Diventa editore d...
Follow
Find tag "seo"
49.5K views | +24 today
Diventa editore di te stesso
Come scrivere, pubblicare, promuovere i tuoi libri e il tuo blog senza editore.
Your new post is loading...
Your new post is loading...
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Intervista a Elena Farinelli, tra SEO, web marketing e copywriting

Intervista a Elena Farinelli, tra SEO, web marketing e copywriting | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Fonte: http://www.iltuoseocopywriter.com/intervista-a-elena-farinelli-tra-seo-web-marketing-e-copywriting/

 

Riporto la mia intervista alla grande Elena Farinelli: esperta di web marketing, formatrice e relatrice a livello nazionale in tema SEO.

 

In questa intervista, Elena ci spiega come e perché utilizzare SEO (Search Engine Optimization) e social media strategies per mettere il turbo ai nostri siti Web.

 

Se anche tu ami vivere di scrittura e vuoi trasformare questa tua passione in un lavoro, grazie al Web, ti consiglio di leggere questa intervista e approfondire gli spunti forniti da Elena.

 

Buona lettura!

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Self publishing e blogging: 17 contenuti che faranno felice Google

Self publishing e blogging: 17 contenuti che faranno felice Google | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Ci si chiede sempre come accrescere la propri acomunità, come far felici i propri lettori sul Web, ma anche come render efelice Google e fargli prendere in buona considerazione il nostro blog.

 

Ecco, in questo ottimo post si parla proprio dei contenuti che, più degli altri, accresceranno la nostra fama e la nostra reputazione.

 

A questa lista aggiungi le regole base del blogging, ovvero: scrivere in un italiano corretto ed essere sempre originale.

 

Ecco la lista dei contenuti più apprezzati:

 

1. Le interviste2. Le liste3. Gli aggregatori di risorse4. I canali social5. I sondaggi6. Gli aggiornamenti7. Le recensioni8. I confronti9. Le novità10. Le case histories11. Le critiche12. Le storie13. Le previsioni14. “E se…”15. Le cose stupide e divertenti16. I contest17. I prezzi

 

 

Leggi tutto: http://www.ninjamarketing.it/2013/04/16/contenuti-google/

 
more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Il valore dell'ottimizzazione del proprio sito per i motori di ricerca

Il valore dell'ottimizzazione del proprio sito per i motori di ricerca | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Occorre sottolineare come essere ben posizionati sui motori per le keyword rilevanti nel settore di riferimento, faciliti anche la costruzione ed il rafforzamento della brand reputation dell’azienda, del blogger o del sito in questione.

 

Se è vero che “Google , Bing e Yahoo sono le nuove pagine gialle“, è altrettanto vero che i meccanismi di assegnazione delle graduatorie degli algoritmi dei motori di ricerca sono totalmente differenti: le posizioni sulle SERP (pagine con i risultati di ricerca), essendo attribuite secondo criteri “meritocratici”, diventano spesso un giudizio di ”valore” nei confronti di chi le occupa.

 

Occorre anche riflettere su un dato che un buono scrittore indipendente non dovrebbe trascurare. Se la nostra vetrina è in via Condotti (ha un’ottima visibilità) ed ha i prodotti migliori, quelli più convenienti, i post più interessanti, è facile che attragga e trattenga i visitatori, li fidelizzi

 

Perchè cercare altrove se si è già trovato ciò di cui si aveva bisogno?

 

Inoltre tenuto conto dell’effetto word of mouth (passaparola) e della tendenza a condividere le esperienze sui social, è probabile che un visitatore soddisfatto si trasformi in un’ottima cassa di risonanza.

 

Un ottimo posizionamento quindi, oltre a generare seguiti e contratti, può essere uno degli elementi di fondamentale importanza per costruire o rafforzare la propria reputazione online.

 

 

Leggi tutto: http://www.ninjamarketing.it/2013/02/20/il-valore-della-seo-nella-costruzione-della-brand-reputation/

 

 

cura di ROBERTO P. TARTAGLIA: giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale dove trovare i suoi libri e i suoi videopost è http://www.robertotartaglia.com.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Posizionare il proprio sito nei motori di ricerca: introduzione alla Social Seo

Posizionare il proprio sito nei motori di ricerca: introduzione alla Social Seo | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

La Google Social Search (o Social Seo) è un concetto relativamente recente a cui dovremo abiutuarci.

 

Tra i principali artefici di questa rivoluzione ci sono sicuramente i Social Network, uno fra tutti Google+ che influisce ed influirà sempre di più nella SERP.

 

Come sostiene Jordan Kasteler di Search Engine Watch “a site can jump from #30 to #3 in the SERPs just because someone in your Google+ circles shared the link” oppure “getting an RT from The Huffington Post can jump your blog post from #8 to #1”.

 

Non è sufficiente postare ogni tanto qualche articolo ma è indispensabile definire un piano editoriale per comprendere che tipologia di interventi che si possono fare per creare engagement.

 

1. Propri articoli

2. Articoli scritti da altri blogger ma ritenuti interessanti

3. Commenti senza link su faccende che ci hanno incuriosito

 

La domanda che ci dobbiamo porre adesso è quali sono i Social più influenti lato Seo? La domanda è molto semplice: Google Plus.

 

Anche se molti di voi non apprezzano molto questo strumento dal punto di vista del posizionamento nei motori di ricerca è molto influente in particolare in riferimento alla Google Authorship che premia (o andrà a premiare) quegli autori che sono riusciti a creare engagement.

 

Gli altri Social sono senza dubbio , Twitter, Facebook, LinkedIN (e gruppi associati al proprio settori di appartenenza) e per ultimo Pinterest.

 

 

Leggi tutto: http://www.adseo.it/introduzione-alla-social-seo-657/?goback=.gde_1776163_member_207666209

 

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Autopromozione su blog: 5 trucchi che per migliorare i propri post

Autopromozione su blog: 5 trucchi che per migliorare i propri post | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Scrivere sul web, non vuol dire esclusivamente dare spazio e sfogo a dita e idee. “Content is King” – anche nel 2013 -, ed è verissimo. Ma nel mezzo, ci sono tutta una serie di accortezze in grado di fare la differenza.

 

Così, ecco 5 tra le attività che dividono la scrittura del post, dal tasto “Pubblica” di WordPress.


#1 Le Immagini

Le immagini sono in grado di fare la differenza. Sono il primo elemento che l’utente vede, il primo aspetto che percepisce del vostro articolo.

Quali sono gli aspetti determinanti delle immagini? Che siano belle, curate.

 

  #2 L’URL del Post

Non lasciate che l’URL dei vostri post sia quello generato ‘di default’ da WordPress, o comunque dal vostro CMS. Modificatelo a mano, vi porterà via pochi istanti.

 

#3 I Tag dell’Articolo

Non ha senso ideare nuovi e strani tag per ogni variante di articolo che vi apprestate a scrivere. Meglio individuarne alcuni, ben definiti e in grado di ‘marchiare’ le tipologie dei vostri post attentamente.

  #4 Il giusto spazio ai Link

Le fonti delle vostre informazioni, delle vostre ispirazioni, devono avere assoluta priorità nei vostri post.

 

#5 Gli aspetti SEO

In questo, l’aiuto fondamentale è quello di un plugin: WordPress SEO di Yoast. Utilizzandolo, dovete imparare a pensare di ottimizzare, come aspetto principale, il Title del vostro post.

 

 

Leggi tutto: http://copywriter.giorgiotave.it/migliorare-un-post/794

 

 

 

a cura di ROBERTO P. TARTAGLIA: giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale dove trovare i suoi libri e i suoi videopost è http://www.robertotartaglia.com.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Scrivere per il blog: i 7 errori da evitare

Scrivere per il blog: i 7 errori da evitare | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Occuparsi di web copywriting significa emergere dalla massa con testi di qualità che non sempre riescono a ottenere il giusto riguardo. Daniele Imperi, di "Penna Blu", in questo guest post ha individuato sette cause, oggi molto frequenti, che dequalificano e svalorizzano quest'attività.

 

Il web copywriting comporta la conoscenza e la padronanza di materie e discipline che lo coinvolgono. Si tratta di una forma di scrittura persuasiva ed efficace di testi mirati per pubblicità, siti, blog, newsletter, comunicati stampa, landing page. Ma quali sono i 7 erorri da evitare quando si scrive sul Web?

 

#1 – ASSENZA DI FORMAZIONE

#2 – SCARSA CONOSCENZA DEL WEB

#3 – ILLUSIONE DEL LAVORO FACILE

#4 – SVALUTAZIONE DEL LAVORO

#5 – SCARSA CONSIDERAZIONE DEL LAVORO

#6 – FRETTA

#7 – SEOMANIA

 

Il web copywriting è un lavoro da svolgere con serietà, con la giusta valutazione e considerazione da parte del richiedente e dell'operatore. Non è un'attività che si può improvvisare, ma richiede anni di pratica, conoscenze acquisite e continui aggiornamenti.

 

Secondo te, esistono altri motivi che danneggiano il web copywriting oggi?  

 

 

Leggi tutto: http://quicopy.blogspot.it/2013/01/7-motivi-che-uccidono-il-web-copywriting.html

 

 

a cura di ROBERTO P. TARTAGLIA: giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale dove trovare i suoi libri e i suoi videopost è http://www.robertotartaglia.com.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Promuovere i propri libri con un blog: i benefici di sottoscrivere il proprio link in una directory

Promuovere i propri libri con un blog: i benefici di sottoscrivere il proprio link in una directory | Diventa editore di te stesso | Scoop.it

Se hai intenzione di accrescere la popolarità del link del tuo sito web, uno dei primi passi da compiere è quello di sottoscrivere il tuo dominio ad una Directory.

 

Questa semplice prassi molto sottovalutata porta molti benefici per un sito web, in questo post vengono affrontati uno alla volta, partendo dai più importanti.

 

Inviare e pubblicare il tuo sito web all’interno di una Directory, aumenta la popolarità del link.

 

Se vuoi piazzare il tuo sito web in alto nel ranking di Google, è molto importante avere molti (anche se è Google valuta anche la qualità) link in entrata.

 

 

Leggi tutto: http://www.michelepapaleo.it/seo-benefici-link-directory/

ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale dove trovare i suoi libri e i suoi videopost è http://www.robertotartaglia.com.

more...
No comment yet.
Suggested by Fulvio Colasanto
Scoop.it!

Self publishing ed eBook: consulente SEO vs. Autore

Self publishing ed eBook: consulente SEO vs. Autore | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

La possibilità di poter entrare nelle ricerche grazie al motore di ricerca specifico di Google (Google Libri) e di poter creare il proprio e-book con strumenti ad hoc – forniti dal self-publishing -, magari con l’aggiunta di link indispensabili per l’argomento trattato hanno fatto il resto.

 

Non dimentichiamo che Google, grazie all’Authorship e al collegamento tra il contenuto e il profilo di Google Plus, dà autorevolezza a chi offre un contenuto di qualità, magari gratuito, eliminando lo scambio link e altre forme di pubblicità anti-utente.


Fin qui dal punto di vista SEO.L’autore esordiente come vede la pubblicazione in e-book?


Molto dipende dalla formazione acquisita nel tempo. L’autore tende a puntare sul cartaceo, perché di e-book si è parlato in termini di esplosione letteraria solo nell’ultimo Salone del Libro di Torino.

 

I più tradizionalisti vedono nell’e-book un libro a metà, un “contentino” alla versione cartacea. Questo modo di pensare sta cambiando con lentezza, grazie anche a professionalità del self-publishing che si sono fatte conoscere per la loro qualità.

 

 

Leggi tutto: http://copywriter.giorgiotave.it/seo-autore-ebook/910#comment-52455

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Self publishing e blog: come curare i contenuti

ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

In questo interessante guest post scritto da Sara Durantini sul sito Penna Blu, si porta l'attenzione su un tema molto delicato e, spesso, sottovalutato: la cura dei contenuti di un blog.


Autopubblicare i propri libri con il self publishing non vuol dire ignorare il mondo dei blog. Al contrario, bisogna prenderlo seriamente in considerazione, perché un blog può dare molta visibilità, se ben curato.


Scrivere sul web non è cosa semplice. E per fornire a chi ci legge informazioni il più possibile complete, l'informazione deve essere curata anche (e soprattutto) sul piano dei contenuti.

 

Quando si parla di cura dei contenuti ci si riferisce alla pratica attraverso cui vengono raccolti, analizzati e presentati contenuti informativi

 

L'espressione, oltre ad assurgere a pilastro etico e morale per chi vuole fare informazione, sta acquistando sempre più valore dal momento che la fruizione di informazioni ha valicato i media tradizionali.

 

Il discorso coinvolge tanto i blogger e i giornalisti quanto i cittadini che, occasionalmente, vogliono condividere notizie sul web e gli scrittori che si autopubblicano con il self publishing.

 

La condivisione implica una serie di operazioni preliminari volte a dare credibilità strutturale all'informazione stessa

 

 

Leggi tutto: http://pennablu.it/cura-contenuti/

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Indicizzare il tuo sito Web: dalla SEO alla “Search Marketing Integration”

Indicizzare il tuo sito Web: dalla SEO alla “Search Marketing Integration” | Diventa editore di te stesso | Scoop.it

 

 

ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Bisogna ammettere che la SEO (ottimizzazione dei siti per i motori di ricerca), intesa come una disciplina autonoma e distinta dalle altre, ha i giorni contati.

 

La SEO sta rapidamente evolvendo in una professione più creativa, varia e stimolante.

Nel corso degli ultimi anni, le modifiche relative agli algoritmi di ricerca e al comportamento degli utenti online hanno reso la “vecchia SEO” quasi ridondante.

 

Tecniche SEO che erano buone 5 anni fa, se usate oggi fanno più male che bene. Oggi, utenti e motori di ricerca vogliono qualità, engagement (partecipazione) e riprova sociale.

 

Il panorama SEO è cambiato, e questo cambiamento più essere riassunto in un solo concetto: integrazione.

 

Search Marketing Integration: questo è un termine che inizierà a diffondersi parecchio nel mondo della search.

 

Più i motori allargheranno lo sguardo e perfezioneranno tecniche in grado di misurare la qualità dei contenuti, il brand sentiment e la rilevanza, e più le tecniche di ottimizzazione di un sito web si sovrapporranno con le discipline di marketing.

 

In un paio d’anni la SMI sarà un prerequisito per posizionarsi nella prima pagina di Google, e rivoluzionerà l’approccio alle vendite, al marketing, alle PR e al branding.

 

Il successo sarà legato alla capacità di integrare le tattiche SEO con quelle di marketing.

 

 

Leggi tutto: http://blog.tagliaerbe.com/2013/02/seo-search-marketing-integration.html

 

 

cura di ROBERTO P. TARTAGLIA: giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale dove trovare i suoi libri e i suoi videopost è http://www.robertotartaglia.com.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Search Engine Marketing: come posizionare bene la landing page del tuo blog su Google

Search Engine Marketing: come posizionare bene la landing page del tuo blog su Google | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Sono cambiate molte cose sull’algoritmo di Google nel 2012 per chi lavora sul posizionamento sui motori di ricerca. Ci sono stati dei grossi cambiamenti, anche se, in realtà, non sono poi così drastici e drammatici come ce li vogliono far sembrare.

 

Google si impegna sempre di più a cercare di far capire agli spammer e a chi cerca di modificare i risultati della parte organica, che non c’è posto per loro, ma in realtà, fino a che il posizionamento nelle serp (pagine con i risultati di ricerca) si baserà prevalentemente su di un algoritmo e quindi qualcosa dinon umano, sarà inevitabile che qualche volta compariranno dei risultati forzati.

 

Detto questo, anche dopo tutto il terrorismo psicologico che Google ha fatto per convincere gli esperti di SEO che ormai ci si basa solo sulla qualità del contenuto, in realtà le tecniche vecchie, di un paio di anni, funzionano ancora, basta solo stare un po’ più attenti a non esagerare perché si rischia di venire penalizzati con facilità.

 

Quindi, sì, è ancora possibile posizionare delle landing page su Google, anche nel 2013, io ho ottenuto questo risultato in diversi modi che bisogna scegliere a seconda del caso.

 

Nel caso non lo sapessi, le landing page sono le pagine più importanti in un sito, perché sono quelle dove l’utente deve compiere l’azione che serve per il nostro business.

 

Una landing page, in breve, è quindi una pagina super-ottimizzata a livello di copywriting (scrittura persuasiva) per fare in modo che l’utente compri un prodotto, compili un modulo o si iscriva alla newsletter.

 

Come fare?

 

 

Leggi tutto: http://blog.tagliaerbe.com/2013/01/posizionamento-landing-page.html

  

 

a cura di ROBERTO P. TARTAGLIA: giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale dove trovare i suoi libri e i suoi videopost è http://www.robertotartaglia.com.

more...
No comment yet.
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Come indicizzare il proprio blog su Google nel 2013?

Come indicizzare il proprio blog su Google nel 2013? | Diventa editore di te stesso | Scoop.it
ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Quelli che vogliono capire profondamente le dinamiche SEO (ottimizzazione di un sito per i motori di ricerca) e sono interessati ai fattori più importanti e influenti che condizioneranno le SERP (pagina di risultati ricerca) di Google nel 2013, si devono mettere in testa di cambiare approccio.

 

La chiave del successo: l’Authorship.

 

Le novità si basano soprattutto sul modo di attribuire “autorità” a ciò che pubblichiamo. Infatti, i concetti che si sono già pienamente affermati in questo anno, e lo faranno sempre di più nel 2013, saranno essenzialmente basati sull’Authorship.

 

Ma cos’è l’Authorship?

 

Dall’inglese “Fonte”, è il sistema con cui si può dichiarare come proprio un determinato contenuto web. Questo sistema è stato sponsorizzato da Google e può essere implementato seguendo direttamente le loro linee guida (https://plus.google.com/authorship).

 

Il futuro della SEO nel 2013 si baserà sul riconoscimento non soltanto di ciò che abbiamo già “dichiarato” essere nostro, ma delle diverse risorse che abbiamo prodotto e produrremo nel web: prima siamo passati all’ancoraggio dei nostri contenuti, ovvero del nostro sito, adesso passiamo all’ambiente esterno e alla identificazione degli autori.

 

L’Authorship è la prima cosa da sviluppare, quindi.

 

Cercate sempre di citare anche il vostro profilo di Google+ quando pubblicate un contenuto al di fuori del vostro sito: questo, semplicemente, rimarcherà il fatto che “voi” siete stati tirati in causa in quell’argomento e di conseguenza si suggerirà a Google un’identità.

 

Utilizzate sempre il nome del vostro profilo di Google Plus: cambiare nome, diversificando l’anchor text come facciamo nella link popularity è una cosa sbagliata, perché in questo caso vogliamo proprio che il testo rispecchi esattamente la nostra autorità.

 

 

Leggi tutto: http://francescogavello.it/seo-authorship?+Blogosfera)

 

 

a cura di ROBERTO P. TARTAGLIA: giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale dove trovare i suoi libri e i suoi videopost è http://www.robertotartaglia.com.

more...
web writing's curator insight, January 21, 2013 2:46 AM

Ottima analisi su come l'indicizzazione di un blog su Google sta cambiando. Parola d'ordine: "essere autorevoli", con tutte le implicazioni del caso... 

Stefano Laborius's curator insight, January 21, 2013 3:49 PM

Dall'articolo: "l futuro della SEO nel 2013 si baserà sul riconoscimento non soltanto di ciò che abbiamo già “dichiarato” essere nostro, ma delle diverse risorse che abbiamo prodotto e produrremo nel web: prima siamo passati all’ancoraggio dei nostri contenuti, ovvero del nostro sito, adesso passiamo all’ambiente esterno e alla identificazione degli autori!"

ROBERTO P. TARTAGLIA's comment, January 22, 2013 1:42 AM
Finalmente, dopo un periodo in cui l'attenzione s'è focalizzata più sul mezzo di trasmissione, ora si sta tornando a considerare il contenuto dell'informazione. La sua qualità. Ripeto: finalmente!
Scooped by ROBERTO P. TARTAGLIA
Scoop.it!

Trova le giuste parole chiave per indicizzare il tuo sito su Google con Wikipedia

Trova le giuste parole chiave per indicizzare il tuo sito su Google con Wikipedia | Diventa editore di te stesso | Scoop.it

Wikipedia può aiutarti nella ricerca strategica delle tue parole chiave.

 

Per essere specifici, puoi stimare quanto traffico potresti raggiungere posizionandoti entro i primi 10 risultati della prima pagina di Google, per un dato termine chiave.

 

Come? Semplice, guardando immediatamente questo video e seguendo passo passo la strategia indicata.

 

 

Guarda il video: http://www.seowebmarketingstrategico.com/strumento-parole-chiave/

 

ROBERTO P. TARTAGLIA's insight:

Giornalista e scrittore indipendente. Fondatore di www.viverediscrittura.it, il primo sito per imparare a diventare scrittori indipendenti. Il suo sito personale dove trovare i suoi libri e i suoi videopost è http://www.robertotartaglia.com.

more...
No comment yet.