Il Cardinal Martini un anno dopo
166 views | +0 today
Follow
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by voce18
Scoop.it!

La Resurrezione offerta a pochi

La Resurrezione offerta a pochi | Il Cardinal Martini un anno dopo | Scoop.it

"Dobbiamo perdonare Gesù perché ha fatto partecipi gli apostoli e pochi altri della sua Resurrezione".

more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

Quell'eredità nella «sua» Gerusalemme

Troppo alto il suo messaggio per prestarsi all'utilizzo di chi fa politica, per riconoscimenti di tipo mondano
more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

Il "metodo Martini" nella Chiesa di Papa Francesco

Il 31 agosto ricorre il primo anniversario della morte di Carlo Maria Martini: in modo imprevedibile, lungo questi 12 mesi la storia della Chiesa ha registrato una svolta, in particolare con l'elezione di papa Francesco, primo latinoamericano e...
more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

«Abbiamo condiviso la fatica della malattia» - Chiesa & Diocesi - Incrocinews

more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

Il Papa: “Fare memoria del cardinale Martini è un atto di giustizia”

Il Papa: “Fare memoria del cardinale Martini è un atto di giustizia” | Il Cardinal Martini un anno dopo | Scoop.it
more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

Saluto al Cardinale nel giorno della partenza - martedì 10 settembre 2002

Saluto al Cardinale nel giorno della partenza - martedì 10 settembre 2002 | Il Cardinal Martini un anno dopo | Scoop.it
DA MONS. FRANCO AGNESI (pubblicato sul suo profilo facebook)

Ho ritrovato nei documenti del pc il testo del discorsetto di saluto che ho fatto nel cortile della Curia davanti a tutto il personale la mattina di Martedì 10 Settembre 2002 quando il Cardinale Carlo Maria Martini lasciò l'Arcivescovado. Mi permetto condividerlo come piccolo contributo in questi giorni di memoria.

SALUTO AL CARDINALE NEL GIORNO DELLA PARTENZA
Martedì 10 Settembre 2002
In questi giorni abbiamo vissuto tante “ultime volte”…
Vorremmo che ce ne fossero ancora…
Ma ora è giusto che Lei parta…
Vorremmo dirLe ancora tante cose…
Fare anche noi una “confessio laudis” per i doni del Signore ricevuti attraverso il Suo servizio episcopale…
ChiederLe scusa per tutte le volte che non abbiamo collaborato con lealtà e coraggio…
Rinnovare la “confessio fidei” in quella Parola a cui Lei ci affida…
Forse, per questo, è il momento per riascoltare le ultime parole del "discorso di Paolo a Mileto" e del racconto di Atti 20:
"Ed ora vi affido al Signore e alla parola della sua grazia che ha il potere di edificare e di concedere l'eredità con tutti i santificati. (…)
In tutte le maniere vi ho dimostrato che lavorando così si devono soccorrere i deboli, ricordandoci delle parole del Signore Gesù, che disse: Vi è più gioia nel dare che nel ricevere!». Detto questo, si inginocchiò con tutti loro e pregò. Tutti scoppiarono in un gran pianto e gettandosi al collo di Paolo lo baciavano, addolorati soprattutto perché aveva detto che non avrebbero più rivisto il suo volto. E lo accompagnarono fino alla nave.

La nave è la macchina pronta a partire…

Ci piacerebbe buttarle le braccia al collo, ma il nostro abbraccio simbolico è dato dai nostri volti affacciati alle finestre della casa del Vescovo – che per 22 anni è stata la sua. Come già ho avuto occasione di dire, rimane una scritta sugli stipiti delle porte che ci ricorderà di Lei, ma – come ha detto Domenica nella bellissima omelia – “voi avete nel cuore me”. E’ vero eminenza, non potremo dimenticarla!

La Madonna l’accompagni nel tragitto fino a Galloro, e a Gerusalemme. Buon viaggio!
more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

La cattedra della fragilità

La cattedra della fragilità | Il Cardinal Martini un anno dopo | Scoop.it
Negli ultimi anni toccò a don Damiano Modena affiancare giorno e notte l’ex arcivescovo di Milano, minato dal Parkinson: un’esperienza che l’ha segnato per sempre
more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

Per il cardinal Martini molti applausi ma nessun “santo subito”. E io vi spiego perché

La fede di Martini era ferma e chiara, ma anche aperta alla ricerca del confronto con le ragioni degli altri. Non voleva una vita cristiana abitudinaria, voleva una fede che non lascia tranquillo il credente, ma lo mette di fronte ai non credenti e quindi a dare ragione del suo credere e ad interrogarsi se la propria vita rende testimonianza a Cristo, se è una luce che riscalda e illumina, oppure una fiammella di candela vacillante o un lievito che non sa di niente.

more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

L'eredità di Martini, contemplativi nella città

L'eredità di Martini, contemplativi nella città | Il Cardinal Martini un anno dopo | Scoop.it

Articolo da cui è possibile accedere anche al testo dell'omelia del card. Scola nella S. Messa commemorativa di sabato 31 agosto.

more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

Mons. Forte: dal cardinale Martini un amore illimitato alla Chiesa e al Papa

Mons. Forte: dal cardinale Martini un amore illimitato alla Chiesa e al Papa | Il Cardinal Martini un anno dopo | Scoop.it
more...
No comment yet.
Scooped by voce18
Scoop.it!

Il miracolo discreto di Carlo Maria Martini

voce18's insight:
A un anno di distanza dalla sua scomparsa ci si rende conto che Martini continua a testimoniare, a suggerire, ad essere un riferimento. Nel Duomo di Milano la sua tomba ha, dal giorno dei funerali, sempre candele accese e non mancano in nessuna ora del giorno persone che sostano in raccoglimento. L'arciprete della cattedrale, Gianantonio Borgonovo, ha parlato di un miracolodiscreto, incessante, che tocca coloro che per mille ragioni diverse si recano in visita; un miracolo che non urla ma si avverte.
more...
No comment yet.