Gioacchino Rossini e il Kedgeree | Le Marche un'altra Italia | Scoop.it

Il pesarese Gioacchino Rossini, compositore sublime acclamato in tutta Europa, era, come si usa dire, un raffinato “gourmet”. Amava comporre e ancora di più cucinare, specie con quei tartufi che Giovanni Vitali gli mandava direttamente da Ascoli Piceno. Ma il Maestro spaziava, gastronomicamente parlando, per tutto l’universo culinario. E se restano impressi nella memoria collettiva i Maccheroni alla Rossini, altrettanto si può dire per il suo tacchino farcito e per la deliziosa Torta Guglielmo Tell. Arrivato a Parigi, si permise perfino di dare indicazioni agli acclamati chef transalpini e, un giorno di particolare vena creativa, s’inventò i Tournedos alla Rossini che ancora oggi si mangiano sia a Parigi che nei ristoranti di Pesaro, la sua città... Come fu l'incontro fra Rossini e il Kedgeree, la universalmente conosciuta prima colazione vittoriana? Leggete tutto su lifemarche.net