Diventa editore di te stesso
64.3K views | +14 today
Follow
 
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
onto Diventa editore di te stesso
Scoop.it!

Arricchirsi scrivendo???

Arricchirsi scrivendo??? | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
Sono rari quelli che scrivono solo per il piacere di scrivere e se lo dicono in realtà sotto sotto venderebbero la madre per una tiratura di un milione di copie.

Bene o male, presto o tardi, tutti gli aspiranti scrittori, tutti quelli che si trovano a buttare giù una storia o un saggio, vengono sfiorati dal pensiero di pubblicare.
more...
No comment yet.
Diventa editore di te stesso
Come scrivere, pubblicare, promuovere i tuoi libri e il tuo blog senza editore.
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Apre la prima Accademia del Self Publishing a livello mondiale

Apre la prima Accademia del Self Publishing a livello mondiale | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:


L’Accademia del Self Publishing è una scuola aperta 24h su 24h tutti i giorni, interamente online, che ti permette di studiare dove e quando vuoi.

Cosa?

Tecniche si scrittura e marketing per imparare come trasformare la tua passione per la scrittura in un lavoro.

Cosa si impara?

Studiando nell’Accademia imparerai a:

- promuovere e autopubblicare i tuoi libri, vendendoli nei più grandi negozi online e in tutte le librerie,
- creare un blog di reale valore che generi introiti,
- crearti sbocchi lavorativi e di crescita,
- individuare la tua nicchia di lettori,
- usare strategie per accrescere la tua reputazione,
- scrivere libri, sceneggiature, soggetti, articoli e post in modo professionale,
- differenziare le entrate,
- creare un gruppo di fan affiatati,
- imparare in che modo guadagnare grazie ai lavori di scrittura.

more...
ROBERTO P. TARTAGLIA's curator insight, October 26, 2013 4:04 AM

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/accademia/

 

L’Accademia del self publishing è la prima scuola online permanente che ti insegna come trasformare la tua passione per la scrittura in un lavoro.

 

L’Accademia ti offre un percorso formativo guidato, della durata di un anno, durante il quale ti affiancherò io stesso, insegnandoti le strategie più adatte alle tue esigenze e l’utilizzo di strumenti specifici per raggiungere i tuoi scopi.

 

Alla base della filosofia dell’Accademia ci sono la pratica e la condivisione. Ogni studente imparerà come portare avanti il proprio progetto, con successo, attraverso la pratica quotidiana e la condivisione di esperienze e consigli con gli altri studenti.

 

La collaborazione tra studenti e lo scambio di consigli è fondamentale per sviluppare nuove idee, stimolare la creatività e correggere i propri errori. L’Accademia, dunque, è una scuola vera e propria, dove, oltre a studiare e fare pratica, si creano anche nuove amicizie e alleanze professionali.

 

Al termine dell’anno di studi, sarai in gradi di:

 

• Individuare la tua nicchia di lettori,

• Usare al meglio le strategie di personal branding, per accrescere la tua reputazione,

• Scrivere libri, articoli e post in modo professionale e altamente accattivante,

• Gestire un tuo sito/blog professionale,

• Creare e gestire una newsletter,

• Creare un gruppo di fan affiatati.

 

La prenotazione di un posto è gratuita e non vincolante.

Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

I fattori di posizionamento su YouTube, secondo Backlinko

I fattori di posizionamento su YouTube, secondo Backlinko | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
Empty description
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:
Brian Dean, noto per aver ideato la tecnica di link building del grattacielo, ha pubblicato una ricerca sul posizionamento partendo dall’analisi di 1,3 milioni di video su YouTube, denominata YouTube Ranking Factors Study.

Ce lo mostra il blog id Tagliaerbe.com, in questo ottimo riepilogo.

1. I commenti sembrano essere un fattore di ranking importante. Un alto numero di commenti è infatti correlato ad un miglior posizionamento del video.

2. I video più lunghi superano (a livello di ranking) quelli più corti. La lunghezza media dei video presenti nella prima pagina di YouTube è di 14 minuti e 50 secondi.

3. Il numero di visualizzazioni del video ha una correlazione significativa con il ranking.

4. Il numero di condivisioni che il video genera è fortemente correlato alla presenza del video nella prima pagina di YouTube.

5. C’è una correlazione solo moderata fra il numero di iscritti al canale YouTube e il ranking. Ciò significa che anche i piccoli canali possono riuscire a posizionarsi bene.

6. I like sul video sono significativamente correlati ad un buon posizionamento.

7. I video che portano nuovi iscritti al canale sono fortemente correlati con il ranking. In altre parole, i video che permettono di “convertire” gli utenti in nuovi subscriber sembrano essere avvantaggiati nelle ricerche su YouTube.

8. Esiste solo una piccolissima correlazione fra il ranking e i video con tag ricchi di parole chiave. L’ipotesi è che YouTube possa oggi “comprendere” piuttosto bene il contenuto dei video, e quindi non necessiti dell’aiuto di metadati.

9. Video che contengono parole chiave a corrispondenza esatta nel titolo sembrano avere un piccolo vantaggio rispetto a quelli senza keyword nel title.

10. Pare non ci sia alcuna correlazione fra ranking e video con una description ottimizzata con parole chiave.

11. I video in formato HD dominano i risultati di YouTube: il 68,2% dei video presenti sulla prima pagina di YouTube sono infatti in HD.

Voto: 9/10

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Diventare uno scrittore in 5 mosse

Diventare uno scrittore in 5 mosse | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
Empty description
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:
Cosa vuol dire diventare uno scrittore? Cosa significa scrivere per lavoro?

Significa sudore e fatica. Molti non lo dicono, ma è così. 

Specialmente se hai scelto di autopubblicarti. Alcuni (troppi) pensano che il self publishing sia una scorciatoia, ma non hanno idea di cosa sia realmente.

Autopubblicarsi vuol dire miscelare una serie di professionalità, dallo scrivere al promuoversi e altro ancora. Impiegare tempo ed energie.

In questo articolo trovi un po' di spunti (con radici piantate nella realtà) su come compiere i primi passi per diventare uno scrittore/una scrittrice di professione.

Voto 8/10

more...
No comment yet.
Suggested by Giuseppe
Scoop.it!

Ricerca Delle Parole Chiave per la SEO [Strategie Avanzate + Bonus]

Ricerca Delle Parole Chiave per la SEO [Strategie Avanzate + Bonus] | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
  
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:
Un interessante articolo sull'arte di cercare parole chiave per l'indicizzazione sui motori di ricerca.

Parole chiave da utilizzare nei propri contenuti web, parole chiave che ti permetteranno di scalare le posizioni in SERP, ovvero nelle pagine dei risultati di ricerca dei motori (come Google, ma non solo).

Un articolo adatto a chiunque si stia avvicinando a questo mondo e voglia saperne di più, senza troppi giri di parole.

L'articolo offre anche qualche trucchetto e qualche verifica pratica.

Voto: 9/10 

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Promuoverti a 360°: comunicazione online e offline si combinano

Promuoverti a 360°: comunicazione online e offline si combinano | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Voto: 7

 

Fonte: http://www.ninjamarketing.it/2014/12/11/marketing-integrato-online-vs-offline/?__scoop_post=ba5cab20-81b0-11e4-d6a0-842b2b775358&__scoop_topic=135034#__scoop_post=ba5cab20-81b0-11e4-d6a0-842b2b775358&__scoop_topic=135034

 

 

Come spiego anche in un'apposita lezione dell'Accademia del Self Publishing, il vero segreto di chi si promuove, soprattutto in ambito "scrittura", è il saper integrare online e offline.

 

TV e Youtube, giornali e blog, riuscire a integrare tutti questi canali di comunicazione per la promozione dei tuoi libri o servizi è il vero segreto, almeno per me, in grado di garantirti il salto di qualità.

 

In questo articolo troviamo un approfondimento sul tema.

Buona lettura!

more...
Marco Favero's curator insight, December 16, 2014 8:51 AM

aggiungi la tua intuizione ...

Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Pubblicare online: stabilire un piano di tutela legale per il tuo blog

Pubblicare online: stabilire un piano di tutela legale per il tuo blog | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
Come evitare di ritrovarsi in un mucchio di guai con il blogLe conversazioni sono l’anima pulsante dei blog. Rispondendo ai commenti, il blogger assume il ruolo di moderatore. Quindi è necessario un piano per la tutela legale del blog.
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://copywriter.giorgiotave.it/tutela-legale-blog/1093

Voto: 8

 

Ecco un argomento di cui si parla sempre troppo poco, specie in un mondo che sta regolarizzando sempre più la pubblicazione di contenuti sul web: la tutela legale.

 

Cosa deve contenere una pagina disclaimer? Come tutelarsi? Nel caso di blog multiutente, chi ha responsabilità di ciò che si pubblica?

 

Tutte domande lecite che meritano una risposta precisa e professionale. Buon lettura!

more...
Marco Favero's curator insight, November 18, 2014 8:19 AM

aggiungi la tua intuizione ...

Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Come vendere libri e servizi con lo storytelling

Come vendere libri e servizi con lo storytelling | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.pennamontata.com/news-copywriter/numeri-storytelling

 

Voto: 7

 

Un'interessante carrellata di casi in cui lo storytelling ha fatto davvero la differenza. Con tanto di numeri alla mano.

 

Lo storytelling, ormai è provato, è un espediente molto efficace per promuovere i propri prodotti. Peraltro, se scrivi libri di narrativa, non ti dovrebbe tornare difficile metterlo in pratica.

 

Infatti, oggi lo chiamiamo storytelling, ma altro non è che la vecchia arte di raccontare storie, applicata però al marketing.

 

Buona lettura.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Bookolico e Amazon portano lo streaming eBook in Italia

Bookolico e Amazon portano lo streaming eBook in Italia | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://blog.bookolico.com/2014/10/13/bookolico-e-amazon-portano-lo-streaming-in-italia/?__scoop_post=d6f51660-52fc-11e4-f631-842b2b775358&__scoop_topic=135034#__scoop_post=d6f51660-52fc-11e4-f631-842b2b775358&__scoop_topic=135034

 

Bookolico si trasforma: da servizio di self publishing a eBook in streaming, per la prima volta in Italia. Così ne parla lo staff:

 

"L’arrivo di Kindle Unlimited è imminente e come tutti sappiamo offrirà un servizio dedicato a tutti gli appassionati lettori. Amazon e Bookolico, quindi, saranno presto gli unici servizi di eBook in streaming on-demand accessibili in Italia.


Ecco il nostro modello: l’Editore sceglie i libri del proprio catalogo che intende pubblicare su Bookolico; quando i libri vengono letti dagli utenti, Bookolico paga l’editore tramite un modello pay-per-view, ovvero paga ogni singola lettura (view) che viene realizzata sui libri di quell’editore.


Bookolico divide tutti i guadagni(dati dagli abbonamenti mensili) con gli Editori che possono così pagare gli autori e tutta la catena editoriale. In particolare, Bookolico devolve all’editore il 70% degli incassi derivanti dagli abbonamenti, dunque più lettori ci sono più l’editore guadagna." 

 

more...
Marco Favero's curator insight, October 14, 2014 9:35 AM

aggiungi la tua intuizione ...

Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Self publishing, SEO e video promozionali su YouTube: 12 cose che devi sapere

Self publishing, SEO e video promozionali su YouTube: 12 cose che devi sapere | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.tuttosuyoutube.it/seo-youtube/?__scoop_post=3176aaf2-38ee-11e4-d773-90b11c3ead14&__scoop_topic=135034#__scoop_post=3176aaf2-38ee-11e4-d773-90b11c3ead14&__scoop_topic=135034

 

Voto: 9

 

Se anche tu fai video per pubblicizzare i tuoi libri e i tuoi scritti, ecco un ottimo articolo sul come fare SEO (Serach Engine Optimization . Ottimizzazione per Motori di Ricerca) su Youtube.

 

In parole povere: 12 consigli mirati su come far sì che i tuoi video diventino sempre più visibili nelle ricerche di Youtube e di Google.

 

Ciò che emerge è che i fattori più importanti sono le novità (che vengono mostrate sempre per prime) e il tempo di sessione/visualizzazione su ogni video.

 

Poca importanza, invece, viene data a commenti, "mi piace" e condivisioni.

 

Tutto da leggere.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

10 errori da evitare per il vostro sito internet

10 errori da evitare per il vostro sito internet | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Voto: 7/10

Fonte: http://www.ninjamarketing.it/2014/09/01/soluzioni-sbagliate-per-un-sito/

 

Di sicuro avrai (o stai decidendo di mettere su) un tuo sito personale nel quale mostrare le tue abilità di scrittura e vendere i tuoi libri e i tuoi prodotti.

 

Bene, sappi, allora, che non basta mettere su un sito e star lì a guardare. Non basta "esserci" per far sì che gli utenti si catapultino sul tuo spazio virtuale. Devi attrarli e rendere la loro esperienza piacevole, unica.

 

In questo articolo vengono messi in evidenza i 10 errori più comuni che devi assolutamente evitare quando metti su il tuo sito, per evitare che potenziali lettori arrivino e se ne vado nello stesso momento, con l'amaro in bocca.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Il potere dello storytelling: leggere e scrivere ci fa bene

Il potere dello storytelling: leggere e scrivere ci fa bene | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/potere-delle-storie-leggere-scrivere-ci-fa-bene/

 

Molte volte ci viene da chiederci: perché continuare a scrivere e leggere? Spesso ci poniamo questa domanda quando siamo giù di morale, quando scopriamo di avere pochi lettori e che le vendite non vanno come vorremmo.


Bene, questo articolo va letto proprio in quei momenti.


Ho voluto riportare, qui, i migliori motivi per cui è indispensabile leggere e scrivere, sempre, al di là dei risultati. Si tratta di motivazioni che non immaginavi minimamente. Al di là di ogni pensiero.


Non so se ne sei già al corrente, ma leggere e scrivere...

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

L’esperienza col self publishing di Barbara Stefanini

L’esperienza col self publishing di Barbara Stefanini | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/lesperienza-col-self-publishing-barbara-stefanini/

 

Prosegue la pubblicazione di esperienze col self publishing italiano di lettori e lettrici di viverediscrittura.it.

 

Oggi è la volta di Barbara Stefanini che ha provato prima con ilmiolibro.it e poi con youcanprint.it.

 

Quali sono stati i risultati? Leggilo nell'articolo...

 

Se, invece, vuoi inviarci la tua storia, leggi qui le regole per partcipare: http://www.viverediscrittura.it/self-publishing-in-italia-centro-monitoraggio/

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Video Storytelling: le campagne più commoventi

Video Storytelling: le campagne più commoventi | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.iltuoseocopywriter.com/video-storytelling-campagne-commoventi/

 

Ho creato questo articolo per fornire esempi. Sì, fornire esempi di grandi campagne, sociali o commerciali, in grado di commuovere. Magari solo con immagini, senza parole.

 

Campagne che hanno fatto il giro del mondo e sono diventate virali in poche ore.

 

Ho voluto creare questa lista, in continuo aggiornamento, affinché tu possa avere sempre sottomano degli esempi da cui prendere spunto nel caso volessi creare una tua personale campagna. Che commuova, che tocchi il cuore.

 

Non solo per vendere i tuoi libri o i tuoi servizi. Soprattutto per trasmettere i tuoi valori.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Il potere persuasivo dei video. Facebook ci spiega perché puntare sul video content

Il potere persuasivo dei video. Facebook ci spiega perché puntare sul video content | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
Empty description
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:
Da quanto riportato nel report, attraverso un‘analisi biometrica di come le persone negli Emirati Arabi e nel Regno Unito visualizzano e consumano i contenuti nei loro feed di Facebook (app mobile) si è scoperto che gli utenti preferiscono guardare, ben cinque volte di più, i video rispetto a contenuti statici su Facebook e Instagram.

Ma quali sono i principali fattori legati alla smisurata e incontrollata crescita di visualizzazioni di video su Facebook?

E cosa spingerebbe il social network per eccellenza a puntare sempre di più su questo tipo di contenuti?

La ricerca ne riporta ben cinque: l’utilizzo di dispositivi mobile, la soglia di attenzione degli utenti, il fenomeno del binge-watching, i contenuti legati al brand e sicuramente le novità in ambito video!

Approfondiamole una per una, in questo interessante articolo di Ninjamarketing!

Voto: 7/10

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

La dura vita di un brand al tempo delle fake news

La dura vita di un brand al tempo delle fake news | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
Empty description
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:
Per i brand non è mai stato semplice creare vero valore per le persone, al di là della pura transazione commerciale.

Al tempo delle fake news, la sfida è ancora più difficile, ma gli strumenti che si hanno a disposizione oggi consentono di creare un impatto positivo più di quanto sia mai avvenuto nella storia.

Ora, con poche decine di euro di attrezzatura (uno smartphone, ad esempio), chiunque può dialogare con community ogni parte del mondo, istantaneamente. A patto che il messaggio sia rilevante per il gruppo di persone che vuole raggiungere.

Questa novità, che ormai ci sembra quasi scontata, è senza precedenti nella storia e ha modificato non solo il modo in cui le persone si relazionano tra di loro, ma anche il modo in cui i brand generano e distribuiscono contenuto.

I canali social che utilizziamo tutti i giorni consentono alle marche di capire le esigenze delle persone e di costruire messaggi il più possibile mirati a gruppi con interessi specifici.

Questa logica è molto semplice in teoria, ma molto delicata e profonda nella pratica. Vediamola in questo articolo.


Voto: 7/10

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Scrivere per vivere o vivere per scrivere?

Scrivere per vivere o vivere per scrivere? | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
Empty description
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:
Scrivere per vivere o vivere per scrivere? Sembra la stessa cosa, ma non lo è. Basta invertire la posizione di appena due parole e tutto cambia.

Questa domanda è uscita fuori per scherzo da una discussione con amici, qualche giorno fa. E ho pensato che, in realtà, la risposta potesse interessare molti altri.

Molti di noi che amano la scrittura vorrebbero vivere per scrivere, ma si ritrovano a scrivere per vivere. Viviamo in tempi duri e, spesso, le passioni vengono negate o, nella migliore delle ipotesi, relegate in un angoletto buio. A marcire. In attesa che “le cose cambino”.

E quante volte ci siamo sentiti dire: “pensa a studiare e a trovarti un lavoro, poi, nel tempo libero, potrai anche scrivere/ballare/recitare/dipingere”? Quante volte?

A questo si aggiunge una cultura tutta italiana che vede il lavoro come qualcosa di totalmente distante dalla passione. Ci sono aziende che, ancora oggi, se vedono un dipendente troppo sereno e sorridente si chiedono se lavori davvero, o passi le giornate a guardare lo schermo.

Se si lavora non si può essere contenti. Questa è la mentalità italiana, purtroppo. E, dunque, scrivere per vivere o vivere per scrivere non possono essere la stessa cosa.

La stessa congiunzione “o”, nella domanda, ci dice molto su cosa frulli nella mente di chi l’ha posta. C’è una scelta, in ballo.

Cosa scegli? Cosa fai?


more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Come gestire i Diritti d’Autore su libri e articoli giornalistici con Patamu [intervista]

Come gestire i Diritti d’Autore su libri e articoli giornalistici con Patamu [intervista] | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
In questo articolo ho voluto intervistare il team di Patamu, una realtà tutta italiana per la protezione dei Diritti d’Autore che s’è fatta conoscere ovunque, in breve tempo, grazie ai suoi innovativi servizi.

Il team di Patamu ci spiega, come può, uno scrittore, tutelare i Diritti d’Autore dei suoi libri e dei suoi articoli (giornalistici o di blog) con questa nuova piattaforma.

ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:
Share your insight
more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Scrivere bene: l’importanza del linguaggio

Scrivere bene: l’importanza del linguaggio | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/limportanza-linguaggio-comunicazione/

 

In questo articolo ho voluto puntare l'attenzione sull'importanza del linguaggio. Non sul suo potere, occhio, di quello ne parlerò nei prossimi post. Qui parlo dell'importanza.

 

Al giorno d'oggi il linguaggio corretto viene considerato quasi un optional, nonostante anche sul Web (soprattutto dopo gli ultimi aggiornamenti dell'algoritmo di Google) sia sempre più importante.

 

Parlare e scrivere in modo che il messaggio che vogliamo inviare arrivi correttamente e senza ambiguità a destinazione è fondamentale, non solo per chi ha un blog professionale o scrive libri.

 

Inviare un messaggio chiaro e diretto è utile in mille occasioni. Scopri in quali e perché, leggendo il post.

 

Sei anche in grado di rispondere al test finale? ;)

 
more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Vendere più libri con questi 5 principi psicologici

Vendere più libri con questi 5 principi psicologici | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.ninjamarketing.it/2014/11/06/5-principi-psicologici-per-dare-una-spinta-in-piu-al-vostro-marketing/?__scoop_post=cefe58f0-665b-11e4-800e-842b2b775358&__scoop_topic=135034#__scoop_post=cefe58f0-665b-11e4-800e-842b2b775358&__scoop_topic=135034

 

Voto: 7

 

La psicologia è molto importante, nel marketing. Anche se devi vendere libri cartacei, eBook o servizi di scrittura.

 

In questo articolo vengono illustrati 5 principi molto utili e versatili da poter utilizzare a proprio vantaggio. Ma sempre in modo etico, almeno questa è la mia filosofia.

 

Mai ingannare il lettore, o il cliente, mai prenderlo in giro, mai mancargli di rispetto. Prima di tutto perché non è etico, secondo perché, come disse Zucchero: "tutto ti tornerà indetro come un boomerang".

 

Riflettici su...

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

10 domande sul self publishing: intervista a Frenico

10 domande sul self publishing: intervista a Frenico | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/10-domande-self-publishing-intervista-frenico/?__scoop_post=41b4df81-4ed9-11e4-865e-842b2b775358&__scoop_topic=135034#__scoop_post=41b4df81-4ed9-11e4-865e-842b2b775358&__scoop_topic=135034

 

Si prosegue con le mie interviste ai servizi di self publishing in Italia. Oggi è la volta di Frenico, spin-off di ePubblica.com, la  loro casa editrice digitale.


Un doppio binario, dunque, quello su cui si muove il team di Frenico: da un lato la scelta degli autori da pubblicare con ePubblica, dall'altro la possibilità di dar voce a tutti, tramite i servizi di self publishing.


Buona lettura!

more...
Marco Favero's curator insight, October 15, 2014 8:52 AM

aggiungi la tua intuizione ...

Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Come scrivere un buon libro: editing e correzione bozze

Come scrivere un buon libro: editing e correzione bozze | Diventa editore di te stesso | Scoop.it

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/come-scrivere-buon-libro-editing-correzione-bozze/

 

Oggi ho intervistato Martina Galvani, editor e correttrice di bozze professionista. La mia personale.

 

Ci dà consigli sul perché è necessario far passare il proprio testo per le mani di un editor professionista, prima di pubblicarlo, ma anche sul perché scegliere questo mestiere, se si ha la passione per la scrittura.

 

Martina è una donna in gamba, che ha conseguito una maturità classica e una laurea in Filosofia, col vecchio ordinamento, per poi diventare una professionista del settore, lavorando per case editrici e da freelance.


Tutta da leggere.

more...
Marco Favero's curator insight, September 16, 2014 8:34 AM

aggiungi la tua intuizione ...

Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Self publishing e case editrici tradizionali. Amici o nemici?

Self publishing e case editrici tradizionali. Amici o nemici? | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/self-publishing-case-editrici-tradizionali-amici-nemici/

 

La diatriba "è meglio il self publishing, no sono meglio le case editrici tradizionali" va avanti da quando questo nuovo fenomeno Web è nato.

 

Con questo articolo ho voluto dire la mia e cercare di far chiarezza su un argomento che, spesso, scade nella lotta ideologica e crea inutili barriere.

 

Per come la vedo io, questi due diversi modi di fare editoria possono coesistere e collaborare. Ecco come...

more...
No comment yet.
Rescooped by ROBERTO P. TARTAGLIA from Come Creare e Pubblicare un eBook
Scoop.it!

Il Manifesto degli Autori Indipendenti: 10 punti su cosa significa pubblicare indie

Il Manifesto degli Autori Indipendenti: 10 punti su cosa significa pubblicare indie | Diventa editore di te stesso | Scoop.it

Via Fulvio Colasanto
more...
Fulvio Colasanto's curator insight, August 5, 2014 6:38 AM

Il fondatore di Smashwords, Mark Coker, ha redatto il suo Manifesto degli Autori Indipendenti, 10 chiari punti su cosa significa scrivere e pubblicare da soli imparando da zero il mestiere di self-publisher.

Ecco i 10 punti tradotti in italiano dalla redazione di scrivo.me:

1 - Io sono un autore indipendente.

2 - Ho provato il piacere e la soddisfazione che derivano dall’autopubblicazione.

3 - Ho il diritto di pubblicare.

4 - Il controllo creativo è importante per me. Sono io a decidere quando, dove e come i miei scritti sono degni di diventare un libro pubblicato.

5 - "Indipendente” non significa “solitario”. Io scelgo i miei partner.

6 - Non m’inchinerò grato ed obbediente a nessun editore. Nelle mie relazioni professionali io cerco un’alleanza, equità e interessi reciprocamente allineati.

7 - Noi autori indipendenti includiamo scrittori diversi uniti dal comune obbiettivo di far avanzare, di abilitare e di celebrare ovunque gli scrittori.

8 - Sono un professionista. Sono orgoglioso del mio lavoro, e mi sforzo di migliorare la mia arte per servire meglio i miei lettori, me stesso, i miei colleghi indipendenti e la cultura dei libri.

9 - La mia scrittura ha valore ed è importante. Questo valore e questa importanza non possono essere misurati solo dalle vendite. 

10 - Celebro il successo dei miei colleghi indipendenti, perché il loro successo è anche il mio, e il mio è il loro. Insieme stiamo costruendo per i libri un futuro migliore, caratterizzato da maggiore qualità, creatività, diversità, scelta, disponibilità, economicità ed accessibilità.



Leggi l'articolo originale:
http://www.scrivo.me/2014/05/08/il-manifesto-degli-autori-indipendenti/ 

Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Self publishing e marketing: dove si ferma il nostro sguardo su un annuncio pubblicitario?

Self publishing e marketing: dove si ferma il nostro sguardo su un annuncio pubblicitario? | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.ninjamarketing.it/2014/08/01/dove-si-ferma-il-nostro-sguardo-su-un-annuncio-pubblicitario/

 

Voto: 8

 

Un interessante studio sul modo in cui viene fruita la pubblicità per immagini. Un articolo che potrebbe interessarti molto, se hai intenzione di puntare sulle immagini.

 

Il Web è fatto soprattutto di immagini (e video), quindi, conoscere dove si posizione lo sguardo dei lettori/clienti è fondamentale per creare immagini che generino passaparola.

 

Come puoi notare, le scritte, i volti e ciò che si trova sulla sinistra attira molto di più lo sguardo, di tutto il resto. Pensaci bene...

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

[Raccolta Video] Tutto sul web marketing e sul self publishing

[Raccolta Video] Tutto sul web marketing e sul self publishing | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/raccolta-video-tutto-web-marketing-self-publishing/

 

Cerchi un posto dove poter trovare i migliori video del Web in grado di insegnarti molto su autopubblicazione e autopromozione letteraria?

 

Qui li trovi. Ho creato una pagina, in continua crescita e in continuo aggiornamento, con i migliori video selezionati da me e pubblicati dai migliori professionisti italiani (e non) di web marketing, scrittura e persona branding.

 

Come ti dicevo, i contenuti vengono implementati continuamente...stai con le antenne sempre puntate. ;)

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Scrivere bene: il potere delle metafore

Scrivere bene: il potere delle metafore | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.viverediscrittura.it/scrivere-bene-il-potere-delle-metafore/

 

Non capisco perché un'infinità di blogger ed esperti di scrittura parlano di come creare personaggi, atmosfere e storie, senza mai, però, entrare nel dettaglio, limitandosi a ripetere il già detto.

 

Hanno forse paura che, se lo facessero, poi, nessuno comprerebbe più i loro corsi di scrittura creativa? O non sanno cosa dire? ;)

 

Non saprei dirlo. So solo che a me interessano le soluzioni, non i problemi. Per questo, da un po' di tempo, ho iniziato a pubblicare anche articoli su "come scrivere bene", mostrando ciò che altri non mostrano, insegnando ciò che molti ignorano.

 

Stavolta è toccato al potere delle metafore.

Buona lettura!

more...
No comment yet.