Prosegue il dibattito sulla revisione della “direttiva quadro” 2009/39/CE sui prodotti alimentari destinati a un’alimentazione particolare.