English teaching&learning flipped classrooms
1.1K views | +0 today
Follow
English teaching&learning flipped classrooms
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by Maria Rosaria Gismondi
Scoop.it!

                                                 Maria Rosaria Gismondi

                                                 Maria Rosaria Gismondi | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
A school website Welcome to our website. It is a window which allows us to bring the outside world to our classroom. Here you will find tools, resources and information that will facilitate learning...
more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Massimo Nava - Pinterest: guida alla piattaforma (free webinar)

Il fenomeno Pinterest continua a crescere e aggiunge funzionalità e strumenti per gli utenti e per le aziende. All'interno del webinar apprenderemo com

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, May 16, 11:56 PM
Un Webinar o videoconferenza tenuta da Massimo Nava sull'utilizzo di Pinterest. Pinterest è uno dei principali social media per organizzare e curare i contenuti del web e offre la possibilità di realizzare collezioni tematiche in modalità singola e collaborativa e promuovere interessi, approfondimenti, progetti, ricerche, etc. Il Webinar è dedicato all'uso commerciale di Pinterest da parte della aziende in un'ottica promozionale, ma molte delle procedure e dei consigli illustrati nel seminario possono essere adattati alle esigenze di un uso formativo di Pinterest.

ARGOMENTI TRATTATI
Questi i temi generali trattati 
# Anatomia di Pinterest
# Pagine personali e aziendali
# dal Network al Web
# Opportunità
# PInterest vs Instagram vs Tumblr
Al seguente indirizzo è disponibile la presentazione utilizzata dall'autore nel seminario

SCHEDA DEL VIDEO
Autore: Massimo Nava
Titolo: Pinterest: Guida alla piattaforma
Data Pubblicazione: 18/02/2014
Durata: 2:20:13
Argomento: guida a Pinterest
Canale YouTube: Massimo Nava Artlandis' Webinar & Workshop


Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from FlippedClassroom
Scoop.it!

Carl Wieman, premio Nobel per la Fisica, a favore del superamento della lezione frontale

Carl Wieman, premio Nobel per la Fisica, a favore del superamento della lezione frontale | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it

Stanford physicist Carl Wieman is on a quest to bury the big lecture in favor of evidence-based techniques. 


Via Graziano Cecchinato
more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Gianni Marconato: Cosa resterà delle tecnologie nella didattica? Didattica, Innovazione e Tecnologie

Intervento al convegno "Orientamenti e disorientamenti negli usi didattici delle tecnologie. Castel del Piano - 28 maggio 2016

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, June 11, 1:10 AM
Una presentazione in 34 slides realizzata da Gianni Marconato e pubblicata su Slideshare il 28/05/2016 con il titolo "Cosa resterà delle tecnologie nella didattica?" sottotitolo: Orientamenti e disorientamenti negli usi didattici delle tecnologie. La presentazione è stata utilizzata nel corso di una conferenza tenuta a Castel del Piano il 28 maggio 2016. 

SCUOLA E TECNOLOGIE
La consapevolezza che il problema delle tecnologie digitali nella scuola sia stata mal post (da decenni) si allarga sempre di più, non si tratta tanto di rifiutare in quanto sbagliato il Piano Nazionale Scuola Digitale, quanto di riconsiderarne le premesse, ridefinirne il contesto e ridimensionarne l'importanza. 

Le tecnologie sono sempre state utilizzate nella scuola e fuori dalla scuola e fanno parte della sfera cognitiva e mentale degli esseri umani da sempre. 

NON SONO LE TECNOLOGIE CHE FANNO UNA BUONA SCUOLA
Il problema della scuola, ciò che rende "buona" l'educazione e la formazione che essa impartisce, non dipende dalle tecnologie, ma dalla didattica. 

L'errore è, quindi, che sarebbe servito in primo luogo un Piano Nazionale per la Didattica e l'innovazione didattica. Voler rovesciare la questione facendo dipendere la buona didattica dalle tecnologie digitali, se non nelle dichiarazioni di intento, però nei fatti; significa non aver tratto alcun insegnamento dagli errori (clamorosi ed eclatanti) dei precedenti PNSD e piani per l'innovazione digitale e tecnologica. Questo, detto per inciso, non pare una gran bella cosa per chi di insegnamento si occupa.

LA PRESENTAZIONE
La presentazione di Gianni Marconato contribuisce a far chiarezza su queste questioni in modo equilibrato, non rinnega l'uso delle tecnologie nella didattica e non cade nella trappola di una contrapposizione manichea tra sostenitori e detrattori delle tecnologie (digitali e non), semplicemente propone di rimettere il treno deragliato della scuola nei giusti binari, quelli della didattica, per poterlo far transitare lungo il suo percorso. 

Il tutto è reso più interessante dal fatto che la presentazione non propone formule salvifiche e miracolose medicine, ma si limita a ricollocare nel suo giusto contesto la problematica delle tecnologie, sollevando una serie di questioni e ponendo domande pertinenti. 

Il "giusto contesto" è quello che vede le tecnologie come strumento di una dinamica le cui finalità, i cui metodi, le cui dimensioni, non sono dettate dalle tecnologie stesse, ma da un paradigma educativo e da un apparato didattico.

TIC / TAC
Per questo motivo preferisco parlare non di TIC o ICT, ma, per rimanere nel gioco degli acronimi, di TAC: Tecnologie dell'Apprendimento e della Conoscenza, espressione in cui l'accento cade sulla subordinazione delle tecnologie alla didattica e alla pedagogia e si sa quanto sia importante mettere l'accento nel "posto" giusto ché altrimenti àncora diventa ancor e rùbino diventa rubino e càpito diventa capito, capito?

STRUTTURA PRESENTAZIONE 
Mi limito a riportare i titoli delle diverse sezioni in cui si articola la presentazione: 
1. Non riesco a immaginare una scuola senza tecnologie 
2. Le tecnologie a scuola sono (ancora) un problema ma il problema della scuola non sono le tecnologie 
3 Gli errori strategici e concettuali dell'innovazione tecnologica 
4. Questioni Aperte 
5. Alcune (modeste) idee per dare lunga vita alle tecnologie didattiche
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Literature and culture
Scoop.it!

The Road Not Taken: The most Misread Poem in America

Frost himself admonished: “You have to be careful of that one; it’s a tricky poem – very tricky.” The last 3 lines mean: "When I am old, like all old men, I shall make a myth of my life

Via Marie-Hélène Fasquel
more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Anna Rita Vizzari: Repertorio contenuti PNSD - materiali per la Formazione PNSD

Anna Rita Vizzari: Repertorio contenuti PNSD - materiali per la Formazione PNSD | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
Contenitore dei materiali utili per la formazione PNSD. Sito www.pnsdsardegna.eu. Modulo Area "Strumenti" Modulo Area "Competenze e Contenuti" Modulo Aree

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, April 7, 12:48 AM
Un ringraziamento ad Anna Rita Vizzari , docente e sperimentatrice di frontiera delle tecnologie educative, che in qualità di funzionario dell'USR Sardegna, ha realizzato questo interessante e utile archivio / repertorio di risorse e contenuti per la formazione al PNSD, realizzato con Pearltrees e condiviso con tutti gli interessati

SCHEDA PRESENTAZIONE
Titolo: Repertorio contenuti PNSD
Autrice: Anna Rita Vizzari
Applicazione: Pearltrees
Data Pubblicazione: aprile 2016
Argomento: PNSD, tecnologie digitali e educative
Utilizzo: Corso formazione Animatori Digitali Sardegna

REPERTORIO CONTENUTI PNSD
Il repertorio è estremamente ricco di risorse e contenuti e comprendono circa un migliaio di elementi ordinatamente archiviati sui seguenti temi:
# articoli sulla didattica e le tecnologie educative
# esperienze e buone pratiche di uso delle tecnologia digitali e non didattica
# applicazioni educative web e per dispositivi mobili
# riferimenti istituzionali
# modelli
# metodologie
# gestione e documentazione dei processi
e tanto altro

L'archivio è destinato ad essere utilizzato come supporto ad un corso di formazione sul PNSD, ma la sua valenza va oltre questa destinazione e costituisce un interessante e utile strumento per chiunque si occupi, a vario titolo, di formazione, tecnologie educative e didattica.
Per agevolare la consultazione e l'uso di questo repertorio, finalizzato ad un uso didattico, l'autrice ha suddiviso i materiali raccolti in 3 macro Aree:

# Modulo area "Strumenti"
# Modulo area "Competenze e contenuti"
# Modulo area "Formazione e accompagnamento"

Ogni area è ulteriormente suddivisa in temi più specifici. Questa la struttura completa dei primi due livelli del repertorio:

# Modulo area "Strumenti" 
1.   Ambienti di apprendimento per la didattica digitale integrata.
2.   Realizzazione/ampliamento di rete, connettività, accessi. 
3.   Laboratori per la creatività e l’imprenditorialità. 
4.   Biblioteche scolastiche come ambienti mediali. 
5.   Coordinamento con le figure di sistema e con gli operatori tecnici. 
6.   Ammodernamento del sito internet della scuola, anche attraverso l’inserimento in evidenza delle priorità del PNSD. 
7.   Registri elettronici e archivi cloud. 
8.   Acquisti e fundraising. 
9.   Sicurezza dei dati e privacy. 
10. Sperimentazione di nuove soluzioni digitali hardware e software.

#  Modulo area "Competenze e contenuti" 
1.   Orientamento per le carriere digitali. 
2.   Promozione di corsi su economia digitale. 
3.   Cittadinanza digitale. 
4.   Educazione ai media e ai social network. 4.   E-Safety. 
6.   Qualità dell’informazione, copyright e privacy. 
7.   Azioni per colmare il divario digitale femminile. 
8.   Costruzione di curricola digitali e per il digitale. 
9.   Sviluppo del pensiero computazionale (introduzione al coding; coding unplugged; robotica educativa). 
10. Aggiornare il curricolo di tecnologia (coding; robotica educativa; making, creatività e manualità). 
11. Risorse educative aperte (OER) e costruzione di contenuti digitali
12. Collaborazione e comunicazione in rete: dalle piattaforme digitali scolastiche alle comunità virtuali di pratica e di ricerca. 
13. Ricerca, selezione, organizzazione di informazioni. 
14. Coordinamento delle iniziative digitali per l’inclusione. 
15. Alternanza scuola lavoro per l’impresa digitale.

# Modulo area "Formazione e accompagnamento"
1. Scenari e processi didattici per l’integrazione del mobile, gli ambienti digitali e l’uso di dispositivi individuali a scuola (BYOD). 
2. Sperimentazione e diffusione di metodologie e processi di didattica attiva e collaborativa. 
3. Modelli di assistenza tecnica. 
4. Modelli di lavoro in team e di coinvolgimento della comunità (famiglie, associazioni, ecc.). 
5. Creazione di reti e consorzi sul territorio, a livello nazionale e internazionale. 
6. Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali. 
7. Documentazione e gallery del PNSD. 
8. Realizzazione di programmi formativi sul digitale a favore di studenti, docenti, famiglie, comunità. 
9. Utilizzo dati (anche invalsi, valutazione, costruzione di questionari) e rendicontazione sociale (monitoraggi).

Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Competenze digitali di Base che ogni docente dovrebbe possedere - Basic Digital Skills Every Teacher Should Have

Competenze digitali di Base che ogni docente dovrebbe possedere - Basic Digital Skills Every Teacher Should Have | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it

Poester pubblicato su educatorstechnology

 in cui sono indicate le 9 competenze digitali di base che dovrebbero caratterizzare ogni insegnante


Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, February 12, 12:36 AM

Poster pubblicato su educatorstechnology il 4/2/2016 in cui sono segnalate le 9 competenze di base che ogni docente dovrebbe possedere. Nel poster, per ciascuna delle abilità, viene fornita una serie di strumenti e applicazioni web atte a supportarne lo sviluppo.

 

STRUTTURA DEL POSTER

Le abilità rappresentate nel poster sono:

1. registrare ed editare audio clips: Vocaroo, Clyp

2. Creare contenuti video interattivi: Edpuzzle, Video Notes, TED Ed

3. Creare contenuti visivi coinvolgenti: Canva, ThingLink

4. Utilizzare i social network  per il proprio sviluppo professionale, per la scoperta di nuovi contenuti, per creare un proprio Personal Learning Network:Facebook, Twitter, Linkedin

5. Utilizzare blogs e Wiki per creare spazi di partecipazione per gli studenti: Blogger, Wordpress,Edublog,

6. Usare strumenti di social bookmarking e cura dei contenuti per curare e condividere risorse: Diigo, Scoop.it

7. Creare presentazioni coinvolgenti: Prezi, Zoho Presentation

8. Creare portfolios digitali: SeeSaw, Pathbrite

9. Creare quizzes non tradizionali: Quizalize, FlipQuiz, Riddle, QuizBean

Oltre alle applicazioni che ho riportato ne sono indicate anche altre.

 

ACCEDERE ALLE APPLICAZIONI

Le applicazioni segnalate per ciascuna di queste abilità non sono cliccabili nel poster, ma è possibile avere un accesso diretto ad esse a partire dalla tabella pubblicata il 21/1/2016 e che si può trovare a questo indirizzo:

http://www.educatorstechnology.com/2016/01/9-fundamental-digital-skills-every.html?

Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from ESL links for my students
Scoop.it!

Flipped classroom lesson plan. Un piano delle attività per le lezioni capovolte | Didattica Orizzonte Scuola

Flipped classroom lesson plan. Un piano delle attività per le lezioni capovolte | Didattica Orizzonte Scuola | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
Flipped classroom lesson plan. Un piano delle attività per le lezioni capovolte | Didattica... http://t.co/k5dNRqgS2J
more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Literature and culture
Scoop.it!

The Flipped Class: Rethinking Space & Time

Thinking about flipping your classroom? Flipped learning pioneers Aaron Sams and Jon Bergmann walk you through the first step: reimagining your instructional...

Via Marie-Hélène Fasquel
more...
Ressources pour les cours d'anglais's curator insight, January 16, 12:05 PM

Avec la classe inversée, on repense le temps et l'espace. Le professeur devient un facilitateur d'apprentissages.

Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Guida Visuale alle teorie dell'apprendimento - A Visual Primer On Learning Theory

Guida Visuale alle teorie dell'apprendimento - A Visual Primer On Learning Theory | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
A Visual Primer On Learning Theory

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, April 14, 2015 1:16 PM

Post pubblicato su teachthought dallo staff L'11/01/2013 in cui vengono messe a confronto sinteticamente 4 tradizionali teorie sull'apprendimento: comportamentismo, cognitivismo, costruttivismo e connettivismo.

 

Grazie a una infografica viene offerto un quadro sinottico e comparativo delle principali caratteristiche di ognuna di esse, queste le principali variabili considerate:

definizione,

teorici,

come avviene l'apprendimento

# fattori che lo influenzano

# ruolo della memoria

# come avviene l'acquisizione della conoscenza

# Benefici

# Problemi

 

Viene quindi illustrato un approccio che combina oggettivismo e costruttivismo.

Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Classe inversée -- Expérimentation -- Recherches
Scoop.it!

How It Works

How It Works | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
Learn how the edX platform works and take free online courses. Take free college classes from the best professors and universities.

Via Marie-Hélène Fasquel
more...
No comment yet.
Scooped by Maria Rosaria Gismondi
Scoop.it!

The Era of the Teacherpreneur

The Era of the Teacherpreneur | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
The teacherpreneur merges the image of the innovative classroom teacher with the risk-taking and entrepreneurial leadership we commonly associate with those who create their own place in the professional world.
more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Games -- Learning and Teaching
Scoop.it!

The World's Leading Augmented Reality Platform

The World's Leading Augmented Reality Platform | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it

Via Marie-Hélène Fasquel
more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Literature and culture
Scoop.it!

Let's study literature with IT! ideas, projects and tasks.

Slides which will go with my free upcoming webinar. You can find out more here: http://globinars.blogspot.fr/2016/08/webinar-lets-study-literature-with-it.html

Via Marie-Hélène Fasquel
more...
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Ruota del Digital Storytelling per Insegnanti - Applicazioni Web App Android e iOS per la narrazione digitale - Digital Storytelling Wheel for Teachers

Ruota del Digital Storytelling per Insegnanti - Applicazioni Web App Android e iOS per la narrazione digitale - Digital Storytelling Wheel for Teachers | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
"Digital Storytelling Wheel for Teachers" - "La ruota del Digital Storytelling per gli Insegnanti" -  applicazioni web e per dispositivi mobili per realizzare progetti di narrazione o digital storytelling

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, July 24, 12:40 AM
Post pubblicato su Educatorstechnology il 19/07/2016 e intitolato "Digital Storytelling Wheel for Teachers" - "La ruota del Digital Storytelling per gli Insegnanti". 
 Si tratta di una rappresentazione grafica realizzata dalla redazione di Educational Technology and Mobile Learning e basata su una tabella precedentemente pubblicata in cui sono presentate applicazioni web e per dispositivi mobili che si possono utilizzare con gli studenti nell'attività didattica per realizzare progetti di narrazione o digital storytelling. 

Le applicazioni sono suddivise in base al sistema operativo / ambiente in: 
Applicazioni Web, 
App per Android e 
App per iOS. 

Nel post sono riportate sia l'infografica che la tabella con i link cliccabili delle varie applicazioni. Molte delle applicazioni segnalato sono piuttosto note: Tellegami, Powtoon, Animoto, JHaiku Deck, etc. Altre molto meno conosciute: Toontastic, TeleStory, StoryDice, Flipagram, etc.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Classe inversée -- Expérimentation -- Recherches
Scoop.it!

Online text correction with better feedback for students

Online text correction with better feedback for students | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
Revisely - helping teachers with more effective text correction, giving students better feedback and providing more objective insights to school management.

Via Nik Peachey, Marie-Hélène Fasquel
more...
Nik Peachey's curator insight, April 8, 12:36 AM

This looks like a useful tool for managing the correction of text.

Lilydale High School's curator insight, April 24, 4:37 AM
Share your insight
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Insegnare al tempo dei “nativi digitali”. - Pier Cesare Rivoltella - YouTube

Insegnare al tempo dei “nativi digitali”. Le opportunità Pier Cesare Rivoltella professore ordinario di Didattica e tecnologie dell’istruzione Università Cat...

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, May 22, 2015 12:49 AM

Intervento di Pier Cesare Rivoltella al Convegno "Educazione, Apprendimento e Nuove Tecnologie" organizzato da La Bottega dell'Arte e tenutosi sabato 9 maggio al teatro di Pieve, Fiera di Primerio, Trento.

 

Video pubblicato il 20 maggio 2015 sul canale di labottegadellartetn

https://www.youtube.com/user/labottegadellartetn . Il video è della durata di 39:44 minuti.

 

Rivoltella enuncia in 10 punti il contesto problematico e le principali aree tematiche relative all'argomento. Questi alcuni dei punti trattati da Rivoltella nel suo intervento:

# Media Education e Education Technology: ci deve essere equilibrio tra utilizzo delle tecnologie e la media education, necessità di lavorare sui linguaggi mediali e sui media come artefatti culturali per sviluppare pensiero critico e responsabilità

# logica evoluzione culturale non risponde all'aut aut ma all'et et: le tecnologie non sono sostitutive ma integrative. Prospettiva corretta è non quella discontinuista, ma quella continuista: i media nuovi ri-mediano i media vecchi. Quindi basta con la logica "esclusiva" e "rivoluzionaria"

# non sono i media che fanno cose ai bambini ma sono i bambini che fanno cose con i media: il problema non sono le tecnologie, ma le pratiche degli adulti. Il rischio non è il determinismo tecnologico, ma il modellamento sociale,

# rapporto tra formale e informale: informale è costituito da tecnologie media sociali e consentono di agire nell'esistenza mediando: le conoscenze, la rappresentazione del passato, le relazioni sociali. Rischio è che se tutto è mediato non vi è più nulla che venga conosciuto direttamente. Quindi la scuola non può tenere fuori il contesto culturale e di vita degli individui: la scuola (formale) viaggia in direzione opposta rispetto all'informale

# Media digitali e sociali sono macchine autoriali: sono player multimediali ma soprattutto strumenti con cui si possono realizzare comportamenti, creare contenuti ed esperienza, quindi: base esperienziale e laboratoriale della didattica (Freinet)

# Il problema non è creare nuovi contenuti digitali, ciò di cui c'è bisogno la capacitò di selezionare e aggregare i contenuti, commentarli, realizzare gli strumenti per interpretarli e renderli utilizzabili didatticamente (serve la content curation).

# Applicazioni Web e Mobile disponibili necessitano di una cornice pedagogica non offrono risultati nella formazione: fondamentale il framework metodologico e didattico entro cui le applicazioni vanno usate, senza tale cornice le applicazioni sono inutili e/o dannose.

 

MIO GIUDIZIO

Essenziale riflettere sui dieci punti messi in rilievo da Rivoltella che fanno riferimento alle più importanti problematiche della formazione odierna. Da vedere tutto.

Scooped by Maria Rosaria Gismondi
Scoop.it!

Insegnare con la “Flipped Classroom”

Didattica per competenze e tecnologie web 2.0 per la scuola digitale.
more...
No comment yet.
Scooped by Maria Rosaria Gismondi
Scoop.it!

Educational Technology and Mobile Learning: Everything Teachers Need to Know about the Flipped Classroom

February 1, 2016 Flipped learning or Flipped classroom or is a methodology, an approach to learning in which technology is employed to reverse the traditional role of classroom time.

more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from ESL links for my students
Scoop.it!

Le flipped classroom funzionano?

Le flipped classroom funzionano? | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
Ne parla Tullio De Mauro su "Internazionale" di questa settimana: il metodo delle flipped classroom funziona anche con i bambini più piccoli?
more...
No comment yet.
Scooped by Maria Rosaria Gismondi
Scoop.it!

Flipped-Learning Toolkit: Overcoming Common Hur...

Flipped-Learning Toolkit: Overcoming Common Hur... | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
Flipped learning videos must encourage students to interact as well as watch. Here are seven low- and high-tech strategies to make sure this happens. | Literature and culture
more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Classe inversée -- Expérimentation -- Recherches
Scoop.it!

Augmented reality lessons

Augmented reality lessons | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it

Augmented reality is an enhanced media experience in an environment for a user. There are multiple types of experiences. These computer generated environments let you hear music or sounds, watch videos, move and scale a 3D model, or place you in a scene that can be anywhere. All of these possibilities are interactive and require the user to trigger the possible experience.


Via Nik Peachey, Marie-Hélène Fasquel
more...
Ricard Garcia's curator insight, May 19, 2015 2:10 AM

An interesting all-in-one site to learn about AR... worth keeping!

Sonia Santoveña's curator insight, May 21, 2015 2:20 AM

añada su visión ...

Angela Mitchell's curator insight, August 5, 2015 7:13 PM

Something very interesting to try with your students.

Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from Games -- Learning and Teaching
Scoop.it!

32 Augmented Reality Apps for the Classroom

32 Augmented Reality Apps for the Classroom | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it
Educational iPhone and iPad augmented reality apps for use with students in the classroom, such as Aurasama, Fetch! Lunch Rush, Word Lens, Layar, etc.

Via Marie-Hélène Fasquel
more...
No comment yet.
Rescooped by Maria Rosaria Gismondi from My Education wordl
Scoop.it!

How flipped learning works in (and out of) the classroom

How flipped learning works in (and out of) the classroom | English teaching&learning flipped classrooms | Scoop.it

Flipped learning is more than just having students do homework during the school day. It’s more than just putting the onus on students to teach themselves. In fact, it’s neither of those things. Don’t be fooled by simple explanations of flipped classrooms that simplify a highly complex undertaking.


Via Nik Peachey, Costantino Soudaz
more...
Jess Farley's comment, May 29, 6:55 PM
Great article Mina! I have seen this strategy on prac. The students love it.
Stewart-Marshall's curator insight, May 30, 4:03 PM
A short and easily read introduction to flipped learning.
Tim Pennycuick's curator insight, June 2, 6:37 AM
Very good comparison between traditional and new ways of teaching and learning.