Le investigazioni aziendali dell'Agenzia Investigativa EUROPOL
20 views | +0 today
Follow
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by EUROPOL S.R.L.
Scoop.it!

AddThis Social Bookmarking Sharing Button Widget

AddThis is a free way to boost traffic back to your site by making it easier for visitors to share your content
more...
No comment yet.
Scooped by EUROPOL S.R.L.
Scoop.it!

L'Agenzia Investigativa EUROPOL combatte il reato di spionaggio industriale

L'Agenzia Investigativa EUROPOL combatte il reato di spionaggio industriale | Le investigazioni aziendali dell'Agenzia Investigativa EUROPOL | Scoop.it
EUROPOL S.R.L.'s insight:

L’Agenzia Investigativa EUROPOL combatte lo spionaggio industriale, fenomeno in preoccupante crescita

 

E’ un fenomeno in costante crescita quello dello spionaggio industriale e che riguarda un po’ tutte le aziende, indipendentemente dalle loro dimensioni.

L’Agenzia Investigativa EUROPOL  coadiuva le aziende a tutelare il loro patrimonio, costituito non solo dai sistemi di produzione, i brevetti, i marchi ed i processi industriali, ma anche da sempre più preziose risorse umane.

L’Agenzia Investigativa EUROPOL offre attraverso un’intensa attività di intelligence, eventuali bonifiche ambientali, o con l’ausilio di strumenti di videosorveglianza ed il potenziamento di tutti gli apparati di sicurezza informatici, investigazioni aziendali mirate al controspionaggio industriale.

Il dilagare dello spionaggio industriale troverebbe terreno facile in tutte quelle aziende che effettuano poca per non dire nulla prevenzione.
Statisticamente l’Agenzia Investigativa EUROPOL rileva che gli strumenti più utilizzati per lo spionaggio industriale, se si esclude il discorso del personale collaboratore, dipendente e socio infedele, sono anche volgarissime microspie, intercettazioni telefoniche attraverso software spia installati prevalentemente in accessori mobili (celllulare, tablet, portatili), videocamere occultate anche all’interno dell’auto aziendale atte a riprese audio/video, nonché veri e propri attacchi informatici ai sistemi hardware e software aziendali 

Il fenomeno del così detto spionaggio industriale è sempre più dilagante e non riguarda solo il territorio nazionale, ovviamente, tanto che l’attuale Ministro dell’Interno tedesco sostiene che lo spionaggio industriale arrecherebbe un danno annuale all’economia tedesca stimato in circa 50 miliardi di euro.

La crisi economica ha inoltre, verosimilmente, influito nell’impennata del dilagarsi del reato di spionaggio industriale, rendendo le risorse umane aziendali più vulnerabili e più propense ad “attività infedeli” e i competitor più attratti dalle altrui risorse disponibili in termini di idee e know how, marchi e brevetti.

Il reato di spionaggio industriale va combattuto, non perdere tempo, contattaci per un preventivo gratuito chiamando il 3405769116, o scrivendoci a europol@europolinvestigazioni.com ti chiameremo noi.

 

 



more...
No comment yet.
Scooped by EUROPOL S.R.L.
Scoop.it!

Concorrenza sleale o libera iniziativa economica?

Concorrenza sleale o libera iniziativa economica? | Le investigazioni aziendali dell'Agenzia Investigativa EUROPOL | Scoop.it

L'Agenzia Investigativa EUROPOL combatte la concorrenza sleale

EUROPOL S.R.L.'s insight:

Trattasi di concorrenza sleale, se si assumono diversi dipendenti, magari con le mansioni più “strategiche”, di un’azienda che opera nel medesimo settore, illecito ancor più evidente se lo si fa con il mero scopo di danneggiarla. La concorrenza sleale si ravvisa nel momento in cui viene messa l’Azienda concorrente nelle condizioni di NON poter competere sul mercato, senza i dipendenti con ruoli e mansioni “chiave” e magari senza le forniture nei tempi e nei modi prestabiliti.

Qualsiasi imprenditore che si comporti con la preordinata volontà di assorbire figure professionali, in possesso di specifiche nozioni, ed in organico ad un’azienda operante nel medesimo settore, e contestualmente di bloccarle delle importanti forniture, viola la Legge mettendo in seria difficoltà l’Azienda concorrente, privandola delle migliori risorse e delle materie prime per poter competere sul mercato.

La sentenza della Cassazione  numero 20228 del 4/09/2013 parla chiaramente di concorrenza sleale nel caso in cui un imprenditore, in circa un mese, ha assunto sette dipendenti e tre segretarie dell’azienda concorrente. E’ concorrenza sleale anche se “quei dipendenti” non hanno mai fornito, al nuovo datore di lavoro, documenti scritti riguardanti i clienti del precedente: è sufficiente il loro bagaglio di professionalità e i contatti personali. Nel caso di ispecie, era evidente inoltre la volontà di danneggiare l’azienda concorrente, che non vantava più di trenta persone in organico, complessivamente e pertanto avendola privata della sua struttura portante.

La libera circolazione del lavoro e la libertà di iniziativa economica, invece, non vietano di contattare e contrattare con i collaboratori dell’azienda concorrente, sino anche ad assumerli, purché lo scopo ultimo non sia quello di mettere il concorrente nelle condizioni di non poter competere sul mercato.

 

L'Agenzia Investigativa EUROPOL combatte la concorrenza sleale con investigazioni aziendali mirate a raccogliere le prove incofutabili di azioni compiute con la preordinata idea di danneggiare le aziende concorrenti mettendole nella condizione di non poter competere.

Chiamaci per un preventivo gratuito al 3405769116 oppure scrivici a europol@europolinvestigazioni.com saremo lieti di risponderti quanto prima.

more...
No comment yet.