Ambiente - Environmental
49 views | +0 today
Follow
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Il disastro ecologico delle perdite alimentari

Il disastro ecologico delle perdite alimentari | Ambiente - Environmental | Scoop.it
sprechi alimentari, risorse, FAO, spreco d'acqua, CO2, disastro ecologico,
Green Energy Journal's insight:

Il peso ecologico delle perdite alimentari mondiali non è stato sufficientemente quantificato finora. Questo quanto emerge da un rapporto pubblicato dalla FAO, che quantifica l'impatto ambientale delle perdite alimentari. Oltre all'utilizzo del suolo ad uno spreco annuale di acqua pari a tre volte il lago di Ginevra, la produzione di..continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Bicistaffetta da Roma a Firenze per un'Italia ciclabile

Bicistaffetta da Roma a Firenze per un'Italia ciclabile | Ambiente - Environmental | Scoop.it
Bicistaffetta, FIAB, Roma, Firenze, ciclabile, ecoturismo, ciclonauti, mobilità sostenibile,
Green Energy Journal's insight:

Dal 10 al 14 settembre 2013, da Roma a Firenze lungo la Ciclopista del Sole, la grande pedalata che chiede in chiave Green la realizzazione e lo sviluppo della ciclabilità italiana. La Bicistaffetta, la manifestazione nata grazie alla FIAB, Federazione Italiana Amici della Bicicletta, nel 2011. Si tratta di un evento di comunicazione istituzionale, con lo scopo di promuovere presso le pubbliche amministrazioni (autorità di Regioni, Province e Comuni) la pronta realizzazione della rete ciclabile Bicitalia.

Non è una gara ciclistica o una ciclo-vacanza, si legge chiaramente sul sito internet dell'evento. Lungo il percorso sono previsti incontri pubblici con amministratori, cittadini e organi di informazione per chiedere l'immediato inizio dei lavori necessari a rendere fruibili e riconoscibili gli itinerari, e la realizzazione dei primi interventi infrastrutturali di messa in sicurezza e viabilità ciclabile.

Finanziato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nell'ambito del progetto di promozione della rete Bicitalia, l'evento si...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

P–MOB: la nuova frontiera dell'auto elettrica con i pannelli solari

P–MOB: la nuova frontiera dell'auto elettrica con i pannelli solari | Ambiente - Environmental | Scoop.it
P-MOB, auto elettriche, fotovoltaico, pannelli solari,
Green Energy Journal's insight:

Mentre fino a poco tempo fa i prototipi che venivano fuori erano più simili a navette spaziali e sembravano tutt'altro che automobili, P- MOB ha le sembianze di una normale utilitaria.

Finanziato dall'Unione Europea, il progetto Integrated Enabling Technologies for Efficient Electrical Personal Mobility da 2,8 milioni di euro è stato sviluppato da Fiat, Siemens Germania, Mazel, IFEVS, Polimodel e l'Università di Sheffield. Si tratta di un'auto elettrica alimentata direttamente dal sole, grazie a dei pannelli solari. Testato a Torino, nella pista del centro di ricerche Fiat, il nuovo prototipo di auto elettrica ha percorso 19 Km unicamente con l'energia solare. Un'autonomia che ha promosso il prototipo perché è rientrato nella media quotidiana europea di percorrenza dei pendolari.

Mentre fino a poco tempo fa i prototipi che...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Verde pensile in Italia: al via le sperimentazioni

Verde pensile in Italia: al via le sperimentazioni | Ambiente - Environmental | Scoop.it
architettura, bioedilizia, parchi
Green Energy Journal's insight:

Perugia: un edifico dell'Ater (Azienda Territoriale per l'Edilizia Residenziale) sperimenterà il verde pensile a tutto tondo, toccando con mano sia i risparmi energetici che i benefici ambientali: dal miglioramento delle prestazioni termoenergetiche dell'edificio alla purificazione dell'aria e dell'atmosfera, fino ai benefici psicologici nelle persone. Insomma invece di andare a rilassarsi in un parco, l'Umbria potrebbe diventare un parco vivente con tutti i comfort della vita cittadina. La regione sta infatti partecipando ad...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

La Campania: terra del sole o terra dei rifiuti?

La Campania: terra del sole o terra dei rifiuti? | Ambiente - Environmental | Scoop.it
rifiuti, campania, eco mafia, legambiente
Green Energy Journal's insight:

Sotto le radici di cavoli e finocchi nel Napoletano sono stati ritrovati fusti di rifiuti tossici di vario genere, dai solventi chimici alle scorie di fusioni di vetro, fino all'amianto. Il Corpo forestale dello Stato ha rinvenuto i pericolosi rifiuti che giacevano anche a 50 centimetri dalla superficie. Rifiuti che per decenni hanno avvelenato i frutti della terra del sole. Una terra che tra roghi tossici e rifiuti interrati ha raggiunto un livello di contaminazione così alto da esser definita da Legambiente: la piccola Chernobyl napoletana. Quello che che oggi si può confermare in maniera certa è che la terra del sole non è più, oggi piuttosto è la terra dei rifiuti. Dai più tossici ai più illeciti, provenienti da tutta la penisola, ma anche dai paesi europei che non avevano voglia di smaltire in loco i loro rifiuti tossici. Insomma una sorta di regione discarica, o meglio adibita a discarica dalla malavita organizzata a scopo lucrativo. Una condizione che l'ha trasformata in una zona non più in grado di produrre ed esportare, una terra non più in grado di vendere i suoi prodotti tipici, un tempo tanto ambiti...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Parigi: dai lumi al buio per il risparmio energetico

Parigi: dai lumi al buio per il risparmio energetico | Ambiente - Environmental | Scoop.it
francia, luce, illuminazione pubblica
Green Energy Journal's insight:

In Francia è scattato il piano salva-energia che obbliga i francesi a dormire al buio. Dall'una di notte alle sette del mattino edifici pubblici e privati, comprese chiese e stazioni, devono spegnere le luci per legge. Salvo qualche eccezione come per esempio le zone di forte interesse turistico oppure di particolare importanza culturale come lo Champs-Elysées. Le multe per i trasgressori si aggirano intorno ai 750 euro, e per chi è recidivo c'è addirittura la possibilità della sospensione energetica. 

Stando alle dichiarazioni del Ministro...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

In partenza la nave acchiappa plastica per pulire il Mediterraneo

In partenza la nave acchiappa plastica per pulire il Mediterraneo | Ambiente - Environmental | Scoop.it

I fondali oceanici sono ormai un'immensa discarica coperta dall'acqua. Il 70-80% dei..

Green Energy Journal's insight:

I fondali oceanici sono ormai un'immensa discarica coperta dall'acqua. Il 70-80% dei rifiuti dispersi in mare sono di plastica, tanto da dar vita ad una vera e propria isola di plastica, grande quanto il Texas e profonda 30 metri. Questo materiale che abbonda eccessivamente i mari, contamina la fauna marina e danneggia la catena alimentare, arrivando anche sulle nostre tavole. Così il dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell'ambiente dell'Università di Siena ha lanciato un progetto per ripulire il mare dalla plastica. Sotto la guida della docente Maria Cristina Fossi, l'università ha ideato una....continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Sviluppi nelle ricerche sui batteri ghiotti di petrolio

Sviluppi nelle ricerche sui batteri ghiotti di petrolio | Ambiente - Environmental | Scoop.it
petrolio, inquinamento, ricerca, oceani
Green Energy Journal's insight:

Esiste un batterio ghiotto di idrocarburi, in grado di metabolizzarli e trasformarli in sostanze meno dannose per l'ambiente. È stato scoperto nel 1996 nella laguna di Venezia, l'Acinetobacter venetianus VE-C3, un batterio marino che vive nelle acque inquinate, di cui è finalmente stato decodificato e sequenziato l'intero genoma batterico. Le ricerche forniscono importanti informazioni sui...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

L'isola di plastica diventa un vero e proprio Stato grazie all'opera dell'artista Maria Cristina Finucci

L'isola di plastica diventa un vero e proprio Stato grazie all'opera dell'artista Maria Cristina Finucci | Ambiente - Environmental | Scoop.it
turismo, arte, garbage patch, oceano, unesco
Green Energy Journal's insight:

C'è un'isola dispersa da qualche parte nell'Oceano Atlantico. Un'isola fatta di rifiuti plastici che è grande quanto il Texas e profonda trenta metri. Per l'Unesco, questo “garbage patch” è uno Stato a tutti gli effetti. Grazie al lavoro dell'artista Maria Cristina Finucci, ad oggi il Garbage Patch State è una realtà. La capitale? Garbandia. La bandiera? Un campo azzurro con cinque vortici rossi che simboleggiano le cinque isole di rifiuti presenti sul pianeta.

Abbiamo intervistato il curatore/coordinatore del progetto Carlo Maria Lolli Ghetti su che cos'è il Garbage Patch State, il perchè del progetto artistico e la sua importanza...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Il braccialetto che purifica l'aria che lo circonda: il nuovo accessorio green

Il braccialetto che purifica l'aria che lo circonda: il nuovo accessorio green | Ambiente - Environmental | Scoop.it
moda, fashion, gadget, accessorio
Green Energy Journal's insight:

Tra gli accessori delle collezioni primavera-estate 2013 ne spicca uno: un braccialetto amico dell’ambiente, anzi più che amico è un vero alleato. Un dispositivo in grado di purificare l’aria attorno a sè, mostrando in ogni momento il livello di inquinamento dei luoghi in cui si trova. Infatti il braccialetto antismog ha un display in cui si può osservare il livello di inquinamento esterno all'area verde che crea intorno a chi lo indossa...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

RAEE: in vigore la nuova Legge europea 17/93

RAEE: in vigore la nuova Legge europea 17/93 | Ambiente - Environmental | Scoop.it
RAEE, rifiuti, riciclo, waste management, direttiva, legge eurpea, REMEDIA,
Green Energy Journal's insight:

È entrata in vigore il 4 settembre 2013 la nuova Legge europea 17/93 che include alcune semplificazioni relative alla raccolta dei RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche e Elettroniche) da parte della distribuzione.

Le novità attuate si riferiscono al trasporto dei rifiuti al Centro di Raccolta, questo può avvenire in seguito al raggiungimento dei 3.500 kg per i sigloli raggruppamenti: R1 (freddo e clima), R2 (altri grandi bianchi) e R3 (televisori e monitor). Mentre per...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Rifiuti di ogni genere sulle vette dell'Himalaya

Rifiuti di ogni genere sulle vette dell'Himalaya | Ambiente - Environmental | Scoop.it
rifiuti, Himalaya, Shiva, vette, risorse idriche, contaminato,
Green Energy Journal's insight:

La dimora della divinità Shiva, uno dei luoghi più sacri dell'induismo, sulle vette dell'Himalaya, nella regione del Kashmir, a 3.800 metri sul livello del mare è stato contaminato da tonnellate di rifiuti. Sono oltre 300 mila i visitatori che, ogni anno, attraversano le montagne di Amarnath per raggiungere il tempio sacro, trasformando uno dei luoghi più incontaminati del pianeta in una discarica a cielo aperto.

Ma ciò che viene messo a repentaglio non è solo la naturale bellezza del luogo, anche le risorse idriche: risorsa preziosa per la sopravvivenza della gente del posto. "I rifiuti di ogni tipo prodotti da migliaia di pellegrini finiscono direttamente nell'acqua compromettendone la qualità, in più con tutta questa gente, i diversi ghiacciai che ci sono nelle vicinanze sono esposti al calore umano che contribuisce ad accelerarne la fusione", ha spiegato Shakil Romshoo, docente all'Università del Kashmir.

Alcuni studi durante il periodo dei pellegrinaggi hanno già dimostrato la contaminazione delle risorse idriche, questo a causa delle tonnellate di rifiuti che...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Trasporti pubblici nel mondo, efficientamento permetterebbe risparmio economico pari a 50mila miliardi di dollari entro il 2050

Trasporti pubblici nel mondo, efficientamento permetterebbe risparmio economico pari a 50mila miliardi di dollari entro il 2050 | Ambiente - Environmental | Scoop.it
trasporti pubblici, risparmio, efficienza, mondo,
Green Energy Journal's insight:

I trasporti pubblici mondiali rappresentano il 20% del consumo globale di energia, dove il 40% di questo consumo è dovuto al traffico cittadino.

Queste sono le stime dell'ultimo rapporto dell'IEA, International Energy Agency, che ha stimato come un miglioramento del sistema dei trasporti pubblici nel mondo, oltre a determinare una sostanziale diminuzione delle emissioni di CO2 e un miglioramento della qualità della vita, potrebbe portare un risparmio economico mondiale pari a 50mila miliardi di dollari da qui al 2050.

Le tre vie da percorrere, delineate dal rapporto IEA, sono: evitare, spostare e migliorare. Ovvero vi è la necessità di implementazione di politiche mondiali atte a diminuire la necessità di spostamenti nelle città. Bisogna inoltre spostare il maggior numero di viaggiatori possibile sui mezzi pubblici e migliorare l'efficienza dei veicoli: da quelli su rotaia a quelli interni alle città. ''Con la popolazione delle città che crescerà del 70% entro il 2050 e il consumo di energia dovuto ai soli trasporti metropolitani che raddoppierà entro quella data c'è bisogno di soluzioni intelligenti, sicure e ad alta capacità, anche per mitigare i numerosi effetti negativi su clima, salute ed economia'', ha detto Maria van der Hoeven, direttore dell'IEA.

Le emissioni di gas serra prodotti dal trasporto già oggi rappresentano un problema che gli stati cercano di affrontare, soprattutto in...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

La Tepco dà la conferma: le acque radioattive di Fukushima sono finite in mare

La Tepco dà la conferma: le acque radioattive di Fukushima sono finite in mare | Ambiente - Environmental | Scoop.it
nucleare, fukushima, allarme
Green Energy Journal's insight:

In Giappone si discute sul riavvio o meno dei reattori nucleari, dei quali sono attualmente in funzione solo due sui 50 totali. Tema che vede impegnate fazioni politiche ma anche i cittadini. Intanto arriva la conferma della Tepco (il gestore del sito nucleare di Fukushima) sul versamento in mare delle scorie nucleari presenti nello scolo della centrale. Nel luglio 2013 la Nuclear Regulation Authority (NRA), l'agenzia giapponese addetta alla sicurezza nucleare, aveva ipotizzato che il riversamento in mare potesse essere stato continuo dal disastro dell'11 marzo 2011. Tradotto l'ipotesi era che per quasi 2 anni lo sversamento in mare era stato continuo, e aveva dato vita ad una delle più grandi crisi atomiche. La Tepco sosteneva di non essere in grado di confermare...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

La proposta di Legambiente al governo italiano: chi inquina paga di più

La proposta di Legambiente al governo italiano: chi inquina paga di più | Ambiente - Environmental | Scoop.it
tares, rifiuti, legambiente, comuni
Green Energy Journal's insight:

In Italia la gestione dei rifiuti sta avendo importanti miglioramenti: gli impianti di riciclaggio crescono e gli imballaggi inutili diminuiscono. Oggi sono più di 1300 i Comuni che superano l'obiettivo di legge del 65% di raccolta differenziata. Ma osservando lo stivale per intero si notano delle discrepanze che mostrano chiaramente come troppi Comuni spiccano per la cattiva gestione dei rifiuti, continuando a produrne troppi e a smaltirne quasi la metà nelle inquinanti discariche che macchiano tutta la penisola. Stando alle dichiarazioni di...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Parte il concorso Ue per idee nuove nel settore dei rifiuti, aperto a tutti i cittadini europei

Parte il concorso Ue per idee nuove nel settore dei rifiuti, aperto a tutti i cittadini europei | Ambiente - Environmental | Scoop.it
riciclaggio, rifiuti, concorso, europa
Green Energy Journal's insight:
Il settore del riciclo e dello smaltimento dei rifiuti in Europa oggi è ancora un punto caldo, e richiede una più accurata pianificazione per diventare sempre più sostenibile ed economicamente conveniente. Così l'Ue apre le porte a tutti i cittadini europei che vogliono mettere in atto le loro competenze, idee e quant'altro. Lo fa con un concorso: Waste-smART, indetto dall'Agenzia Europea dell'Ambiente, con lo scopo di raccogliere idee sul riciclo e il trattamento dei rifiuti...continua su www.greenenergyjournal.it
more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

Mangiare meduse per salvare la biodiversità mediterranea

Mangiare meduse per salvare la biodiversità mediterranea | Ambiente - Environmental | Scoop.it

Non ci troviamo in luoghi lontani dove la gente mangia cibi a..

Green Energy Journal's insight:

Non ci troviamo in luoghi lontani dove la gente mangia cibi a noi sconosciuti, ma bensì in Italia. Mangiare meduse è la proposta per la tutela della biodiversità dei nostri mari. Sì, perché il Mediterraneo sta vivendo una rapidissima crescita della popolazione di meduse. Un po' per i cambiamenti climatici, un po' per la pesca selvaggia portata avanti fino ad oggi, i predatori naturali delle meduse come i tonni e le tartarughe stanno scomparendo. Le meduse oltre a diventare un problema per chi voglia farsi una nuotata al largo, contribuiscono a far calare la biodiversità perché si cibano di uova e larve di pesci.

Per impedire quindi a queste creature di...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

La moria delle api sta mettendo in serio pericolo gli ecosistemi mondiali

La moria delle api sta mettendo in serio pericolo gli ecosistemi mondiali | Ambiente - Environmental | Scoop.it
insetti, biodiversità, ecosistema, greenpeace
Green Energy Journal's insight:

La moria delle api non si ferma, mettendo in pericolo gli ecosistemi e buona parte dell'approvvigionamento alimentare dell'intero globo. Il fenomeno ha inizio negli anni '90 a causa del massiccio utilizzo di pesticidi chimici dannosi alla vita di questi insetti. Soprattutto nel Nord America e in Europa già allora gli apicoltori iniziavano a segnalare anomale diminuzioni delle colonie. 

I pesticidi chimici nelle colture industriali rappresentano la minaccia primaria alla vita delle api. Molti di questi, come ad esempio i neonicotinoidi, sono letali – attaccano il sistema nervoso centrale delle api e degli altri insetti impollinatori attraverso il nettare e il polline delle piante trattate, e anche attraverso la polvere rilasciata durante le operazioni di semina.

Ma i pesticidi non sono l'unica minaccia benchè meno la prima: le monocolture mettono a rischio la biodiversità perché...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.
Scooped by Green Energy Journal
Scoop.it!

La biodiversità mediterranea si conserva a Catanzaro

La biodiversità mediterranea si conserva a Catanzaro | Ambiente - Environmental | Scoop.it
biodiversità, piante, parchi, animali, turismo
Green Energy Journal's insight:

Catanzaro ha un piccolo tesoro verde. Si trova nel centro della città calabrese il Parco della Biodiversità Mediterranea, così chiamato per la sua enorme ricchezza di fauna e flora appunto del Mar Mediterraneo. È un piccolo polmone verde di circa 60 ettari, con 114.200 metri quadrati dedicati al giardino botanico all'italiana con circa 20mila specie di piante da siepi tappezzanti, 2mila piante ad alto fusto, 200 specie arboree e 100 specie acquatiche.

Le piante dell’area dedicata alla vegetazione mediterranea sono circa 50mila. Anche la fauna è uno spettacolo naturale come pochi al mondo...continua su www.greenenergyjournal.it

more...
No comment yet.