Education
1 view | +0 today
Follow
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Rescooped by Roberto_C from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

Marco Guastavigna: Desistere Desistere Desistere - Invettiva contro PNSD e Animatori Digitali

Marco Guastavigna: Desistere Desistere Desistere - Invettiva contro PNSD e Animatori Digitali | Education | Scoop.it

Sono disponibili ad assumere il loro compito senza avere la precisa certezza di essere retribuiti, dimostrando di essere i primi a prendere in scarsa considerazione il proprio lavoro.


Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, February 1, 9:50 AM

Un polemico articolo Di Marco Guastavigna contro Il Piano Nazionale Scuola Digitale e contro gli Animatori Digitali, pubblicato su Insegnare il 26/01/2016 

Pur non condividendo il tono delle critiche avanzate dall'autore e pur riconoscendo che alcune "accuse" non colgano nel segno, dato che seguo su Facebook alcuni gruppi di "animatori" e sono convinto che questi colleghi siano per la maggior parte consci delle difficoltà e criticità del campo in cui sono chiamati ad intervenire, quello della "vecchia" questione del rapporto tra pedagogia e tecnologie, sono d'accordo sulla sostanza  del suo intervento: il problema della scuola italiana non sono le "tecnologie", digitali o meno, e se è comunque necessario fare i conti con la "Rivoluzione Digitale", non è questo il modo.

 

A Mio Modesto Avviso

# Sarebbe necessario rivedere radicalmente l'organizzazione sia curricolare che della scuola. L'organizzazione per classi anagrafiche è da cancellare e deve essere sostituita con una organizzazione modulare. 

# La struttura architettonica delle scuole deve essere totalmente rivista con spazi di incontro per gli studenti e i docenti e spazi di lavoro al di là di quelli in cui si incontrano gli studenti.

# L'orario scolastico deve essere esteso e i docenti dovrebbero svolgere in locali adeguati e attrezzati altre attività, quelle che ora svolgono a casa a loro spese, tra cui: riunioni, incontri con le famiglie, assistenza agli studenti, attività di recupero e potenziamento, attività di programmazione e progettazione, attività di aggiornamento; etc.

# andrebbe rafforzata l'autonomia dei docenti e il lavoro in team e referente dei docenti dovrebbero essere enti e istituzioni del territorio o centri specializzati per la ricerca, le tecnologie, l'assistenza. 

# andrebbe migliorato,portandolo ai livelli dei paesi OCSE lo stipendio degli insegnanti che non dovrebbero, come capita ora, essere costretti a lavorare gratis, cosa indegna e che trasforma delle persone in servi

MA SOPRATTUTTO

Dovrebbe esserci uno straccio di "idea forte" di apprendimento, cosa che manca del tutto. Rimando per quest'ultimo aspetto a un bell'articolo di Benedetto Vertecchi che prende le mosse da "Comenio":

http://sco.lt/5sQhov

 

Personalmente

Ho rifiutato di svolgere il ruolo di animatore digitale perché non sono disposto a lavorare gratis, cosa che ritengo impensabile. Se proprio devo lavorare gratis, come ho fatto in passato e sto ancora facendo, questo deve avvenire come voglio io, quando voglio io, rendendone conto a chi voglio io (il mio dirigente, i miei studenti, i miei colleghi), senza dovermi sottoporre a riti e calendari ministeriali che mi obblighino a perdere tempo a compilare PTOF, relazioni, Monitoraggi, questionari, programmi, piani, rispettare scadenze, organizzare eventi, etc.

Naturalmente rispetto nel modo più assoluto la scelta di tanti altri colleghi che, invece, hanno deciso di impegnarsi in questa attività. Nel passato ho fatto la loro stessa scelta, ma dopo 20 anni e più di delusioni e prese in giro (non è certo questo governo il solo a cui può essere imputata l'accusa di voler distruggere la scuola pubblica), mi sono stancato e non sono più disposto a illudermi e farmi manovrare. Quindi lavoro gratis, ma come pare e piace a me, non a loro, così facendo ritengo di poter avere risultati molto migliori, se non altro perché non devo perdere tempo con incombenze burocratiche.

Rescooped by Roberto_C from Digital Presentations in Education
Scoop.it!

5 Great Sites for Student Animation

5 Great Sites for Student Animation | Education | Scoop.it
Animation is a great way to bring creativity into the classroom. Get your class excited and engaged with these 5 great websites for student animation.

Via Baiba Svenca
more...
No comment yet.
Rescooped by Roberto_C from Around L-ICT
Scoop.it!

4 Tools to Help You Go Paperless This Year

4 Tools to Help You Go Paperless This Year | Education | Scoop.it
Your teaching practice doesn't have to generate stacks of paper. Evernote, Noteshelf, Doxie, and Google Drive can help you save frustration and trees.

Via Betina Astride
more...
No comment yet.
Rescooped by Roberto_C from Learning*Education*Technology
Scoop.it!

How To Create A Google Drive Classroom

How To Create A Google Drive Classroom | Education | Scoop.it
How To Create A Google Drive Classroom

Via Skip Zalneraitis
more...
Gerald Carey's curator insight, July 8, 2014 8:30 PM

This post contains a lengthy video on how to set up  Google  Classroom due out in September.

Jacqueline Hanlon's curator insight, July 9, 2014 10:31 PM

The Doc is in

Benita Soto Carlton's curator insight, July 29, 2014 12:27 AM

learning about google great info

Rescooped by Roberto_C from Classe inversée -- Expérimentation -- Recherches
Scoop.it!

The Best Tools and Apps for Flipped Learning Classroom ~ Educational Technology and Mobile Learning

The Best Tools and Apps for Flipped Learning Classroom ~ Educational Technology and Mobile Learning | Education | Scoop.it

Via Marie-Hélène Fasquel
more...
No comment yet.
Scooped by Roberto_C
Scoop.it!

Top Free Education Tools That You Should Know and Use - 10. Edmondo - Etertain

Top Free Education Tools That You Should Know and Use - 10. Edmondo - Etertain | Education | Scoop.it
RT @BiggerIM: Top free education tools that you should know and use http://t.co/L8e9mRWoGd
more...
No comment yet.
Scooped by Roberto_C
Scoop.it!

Video: Technology's Transformative Role in Education

"This talk was given at a local TEDx event, produced independently of the TED Conferences. How advancing technologies will continue to impact the process of education."
more...
No comment yet.
Rescooped by Roberto_C from iPads, MakerEd and More in Education
Scoop.it!

22 Apps To Make Videos In The Classroom - Te@chThought

22 Apps To Make Videos In The Classroom - Te@chThought | Education | Scoop.it

"Below are 22 apps we’ve handpicked as powerful teaching and learning tools to work with digital media in your classroom. Like almost anything, these are more potent in the hands of students than teachers, so start there and work backwards–audience and purpose: What’s possible? What needs communicating through video, and who needs to hear/see it?"


Via John Evans
more...
No comment yet.
Rescooped by Roberto_C from iPads, MakerEd and More in Education
Scoop.it!

How Educators Around The World Are Implementing Mobile Learning (And What You Can Learn From Them) - InformED

How Educators Around The World Are Implementing Mobile Learning (And What You Can Learn From Them) - InformED | Education | Scoop.it

"n less than a decade, mobile technology has spread to the furthest corners of the planet. Of the estimated 7 billion people on Earth, 6 billion now have access to a working mobile phone. Africa, which had a mobile penetration rate of just 5% in the 1990s, is now the second largest and fastest growing mobile phone market in the world, with a penetration rate of over 60% and climbing."

Cited From: http://www.opencolleges.edu.au/informed/features/how-educators-are-practicing-mobile-learning/#ixzz38DAMUBd0"


Via John Evans
more...
María Dolores Díaz Noguera's curator insight, July 25, 2014 2:54 PM

How Educators Around The World Are Implementing Mobile Learning

Rescooped by Roberto_C from Tecnologie Educative - TIC & TAC
Scoop.it!

15 applicazioni per l'apprendimento basato sui progetti- 15 Digital Tools that Support Project-Based Learning

15 applicazioni per l'apprendimento basato sui progetti- 15 Digital Tools that Support Project-Based Learning | Education | Scoop.it
This post was originally published on TeachThought by Terry Heick These days, my mind is frequently on the Common Core and helping educators grapple with the new standards and expectations for literacy learning. As we know, one of the major shifts in the ELA Standards is the expectation (and requirement) that students will be reading …

Via Gianfranco Marini
more...
Gianfranco Marini's curator insight, May 31, 2015 3:41 AM

Post pubblicato da Kimberly Tyson su learningunlimitedllc il 26/01/2013 che riprende un post sullo stesso argomento scritto da Terry Heick su TeacherThoughts.

 

Il Problema

Come affrontare la sfida e le aspettative rivolte al sistema formativo in relazione alla necessità di sviluppare negli studenti capacità di confrontarsi e orientarsi nel mondo reale di informazioni che devono essere in grado di "leggere" sviluppando adeguati standard di alfabetizzazione? 

 

La Risposta

Il Project Based Learning può fornire una strategia adeguata e naturale per supportare l'immersione degli studenti nella lettura e interpretazione del mondo reale e nel conseguire gli scopi entro il mondo reale. Occorre però sottolineare come fa Terry Heick che il problema non è lo sviluppo della tecnologia per la tecnologia, ma fare della tecnologia un adeguato strumento per sostenere l'apprendimento degli studenti.

 

Project based Learning

Il PBL è un approccio al XXI secolo che agisce sia come curriculum che come strumento di istruzione. I problemi del mondo reale possono essere affrontati e risolti dagli studenti non tanto con lezioni teoriche o unità didattiche, ma con lo sviluppo di abiti comportamentali ed esperienze di lungo periodo nella gestione del processo di apprendimento e nello sviluppo di capacità di apprendimento autonomo. Il PBL consente incorporare la scuola in un ambiente autentico, sia fisico che digitale. L'orientamento è sul processo e sull'integrazione di tecnologia e media digitali e sociali per risolvere le sfide personali e sociali.

 

Il Processo di apprendimento attraverso la progettazione

Il processo di progettazione può essere diviso in 4 fasi che possono essere supportate da applicazioni specifiche:

# Brainstorm: il problema viene affrontato e discusso dialogicamente per cercare soluzioni, si mira allacomprensione del problema, a definire gli obiettivi del progetto, a identificare un'utenza, a individuare strumenti e piattaforme

# Plan: in questa fase occorre formulare un programma basato sui risultati della prima fase, a differenza della fase di brainstorming, in questa fase occorre definire chiaramente gli elementi del progetto, distinguerli e organizzarli, fissare delle priorità

# Collaborate: presente anche nelle altre fasi diviene cruciale in questa fase in cui viene avviato il progetto, si tratta di dare vita a attività come: ricercare, appuntare, selezionare e organizzare, scrivere, rielaborare, creare contenuti, etc.

# Pubblicare: i risultati del lavoro vanno oltre le mura dell'aula e entrano nel mondo reale attraverso la pubblicazione e condivisione sul web.

 

Le Applicazioni Consigliate

per ciascuna fase Terry Heick consiglia alcune applicazioni e ne descrive sinteticamente caratteristiche generali e funzionalità:

 

1. Brainstorm:

# MindNote: iOS, Free, mappe concettuali

# SimpleMind+: iOS, Android, free, mappe concettuali

 

2. Plan:

# Sooner: iOS, pagamento (€ 1,00 circa), visual to do list

# Evernote: Web, iOS, Android, free, annotazione, appunti, organizzazione

# MagicPad: iOS, pagamento (€ 9,00)

# Begin: iOS, pagamento (€ 6,00), planing

 

3. Collaborate

# ScreenChomp: iOS, free registrazione e cattura schermo

# Twitter

DigiSocial: iOS, free

 

4. Pubblicare

# Jux: Web Borser, iOS, free, condivisione di contenuti e idee in modo semplice e rapido

# Prezi: Web Borser, iOS, freemium, presentazioni

# Storify: web borwser, free, stream di contenuti e news per lo storytelling

# Kidblog: iOS, free, blogging per bambini

# Smart Drawings: iOS, pagamento (€ 3,00) creazione disegni tecnici

 

 

Daniela Figazzolo's curator insight, March 2, 11:40 PM

Post pubblicato da Kimberly Tyson su learningunlimitedllc il 26/01/2013 che riprende un post sullo stesso argomento scritto da Terry Heick su TeacherThoughts.

 

Il Problema

Come affrontare la sfida e le aspettative rivolte al sistema formativo in relazione alla necessità di sviluppare negli studenti capacità di confrontarsi e orientarsi nel mondo reale di informazioni che devono essere in grado di "leggere" sviluppando adeguati standard di alfabetizzazione? 

 

La Risposta

Il Project Based Learning può fornire una strategia adeguata e naturale per supportare l'immersione degli studenti nella lettura e interpretazione del mondo reale e nel conseguire gli scopi entro il mondo reale. Occorre però sottolineare come fa Terry Heick che il problema non è lo sviluppo della tecnologia per la tecnologia, ma fare della tecnologia un adeguato strumento per sostenere l'apprendimento degli studenti.

 

Project based Learning

Il PBL è un approccio al XXI secolo che agisce sia come curriculum che come strumento di istruzione. I problemi del mondo reale possono essere affrontati e risolti dagli studenti non tanto con lezioni teoriche o unità didattiche, ma con lo sviluppo di abiti comportamentali ed esperienze di lungo periodo nella gestione del processo di apprendimento e nello sviluppo di capacità di apprendimento autonomo. Il PBL consente incorporare la scuola in un ambiente autentico, sia fisico che digitale. L'orientamento è sul processo e sull'integrazione di tecnologia e media digitali e sociali per risolvere le sfide personali e sociali.

 

Il Processo di apprendimento attraverso la progettazione

Il processo di progettazione può essere diviso in 4 fasi che possono essere supportate da applicazioni specifiche:

# Brainstorm: il problema viene affrontato e discusso dialogicamente per cercare soluzioni, si mira allacomprensione del problema, a definire gli obiettivi del progetto, a identificare un'utenza, a individuare strumenti e piattaforme

# Plan: in questa fase occorre formulare un programma basato sui risultati della prima fase, a differenza della fase di brainstorming, in questa fase occorre definire chiaramente gli elementi del progetto, distinguerli e organizzarli, fissare delle priorità

# Collaborate: presente anche nelle altre fasi diviene cruciale in questa fase in cui viene avviato il progetto, si tratta di dare vita a attività come: ricercare, appuntare, selezionare e organizzare, scrivere, rielaborare, creare contenuti, etc.

# Pubblicare: i risultati del lavoro vanno oltre le mura dell'aula e entrano nel mondo reale attraverso la pubblicazione e condivisione sul web.

 

Le Applicazioni Consigliate

per ciascuna fase Terry Heick consiglia alcune applicazioni e ne descrive sinteticamente caratteristiche generali e funzionalità:

 

1. Brainstorm:

# MindNote: iOS, Free, mappe concettuali

# SimpleMind+: iOS, Android, free, mappe concettuali

 

2. Plan:

# Sooner: iOS, pagamento (€ 1,00 circa), visual to do list

# Evernote: Web, iOS, Android, free, annotazione, appunti, organizzazione

# MagicPad: iOS, pagamento (€ 9,00)

# Begin: iOS, pagamento (€ 6,00), planing

 

3. Collaborate

# ScreenChomp: iOS, free registrazione e cattura schermo

# Twitter

DigiSocial: iOS, free

 

4. Pubblicare

# Jux: Web Borser, iOS, free, condivisione di contenuti e idee in modo semplice e rapido

# Prezi: Web Borser, iOS, freemium, presentazioni

# Storify: web borwser, free, stream di contenuti e news per lo storytelling

# Kidblog: iOS, free, blogging per bambini

# Smart Drawings: iOS, pagamento (€ 3,00) creazione disegni tecnici

 

 

Rescooped by Roberto_C from Learning Technology News
Scoop.it!

Can Students ‘Go Deep’ With Digital Reading?

Can Students ‘Go Deep’ With Digital Reading? | Education | Scoop.it

While ever more schools adopt textbooks and student reading materials to digital readers like iPads and Chromebooks, some recent research suggests students may comprehend more from reading print. Middle school students who read from both print and e-books showed they understood more of what they read from the ink-and-paper book

 


Via Nik Peachey
more...
Mary Starry's curator insight, September 12, 2014 11:24 AM

As students buy fewer textbooks and utilize more e-books provided by institution purchase, such as PharmacyAccess, this needs to be kept in mind.  Do we need to provide paper handouts of the key points? Should students take notes or create mind-maps of the key points to help further reinforce what they are reading electronically? There is also new studies highlighting the importance of note taking. Faculty may need to develop new approaches to achieve the deeper learning desired in our electronic device world.

Helen Teague's curator insight, September 13, 2014 6:40 AM

This is a thorough treatment of the subject and is another reason to have several options for students to have choices of both the methods and deliverables of their learning.

Larissa Bonthorne's curator insight, September 13, 2014 6:44 AM

Interesting article about the differences between digital and print reading.

Rescooped by Roberto_C from Vse o "flipped classrooms or reverse instruction, teaching"
Scoop.it!

Curation as a tool for teaching and learning (with images) · hbailie

A digital essay completed by Heather Bailie as part of the assessment requirements of #INF530 Concepts & Practices for a Digital Age.

Via Viljenka Savli (http://www2.arnes.si/~sopvsavl/)
more...
Viljenka Savli (http://www2.arnes.si/~sopvsavl/)'s curator insight, June 30, 2014 4:36 AM

Curation is today also one of the powerful tools that can be efficiently used in education. Here you can get the answers for: What is curation and the different contexts it is used in? Why is it important; who are the curators, what motivates them and what makes a great curator? What processes and tools are used for curation and what digital literacies are required for successful curation?

Rescooped by Roberto_C from 21st Century Learning and Teaching
Scoop.it!

LEARNing The Basics Of HTML To Use In Blogs

LEARNing The Basics Of HTML To Use In Blogs | Education | Scoop.it
.   . WHAT is HTML? Text from Wikipedia: HTML or HyperText Markup Language is the standard markup language used to create web pages. HTML is written in the form of HTML elements consisting of ...

Via Gust MEES
more...
Gust MEES's curator insight, August 5, 2014 6:43 PM

LEARNing the basics of HTML by easy step by step, educate YOURSELF ;)

Mirta Liliana Filgueira's curator insight, August 6, 2014 8:04 PM

Lo básico en HTML para aplicar en blogs

Scooped by Roberto_C
Scoop.it!

How to Make Your Classroom a Thinking Space

How to Make Your Classroom a Thinking Space | Education | Scoop.it
Editor's note: The following is an excerpt from Thinking Through Project-Based Learning: Guiding Deeper Inquiry by Jane Krauss and Suzie Boss. It was published this month by Corwin. Take a moment a...
more...
No comment yet.
Rescooped by Roberto_C from E-Learning and Online Teaching
Scoop.it!

Do I Need a Digital Teaching Portfolio?

Do I Need a Digital Teaching Portfolio? | Education | Scoop.it
Designing a well-organized and professional teaching portfolio can give you an edge in a competitive job market, and help you score high marks on your school's teacher evaluation form. It is, however, a time-consuming endeavor (the average portfolio takes about two to three days of work), and once built, your portfolio will require regular attention. 

Via Dennis T OConnor
more...
Pamela Schield's curator insight, August 2, 2014 4:32 AM

A digital portfolio helps organize the artifacts that may otherwise fall by the wayside forgotten. I can appreciate the business card analogy.

Steve Vaitl's curator insight, August 3, 2014 6:45 PM

Great tips for all my teaching and professional friends. 

Marcus Ja'mol Norman's curator insight, May 25, 2015 11:28 PM

yes i feel like people do 

Scooped by Roberto_C
Scoop.it!

Education and Immigration: Why Keeping International Students Is a Good Thing ... - Huffington Post

Education and Immigration: Why Keeping International Students Is a Good Thing ...Huffington PostThe United States is seeing increasing numbers of international students.
more...
No comment yet.
Rescooped by Roberto_C from Lead With Giants Scoops
Scoop.it!

12 Dozen Places To Educate Yourself Online For Free

12 Dozen Places To Educate Yourself Online For Free | Education | Scoop.it
All education is self-education.  Period.  It doesn’t matter if you’re sitting in a college classroom or a coffee shop.  We… (All education is self-education.  Period...

Via Dan Forbes
more...
Robin Yu's curator insight, September 10, 2014 6:29 PM

Lots of familiar sites and some new ones too.

Donna Meehan's curator insight, September 13, 2014 8:11 PM

Did you ever wish you had a chance to learn something new?  Here is a list of FREE top-notch self-education resources.  Have a look, I couldn't believe some of them myself.

delta14's curator insight, September 19, 2014 12:12 PM

Sugerencias para su perfeccionamiento académico /profesional