Equo solidale e sociale
3.8K views | +0 today
Follow
Equo solidale e sociale
commercio equo e cooperazione sociale insieme per i diritti delle persone e dell'ambiente
Curated by LiberoMondo
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Facciamo la spesa in modo diverso

Facciamo la spesa in modo diverso | Equo solidale e sociale | Scoop.it
Secondo una recente indagine di Coldiretti la spesa agroalimentare di gruppo coinvolge 2,7 milioni di italiani. In Italia sono almeno due mila i Gruppi di acquisto solidale, strutturati, in diverse forme. In controtendenza al calo dei consumi provocato dalla crisi sono aumentati del 400% a partire dal 2008 in Italia, i gruppi di acquisto formati da condomini, colleghi, parenti o gruppi di amici che decidono di fare la spesa insieme per ottenere condizioni vantaggiose, ma soprattutto per garantirsi la qualità della spesa. E’ quanto mostra una analisi della Coldiretti dalla quale emerge che sono circa 2000 i gruppi di acquisto solidale (Gas) strutturati presenti lungo tutto il territorio nazionale nel 2014. Un bilancio a venti anni dall’arrivo in Italia nel 1994 di questa formula innovativa che, si è diffusa in tutto il territorio, ma con una maggiore concentrazione si segnala in Lombardia, Toscana, Piemonte, Veneto ed Emilia-Romagna.
more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

La stazione diventa una foresta per le bici

La stazione diventa una foresta per le bici | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Per duecento anni è stata un magazzino ma adesso nella  città di Drammer, in Norvegia, c’è una Foresta d’oro. E’ il nome dato a un’antica bellissima stazione ferroviaria che oggi rappresenta un’esperienza di recupero molto interessante. La ciclostazione  è costruita con un complicato mix in legno di stili medievali francesi, svizzeri, tedeschi e norvegesi, oggi ospita 134 bici e c’è anche il necessario per riparare le forature

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

In viaggio, visita ai produttori della linea "Café Progetto Tatawelo"

In viaggio, visita ai produttori della linea "Café Progetto Tatawelo" | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Il progetto Tatawelo (“avo” in lingua tzeltal)  è nato nel 2003 dalla sinergia tra diverse organizzazioni dell’economia solidale italiana per sostenere le comunità indigene zapatiste del Chiapas, in Messico, attraverso la commercializzazione del caffè.

La collaborazione con LiberoMondo, avviata nel 2006, si è ampliata nel 2010 con la realizzazione di una linea completa di caffè, denominata Café Progetto Tatawelo, che si è affiancata al preesistente Café Excelente dell’associazione Tatawelo.
L’Associazione Tatawelo e la cooperativa LiberoMondo collaborano sia per i viaggi di verifica che per l’importazione e la distribuzione del caffè della linea Progetto Tatawelo attraverso la rete delle Botteghe del Mondo e i Gruppi di Acquisto Solidale.

Dal 26 luglio scorso due soci dell’associazione Tatawelo, Dulce e Walter, sono in viaggio per visitare le comunità di produttori di caffè di Guatemala e Messico per verificare lo stato dei progetti e delle collaborazioni in essere.

Seguiamo insieme le varie tappe del viaggio grazie agli aggiornamenti e alle foto che i nostri due inviati condivideranno con noi!

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Fermiamo la guerra

Fermiamo la guerra | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Difendiamo i diritti umani. No all’indifferenza. Costruiamo la pace in Medio Oriente. Israele/Palestina: stessa dignità, stessi diritti, stessa sicurezza. Due stati per due popoli. La pace ha bisogno di te!“Una catena di impegno per la pace unisca tutti gli uomini e le donne di buona volontà! Il grido della pace si levi alto perché giunga al cuore di tutti e tutti depongano le armi e si lascino guidare dall’anelito di pace.” (Papa Francesco).

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

A quale prezzo sono prodotti i vostri vestiti?

A quale prezzo sono prodotti i vostri vestiti? | Equo solidale e sociale | Scoop.it

La Clean Clothes Campaign ha pubblicato nelle scorse settimana un nuovo rapporto che rivela cosa si cela dietro catene di fornitura della moda di fascia alta e nella vita dei lavoratori turchi e dell’Europa Orientale che producono I loro vestiti.
"Stitched Up! - salari da povertà per i lavoratori dell’abbigliamento in Europa Orientale e in Turchia" è il risultato di approfondite ricerche che includono interviste con oltre 300 lavoratori tessili, in 10 paesi nell’Europa dell'Est post-socialista e in Turchia
http://bit.ly/1xT0VlQ

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Regioni imbottigliate

Regioni imbottigliate | Equo solidale e sociale | Scoop.it
Attraverso una revisione dei canoni le amministrazioni potrebbero ottenere fino 250 milioni di euro da investire per le politiche di tutela e gestione della risorsa idrica. Il dossier di Legambiente e Altreconomia boccia Puglia, Molise, Provincia autonoma di Bolzano, Emilia-Romagna e Sardegna
more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

La legge equosolidale in Puglia

La legge equosolidale in Puglia | Equo solidale e sociale | Scoop.it

La IV Commissione presieduta da Orazio Schiavone ha approvato all’unanimità la proposta di legge del consigliere Alfredo Cervellera che contiene “disposizioni per il sostegno e la diffusione del commercio equo e solidale”.
L’iniziativa legislativa ha ottenuto il consenso del governo che recepirà questa materia nel codice del commercio al quale  l’assessore Loredana Capone sta lavorando.

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Tatawelo, il caffè dei GAS

Tatawelo, il caffè dei GAS | Equo solidale e sociale | Scoop.it

In un articolo di Altreconomia la filiera del caffè Progetto Tatawelo
"Dal 2005 i consumatori solidali prefinanziano i produttori del Chiapas. Il loro caffè arriva in Italia grazie all'associazione Tatawelo e alla cooperativa LiberoMondo.
Il caffè cresce all'ombra di alberi da frutto e non, circondato da altre coltivazioni orticole; i pesticidisono banditi, il compost è solo organico. I frutti della Madre Terra serviranno anche alle prossime generazioni."

Per leggere l'articolo: http://bit.ly/TyGVWI

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

La bottega dei cittadini

La bottega dei cittadini | Equo solidale e sociale | Scoop.it
È in uno dei quartieri più popolari della capitale, Goutte d’Or, che ha aperto la «Coop a Parigi». La sfida è creare una reale alternativa alla grande distribuzione sostenendo nel contempo l’attività dei piccoli produttori, ma garantendo dei prezzi accessibili. A partire dal momento del lancio della cooperativa, nel gennaio del 2014, le famiglie del quartiere hanno aderito in massa e offrono in cambio il loro tempo. La tappa successiva sarà la realizzazione di panieri solidali destinati alle situazioni più difficili

 

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

La giungla dei detersivi eco

La giungla dei detersivi eco | Equo solidale e sociale | Scoop.it
Sono lontani i tempi di “Bianco che più bianco non si può” e di “Lo sporco si scioglie e se ne va”, senza che tu debba far nulla. Viviamo ormai l’era del detersivo “naturale”, di origine “naturale”, il “detersivo per un mondo migliore”. I mercanti hanno scelto: il detersivo ecologico è la moda del momento. Ma dire che un detersivo contiene ingredienti di origine naturale non lo fa diventare per forza ecologico. Il petrolio non è forse di origine naturale? Come orientarsi allora? Ecco le regole fondamentali di un eco detersivo. La prima: gli ingredienti devono essere di origine vegetale.
more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Una riforma agraria da re-inventare

Una riforma agraria da re-inventare | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Una riforma agrária tradizionale, di quelle che distribuivano la terra, non è più possibile. L’agricoltura del business ha occupato la terra, quasi tutta la terra, devastando l’ambiente e i suoli. Oggi impone la dittatura dell’export, favorisce la schiavitù del lavoro e investe molto denaro per comprare i media, i giudici e i governi a ogni livello delle istituzioni brasiliane. A contrastarla non sono più in molti. C’è, tuttavia, il nemico giurato di sempre: il Movimento dei Sem terra. In questi giorni il Mst tiene il sesto congresso e festeggia trenta anni di lotte autonome e senza paura. Perché la gente possa vivere côn dignità nelle campagne e decidere da sé cosa produrre e mangiare, cioè della própria sovranità alimentare, servono nuove alleanze, anche in città. E bisogna inventare una nuova riforma agrária, popolare.

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Le donne fanno mangiare il mondo

Le donne fanno mangiare il mondo | Equo solidale e sociale | Scoop.it
La storia insegna che sono state le donne a proteggere le sementi native, il principio della vita e la biodiversità necessarie alle generazioni che abitano il pianeta e a quelle che lo abiteranno. Nei paesi del Sud del mondo, dice la Fao, la terra appartiene agli uomini, le donne ne posseggono una percentuale che va dal 20 al 3 per cento e, in alcune zone, scende sotto l’uno. Eppure, sono le donne a lavorare la terra. La loro fatica è spesso invisibile ma producono il 70 per cento del cibo che mangiamo, senza avere accesso al credito e soffrendo la fame ben più degli uomini. Se le donne delle zone rurali avessero un accesso alla terra, alle risorse economiche, culturali e tecnologiche pari a quello degli uomini, aggiunge la Fao, il numero delle persone affamate nel mondo, potrebbe ridursi di una cifra compresa tra i 100 e i 150 milioni di persone. Che strano pianeta è questo: ogni anno i governi finanziano il lavoro della Fao con centinaia di milioni di dollari e poi se ne fregano allegramente di quel che dice. Un bel racconto fotografico di Desinformémonos

 

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Qualcosa di diverso, qui e ora

Qualcosa di diverso, qui e ora | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Ovunque gruppi di cittadini non rivendicano ma tentano di creare, qui e ora, relazioni sociali diverse.

Orti comunitari, ciclofficine, fabbriche autogestite, Gruppi di acquisto solidale, banche del tempo, botteghe del commercio equo, Mutue per l’autogestione, spazi per lo scambio gratuito di beni.

Cosa hanno in comune? In quali condizioni diventano spazi di cambiamento profondo?

Proviamo a esplorare alcuni aspetti di queste trasformazioni in corso, consapevoli che si tratta di esperienze in crescente diffusione in ogni angolo del mondo e di cantieri sociali aperti.

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

L'industria del cibo è nel panico

L'industria del cibo è nel panico | Equo solidale e sociale | Scoop.it

«L’agricoltura industriale è responsabile del 75% dell’erosione della biodiversità, del 75% della distruzione dell’acqua, del 75% del degrado dei suoli e del 40% dei gas serra. E’ un fardello troppo pesante per il pianeta. E come dimostrano i 250.000 suicidi di contadini in India, è un fardello troppo pesante per i nostri coltivatori. (…)

In un tempo in cui l’industria ha messo gli occhi sui super-profitti da ricavare dal monopolio dei semi mediante semi brevettati e semi ingegnerizzati con geni tossici e geni che rendano le colture resistenti agli erbicidi, la gente cerca libertà alimentare nel cibo organico, non industriale. La rivoluzione alimentare è la più grande rivoluzione dei nostri tempi e l’industria è nel panico. Così agita la propaganda, nella speranza che, sulle orme di Goebbels, una menzogna ripetuta centinaia di volte si trasformerà in verità. Ma il cibo è diverso. (...)

Articolo di Vandana Shiva.

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Buone notizie dalla regione Marche: continua il sostegno al commercio equo e solidale.

Buone notizie dalla regione Marche: continua il sostegno al commercio equo e solidale. | Equo solidale e sociale | Scoop.it

La regione Marche ha approvato il Bando e la relativa modulistica, per la concessione dei contributi per la realizzazione degli interventi per il sostegno e la promozione del commercio equo e solidale per l’anno 2014. Il bando è stato pubblicato nel BUR della Regione Marche del 31 luglio 2014, le relative domande dovranno essere presentate entro 30 giorni dalla data di pubblicazione (30 agosto 2014).
#equosolidale Agices

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Fermiamo la guerra a Gaza!

Fermiamo la guerra a Gaza! | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Il Commercio Equo e Solidale italiano: fermate le armi a Gaza!
Agices - Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale - chiede l'immediato cessate il fuoco e aderisce alla campagna “La pace ha bisogno di te” di Tavola della Pace.

Il movimento del commercio equo e solidale italiano, che da 30 anni promuove la cooperazione tra i Paesi del Nord e del Sud del mondo e un'economia di giustizia, si unisce al coro che chiede a gran voce al governo israeliano di interrompere il suo attacco nella Striscia di Gaza e ai gruppi armati palestinesi di fermare quelli verso Israele.

L'Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale (AGICES, www.agices.org), che raggruppa la maggior parte delle realtà del fair trade italiano, ha pertanto aderito alla campagna “La pace ha bisogno di te” lanciata dalla “Tavola della pace” (www.perlapace.it).

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Relazioni senza profitto

Relazioni senza profitto | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Emilia Romagna: una legge sull’economia solidale, basata su centralità della persona e relazioni di solidarietà, oltre il dominio del profitto.

La nuova legge regionale, la cui approvazione è stata calendarizzata entro luglio, costituisce un formale riconoscimento di un “modello economico, sociale e culturale” fondato su “principi di eticità e giustizia” quantomeno diverso – se non alternativo – a quello mercantile dominante. Non sono più la massimizzazione del profitto, l’accumulazione di ricchezza monetaria, la crescita infinita del consumo di merci le sole logiche che regolano i rapporti sociali. C’è un’altra economia basata su relazioni che hanno a mente la “ solidarietà e la centralità della persona ”, “la tutela dei beni comuni assicurandone l’utilizzo collettivo”, la stessa “democraticizzazione dell’economia” (articolo 1).

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Riparte il Premio dei Comuni Virtuosi

Riparte il Premio dei Comuni Virtuosi | Equo solidale e sociale | Scoop.it

E’ ufficialmente aperto il bando per l’ottava edizione del Premio nazionale dei Comuni Virtuosi, promosso dall’Associazione dei Comuni Virtuosi, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Al premio possono concorrere tutti gli enti locali che abbiano avviato politiche (azioni, iniziative, progetti caratterizzati da concretezza ed una verificabile diminuzione dell’impronta ecologica) di sensibilizzazione e di sostegno alle “buone pratiche locali” con particolare riferimento alle seguenti categorie:

gestione del territorio; impronta ecologica della “macchina comunale”; rifiuti; mobilità sostenibile; nuovi stili di vita.

La novità di quest’anno è che anche i cittadini possono avanzare la candidatura del proprio comune, segnalando e valorizzando le buone pratiche del proprio territorio.

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

L'insopportabile bolla del caffè

L'insopportabile bolla del caffè | Equo solidale e sociale | Scoop.it

"Se i contadini non incrementano i loro guadagni neanche in questo momento di aumento dei prezzi allora chi si porta a casa il guadagno di questo vendutissimo prodotto?
Beh, potete immaginarlo. Quattro multinazionali controllano il 40 per cento del commercio mondiale del caffè e cinque torrefattori distributori controllano il 50 per cento del mercato globale."

LiberoMondo's insight:

Una differenza tra caffè "convenzionale" e caffè #EQUOSOLIDALE? Una diversa ripartizione dei guadagni. Date un'occhiata a questo schema di prezzo trasparente (http://bit.ly/1ryK5rN). Questo strumento consente a tutti, consumatori inclusi, di valutare la distribuzione di costi e guadagni lungo tutta la filiera.
Per poter scegliere consapevolmente.

 

more...
No comment yet.
Rescooped by LiberoMondo from Il mondo che vorrei
Scoop.it!

Land grabbing, lo scandalo della terra “rubata”

Land grabbing, lo scandalo della terra “rubata” | Equo solidale e sociale | Scoop.it

L'ultima frontiera dello sfruttamento dei Paesi poveri? Affittare o comprare la loro terra a prezzi stracciati, per coltivare la nostra frutta e i nostri cereali. Come ai tempi del Far West.


Via bimbomatto
more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

La finanza che fa male al ricco e al re

La finanza che fa male al ricco e al re | Equo solidale e sociale | Scoop.it
Legislatore e finanza non hanno mai visto di buon occhio (eufemismo) i gruppi di cittadini che si mettono insieme per autogestire denaro e mutualismo. Per questo le vicende delle Mag, le Mutue di autogestione, sono un pozzo di resistenza creativa.
more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Milano è tutta bio

Milano è tutta bio | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Mille indirizzi per scoprire una città biologica, equa e solidale, ecologica, sobria, a buon mercato. Mille indirizzi per un consumo critico e responsabile: esce per la collana GURU (Guide responsabili ed utili) di Altreconomia edizioni "Tutta bio la città".

Le pagine di "Tutta bio la città" non riguardano solo la lista della spesa alimentare. Le categorie merceologiche sono un po’ come quelle dell’essere, per nulla  accidentali. In città ormai ci sono saponi al taglio, detersivi alla  spina, cosmetici bio-ecologici.

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Mercato o supermercato?

Mercato o supermercato? | Equo solidale e sociale | Scoop.it

Il fiorire dei mercati rionali è una risposta alla ricerca di relazioni, quelle che non troviamo al supermercato

Annusare, toccare, assaggiare, guardare e ascoltare nei mercati all’aperto e nelle botteghe sono strumento di controllo preliminare della bontà degli alimenti che si acquistano.  Sono parte del tentativo di sottrarsi alle logiche di “non-luogo” del supermercato. Per questo, il fiorire sempre maggiore di mercati rionali o territoriali, di piccole botteghe di enogastronomia è un segno di quanto sia necessario ripensare la grande distribuzione e il rapporto con il cibo. Nei mercati si trovano prodotti di alta qualità, con una grande differenziazione, e in linea con l’esigenza di un cibo rispettoso dell’ambiente, dei contadini e della salute. Ma la “merce” più rara, e senza prezzo, resta quel palcoscenico di vita dove recita incontrastata la relazione tra le persone, con tutto il suo potere umanizzante.
more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

La scuola della terra

La scuola della terra | Equo solidale e sociale | Scoop.it

In provincia di Salerno c'è una scuola dove ogni giorno i ragazzi mangiano pane e olio e fanno l'orto sinergico, Il racconto della preside, Maria de Biase.

E' nata nella Terra dei fuochi, dove “ci ribelliamo da molti anni, invisibili agli occhi dei grandi media”, da una famiglia di contadini che ha resistito alle lusinghe della speculazione edilizia e alle minacce della camorra. Forse è per questo che quando è diventata preside di un istituto di 19 plessi a San Giovanni a Piro (Salerno), Maria de Biase ha cominciato insieme a docenti, genitori e ragazzi a trasformare la scuola in uno strepitoso laboratorio di autoproduzione e di riciclo, dove coltivare orti sinergici e fare merenda con pane e olio sono azioni quotidiane. L’idea di apprendimento, tra saper fare e fare insieme, rompe così schemi educativi e confini di legalità, riscopre la sintonia con le categorie spazio e tempo “che in natura non corrono ma scorrono”.

more...
No comment yet.
Scooped by LiberoMondo
Scoop.it!

Bio e locale, l'esperienza svizzera

Bio e locale, l'esperienza svizzera | Equo solidale e sociale | Scoop.it

“Plateforme Bio Locale” (PBL) è una cooperativa agricola fondata a Losanna nella primavera del 2012, con lo scopo di attivare un circuito di distribuzione diretta di frutta e verdura biologica dalla campagna alle mense pubbliche della città.

A 18 chilometri, nella cittadina di Vevey, ha sede il quartier generale della Nestlè, la più grande impresa agroalimentare al mondo, ma questa presenza ingombrante non scoraggia iniziative come quella della “Plateforme Bio Locale” (PBL). Ogni giorno un carico di 300 kg di prodotti biologici e a km0 viene così distribuito tra i 18 cuochi degli 11 istituti comunali di Losanna (“Centre de vie enfantine”, CVE) dove vengono accolti 1.000 bambini dai 3 mesi ai 6 anni.

more...
No comment yet.