che rimane ancora impresso nella mia memoria. [...]
E con lo stato d’animo rilassato ho visitato Portonovo che si trova in una rigogliosa baia, una volta villaggio di pescatori, ora località tra colline e mare. [...]
Lungo una stradina a ridosso di un bosco si trova la Chiesetta di Santa Maria di Portonovo, un gioiellino di architettura Romanica, perfettamente integrato nella riviera del Conero. [...]
Da Porto Recanati fino a Loreto ho pedalato e respirato un’aria intrisa di storia, di mare e di passione per una terra che non conoscevo. 
A Loreto, ho parcheggiato la bicicletta per salire a piedi la lunga scalinata fino alla sede della Casa Santa. Uno dei luoghi di pellegrinaggio più antichi e importanti del mondo Cattolico. La basilica ospita la reliquia della Santa Casa di Nazareth dove , secondo tradizione, Maria nacque e ricevette l’annuncio della nascita di Gesù. Leggenda narra che la Santa Casa di Nazareth sia stata trasportata proprio a Loreto da degli Angeli.
La passeggiata in bicicletta di ritorno da Loreto si è conclusa in piazza a Recanati. [...]

more...
No comment yet.
Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Sulle orme di Lorenzo Lotto nelle Marche

Sulle orme di Lorenzo Lotto nelle Marche | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Lorenzo Lotto nasce a Venezia, ma è con le Marche che instaura un legame indissolubile che, nel tempo, gli permette di mettere a punto molti dei suoi migliori capolavori. Un artista tanto tormentato quanto illustre che è diventato poi uno dei maggiori esponenti della pittura Rinascimentale in generale e delle Marche in particolare.[...]Seguire le orme del Lotto nelle Marche, vuol dire scoprire ben otto poli urbanistici espressione di una terra “antica” ricca di suggestione, cultura e tradizione.
ANCONA:

  • Pala con la Vergine dell’Alabarda (1539) – Pinacoteca Civica “Francesco Podesti” - 
  • L’Assunta (1550) – chiesa di San Francesco alle Scale - 

JESI (AN): nella Pinacoteca Civica situata nel Palazzo Pianetti-Tesei in stile Rococò, sono conservate ben 5 opere di Lotto:

  • La Deposizione (1512)
  • L’Annunciazione (1525)
  • La Madonna delle Rose (1526)
  • La Visitazione (1531)
  • La Pala di Santa Lucia (1532)

CINGOLI (MC):

  • Madonna del Rosario (1539) – Chiesa di San Domenico

MOGLIANO (MC):

  • l’Assunta (Madonna in Gloria e Santi) (1548) – Chiesa di Santa Maria di Mogliano

MONTE SAN GIUSTO (MC):

  • La Crocifissione (1529) – Chiesa di Santa Maria della Pietà

URBINO (PU):

  • San Rocco (1549) – Galleria Nazionale delle Marche

RECANATI (MC): la Pinacoteca Civica conserva quattro delle 5 opere presenti a Recanati:

  • L’Annunciazione (1527/1529) che è considerato il dipinto più famoso del Lotto.
  • San Giacomo pellegrino (1512)
  • Polittico di San Domenico (1508)
  • La Trasfigurazione (1512)
  • San Vincenzo Ferrer in gloria (1513) – Chiesa di San Domenico 

LORETO (AN):

  • Cristo e l’Adultera (1548/50)
  • Combattimento tra la Fortezza e la Fortuna infelice (1550)
  • San Michele Arcangelo caccia Lucifero (1545)
  • Il sacrificio di Melchisedech (1545)
  • Presentazione di Gesù al Tempio (1555)
  • Il Battesimo di Cristo (1544)
  • Adorazione dei Magi (1552/1555)
  • San Cristoforo, San Rocco e San Sebastiano (1532/’33)

Leggi Tutto

more...
Campus L'Infinito's curator insight, February 25, 3:19 AM

Gli appassionati di Arte, hanno una ragione in più per venire a studiare nelle nostre belle Marche: le meravigliose opere di Lorenzo Lotto, sparse un po' in tutto il territorio della regione!

Scooped by Mariano Pallottini
Scoop.it!

Il Pellegrinaggio a Piedi da Macerata a Loreto

Il Pellegrinaggio a Piedi da Macerata a Loreto | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Il Pellegrinaggio a Piedi da Macerata a Loreto nasce nel 1978, anno dell'elezione di Giovanni Paolo II. Un insegnante di religione di Macerata, don Giancarlo Vecerrica, lo propone agli studenti come gesto di ringraziamento alla Madonna a conclusione dell'anno scolastico: viene così recuperata l'antica tradizione, che tendeva sempre più a scomparire nell'attuale clima di secolarizzazione.

Se al primo Pellegrinaggio partecipano poco più di trecento persone, negli anni successivi si assiste ad una eccezionale progressione numerica, fino a superare i sessantamila partecipanti. Metà circa dei pellegrini proviene dalle Marche, i restanti raggiungono il luogo di partenza - Macerata - da tutta Italia e anche dall'estero.

L'evento ha luogo, generalmente, la sera del sabato immediatamente seguente la fine delle lezioni scolastiche; il percorso riprende un cammino mariano di antichissima tradizione e si snoda per circa 27 Km attraverso le campagne...

more...
No comment yet.